Medicina Statale a Milano in inglese: facoltà bocciata.

Di più
1 Anno 1 Mese fa - 1 Anno 1 Mese fa #316039 da Atom
Questa facoltà inizialmente era svolta presso Humanitas in collaborazione. Da qualche anno le due entità si sono separate. Humanitas ha seguito la sua via privata e IMS si svolge a partire dall'edificio LITA vicino al San Raffaele, come Università di Milano, coi prof. della stessa statale in italiano. La sede non è male, solo 50 studenti, hai un parking dedicato. Le lezioni sono gestibili, nonostante l'inglese "italiano" di alcuni professori. La didattica è tradizionale, al di là di certi proclami. La grossa pecca è che, purtroppo, gli esami più pesanti del primo e secondo anno vengono accorpati. Il metodo "custodito" dal Rettore impedisce di facilitare gli studenti nei modi delle altre facoltà inclusa la stessa facoltà di Medicina di Milano in italiano, spezzando gli esami più pesanti. Pochissimi gli scritti in due parti (talora qualche docente ci ha provato ma il rettore lo ha stoppato), e addirittura -al contrario- due materie o tre pesanti vengono poi affidate a UN UNICO ORALE con docenti dei diversi corsi: l'assurdo è che se superi fisica ma ti boccia chimica sei bocciato. La volta dopo superi chimica e ti boccia fisica sei bocciato. E capita di frequente. Nonostante le richieste degli alunni un orale superato in una materia non resta valido NEMMENO NELLO STESSO APPELLO. Non ci si spiega perché materie immense come anatomia, fisiologia+biochimica (un solo esame comprende IO/09 BIO/10 BIO/16 FIS/07), invece di essere spezzate sono "raddoppiate" o più. L'esame di Fisiologia biochimica è di 28 crediti ! Rendiamoci conto. Ci sono alunni che provano uno di tali orali 5 o 10 volte, il che significa restare bloccato su un esame per uno o più anni. si tratta di insiemi di materie da ...7000 pagine...giusto? Morale: evitate questa facoltà che applica un metodo assurdo. FACILE PER I DOCENTI, DIFFICILISSIMO PER GLI STUDENTI, e senza alcun fondamento DIDATTICO. Dicono di aver avuto la consulenza di una università inglese, ma evidentemente applicano il metodo all'italiana con qualche assurdità... E per giunta la retta "piena" è di 4.000 euro l'anno, superiore a quella del corso in italiano. Boh. Facoltà bocciata. Nel 2019 è ancora così. Da evitare.
Ultima Modifica 1 Anno 1 Mese fa da Atom.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: Cyanidevitale
Tempo creazione pagina: 0.442 secondi