EMENDAMENTO ART 20 - IL "BONUS" TORNA!

Di più
6 Anni 1 Mese fa #293968 da Careggi
e questa e la "nuova versione" del Corriere della Sera.


Ribadisco che L'ANSA tace!...pura saggezza!



Bonus per i test di Medicina
Saranno riammessi 2000 studenti
Dimissioni a sorpresa del relatore Galan (Pdl) : «Non posso più accettare che le uniche coperture vengano rinvenute con nuove tasse». Ora il cammino in Aula appare in salita


È in arrivo la sanatoria per gli aspiranti studenti di medicina esclusi dal bonus maturità. I circa duemila ragazzi che avrebbero potuto superare il test di ammissione alle facoltà a numero chiuso (medicina ma anche architettura e professioni sanitarie) se avessero potuto contare sul punteggio aggiuntivo della maturità, ora dovrebbero rientrare in carreggiata: in base ad una soluzione trovata dai partiti di maggioranza in commissione cultura alla Camera, potranno essere iscritti in sovrannumero nei corsi universitari, anche se l’anno accademico è già iniziato. Il presidente della commissione Cultura, Giancarlo Galan, dopo aver parlato di «grande risultato», ha annunciato però in serata, via Facebook, di essersi dimesso da relatore del decreto scuola. «Non posso più accettare che le uniche coperture ai decreti vengano rinvenute con nuove tasse», ha spiegato precisando che non farà saltare l’intesa raggiunta in Commissione, «per rispetto ai ragazzi che aspettavano la reintroduzione di un diritto che gli avevano negato per errore». Ma a questo punto il cammino in Aula appare in salita.

RIAPRIRE LE GRADUATORIE - «Sarà un lavoro un po’ complicato – ha spiegato Simona Flavia Malpezzi, deputata Pd che ha lavorato tutta la notte al compromesso– perché bisognerà riaprire le graduatorie e assegnare a tutti i ragazzi il voto di maturità, che invece non era stato considerato perché il bonus era stato cancellato dal decreto del ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza. Ma così chi si è visto cambiare le regole in corsa, avrà giustizia». Una volta riformulate le graduatorie, i ragazzi che con il punteggio del test più il bonus maturità risulteranno ammessi, potranno scegliere il corso a cui iscriversi in sovrannumero: la scelta dovrà avvenire proprio come è successo per i loro colleghi, ovvero potranno accedere ad una delle tre facoltà indicate in ordine di preferenza nella domanda in base al punteggio ottenuto (i più bravi hanno la prima scelta, gli altri si accontentano della seconda o della terza) e in base ai posti disponibili in ogni ateneo. Secondo le stime della commissione, si tratterà comunque di non più di 2000 ragazzi, che potranno scegliere se iscriversi subito, oppure aspettare l’anno prossimo: è il caso ad esempio di studenti che hanno ripiegato su altre facoltà, come biologia, e che potrebbero decidere di sostenere gli esami per farseli poi convalidare a medicina l’anno successivo, ma senza sostenere nuovamente il test di ammissione. Ma c’è un altro aspetto che l’emendamento al decreto scuola contempla: e cioè la possibilità anche per gli studenti che hanno dovuto accontentarsi della seconda scelta di cambiare, se lo vogliono. Un esempio per capire la questione: lo studente A ha espresso preferenza, nella domanda di ammissione al test, per la facoltà di Roma, in second’ordine per Torino e infine per Milano. Nella graduatoria è risultato in posizione intermedia, per cui i posti disponibili a Roma sono stati conquistati dai ragazzi con punteggio più alto e lui ha dovuto «accontentarsi» della seconda scelta, Torino. Con la riassegnazione del bonus maturità si ritrova nella condizione di vedersi accreditato un nuovo punteggio che gli permette invece di scegliere proprio la prima opzione, cioè Roma. Se vorrà, potrà trasferirsi, anche subito, ad anno accademico iniziato, nella facoltà della capitale, sempre in sovrannumero. Se invece preferirà finire l’anno nella facoltà che ha già intrapreso, potrà iscriversi a Roma l’anno prossimo, senza sostenere alcun test.

