Aiutatemi!!!!

Di più
9 Anni 3 Mesi fa #213284 da Freedom
Risposta da Freedom al topic Re:Aiutatemi!!!!

Sempre interessante notare l'arroganza nascosta dietro la millantata fragilità.
Nella tua testolina bacata oggi è la mamma a dover essere al tuo servizio, domani saranno i colleghi, che dovranno coprire i tuoi turni e fare il tuo mestiere, ovviamente solo come soluzione provvisoria, perché tu stai male e soffri e loro invece no.

Ti sfugge il semplice fatto che il giudizio degli altri lo patiamo tutti, alcuni lo affrontano da adulti, altri frignano come bambini e corrono dalla mamma o dal primario o dallo psicologo.

Ora fatti  una domanda e datti una risposta: se non sei in grado di farti carico dei tuoi problemi, come potrai farti carico dei problemi degli altri?
Semplice, non potrai.

:sarcastic: condivido pienamente.

Innanzitutto il fatto che mia madre mi accompagni agli appeli è solo una soluzione provvisoria, perchè serve per farmi sbloccare, ovvio che non lo farà sempre..

Si immagino che nel momento esatto in cui ti laureerai di colpo passera'

e spero proprio che non vogliate fare psiachiatria da grandi, visto che di mente e psicologia non ne capite proprio un bel niente!!!

Dici? Si anche in questo caso immagino sarebbe da grande psichiatra somministrare una buona dose di falsa commiserazione

"Ho sempre tentato. Ho sempre fallito. Non discutere. Fallisci ancora. Fallisci meglio."

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 3 Mesi fa #213294 da ari
Risposta da ari al topic Re:Aiutatemi!!!!
per roberta..
da me solidarietà piena!:)...anche per il coraggio di raccontare le tue debolezze apertamente!..c'è chi li affronta "in maniera adulta" sniffando cocaina... :rolleyes:...sempre meglio la mamma...io, a suo tempo, non ho mai voluto i miei agli esami...me ne son pentita, perchè nel frattempo li ho persi...farsi aiutare e chiedere aiuto predispone ad uno spirito collaborativo, non piagnone..ed è quello che serve ad un buon medico insieme a tanta tanta umiltà...in bocca al lupo! :-*

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 3 Mesi fa #213298 da Freedom
Risposta da Freedom al topic Re:Aiutatemi!!!!

per roberta..
da me solidarietà piena!:)...anche per il coraggio di raccontare le tue debolezze apertamente!..c'è chi li affronta "in maniera adulta" sniffando cocaina... :rolleyes:...sempre meglio la mamma...io, a suo tempo, non ho mai voluto i miei agli esami...me ne son pentita, perchè nel frattempo li ho persi...farsi aiutare e chiedere aiuto predispone ad uno spirito collaborativo, non piagnone..ed è quello che serve ad un buon medico insieme a tanta tanta umiltà...in bocca al lupo!

CVD messaggio precedente
probabilmente comunque e' un malinteso, da me l'universita' si inizia a 18-19, probabilmente da altre parti si inizia a 8

"Ho sempre tentato. Ho sempre fallito. Non discutere. Fallisci ancora. Fallisci meglio."

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 3 Mesi fa #213303 da verap
Risposta da verap al topic Re:Aiutatemi!!!!
Io credo che nella vita, la soluzione giusta sia sempre essere indipendenti. Per questo se fossi un’amica cara di Roberta Le consiglierei al più presto di affrontare i suoi impegni accademici da sola. Magari la prima volta andrà male, ma dalle volte successive  roberta acquisirai progressivamente le capacità per andare avanti da sola. Magari sbagliando e facendo degli errori, ma cmq, si tratterà dei  TUOI sbagli e dei TUOI  errori, che per quanto frustranti possano essere, ti porteranno, alla lunga, verso una strada che ti renderà più serena perché indipendente.

Ecco un primo passo per risolvere una situazione problematica è accorgersi di avere un problema e questo , roberta, tu lo hai già fatto.

Poi bisogna cercare la soluzione più opportuna.

Credimi, Roberta, posso capire ciò che  provi. Ma credo che la soluzione che stai adottando sia la più sbagliata, anche se solo temporaneamente.  Se vuoi parla dei tuoi problemi con tua mamma, sfogati con lei, chiedile consiglio.

Ma all’atto pratico,  di presentarsi agli esami, fallo da sola. Perché se un giorno tua mamma per un qualsiasi motivo non riuscisse più a seguirti come adesso(perché magari  ad esempio deve occuparsi di più del lavoro o di un tuo parente o per qualche altro intoppo) tu  ti ritroverai di nuovo bloccata in questa stessa situazione.
Questo è un mio semplice consiglio spassionato che darei alla mia più cara amica se stesse attraversando un periodo di difficoltà come il tuo.

