Anatomia patologica

Di più
11 Anni 10 Mesi fa #177511 da Antisius
Risposta da Antisius al topic Re:Anatomia patologica
Vorrei segnalare un nuovo testo di Anatomia Patologica che si pone come la diretta presecuzione nonchè l\'erede dell\'Ascenzi, si tratta del Galli D\'amato. Consta di due volumi esattamente come l\'ascenzi ma c\'è anche un terzo il Ruco Scarpa (vendibile separatamente dai precedenti due) che tratta in dettaglio le tecniche e le lesioni elementari in Anatomia patologica. L\'ho trovata un\'Opera molto completa.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 10 Mesi fa #177750 da gi85
Risposta da gi85 al topic Re:Anatomia patologica
Salve a tutti sono uno studente di fisioterapia;attualmente sono impegnato nello studio della neurologia e volevo chiedere alcui chiarimenti su concetti ancora poco chiari.Il mio dilemma riguarda l\'ictus.....partendo dal presupposto che l\'ictus si divide in ischemico ed emorragico mi sorgono delle perplessità!!!!ovvero:l\'ictus ischemico può essere dovuto ad aterosclerosi che colpisce i grossi vasi o i vasi lenticolo-striati oppure ad embolie di natura cardiaca che invece colpiscono le arterie di medio calibro come ad esempio la cerebrale media.In seguito ad aterosclerosi con formazione della placca ateromasica si può o formare definitavemente il trombo oppure staccarsi un embolo detto in tal caso arterio-arterioso.Ora nn capisco perchè nel libro di anatomia patologica mi dice la seguente frase:\"se la causa della lesione ischemica è stato un embolo,l\'area infartuata suole essere intensamente congestivo-emorragica(infarto emorragico)\".Non riesco a capire questa frase quindi o sbaglio i concetti che ho assunto e che ho esposto prima,o il libro dice qualcosa che non va!!!penso sia la prima!!!se è ischemico come fa a diventare emorragico?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 10 Mesi fa #177753 da coccinella
Risposta da coccinella al topic Re:Anatomia patologica
@gi85Una malattia vascolare occlusiva di entità sufficiente a causare un infarto cerebrale può derivare sia da trombosi in situ o da embolizzazione da una sorgente a distanza.La maggior parte delle occlusioni trombotiche sono dovute ad aterosclerosi;la biforcazione aortica,l\'origine dell\'arteria cerebrale media e ciascuna delle estremità dell\'arteria basilare sono più frequentemente colpite.L\'embolia cerebrale invece,riconosce molte cause.La sorgente principale è data dai trombi murali cardiaci,che a loro volta riconoscono come cause predisponenti l\'infarto miocardico,le malattie valvolari e la fibrillazione atriale.seguono,in ordine d\'importanza,i frammenti di materiale trombotico distaccatisi da formazioni murali arteriose,più spesso da placche ateromasiche carotidee,seguiti da emboli paradossi,emboli in associazione ad interventi chirurgici o emboli di altro materiale(tumorale,adiposo o aereo).L\'area che viene più frequentemente colpita corrisponde al territorio di distribuzione dell\'arteria cerebrale media.Dopo questa premessa,è possibile una distinzione generale degli infarti cerebrali in base al loro aspetto macroscopico e al corrispondente quadro radiologico.L\'infarto emorragico(rosso),caratterizzato macroscopicamente da emorragie petecchiali multiple,talora confluenti,si associa tipicamente a eventi embolici.Si ritiene che l\'emorragia sia secondaria alla riperfusione dei vasi e tessuto danneggiati,sia attraverso vie collaterali che per quella diretta,in seguito alla dissoluzione del materiale occludente intravascolare.In più,l\'infarto emorragico si realizza generalmente nella sostanza grigia,maggiormente perfusa,e si associa a stravaso ematico.Al contrario,gli infarti nn emorragici(pallidi,anemici)sono solitamente associati a trombosi e generalmente si verificano nella sostanza bianca.In questo caso,il tessuto cerebrale diventa pallido(xkè nn perfuso),soffice e rigonfio e verrà sostituito nel tempo da tessuto fibroso.Pertanto,la causa della lesione ischemica(dell\'occlusione del vaso)è stato un embolo conseguentemente al quale si è avuto stravaso ematico nel parenchima cerebrale adiacente,quindi area congesta ed emorragica.Spero di essere stata chiara;)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 10 Mesi fa #177754 da gi85
Risposta da gi85 al topic Re:Anatomia patologica