LE DIMISSIONI A SORPRESA DI GALAN - Con le dimissioni di Galan si è spezzata al novantesimo minuto l’alleanza tra Pd e Pdl in commissione cultura per il via libera al decreto scuola: non è stato trovato l’accordo sulla copertura economica del decreto. Il presidente della VII commissione,dopo dieci giorni di sedute infuocate, ha gettato la spugna e annunciato le sue dimissioni da relatore. «Un atto -ha scritto sulla sua pagina di Facebook il pidiellino Giancarlo Galan- dovuto solo ed esclusivamente alla mia coscienza politica». La ragione? «Non posso più accettare che le uniche coperture ai decreti vengano rinvenute con nuove tasse», ha spiega to Galan, sottolineando che «meno Stato, meno tasse» non è per lui solo uno slogan politico, ma «una battaglia» che non ha «intenzione di abbandonare». La discussione del decreto scuola e dei quasi 400 emendamenti era arrivata quasi alla fine, visto che il provvedimento era atteso in aula per lunedì prossimo e tutti i nodi più spinosi erano stati superati con un discreto accordo tra i principali partiti di maggioranza. Ma nel pomeriggio, quando la commissione si è trovata di fronte all’ultima tranche, quella sulle coperture finanziarie, c’è stato il colpo di scena. Il decreto prevede infatti che le coperture vengano rinvenute con una nuova accisa, la tassazione su birra e alcolici. I deputati si erano sbizzarriti con gli emendamenti a cercare soluzioni alternative, ma che andavano tutte più o meno nella stessa direzione: restrizioni delle agevolazioni fiscali, aumenti di aliquote, persino tasse sulle bevande gassate. Il Pdl dal canto suo aveva proposto di far pagare l’IVA non più agevolata alle Poste sui prodotti postali, che invece i privati pagano per intero. Ma «la sinistra non ha accettato». Ed è stato proprio questo rifiuto a far scattare la decisione del relatore del decreto di mollare. Adesso cosa succede? Il potere che ha Galan è enorme, potrebbe «forzare la mano e far cadere tutti gli emendamenti che sono già stati votati», ha ricordato lo stesso presidente. Ma non lo farà, «per rispetto del lavoro della commissione e soprattutto per rispetto ai ragazzi che aspettavano la reintroduzione di un diritto che gli avevano negato per errore, il bonus maturità». Lo strappo però si è consumato: «Sono fedele ad un progetto e sono qua per rappresentarlo: sono fedele ad un progetto e sono qua per rappresentarlo», ha insistito Galan. Il rischio che si profila è che alla Camera lo scontro possa accendersi, arenando il decreto e tutte le sue potenziali novità.

CAMBIANO LE SPECIALIZZAZIONI - Dal primo gennaio 2014 tutte le specializzazioni in medicina dovranno durare di meno: è quanto stabilisce un emendamento, appena approvato dalla commissione cultura alla Camera, al decreto scuola. Gli anni di specialità in medicina in Italia sono attualmente i più lunghi d’Europa: uno svantaggio per tutti i futuri specializzati, che arrivano più tardi sul mercato del lavoro internazionale, ma anche per le casse dello Stato, che fa fatica a coprire tutte le borse di studio necessarie. Per capirci, in Italia ci vogliono 13 anni per diventare chirurgo, mentre nel resto dell’Europa ne bastano tre in meno; servono cinque anni per diventare oculista, mentre nella media dei Paesi Ue ne bastano 3; per diventare otorino laringoiatra stessa storia, cinque anni anziché tre. «Da noi la formazione è stata prolungata in maniera abnorme più per necessità didattiche che lavorative - spiega Filippo Crimi (Pd), primo firmatario dell’emendamento - In Europa la formazione è un continuum che procede anche dopo la specializzazione». Di quanto saranno ridotte le specialità? Lo stabiliranno i tecnici del ministero, valutando i parametri europei. In media, comunque, ogni specialità sarà ridotta almeno di un anno: in certi casi, invece, non ci sarà alcun ritocco, perché il percorso è già adeguato (oncologia medica è di cinque anni come Oltralpe). La modifica sarà subito valida per gli specializzandi di primo e secondo anno, mentre per quelli che sono già avanti con il percorso (dal terzo anno in poi) le cose non cambieranno.

Ammissione Scuole di Medicina e Chirurgia
ammissionemedicina.forumfree.it/

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 1 Mese fa #293969 da SkyT93

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 1 Mese fa #293970 da giovanni g.

giovanni g. ha scritto: Ammettendo che venga covertito tale decreto non comprendo a cosa potró avere diritto , vi spiego la mia soluzione il 19 settembre mi sono immatricolato a biologia molecolare a padova alla graduatoria del 30 risultavo fine posti dunque non avente diritto di un posto il 7 settembre sono stato prenotato ad odontoiatria sassari ora in quanto prenotato post graduatoria del 30 e avente punteggio +bonus idoneo ad entrare nella mia prima scelta ho diritto ad immatricolarmi in sovrannumero per l'anno 2013/2014 o posso continuare il mio percorso di studi in biologia per immatricolarmi il 2014/2015 oppure solo immatricolandomi a sassari potrei usufruire della successiva immatricolazione in sovrannumero nella mia prima scelta per il 2014/2015 ? Qualcuno mi llumini xD in breve non comprendo gli attualmente prenotati post graduatoria del 30 a cosa hanno diritto xD

altra cosa che non comprendo nel caso risultassi rinunciatario poi avrei diritto ad essere immatricolato il 2014/2015
?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 1 Mese fa #293972 da Careggi

