Consiglio: Medicina a Torino, Pavia o Milano?

2 Anni 2 Settimane fa #315178 da giulia98

  • FM matricola
  • FM matricola

  • Messaggi: 1
  • Ringraziamenti ricevuti:

  • Sesso: Sconosciuto
  • Data di nascita: Sconosciuto
  • Ciao a tutti :)
    Frequento l'ultimo anno di liceo e vorrei avere qualche opinione (punti di forza e di debolezza) riguardo le facoltà di medicina e chirurgia di Torino (Molinette e San Luigi), Pavia, Milano Statale e Bicocca.
    Grazie a chi mi darà una mano.

    Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

    1 Anno 8 Mesi fa #315346 da gianv

  • FM matricola
  • FM matricola

  • Messaggi: 2
  • Ringraziamenti ricevuti: 1

  • Sesso: Sconosciuto
  • Data di nascita: Sconosciuto
  • Ciao Giulia! Io sono al primo anno a Pavia e mi trovo molto bene! la didattica è ottima, la città vivibile e piena di universitari, i prof disponibili.
    ti consiglio di andare a vedere i vari atenei che ti interessano, magari chiedi ai vari centri di orientamento (i ragazzi del COR di Pavia con me sono stati gentilissimi) o a chi frequenta. Di milano so che è una facoltà altrettanto buona (era la mia seconda scelta) ma dividono in 3 poli diversi, anche perchè ci sono più ospedali e più studenti.
    Se hai domande anche più specifiche (anche riguardo al test) non esitare a scrivermi!
    Ciao!
    Ringraziano per il messaggio: giulia98

    Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

    1 Anno 8 Mesi fa #315360 da fabiolo530

  • FM matricola
  • FM matricola

  • Messaggi: 1
  • Ringraziamenti ricevuti:

  • Sesso: Sconosciuto
  • Data di nascita: Sconosciuto
  • Ciao Giulia! Io frequento il primo anno di medicina a Milano, ma ho avuto modo di confrontarmi anche con Pavia dato che ho vissuto lì per un breve periodo e conosco molti ragazzi che frequentano lo stesso corso lì. Medicina a Milano, come ti hanno già detto, è diviso in 3 poli. I motivi sostanzialmente sono: 1) evitare di avere classi troppo numerose, se si facesse un'unica classe per medicina a Milano si avrebbero circa 350 studenti (sono davvero troppi!); 2) dato che Milano accoglie molti studenti locali (cioè che provengono dalla città, provincia o province vicine) i 3 poli non si trovano affiancati, ma sono stati delocalizzati in modo tale da facilitare gli spostamenti. I 3 poli sono: Polo Centrale, Polo San Paolo e Polo Vialba. Il Polo Centrale è l'unico dei 3 che non ha una posizione ben definita. Formalmente, la sede del corso si trova in corrispondenza dell'Ospedale Ca' Granda (in centro storico vicino alla sede centrale della Statale), ma in verità lì si trova soltanto la segreteria didattica, le lezioni si svolgono per la maggior parte in zona Città Studi (Est di Milano), vicino alla sede Leonardo del Politecnico. In realtà, quando inizieranno i tirocini veri e propri, questi si svolgeranno lontano da Città Studi dato che in questa zona non è presente un ospedale. Inoltre, dato che la sede Centrale di medicina non si appoggia ad un unico ospedale, potresti capitare a San Donato Milanese (un comune a Sud Est di Milano) oppure all'ospedale Ca' Granda o all'Ospedale San Giuseppe (quest'ultimo in centro vicino alla Cattolica). Il Polo Centrale ospita circa 150 studenti ed è in assoluto il polo preferito perché è il più semplice da raggiungere (anche per chi viene da fuori città) dato che ovunque tu debba andare troverai sempre o una stazione o la metro vicino alla sede (eccezion fatta solo per San Donato). Il Polo San Paolo si trova vicino alla IULM, in zona Sud di Milano. Questo polo è dedicato primariamente agli studenti provenienti dall'area Sud Ovest della Provincia, tuttavia, dato che affianco è presente la metro, anche per i milanesi non risulta particolarmente scomodo raggiungerlo. In questo polo, tutte le lezioni si svolgono all'interno dell'ospedale, infatti nella sua imponente struttura è presente un piano dedicato esclusivamente al corso di Medicina ed è presente anche una biblioteca. Gli studenti sono solo 100, questo si traduce in una migliore organizzazione del corso, inoltre il suo legame con l'Ospedale San Paolo, permette agli studenti di entrare fin da subito a contatto con la realtà lavoratica del medico. Unica pecca di questo polo è la mancanza di una realtà universitaria composita, in cui si possano incontrare studenti di altri corsi di laurea, ma non risulta essere un difetto così intollerabile. Il Polo Vialba è quello che frequento io, per cui è quello di cui conosco più informazioni. Si trova all'estrema periferia Nord Ovest di Milano, in corrispondenza dell'Ospedale Luigi Sacco. Si trova proprio vicino all'area EXPO, ed è dedicato a tutti coloro che provengono dalla parte Nord e Nord-Ovest della Provincia. Il polo è bellissimo, l'Ospedale Sacco è una vera e propria cittadella immersa nel verde e al polo di medicina è dedicato uno specifico complesso di edifici molto moderni. Presenta gli stessi vantaggi e svantaggi del Polo San Paolo, ma possiede anche un'unico grande incoveniente: la posizione. E' certamente il polo più difficile da raggiungere in quanto non è presente la metro e le stazioni della zona si trovano a circa 2 Km di distanza dall'entrata dell'ospedale e per questo è anche il polo meno scelto. Parlando di didattica, ti posso dire che anche al Sacco siamo in 100 e che tutti i professori sono molto bravi (ho qualche lamentela solo per un paio di essi). Per gli altri due poli non ti saprei dire riguardo i professori, anche se penso siano bravi anche lì. Passando ora a Pavia, ecco una lista di vantaggi e svantaggi. Vantaggi: 1) la città; Pavia è una città piccola e per questo molto vivibile. E' fatta proprio a misura di studente e si respira realmente la vita universitaria come raramente si sperimenta nelle città italiane 2) la città si può girare in bici con semplicità 3) si svolgono spesso numerosi seminari di ogni genere per l'approfondimento culturale personale 4) la presenza dei collegi è una realtà quasi unica in Italia e davvero affascinante da vivere 5) il corso di studi è fra i più rinomati e antichi in Italia, anche qui i professori sono molto validi. Svantaggi: 1) a differenza di quanto ho letto dalla risposta precedente, diversi miei compagni si sono lamentati di alcuni insegnanti del corso, non tanto per la qualità della didattica, ma piuttosto sul modo con cui danno le valutazioni 2) tieni conto che il numero degli studenti è di circa 200, per cui l'organizzazione è leggermente più carente, ma non dubito della disponibilità dei professori 3) per mancanza di tempo non tutti gli argomenti vengono spiegati esaurientemente

    Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

    Moderatori: Cyanidevitale
    Tempo creazione pagina: 0.521 secondi