INIZIARE MEDICINA A 30 ANNI

Di più
8 Anni 7 Mesi fa #233061 da zlatan82
ciao Luca Amato, quindi sei già odontoiatra, che bella storia la tua, immagino che avrai abbonati un sacco di esami... ankio qualke tempo fa avevo partecipato a qsta e altre discussioni simili, e sn qui x dire che ho passato ankio il test a settembre... biologo 29 anni, inizio qsta fantastica avventura... in bocca al lupo!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 1 Mese fa #243618 da cucciolina24
il problema è il futuro???!!!!!
non sapere se da qui a 10 anni si avrà la possibilità di lavorare....

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 3 Settimane fa #247246 da starmoonhappy
Ciao a tutti, sono nuova del forum, e dopo tante titubanze ho deciso di confrontarmi con chi studia medicina .
Sono laureata In psicologia clinica, iscritta all'albo e sto terminando un master universitario di II livello in psicodiagnostica... Da un pò di tempo ho capito che il mio percorso di studi non mi basta più, anche perchè adesso mi trovo davanti alla scelta di iscrivermi ad una scuola di specializzazione in Psicoterapia, che costa mediamente 4000 euro, e, essendo diventate quinquennali, mi troverò a spendere 20.000 euro solo di tasse e , tra 5 anni, con un titolo che non mi farà certo lavorare tanto.
Con la Psicodiagnostica la passione per la medicina, insieme al rimpianto di non aver fatto medicina aumentano sempre più... però... ho 29 anni... è tardi lo so, ma se io mi iscrivessi a medicina lo farei per puntare direttamente alla scuola di psichiatria...dunque, sempre se riuscissi a entrare, almeno sarei stipendiata dalla borsa di studio per la specializzazione. Premetto che amo, adoro, studiare, ma  adesso sono bloccata dalla mia età... 29 anni...ma vale la pena vivere di rimpianto? sono colpevole di aver capito troppo tardi la facoltà che mi si addice di più...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 3 Settimane fa #247253 da Gadet
Risposta da Gadet al topic Re:INIZIARE MEDICINA A 30 ANNI
...anch'io nella tua stessa situazione..e ancora non riesco a darmi una risposta...mi sono chiesto se tutto questo è prerogativa della nostra generazione e cioè che magari prima i giovani non si facevano tutti sti problemi...e ho pensato che forse accadeva pure prima, solo che allora i ragazzi non avevano le possibilità di realizzare i propri sogni e perciò si accontentavano di quello che avevano (un lavoro qualsiasi, una famiglia, dei figli...)...e hanno vissuto uguale  :) ...boh nn lo so, a parte questo non riesco a darmi altre spiegazioni...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 3 Settimane fa #247292 da starmoonhappy
Ciao gadet, ma anche tu sei Psicologo/a?... sai, tante persone si iscrivono all'università da "grandi", il problema di medicina è che la frequenza è obbligatoria, altrimenti ci andrei senza stare troppo a pensare... test d'ammissione permettendo... ma allo stesso tempo mi sento così stupida e forse dovrei impegnarmi a sfruttare la mia laurea (anche se il 99,9% dei laureati in Psico non fa lo psicologo ahimè visto l'alto tasso di disoccupazione).

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 3 Settimane fa #247319 da Gadet
Risposta da Gadet al topic Re:INIZIARE MEDICINA A 30 ANNI
:) no nn sono psicologo...qualche anno fa mi sono laureato in lettere e ora sto facendo infermieristica, perchè ahimè la passione era quella  :)...e fin da piccolo volevo fare il "medico chirurgo specializzato in cardiochirurgia" (così dicevo sempre  :)) ...vabbè cmq al di là di sogni sfumati o infranti bisogna ragionare cin quello che abbiamo oggi...ovviamente nessuno a quasi 30 anni ci impedirebbe di provare il test di ammissione e nè tanto meno di studiare medicina per altri 7, 8, 10 anni???  0.( ...avendone le possibilità anche economiche e soprattutto con tanta, tanta buona volontà penso che alla fine anche combinando con un lavorino si potrebbe fare...sì è vero, c'è la frequenza obbligatoria ma per chi lavora ci sono anche delle ore riconosciute e poi magari non tutti i prof. alla fine guardano scrupolosamente tutte le firme perciò, penso sarebbe un problema facilmente risolvibile...il vero problema che è quello su cui rifletto sempre è la volontà di rimettersi sui libri tante ore, rinunciando a tante altre cose della vita quanto meno per un tot. di anni...ecco questo è forse il vero problema..sarei disposto a sacrificarmi ancora?  :)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 3 Settimane fa #247331 da elisa86!
mi fa piacere sentire cosi tante storie simili alle mie...non sono l'unica tardona a voler rimettersi a studiare...