ti ringrazio veramente per la tua delucidazione ma spetta un attimo,spiegat meglio anche perchè alcune nn le abbiamo fatte quindi nn riesco a capirle bene..innanzitutto nn so cosa sia un trombo murale cardiaco...L\'infarto emorragico(rosso),caratterizzato macroscopicamente da emorragie petecchiali multiple,talora confluenti,si associa tipicamente a eventi embolici.Si ritiene che l\'emorragia sia secondaria alla riperfusione dei vasi e tessuto danneggiati,sia attraverso vie collaterali che per quella diretta,in seguito alla dissoluzione del materiale occludente intravascolare.In più,l\'infarto emorragico si realizza generalmente nella sostanza grigia,maggiormente perfusa,e si associa a stravaso ematico.Al contrario,gli infarti nn emorragici(pallidi,anemici)sono solitamente associati a trombosi e generalmente si verificano nella sostanza bianca.In questo caso,il tessuto cerebrale diventa pallido(xkè nn perfuso),soffice e rigonfio e verrà sostituito nel tempo da tessuto fibroso.Pertanto,la causa della lesione ischemica(dell\'occlusione del vaso)è stato un embolo conseguentemente al quale si è avuto stravaso ematico nel parenchima cerebrale adiacente,quindi area congesta ed emorragica.in merito a questo discorso vorrei chiederti se ho cpaito bene:l\'infarto emorragico rosso si verifica in seguito ad un embolo che però viene ricanalizzato cioè viene disgregato e l\'emorragia si verifica perchè il vaso è debole e in seguito ad esempio ad una variazione di pressione viene leso.Mentre quello ischemico bianco nn capisco!!!allora c\'è l\'occlusione però poi c\'è lo stravaso ematico del parenchima adiacente,ma da dove?forse il vaso scoppia perchè ostruito?non penso o si???scusami di tutti questi dubbi e soprattutto del linguaggio medico un pò popolare!!!se fosse per i nostri professori dovremmo sapere che l\'ictus si distingue in ischemico ed emorragico e basta,però io vorrei capire il meccanismo!!!!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 10 Mesi fa #177761 da coccinella
Risposta da coccinella al topic Re:Anatomia patologica
Allora,i trombi possono svilupparsi in qualsiasi punto del sistema cardiovascolare:all\'interno delle cavità cardiache,sulle cuspidi valvolari,nelle arterie,nelle vene e nei capillari.Un trombo si forma quando c\'è un danno entoteliale(l\'endotelio è la tonaca interna del vaso e nel cuore si chiama endocardio)o quando ci sono alterazioni del flusso sanguigno o in caso di ipercoagulabilità(queste 3 condizioni configurano la triade di Virchow).Un trombo murale cardiaco è un trombo localizzato in una camera cardiaca e ne aderisce alla sua parete;si può formare x anomalie della contrattilità cardiaca,aritmie,cardiomiopatie dilatative o infarto del miocardio.In alcune condizioni,i trombi possono formarsi a livello delle valvole cardiache;infezioni batteriche o fungine presenti nel sangue possono danneggiare e le valvole e qui si creano delle masse trombotiche dette vegetazioni endocarditiche.Ora,tornando all\'ictus emorragico causato da un embolo,nn è che il vaso scoppia o meglio nn proprio in questi termini.A monte dell\'embolo(ovvero nella sezione del vaso che sta avanti all\'embolo)la pressione del sangue aumenta poichè il flusso si arresta contro l\'embolo.questa pressione aumentata si ripercuote sulle pareti del vaso e determina la fuoriuscita di plasma e di emazie attraverso la parete stessa(x differenza di gradiente pressorio tra il compartimento intra ed extravasale).ancora dubbi?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 10 Mesi fa #177762 da gi85
Risposta da gi85 al topic Re:Anatomia patologica
ok perfetto!!!finalmente c sn!!!emorragico rosso per ricanalizzazione dell\'embolo,mentre ischemico bianco il plasma misto ad emazie fuoriesce per differente gradiente pressorio tra il vaso e l\'ambiente extravasale..penso finalmente di aver capito!!!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 10 Mesi fa #177765 da coccinella
Risposta da coccinella al topic Re:Anatomia patologica
lo stravaso ematico si realizza nell\'ictus emorragico...in quello bianco generalmente no xkè si verifica nella sostanza bianca poco vascolarizzata...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 10 Mesi fa #177845 da gi85
Risposta da gi85 al topic Re:Anatomia patologica
ok!!!!quindi nell\'infarto bianco prevale il vasospasmo e nn si ha emorragia perchè avviene nella sostanza che è poco irrorata,mentre nell\'infarto rosso si ha emorragia per il differente gradiente pressorio.ho capito bene?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 10 Mesi fa #177854 da coccinella
Risposta da coccinella al topic Re:Anatomia patologica
:) ;)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 10 Mesi fa #177981 da Antisius
Risposta da Antisius al topic Re:Anatomia patologica
Qualcuno di voi ha mai sentito parlare della milza a carta da zucchero? Non sono riuscito a trovare nulla in merito su internet e sui libri che ho a casa...:unsure:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: vitalegaudioThomasManca
Tempo creazione pagina: 0.662 secondi