Test d'ammissione 2011

Di più
10 Anni 4 Mesi fa #210063 da EXPO
Risposta da EXPO al topic Re:Test d'ammissione 2011
impegno, impegno.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 4 Mesi fa #210116 da futuroortopedico
studiamo fanciulli!! anche io come voi ultimo anno..e oggi hanno consegnato i fogli su cui scrivere la probabile scelta..già stanno mettendo un'ansia assurda.. quando penso al fatto che in media 9 su 10 restano fuori mi sento male...io voglio fare il medico..e non riesco a pensare ad una seconda scelta..non so voi..ma io non voglio valutare l ipotesi "nn idonea"!!!!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 4 Mesi fa #210135 da EXPO
Risposta da EXPO al topic Re:Test d'ammissione 2011
eppure una seconda opportunità è bene avercela!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 4 Mesi fa - 10 Anni 4 Mesi fa #210145 da Lodin
Risposta da Lodin al topic Re:Test d'ammissione 2011
Se sei motivato e sicuro di te, non serve; io volontariamente non mi sono iscritto a niente, sebbene perfino il migliore della mia classe (un ragazzo davvero molto intelligente e preparato, e che poi ha in effetti avuto un risultato eccellente al test) si fosse iscritto a biologia (ed anche a giurisprudenza o.O); questo perché lui, pur essendo forte di un liceo "costellato di successi" era insicuro, ed evidentemente non ci credeva così ardentemente come me.
Io, bravo ma nella norma al liceo, ero fortemente motivato e non mi sono iscritto a nessun altro test, nemmeno cose affini o odontoiatria. Risultato: dentro al primo colpo, 11esimo alla statale (61 punti) e 105esimo al San Raffaele.
Ci vuole motivazione. Motivazione CONCRETA, non solo a parole, però.

Tutte le scoperte della medicina si possono ricondurre alla breve formula: l'acqua, bevuta moderatamente, non è nociva. (Mark Twain)
Ultima Modifica 10 Anni 4 Mesi fa da .

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 4 Mesi fa #210150 da debora91
Risposta da debora91 al topic Re:Test d'ammissione 2011
ciao :) io parlo per esperienza personale...  per il test di ammissione a medicina e chirurgia ho studiato subito dopo la maturità.. il problema è che l'ho presa troppo di petto.. ero talmente presa dal mio sogno che sono arrivata il 2 settembre al test tesa come non mai e purtroppo non l'ho passato.. al contrario, sono andata a fare quello di odontoiatria calma e tranquilla e sono entrata senza problemi  :)
quello che voglio dirti è che dopo la maturità bisogna dosare le proprie energie, prendersi una vacanza cercando di rilassarsi il più possibile.. concentra lo studio soprattutto ad agosto e non studiare fino all'ultimo secondo (come ho fatto io)... vedrai che andrà benissimo :)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 4 Mesi fa #210161 da EXPO
Risposta da EXPO al topic Re:Test d'ammissione 2011

Se sei motivato e sicuro di te, non serve; io volontariamente non mi sono iscritto a niente, sebbene perfino il migliore della mia classe (un ragazzo davvero molto intelligente e preparato, e che poi ha in effetti avuto un risultato eccellente al test) si fosse iscritto a biologia (ed anche a giurisprudenza o.O); questo perché lui, pur essendo forte di un liceo "costellato di successi" fosse insicuro, ed evidentemente non ci credeva così ardentemente come me.
Io, bravo ma nella norma al liceo, ero fortemente motivato e non mi sono iscritto a nessun altro test, nemmeno cose affini o odontoiatria. Risultato: dentro al primo colpo, 11esimo alla statale (61 punti) e 105esimo al San Raffaele.
Ci vuole motivazione. Motivazione CONCRETA, non solo a parole, però.





Bell'intervento, hai un  sacco ragione.

