Cosa saresti disposto a fare per essere preso a Medicina?

Di più
9 Anni 7 Mesi fa #206011 da Lodin

Ecco perché insisto sul non giudicare il futuro di una persona che ammette di non disprezzare la possibilità di usare un "sotterfugio" ora, perché ogni cosa va giudicata caso per caso.

come dovrei trattare io un collega, col quale un giorno sarò probabilmente in competizione per un posto in specialità, per una tesi, per un concorso, per un progetto etc...che dice apertamente e spudoratamente di "non disprezzare la possibilità di usare un sotterfugio"

Oggesù, non ci capiamo proprio: sto parlando di "non disprezzare" (o se vogliamo, meglio, "non rifiutare a priori la possibilità"), ben diverso da "accettare spudoratamente"... Nessuno è perfetto, "homo sum, humani nihil a me alienum puto", e il dubitare di qualcosa è quanto di più umano possa esistere, come ci insegna Cartesio.

" IDEE MALSANE"  siete tutti diventati perfetti adesso...
RIPETO: tu cosa ne sai? Tu hai così tanta paura di " incontrarmi nel tuo percorso di studi " ? Perchè scusa? Ti fa così ribrezzo una persona che ha esposto come realmente la pensa? Sai qual è la differenza tra me e molti altri? E' che io ammetto con grande facilità che se mi dicessero " Oh gigio, vuoi il test il giorno prima? " direi di si.

Concordo; nessuno di voi ha mai copiato un esercizio di matematica, si è fatto suggerire una risposta ad un'interrogazione, ha dato un'occhiata alle "soffiate" (immancabilmente false) sul tema della maturità, ha desiderato (attenzione alle parole, desiderato) sapere in anticipo gli argomenti della 3a prova (sempre alla maturità), devo presumere, allora? E questo indipendentemente dalla preparazione; io so che in latino sono bravo, però non avrei rifiutato un'indiscrezione sulla terza prova; l'incognito comunque fa paura.

Lodin, mi auguro che anche tu possa marcire nel limbo dei test d'ingresso... e te lo dico chiaramente, perchè anche io sono totalmente contrario alla politica del politically correct

Di bene in meglio, si augurano catastrofi a persone che dicono solo che, in base alla propria OPINIONE (alla faccia del famoso detto di Voltaire: "non condivido le tue idee ma sono disposto a morire perchè tu possa esprimerle") e alla propria esperienza (esperienza in cui fra l'altro dico di NON avere usato alcuna raccomandazione alla fine, accettando il danno che ne è derivato) ammette che SE AVESSE una possibilità di adoperare una raccomandazione, NON RIFIUTEREBBE A PRIORI (quindi non ho né detto che ce l'ho, né che la userò, né che se l'avessi la userei... le parole sono importanti!)... E il tutto, senza argomentare alcunché: questo sì che è politically scorrect!

Non mi interessano i giudizi e non mi toccano minimamente, mi scivolano addosso come l'acqua scivola sull'olio, riporto solo un esperienza per far capire che forse una determinata (e anche sbagliata) visione delle cose può esser dovuta a una determinata (e altrettanto sbagliata) esperienza.

Fa sempre piacere ascoltare l'opinione di una persona normale, tanto più se la condivido.

Ma voi mi dite " fai schifo come persona, farai schio come dottore, farai schifo come uomo". Voi su che basi potete dire questo? QUANTI DI VOI POSSONO DIRE CON CERTEZZA CHE IL MEDICO CHE LORO REPUTANO IL MIGLIORE (non so, qualche primario o qualche medico normalissimo) NON SIA LI ORA PERCHè RACCOMANDATO UNA VOLTA?

Questa è una bella domanda :)

Tutte le scoperte della medicina si possono ricondurre alla breve formula: l'acqua, bevuta moderatamente, non è nociva. (Mark Twain)
L\'Argomento è stato bloccato.
Di più
9 Anni 7 Mesi fa #206015 da Ipply

Lodin, mi auguro che anche tu possa marcire nel limbo dei test d'ingresso... e te lo dico chiaramente, perchè anche io sono totalmente contrario alla politica del politically correct


Chiudiamo questo topic? Si sta veramente esagerando.
L\'Argomento è stato bloccato.
Di più
9 Anni 7 Mesi fa #206019 da Cyanide
Avevo chiesto se qualcun altro era d'accordo con la chiusura del topic ed è arrivato un altro consenso.

Oltretutto mi pare che la discussione si sia congelata sulle accuse reciproche e non si vada più da nessuna parte. Indi per cui: chiudiamo.

La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci (Isaac Asimov)
L\'Argomento è stato bloccato.
Moderatori: Cyanidevitale
Tempo creazione pagina: 0.585 secondi