io ho molta paura di intraprendere un nuovo percorso di studi (medicina) sia per quel che comporta a livello economico, sia perchè temo i risvolti possibili a livello affettivo...ho paura di sacrificare troppo il rapporto con il mio compagno(non neghiamolo, sono tante le possibilità che la coppia scoppi o ancor peggio costruire un rapporto con uno "sconosciuto" che vedete la sera prima di addormentarvi tra un' ora di lavoro e una di studio)...il mio orologio biologico mi dice che è tardi per rimettermi in discussione , devo gettar le basi (un lavoro fisso,il mutuo,la casa...) per progettare una gravidanza...ho 2 genitori anziani e già malati, fino a che punto è giusto sacrificare gli ultimi momenti che mi rimangono con loro?...non so se è giusto tutto ciò solo perchè a 26 anni suonati gioco ancora a far l' eterna adolescente che vuole studiare perchè deve ancora trovare la sua strada...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 3 Settimane fa #247351 da lasimo90
Ciao,
ho una collega che ha iniziato a studiare medicina a 29 anni.Aveva iniziato dopo la maturità ma ebbe dei problemi e lasciò,nel frattempo si è sposata e ha 3 figli piccoli,è dilomata al conservatorio e insegna arpa in una scuola, quindi lei ha un lavoro d ainsegnante e studia in pratica medicina di notte o quando ha tempo. Si organizza con i parenti quando lei non può tenere i suopi figli a casa e piano piano fa gli esami,dato che come studentessa lavoratrice ha una percentuale maggiore di assenze concesse per regolamento di facoltà. Ti voglio dire che se è ciò che vuoi davvero,bè fallo,o almeno provaci,se poi vedrai che non riuscirai o che vorrai dare precedenza ad altro potrai lasciare la facoltà,ma tentar non nuoce!!  :) Se sei fidanzata da tempo e hai un rapporto solido,penso che il tuo lui capirà e ti appoggerà nell'impresa. Ci sono tante coppie,anche sposate,che vivono separate per motivi di lavoro in città diverse e nonostante tutto stanno insieme. Sii ottimista e buttati,se non provi non saprai mai cosa ti sarai persa. In bocca al lupo!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 3 Settimane fa #247352 da Gadet
Risposta da Gadet al topic Re:INIZIARE MEDICINA A 30 ANNI
Pienamente d'accordo...tentar non nuoce...e le difficoltà si affrontano..coraggio!  ^-^  :)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 3 Settimane fa #247368 da elisa86!
a livello teorico so che avete ragione...ma mi trovo in difficoltà pensando che dovrei rimandare l' acquisto della casa,il mutuo, abbandonare i miei piccoli pazienti...teoricamente l'anno prossimo dovrò sposarmi, e nel caso in cui mi rimetessi a studiare mi dà l' idea di un qualcosa di schizofrenico da un lato portare avanti una vita da adulto(lavoro,matrimonio,figli...) e dall' altro una vita parallela da giovinetta (i libri, gli esami, le notti a studiare...)

se devo essere sincera con me stessa credo di non avere neanche l' appoggio del mio ragazzo , mi sento molto frustrata quando gliene parlo perchè lui dice che è un'ottima idea e subito dopo cambia discorso (il dialogo tipico è "Sai, mi piacerebbe riprovare il test..."    "Io ti appoggio pienamente...Cosa c'è stasera da mangiare?"), ho iniziato anche a balbettare con lui quelle poche volte che provo senza risultato a parlargliene, studio di nascosto perchè lui si arrabbia quando mi metto la sera alla scrivania perchè dice che ormai non passiamo più tempo insieme...
devo ancora prendere coraggio di dirgli che il test è a settembre, ossia quando lui ha preso ferie e vorrebbe che andassiamo in vacanza...
insomma, mi sento molto in colpa perchè sento che egoisticamente per voler realizzare i miei sogni devo mettere in discussione il mio rapporto coniugale...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: ThomasManca
Tempo creazione pagina: 0.619 secondi