Soprattutto quando dici motivazione CONCRETA.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 4 Mesi fa #210170 da Ipply
Risposta da Ipply al topic Re:Test d'ammissione 2011
Io parlo per me: è la seconda volta quest'anno che non ho passato il test per pochissimo. E ho studiato davvero tanto, ma tanto sia la scorsa estate sia questa, per non parlare degli esami di Farmacia che ho dato in questo anno accademico con voti non minore di 27. Credi che io non meriti di stare lì dentro?

Vedi Lodin, hai ragione, ma fino ad un certo punto: ci sono mille fattori che giocano in quel momento, uno dei primi è l'emotività. Quindi una persona come te che aveva come seconda scelta una cosa totalmente diversa quale Lettere Classiche  (mi pare di aver letto questa cosa in qualche parte del forum) la affrontata sicuramente in maniera diversa di come per esempio l'ho affrontata io che oltre ad aver proiettato un'intera carriera liceale al futuro di Medicina,  ha ''fallito'' il test una prima volta e ora dopo un anno di Farmacia la scena si è ripetuta. Fin quando per te Medicina è una passione, ma c'è un'alternativa che andrebbe comunque bene, allora ok, ma se proietti un'intera vita a questo desiderio (il quale è affiorato ''grazie'' ad un'esperienza personale negativa), scommetti che è diverso?
Scommetti che ti senti male, che porti un diavolo per capelli quando vai lì e ti rendi conto che devi essere eccellente per ''combattere'' tutta quella gente?
Ok, motivazione concreta, ma credi davvero che basti? Io no.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 4 Mesi fa #210181 da futuroortopedico
quoto ipply!secondo me non basta la motivazione concreta!! entrano troppe cose in gioco!!L'emotività,la fortuna!!
la motivazione è una cosa importante ma non basta..penso che su 90.000 persone almeno la metà siano motivate eppure ne entra 1/10!! anche io sono sicura di me,sono motivata x tante e tante cose ma penso che come me ce ne siano molti,molti in Italia.. :dash:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 4 Mesi fa #210189 da Ipply
Risposta da Ipply al topic Re:Test d'ammissione 2011
Tutto dipende da quanto ci tieni e da come l'affronti. Questo poi si rifletterà nel modo in cui affronterai anche il mestiere. C'è ancora molto da migliorare, almeno per quanto mi riguarda, non tanto per il lato dell' ''essere preparata'' in cui sono indubbiamente pronta, ma proprio nel modo in cui la devo affrontare. Tutto qui.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 4 Mesi fa - 10 Anni 4 Mesi fa #210197 da Lodin
Risposta da Lodin al topic Re:Test d'ammissione 2011

Io parlo per me: è la seconda volta quest'anno che non ho passato il test per pochissimo. E ho studiato davvero tanto, ma tanto sia la scorsa estate sia questa, per non parlare degli esami di Farmacia che ho dato in questo anno accademico con voti non minore di 27. Credi che io non meriti di stare lì dentro?

Vedi Lodin, hai ragione, ma fino ad un certo punto: ci sono mille fattori che giocano in quel momento, uno dei primi è l'emotività. Quindi una persona come te che aveva come seconda scelta una cosa totalmente diversa quale Lettere Classiche  (mi pare di aver letto questa cosa in qualche parte del forum) la affrontata sicuramente in maniera diversa di come per esempio l'ho affrontata io che oltre ad aver proiettato un'intera carriera liceale al futuro di Medicina,  ha ''fallito'' il test una prima volta e ora dopo un anno di Farmacia la scena si è ripetuta. Fin quando per te Medicina è una passione, ma c'è un'alternativa che andrebbe comunque bene, allora ok, ma se proietti un'intera vita a questo desiderio (il quale è affiorato ''grazie'' ad un'esperienza personale negativa), scommetti che è diverso?
Scommetti che ti senti male, che porti un diavolo per capelli quando vai lì e ti rendi conto che devi essere eccellente per ''combattere'' tutta quella gente?
Ok, motivazione concreta, ma credi davvero che basti? Io no.

