Sono al V anno e non mi piace la clinica

Di più
1 Settimana 5 giorni fa #316304 da Renna
Sono al V anno di Medicina e dopo vari esami sto capendo che non mi piace proprio la clinica, e la chirurgia ancora meno.
Non mi piace l’idea di passare la vita a visitare pazienti, prescrivere medicine, fare esami... soprattutto nella medicina moderna in cui tutto è frammentato, il medico è super specialista e deve rimbalzare il paziente a destra e manca.
Tra le cliniche quella che più mi ispira è oncologia, ma praticamente diventi specialista di un tumore e vedi quello per il resto della tua vita, applichi protocolli terapeutici come fossi un robot e questo veramente non mi fa minimamente impazzire.
La manualità non mi piace minimamente, voglio fare un lavoro di mente, non uno dove devo essere bravo a maneggiare attrezzi per fare qualcosa.

In questo momento l’unica cosa che mi alletta è il laboratorio, ma causa covid non ci posso andare e non ci sono ancora mai stato. Dovrei scegliere un argomento per la tesi entro dicembre ma sono in panne.
Se penso al futuro vorrei essere un uomo impegnato nella ricerca, che viaggia a destra e a manca per fare congressi e conferenze. Non repello la clinica, ma mi piacerebbe fare sia clinica che ricerca, ma non so come fare. Se fare prima la specializzazione in Italia e poi andare all’estero, oppure se andare direttamente in America. E se in America, fare phd o specializzazione previa abilitazione. Sono molto scosso. Mi piacerebbe parlarne con qualcuno che ne sa più di me.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: ThomasMancaCyanide
Tempo creazione pagina: 0.674 secondi