salve sono una nuova iscritta

4 Anni 2 Mesi fa #313869 da _*soft*_

  • FM matricola
  • FM matricola

  • Messaggi: 1
  • Ringraziamenti ricevuti:

  • Sesso: Sconosciuto
  • Data di nascita: Sconosciuto
  • ciao a tutti, essendo nuova non so se sono nella sezione giusta ma spero di sì.
    ho diciotto anni e quest'anno avrò la maturità. è da poco che ho capito di voler diventare medico ma adesso mi trovo con qualchè problemo.nonostante io abbia voti eccellenti a scuola non provengo da un liceo e quindi ho giusto un minimo di preparazione per il test d'ingresso che ora come ora sicuramente non passerei. inoltre il mio più grande problema è quello economico.i miei non riuscirebbero mai a pagarmi gli studi per non parlare del fatto che la vita a casa mia è diventata invivibile(preferisco non approfondire) e quindi io vorrei andarmene il prima possibile. ciò che mi manca sono i soldi e da quanto ho capito lavorare, anche part-time, e studiare medicina con gli anni diventa via via sempre più ardua fino a diventare una cosa impossibile.
    dopo averci riflettuto sono arrivata ad una mia conclusione: da adesso inizio a fare qualche lavoretto soprattutto nei fine settimana e studio per il test e dopo la maturità mi prendo un anno per lavorare full-time mettendo tutto il guadagnato da parte e studio molto seriamente per l'ammissione. una volta entrata in facoltà (si incrocia le dita) farei un lavoretto part-time nei fine settimana(tipo 6 ore sabato e 6 domenica o qualcosina di più) giusto per guadagnare qualcosa integrandolo con i soldi guadagnati in precedenza.inoltre sono nella fascia di reddito più basso e dovrei avere delle agevolazioni sulle tasse universitarie. lemie domande sono:
    1)così facendo e tenendo conto che sono disposta a rinunciare a tutti gli sfizzi, pagando solo la camera n affitto(anche un buco va bene), il cibo, le spese per l'uni e i beni indispensabili(prodotti per l'igiene e roba così) sarebbe fattibile secondo voi?
    2)facendo solo un lavoro di circa 12-16 ore nel fine settimana non intaccherei le presenze obbligatorie di conseguenza con tanto impegno riuscirei a laurearmi in sei anni? o anche chi fa lavoretti veramente piccoli è destinato a rimanere indietro con gli esami?
    3)sapreste dirmi più o meno intorno a che cifra si aggirano le borse di studio?(so che variano da un posto all'altro.era giusto per farmi un idea)
    4)inoltre vorrei chiedere il vostro parere sul fatto di saltare un anno tra superiori ed università. credete che nel mio caso sia una buona scelta o ritenete stupido iniziare (se tutto va bene) medicina a vent'anni.
    spero di non essere stata noiosa e di aver chiarito abbastanza la situazione. diventare medico è ciò che voglio è sono disposta ad anni di sacrifici per arrivarci ma allo stesso tempo sò che prima me ne vado di casa e meglio è (fidatevi). chiedo gentilmente un vostro parere, ciao a tutti.soft.

    Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

    4 Anni 2 Mesi fa #313885 da DrHP

  • FM professore
  • FM professore

  • Messaggi: 2624
  • Karma: -19
  • Ringraziamenti ricevuti: 77

  • Sesso: Sconosciuto
  • Data di nascita: Sconosciuto
  • Risposta da DrHP al topic salve sono una nuova iscritta
    1) dubito molto che si riesca anche solo a sopravvivere con 12-16 ore di lavoro la settimana. Ovviamente dipende dal lavoro che fai, però in linea generale è difficile
    2) se invece ce la facessi, non mi preoccuperei troppo di finire in tempo, anche perché al momento il tempo di laurea non è valutato in nessun modo. Diciamo che finire entro i trent'anni va benissimo.
    3) Le borse di studio variano da università a università, siamo nell'ambito delle poche centinaia di euro al mese, di solito.
    4) Trovo la tua scelta estremamente matura e responsabile. Vai avanti.

    Aggiungo 5) per l'alloggio, valuta gli alloggi universitari, che costano da molto meno di una stanza a quasi niente, a seconda del reddito. Tieni però presente che in alcune sedi per rimanerci devi restare in corso e mantenere una certa media dei voti, quidni si scontra con la 2)
    Aggiungo 6) Se il tuo reddito è basso, puoi avere libri a prestito, mensa a prezzi agevolati, esenzione tasse universitare. Ogni università ha il suo istituto per il diritto alla studio universitario, informati.

    Concludo 7) i motivi per cui vuoi andartene di casa son fatti tuoi e non mi riguardano. Valuta bene tuttavia se non ti convenga stringere i denti per 6 anni, laurearti e andartene piuttosto che fare una vitaccia per un decennio.

    Ultimissima 8) se invece te ne vai di casa e il tuo progetto di fare medicina slitta di 1,2,5 o 10 anni... non mollare comunque.

    Ciao e in bocca al lupo

    Mai darsi per vinti! Mai arrendersi!
    comandante Peter Quincy Taggart
    Galaxy Quest, 1999

    Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

    Moderatori: ThomasManca
    Tempo creazione pagina: 0.521 secondi