SkyT93 ha scritto: Anche l'Ansa ha scritto il suo articolo.
www.ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca...aturita_9521767.html



Si è vero hanno messo 8 righe alle 19:38 :blink:

Aspetto lo svolgimento degli eventi. Aspetto di vedere il decreto in nero su bianco

Ammissione Scuole di Medicina e Chirurgia
ammissionemedicina.forumfree.it/

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 1 Mese fa #293973 da Giulia92
Io non ho capito a livello teorico come procederanno per stilare le nuove graduatorie.
Al termine delle immatricolazioni pubblicheranno una nuova graduatoria che somma al punteggio del test i punti del bonus maturità. A Questo punto ci sarà una grandissima parte della graduatoria sovrapponibile (in termine di ammissione o meno, non necessariamente di posto nella lista) composta da persone che sia col bonus, sia senza, rientrano comunque a medicina.
Facciamo un'ipotesi: La città X mette a disposizione 200 posti. Con la nuova graduatoria 150 posti vengono occupati dalle stesse persone che, anche senza bonus sono riuscite ad immatricolarsi. Quelli in sovrannumero saranno quindi solo 50?
Ipoteticamente, se fosse così, uno potrebbe già farsi un'idea approssimativa di quale sarà la sua sorte...o sbaglio? Se uno ha totalizzato 35, guadagna 5 punti bonus e confrontando il suo punteggio complessivo con quelli presenti in graduatoria si accorge che con 40 è fuori comunque dai posti messi a disposizione, dovrebbe mettersi l'animo in pace...
Tutto ciò se non si considerano scorrimenti, rinunce, quelli che possono rinunciare all'immatricolazione nella loro seconda sede e liberare dei posti iscrivendosi in sovrannumero alla prima... insomma... avrà mai una fine la faccenda? in quanto ci si farà un'idea? XD

Un sogno, fu un sogno ma non durò poco
per questo giurai che avrei fatto il dottore
e non per un dio ma nemmeno per gioco:
perché i ciliegi tornassero in fiore,
perché i ciliegi tornassero in fiore

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 1 Mese fa #293979 da SkyT93

Careggi ha scritto:
Aspetto lo svolgimento degli eventi. Aspetto di vedere il decreto in nero su bianco

E' la cosa migliore da fare a questo punto!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 1 Mese fa #293982 da criflo
Nel sito della graduatoria son stati aggiunti i posti per non comunitari. dovrebbero essere 298 in tutto, ma non sono stati ancora applicati alla graduatoria, confermate?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 1 Mese fa #293984 da criflo
In ogni caso, ho seguito la vicenda dell'emendamento da vicino. L'immatricolazione in sovrannumero varrà per coloro che in una graduatoria parallela col bonus riesce ad entrare in quella graduatoria che non prevede scorrimenti o rinunce.

Per coloro che si sono immatricolati (e avrebbero avuto diritto al bonus) presso altre sedi diverse dalla prima, l'anno prossimo potranno chiedere il trasferimento nella prima sede

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 1 Mese fa - 6 Anni 1 Mese fa #293996 da Gio_vi
Una sola frase mi viene in mente: "Stanno proprio esauriti!!!" :evil: :angry:
Non è possibile cambiare il bando per ben 3 volte e in corsa, ora!!!Con le lezioni già iniziate da quasi un mese!!!Sono una di quelle persone che con il bonus probabilmente entrerebbe a Medicina, ma con le lezioni iniziate e gran parte delle ore perse. Con la prospettiva di avere le nuove graduatorie chissà quando e perdere un semestre o più...quasi quasi non è meglio rifare il test ad Aprile!!

Certo se ci fanno entrare in sovrannumero il prossimo semestre perdiamo un anno, finiamo fuori corso...ma loro le tasse universitarie di quest'anno se le fregano lo stesso. NON HO PAROLE :angry: :sick:
Ultima Modifica 6 Anni 1 Mese fa da Gio_vi.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 1 Mese fa #293998 da Careggi
Che abbiano pasticciato tutto è più che chiaro. Comunque questo pasticcio va a vantaggio di molti studenti che non sarebbero entrati.
Bisogna solo aspettare e vedere cosa faranno. E' impossibile che non trovino una soluzione anche per quelli con i bonus.
2000 posti in più non sono pochi.
Leggendo i numeri del Policlinico mi chiedo che aule hanno per poter accomodare tutti quei studenti...forse lo stadio :P

Secondo me 150 studenti in aula sono già troppi! Forse avranno aule multiple collegate con impianti video/TV ecc

Se avete una buon probabilità di iscrivervi a Medicina, cominciate a studiare e aspettate "fiduciosi" la soluzione della Carrozza :)

Ammissione Scuole di Medicina e Chirurgia
ammissionemedicina.forumfree.it/

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: Cyanidevitale
Tempo creazione pagina: 0.423 secondi