Disegno di legge N. 1387 (18 febbraio 2009)

Di più
11 Anni 2 Mesi fa #184690 da minny176
Vorrei porre la vostra attenzione su ciò che è scritto nell'art. 3 (Incentivi alla ricerca e alla didattica) coma 8 in cui si cita: "Le università sono autorizzate a determinare l’ammontare di contribuzioni
studentesche aggiuntive differite a dopo la laurea, per un importo non superiore alle
tasse universitarie annue correnti stabilite dall’ateneo di iscrizione, moltiplicato per gli
anni di frequenza. Le contribuzioni di cui al primo periodo saranno esigibili a
decorrere dall’anno successivo alla laurea e limitatamente da coloro che percepiscano
un reddito superiore a 10.000 euro. A tale fine il modello per la dichiarazione dei
redditi prevede una apposita casella con la indicazione della università titolare del
credito. Le contribuzioni potranno essere pagate con rate annuali entro un termine
temporale massimo di 20 anni. La contribuzione aggiuntiva è dimezzata per coloro che
si siano laureati in corso con una media pari o superiore a ventotto trentesimi."
cnu.cineca.it/notizie06/ddl_1387.pdf



Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: Cyanidevitale
Tempo creazione pagina: 0.388 secondi