Detto questo, roberta,buone feste e se hai bisogno, scrivi!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 3 Mesi fa #213306 da DrHP
Risposta da DrHP al topic Re:Aiutatemi!!!!

farsi aiutare e chiedere aiuto predispone ad uno spirito collaborativo, non piagnone..ed è quello che serve ad un buon medico insieme a tanta tanta umiltà


Farsi aiutare e chiedere aiuto per quello che non sai fare o per cui ritieni di non avere la competenza o l'esperienza necessaria per il bene del paziente sicuramente, appoggiarsi agli altri per quello che è opportuno e doveroso che si sappia fare da sè invece è molto sbagliato. Non è collaborazione, è sfruttamento.

L'umiltà, poi, bella parola. Essere umili significa avere la misura delle proprie capacità, NON appoggiarsi ad altri per affrontare problemi che si dovrebbe essere capaci di risolvere da sè. Una persona umile non si fa accompagnare dalla mamma, prende il coraggio a due mani e va, oppure serenamente ammette che la strada che sta percorrendo è troppo dura per le sue capacità e la abbandona per cercarne altre.

Mai darsi per vinti! Mai arrendersi!
comandante Peter Quincy Taggart
Galaxy Quest, 1999

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 3 Mesi fa #213348 da dott89
Risposta da dott89 al topic Re:Aiutatemi!!!!
ciao!!
rispondo a tutti innanzitutto dicendo che il post non era stato aperto da me e che volevo solo dare un consiglio ad una ragazza in difficoltà come lo sono io, credo che il nostro "problema" lo possa capire in fondo solo chi lo affronta o chi lo ha affrontato come noi. Coloro che dicono che sto sbagliando non possono capire quello che mi è successo perchè a differenza di me sono persone sicure e determinate e comunque non pretendo comprensione, io ho trovato la mia strada e proseguirò per quella, volevo solo consigliare a butterfly di farsi aiutare. Io sono una studentessa che ad un certo punto della sua carriera universitaria si è bloccata, ora sto riprendendo a fare esami e per il momento ho chi mi aiuta. Non c'è nulla di male a farsi aiutare, non è che studiare medicina debba per forza significare non avere difficoltà, non avere debolezze. Siamo umani non macchine ed ogni essere umano è diverso dall'altro, c'è chi riesce ad affrontare le sue paure senza problemi, c'è chi non ha imparato a farlo e si trova a 25, 26 anni ad essere bloccato..ciò non significa che chi si è trovato in difficoltà, una volta superato i suoi problemi, non sarà un valido dottore o addirittura un dottore più bravo di tanti altri. Ragazzi studiare medicina non vuol dire essere super, scendete dal piedistallo!!!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 3 Mesi fa #213358 da lucadoc
Risposta da lucadoc al topic Re:Aiutatemi!!!!

Ragazzi studiare medicina non vuol dire essere super, scendete dal piedistallo!!!

frase che andrebbe incisa sui banchi di ogni aula di medicina, molti miei compagni di corso pare abbiano in tasca un nobel dalla spocchia con cui parlano...Roberta per come la vedo io un medico valido deve essere in grado di fare diagnosi corrette e precise in primis, e deve capire il paziente in secundis, cioè deve avere empatia verso l'altro, deve capire cosa vuol dire "essere malato". Questa seconda qualità, ahi me, non si impara sui libri di medicina, e ho trovato pochissimi medici che possono dire di capire davvero i pazienti. Se usi le difficoltà e le sofferenze che stai attraversando(da sola o aiutata non importa) come un mezzo per imparare cosa vuol dire stare veramente male(non solo fisicamente) allora sarai un grande medico. Buona fortuna.

Mortui Vivos Docent

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Visitatori
  • Visitatori
9 Anni 3 Mesi fa #213362 da
Risposta da al topic Re:Aiutatemi!!!!
Concordo pienamente con lucadoc.

Aggiungo che capisco pienamente che siamo in un forum pubblico, ognuno è libero di esprimere la propria opinione e chi racconta la propria esperienza sa che si espone al giudizio degli altri...e però...mi auguro che la presunzione e la superficialità che personalmente ho ravvisato in alcune risposte (non si fanno i nomi, si fanno i nick: DrHP e Freedom) non scoraggino (ma non credo che ciò avvenga, e non deve avvenire) il percorso di una persona che -stando a quello che racconta- sta LOTTANDO per non buttare al vento il lavoro che ha fatto e costruirsi il futuro al quale aspira.

Per quello che riguarda la richiesta dell'utente che ha aperto il topic...concordo con alcuni post precedenti, la prima cosa da fare -per avere le idee chiare- è informarsi per sapere con precisone SE è ancora possibile trasferirsi nuovamente in medicina. Sulla scelta, invece, non conoscendo con precisione la situazione, non saprei cosa consigliare.



Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 3 Mesi fa - 9 Anni 3 Mesi fa #213363 da Freedom
Risposta da Freedom al topic Re:Aiutatemi!!!!

Non c'è nulla di male a farsi aiutare

Si immagino che il miglior aiuto sia la commiserazione e l'autocommiserazione.... sono cose che aiutano da sempre l'umanita'

non è che studiare medicina debba per forza significare non avere difficoltà, non avere debolezze.

Ma ci sono difficoltà e debolezze che ti impediscono di studiare medicina e soprattutto che ti impediscono di essere un buon medico, oltre tutto se hai ancora certe debolezze a una certa eta'.

Siamo umani non macchine ed ogni essere umano è diverso dall'altro, c'è chi riesce ad affrontare le sue paure senza problemi, c'è chi non ha imparato a farlo e si trova a 25, 26 anni ad essere bloccato..ciò non significa che chi si è trovato in difficoltà, una volta superato i suoi problemi, non sarà un valido dottore o addirittura un dottore più bravo di tanti altri.

Certo, perche e' scontato che li superi certi blocchi...come no...sicurissimo.
Nessuno ha detto che non dobbiamo avere le nostre debolezze o paure.
Se hai problemi di relazione col prossimo da dodicenne non puoi affrontare un lavoro come quello del medico.
Se soffri di vertigini non vai a fare l'equilibrista e se una mi venisse a dire che puo' farlo perche  non siamo macchine ma umani... :sarcastic:

Ragazzi studiare medicina non vuol dire essere super, scendete dal piedistallo!!!

Non capisco questo cosa c'entri con il resto del discorso.

frase che andrebbe incisa sui banchi di ogni aula di medicina, molti miei compagni di corso pare abbiano in tasca un nobel dalla spocchia con cui parlano...Roberta per come la vedo io un medico valido deve essere in grado di fare diagnosi corrette e precise in primis, e deve capire il paziente in secundis, cioè deve avere empatia verso l'altro, deve capire cosa vuol dire "essere malato". Questa seconda qualità, ahi me, non si impara sui libri di medicina, e ho trovato pochissimi medici che possono dire di capire davvero i pazienti.

....attenzione che arriva il Ma anche no
questo si che andrebbe inciso.

Se usi le difficoltà e le sofferenze che stai attraversando(da sola o aiutata non importa) come un mezzo per imparare cosa vuol dire stare veramente male(non solo fisicamente) allora sarai un grande medico. Buona fortuna.

Gia' quando verra' da te gente che ne passa di tutti i colori, che prova sofferenze di ogni genere, ricordati di quando ti bloccavi a dare gli esami e ti accompagnava la mamma...questo si che ti dara' l'empatia necessaria!

mi auguro che la presunzione e la superficialità che personalmente ho ravvisato in alcune risposte (non si fanno i nomi, si fanno i nick: DrHP e Freedom) non scoraggino (ma non credo che ciò avvenga, e non deve avvenire) il percorso di una persona che -stando a quello che racconta- sta LOTTANDO per non buttare al vento il lavoro che ha fatto e costruirsi il futuro al quale aspira.

Io invece mi auguro che la ragazza abbia piu' capacita' di capire dei soliti benpensanti, cosa le si sta cercando di dire.
Se c'e' una cosa di cui NON ha bisogno, una persona che a 25 anni ancora ha problemi seri nel rapportarsi con gl'altri e nella maturazione della sua personalita' adulta, e' la piangeria e solidarieta' di cartapesta.

"Ho sempre tentato. Ho sempre fallito. Non discutere. Fallisci ancora. Fallisci meglio."
Ultima Modifica 9 Anni 3 Mesi fa da .

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Visitatori
  • Visitatori
9 Anni 3 Mesi fa #213364 da
Risposta da al topic Re:Aiutatemi!!!!
Io invece mi auguro che la ragazza abbia piu' capacita' di capire dei soliti benpensanti, cosa le si sta cercando di dire.

Perchè, stai dicendo qualcosa? Avrei giurato, come si dice dalle mie parti, che "non sesi narendi nudda"!!  :dash: (Svelo la sciarada per gli individui che non vantano affinità etnica con il sottoscritto: "non stai dicendo niente", detto di persona che aggiunge solo banalità ad un discorso in atto  ;)).





Se c'e' una cosa di cui NON ha bisogno, una persona che a 25 anni ancora ha problemi seri nel rapportarsi con gl'altri e nella maturazione della sua personalita' adulta, e' la piangeria e solidarieta' di cartapesta.

Ah sì? E di cosa ha bisogno, della predicozza del maestrino con piglio da sofista di carta straccia?  0.( 

Cmq non voglio contribuire ad abbassare ulteriormente il pH della discussione. In bocca a lupo a chi è in difficoltà e -vista l'ora- buona notte a tutti!! :angel:



Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: Cyanidemorghina
Tempo creazione pagina: 0.601 secondi