Qual è il vostro film preferito??

Di più
11 Anni 9 Mesi fa #179793 da BeatriceRappaccini
I film di Tim Burton *____* quell\'uomo è un grande, riesce a parlare di fantasia e soprannaturale come fosse una cosa di tutti i giorni, poi da quando ho visto Big Fish mi piace ancora di più!Poi...mmh...ho apprezzato molto White Oleander, bel film (il libro non so, devo ancora leggerlo) e ottima interpretazione delle attrici. Ah sì, e anche Matrix perchè non ho ancora trovato un film su cui si possano fare disquisizioni filosofiche più valido di quello; e L\'ultimo samurai, per vari motivi che vi risparmio...^^\'

...Hide hide you secrets well for in your darkest hour you should dwell...

"Imparare non significa sapere. Ci sono gli eruditi e i dotti; i primi li fa la memoria, i secondi la filosofia." (da Il conte di Montecristo, cit.)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 9 Mesi fa #179794 da Flebo
BeatriceRappaccini ha scritto:

I film di Tim Burton *____* quell\'uomo è un grande, riesce a parlare di fantasia e soprannaturale come fosse una cosa di tutti i giorni, poi da quando ho visto Big Fish mi piace ancora di più!Poi...mmh...ho apprezzato molto White Oleander, bel film (il libro non so, devo ancora leggerlo) e ottima interpretazione delle attrici. Ah sì, e anche Matrix perchè non ho ancora trovato un film su cui si possano fare disquisizioni filosofiche più valido di quello; e L\'ultimo samurai, per vari motivi che vi risparmio...^^\'

è incredibile beatrice concordo anche per tim burton il che,dopo il tibet e le biblioteche,mi spingerà tra qualche tempo a chiederti di sposarmi.solo una cosa sull\'ultimo samurai..il film è carino però una cosa che mi dà fastidio,perchè l\'ultimo samurai dev\'essere per forza figo e americano???io propongo di fare un remake con un ultimo samurai tipo di Trastevere,di Tor de cenci,di tor pagnotta..non sarebbe meglio??abbaso sti fighetti americaniiiiiiiiiiiiiiii..w il maschio peloso italiano Doc!!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 9 Mesi fa #179795 da BeatriceRappaccini
Flebo ha scritto:

BeatriceRappaccini ha scritto:

I film di Tim Burton *____* quell\'uomo è un grande, riesce a parlare di fantasia e soprannaturale come fosse una cosa di tutti i giorni, poi da quando ho visto Big Fish mi piace ancora di più!Poi...mmh...ho apprezzato molto White Oleander, bel film (il libro non so, devo ancora leggerlo) e ottima interpretazione delle attrici. Ah sì, e anche Matrix perchè non ho ancora trovato un film su cui si possano fare disquisizioni filosofiche più valido di quello; e L\'ultimo samurai, per vari motivi che vi risparmio...^^\'

è incredibile beatrice concordo anche per tim burton il che,dopo il tibet e le biblioteche,mi spingerà tra qualche tempo a chiederti di sposarmi.solo una cosa sull\'ultimo samurai..il film è carino però una cosa che mi dà fastidio,perchè l\'ultimo samurai dev\'essere per forza figo e americano???io propongo di fare un remake con un ultimo samurai tipo di Trastevere,di Tor de cenci,di tor pagnotta..non sarebbe meglio??abbaso sti fighetti americaniiiiiiiiiiiiiiii..w il maschio peloso italiano Doc!!

Ma io sbavavo per Ken Watanabe, mica per Tom Cruise....ghghgh Comunque il film è bello perchè per una volta fanno vedere che vendere se stessi in nome del progresso non è necessariamente una cosa giusta; e poi la filosofia di vita dei samurai vale...!

...Hide hide you secrets well for in your darkest hour you should dwell...

"Imparare non significa sapere. Ci sono gli eruditi e i dotti; i primi li fa la memoria, i secondi la filosofia." (da Il conte di Montecristo, cit.)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 9 Mesi fa #179801 da marlene
BeatriceRappaccini ha scritto:

I film di Tim Burton *____* quell\'uomo è un grande, riesce a parlare di fantasia e soprannaturale come fosse una cosa di tutti i giorni, poi da quando ho visto Big Fish mi piace ancora di più!concordo in pieno.. e poi Ritorno al futuro(ci sono cresciuta..:blush: )e il mitico indiana jones...e poi ancora Trainspotting,Il Padrino,le Iene e la trilogia del Signore degli anelli!E mille altri che sicuramente sto dimenticando:woohoo:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 9 Mesi fa #180085 da emergency
Vi è un incanto nei boschi senza sentiero Vi è un\'estasi sulla spiaggia solitaria Vi è un asilo dove nessun importuno penetra In riva all\'acque del mare profondo E vi è un\'armonia nel frangersi delle onde Non amo meno gli uomini ma più la natura Lord ByronInizio così il film che stasera mi ha fatto piangere tutte le mie lacrime. Sono ancora frastornato dalla potenza morale di Into the wild di Sean Penn.La storia di un uomo che cerca se stesso andando incontro alla solitudine, solitudine che è libertà estrema e morte al tempo stesso. Morte senza rimpianti se non con quest\'unico \" The happiness is real only when shared\".Stupenda la scena dell\'orso bruno, elogio sublime di quella libertà che in questa scena è rispetto e purezza. Un film inaspettatamente molto poetico. Veramente...selvaggio.Ps grazie sky che ogni tanto ti ricordi che il pacchetto cinema non è proprio regalato.:side:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 9 Mesi fa #180102 da Flebo
emergency ha scritto:

Vi è un incanto nei boschi senza sentiero Vi è un\'estasi sulla spiaggia solitaria Vi è un asilo dove nessun importuno penetra In riva all\'acque del mare profondo E vi è un\'armonia nel frangersi delle onde Non amo meno gli uomini ma più la natura Lord ByronInizio così il film che stasera mi ha fatto piangere tutte le mie lacrime. Sono ancora frastornato dalla potenza morale di Into the wild di Sean Penn.La storia di un uomo che cerca se stesso andando incontro alla solitudine, solitudine che è libertà estrema e morte al tempo stesso. Morte senza rimpianti se non con quest\'unico \" The happiness is real only when shared\".Stupenda la scena dell\'orso bruno, elogio sublime di quella libertà che in questa scena è rispetto e purezza. Un film inaspettatamente molto poetico. Veramente...selvaggio.Ps grazie sky che ogni tanto ti ricordi che il pacchetto cinema non è proprio regalato.:side:

ah concordo a pieno,film intenso con tanti spunti di riflessione.e soprattutto un grande eddie vedder che fà una colonna sonora meravigliosa..

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 6 Mesi fa #185151 da drjack84
il mio film preferito...Gli Intoccabili, uno dei film più belli nella storia del cinema cn un cast spettacolare... :'(

Nullum magnum ingenium mixtura demientiae

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 6 Mesi fa #185200 da Janos82
mandolino del capitano Corelli - John MaddenDurante la Seconda guerra Mondiale la Grecia viene invasa dalle forze dell'Asse e il sud del paese viene affidato all'Italia. La giovane Pelagia (Penélope Cruz), figlia del medico Iannis (John Hurt), si fidanza con il pescatore Mandras (Christian Bale) ma questi, poco dopo, parte per combattere gli italiani sul fronte albanese. Le lettere che Pelagia gli invia restano senza risposta e il sentimento di lei si affievolisce. Occupata Atene dai tedeschi, gli italiani entrano di lì a poco a Cefalonia e a casa di Pelagia si stabilisce il capitano Corelli (Nicolas Cage), un ufficiale più appassionato, come i suoi soldati, alla lirica che alla guerra. Mentre tra Pelagia e Corelli nasce una forte simpatia, Mandras, tornato sull'isola, si unisce ai partigiani e si dà alla macchia. Arriva il 1943 e, dopo l'armistizio dell'8 settembre, la Germania chiede che gli alleati italiani consegnino le armi come condizione per il loro rimpatrio. Nessun accordo viene trovato, e arriva lo scontro. Gli stuka tedeschi devastano la difesa italiana, Corelli e i suoi combattono coraggiosamente ma vengono circondati e portati in un campo isolato, e fucilati. Grazie al suo amico Carlo, che si fa da scudo, Corelli si salva. Trovato da Mandras sul luogo della fucilazione, verrà portato in casa di Pelagia e lì curato. Siccome i tedeschi scatenano perquisizioni per trovare gli ultimi italiani nascosti, Corelli parte per l'Italia con l'aiuto dei partigiani greci e dà il suo addio a Pelagia. Nel 1947, a guerra finita, Pelagia ha intrapreso la carriera di medico seguendo le orme di suo padre, quando arriva per posta un disco a 78 giri con le musiche che Corelli aveva composto per lei. Il padre di lei vuol farlo tornare, ma un terribile terremoto devasta l'isola. Solo alla conclusione di questo altro terribile evento, Corelli sbarca sull'isola, rivede Pelagia e insieme cominciano a pensare al futuro.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Visitatori
  • Visitatori
11 Anni 6 Mesi fa #185360 da
Eyes wide shut
Stanley Kubrick

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: vitaleDocSamgracy
Tempo creazione pagina: 1.102 secondi