E' chiaro che cambia da persona a persona, all'emotività in effetti io non dò molto peso, perché non è mai stato un ostacolo per me (sono molto più emotivo "dal vivo" che quando devo scrivere, che si tratti di sms o un test a crocette :D), però capisco che può essere un problema non indifferente. Ammetto l'obiezione qui :).
Però ci tengo a sottolineare una cosa: la mia "alternativa" non era un'alternativa vera; non voglio (né volevo quando ho comunicato ai miei che se non fossi passato sarei andato a Lettere) fare l'insegnante di italiano al liceo. Ammettendo anche che ci sia lavoro, e che il problema del precariato non esista, non è quello che voglio fare. Non era un'alternativa, qualcosa che "andrebbe comunque bene", ma una scelta di vita "radicale" da prendere in caso di fallimento al mio unico obiettivo concreto (la consideravo alla stregua di un "se non passo, mi chiudo in monastero"). E, in conformità a questa visione, non mi ero iscritto al test (valutativo, ma sempre ci si deve iscrivere in anticipo :P) di Lettere. Per cui, l'alternativa non c'era. E, per come sono fatto io, è stato meglio così, in quanto fare un test sapendo che hai un'alternativa che ti "pari il culo" (scusa l'espressione) mi avrebbe portato a prenderlo con rilassatezza, invece l'adrenalina che mi ha dato essere lì, senza alcuna alternativa "vera" mi ha fatto finire il test mezz'ora prima della fine delle due ore, facendo un'ottimo punteggio e "rischiando" anche, perché ho tirato ad indovinare cinque/sei domande (che in effetti potevo risparmiarmi, XD), alla disperata ricerca di possibili punti in più.
Un'esperienza davvero stimolante, adrenalinicamente parlando.
L'unico altro test "simile" che avevo fatto prima, e cioè la terza prova della maturità, era stata molto peggio: la sicurezza di essere promosso, il fatto che c'era chiacchiericcio e tutti collaboravano, l'atmosfera "più rilassata" mi avevano tirato brutti scherzi.
Quindi, in conclusione, penso dipenda da persona a persona, per me la motivazione, purché (mi ripeto) sia concreta, è bastata, e credo mi basterà anche in futuro. Ad altri può servire qualcosa in più, non nego sia così, non volevo sminuire il tuo impegno, Ipply, scusami se l'hai presa in questo modo. :)

quoto ipply!secondo me non basta la motivazione concreta!! entrano troppe cose in gioco!!L'emotività,la fortuna!!

Però su questa dico la mia: la fortuna non conta. Prendete questa affermazione in senso generale, non nello specifico. Esempio: se si fanno 40 punti per proprie conoscenze, si tirano ad indovinare 2 domande e si entra con 42, nel caso le 2 si azzecchino, allora la fortuna ha giocato un ruolo determinante. Se, però, si fanno 60 punti, anche senza fortuna si passa.
Con questo voglio dire che la fortuna non è fattore determinante per passare il test: delle cinque che ho tirato ad indovinare io, tre le ho azzeccate, ma se le avessi sbagliate avrei fatto 58,25, ovvero sarei dentro lo stesso. Quindi non vi nascondete dietro alla fortuna, perché conta come conta in qualsiasi altra cosa: un pilota professionista può fare un incidente, un celebre chirurgo può fare un errore ed uccidere un paziente, un bravissimo cantante può stonare. Ma, in generale, non è determinante: il pilota non vincerà il Campionato di MotoGp per "fortuna", ma per sua bravura; il chirurgo non salirà agli onori della cronaca per un intervento rivoluzionario per "fortuna", il cantante non venderà 2milioni di dischi per "fortuna".

Tutte le scoperte della medicina si possono ricondurre alla breve formula: l'acqua, bevuta moderatamente, non è nociva. (Mark Twain)
Ultima Modifica 10 Anni 4 Mesi fa da .

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: Cyanidevitale
Tempo creazione pagina: 0.753 secondi