possibilità di imparare e impegnarsi

10 Anni 8 Mesi fa #182242 da gerro87

  • FM matricola
  • FM matricola

  • Messaggi: 74
  • Ringraziamenti ricevuti:

  • Sesso: Sconosciuto
  • Data di nascita: Sconosciuto
  • Apro questo topic perchè in altri ronin195 ha espresso alcuni pensieri in merito alla facoltà...mi piacerebbe che facesse una puntualizzazione in un topic costruito a tema soprattutto sul perchè secondo lui a udine non si viene premiati se si è bravi e ci si impegna...
    tutti gli interessati poi sono invitati a partecipare alla discussione;)

    Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

    10 Anni 8 Mesi fa #182312 da ronin195

  • FM inesperto
  • FM inesperto

  • Messaggi: 138
  • Ringraziamenti ricevuti:

  • Sesso: Uomo
  • Data di nascita: 27 Mag 1975
  • Apro questo topic perchè in altri ronin195 ha espresso alcuni pensieri in merito alla facoltà...mi piacerebbe che facesse una puntualizzazione in un topic costruito a tema soprattutto sul perchè secondo lui a udine non si viene premiati se si è bravi e ci si impegna...
    tutti gli interessati poi sono invitati a partecipare alla discussione;)

    allora, visto che l'argomento è ampio direi di costruire la discussione con un post alla volta.

    cominciamo con neurologia: essendo una parte dell'attività univ. svolta a gemona per le esercitazioni era necessario andare là.
    visto e considerato che l'esame obiettivo neuro è rivolto anche ad altre specialità (vedi ortopedia, neurochir, med interna, etc) ci eravamo recati lassù con l'unica pretesa di apprenderne le basi.
    una volta arrivati il vice del prof ha detto a chiare lettere che lui studenti non li vuole neanche vedere, che non ci avrebbe spiegato nulla e di sparire dalla circolazione (due mesi dopo era su telefriuli a dare una spiegazione molto accurata dell'attività del neurologo...).
    anche se non c'era nessuno con brame neurologiche ce la siamo presa (se non altro perchè gemona è fuori mano), per fortuna c'era uno specializzando di buon cuore che, rimettendoci del suo tempo,  ci ha insegnato l'esame obiettivo neurologico e poi ci ha detto che non era necessario andare fin lassù oltre visto il trattamento riservatoci.
    a chi obietta tutto ciò dicendo di basarsi solo sui libri rispondo che noi non siamo letterati o filosofi, dobbiamo prendere letteralmente in mano il mestiere; alcuni miei compagni di corso non l'hanno fatto e si sono basati esclusivamente su libri e dispense: non li giudico ma loro stessi, arrivati al termine del percorso accademico, hanno ammesso di non aver sfruttato a pieno i sei anni.
    se poi trovi un cornutone che quando vai lì e gli chiedi anche solo di guardare e ti sbatte fuori a calci in culo è la tomba delle migliori intenzioni.

    Dato che sono un duro non mi aspetto di piacervi. Io sono un duro ma sono giusto. Qui vige l'uguaglianza: non conta un cazz0 nessuno.

    Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

    10 Anni 8 Mesi fa #182315 da ronin195

  • FM inesperto
  • FM inesperto

  • Messaggi: 138
  • Ringraziamenti ricevuti:

  • Sesso: Uomo
  • Data di nascita: 27 Mag 1975
  • pe(R)diatria
    durante l'ultimo anno una mia collega rimase incinta, per evitare di contrarre infezioni che potessero compromettere la salute del nascituro chiese a tenorazzo di spostare (non esonerare, solo spostare) il suo turno di rotazione in reparto e in pronto soccorso pediatrico, dimostrando così di essere più che intenzionata a svolgere l'attività prevista dall'ordinamento didattico (avrebbe fatto l'ultimo turno di rotazione previsto subito dopo il parto, i tempi erano perfetti).
    lo scemo in questione le ha risposto: SE TU NON FAI ADESOU TUA ROTAZIOUNE IO BOCIO TE E TI FACIOU PEDERE ANOU! (ma và a imparare l'italiano coglione di merda!)
    ora io mi chiedo (e chiedo a tutti voi): può un pediatra che pretende di insegnare agli altri a fare il medico dire una cosa del genere? sono questi gli skills, le research, la practice, il sapere, saper essere e saper fare che tanto starnazza? per quanto mi riguarda può tranquillamente andare a nascondersi nel cesso perché è solo un ignorante.
    se questa è la miglior facoltà di medicina d'italia poveri noi!!!!

    Dato che sono un duro non mi aspetto di piacervi. Io sono un duro ma sono giusto. Qui vige l'uguaglianza: non conta un cazz0 nessuno.

    Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

    10 Anni 8 Mesi fa #182316 da ronin195

  • FM inesperto
  • FM inesperto

  • Messaggi: 138
  • Ringraziamenti ricevuti:

  • Sesso: Uomo
  • Data di nascita: 27 Mag 1975
  • mallardi

    questo beone trascorreva le ore di lezione raccontando la sua passione per gli amari (e alcolici in generale) lamentandosi di avere poche ore a disposizione per la sua materia (peccato che quelle poche le spendesse solo ed esclusivamente per divagare sulle sue cazzate). morale della favola: con lui si faceva il corso sugli amari
    c'è anche una nota personale: questo idiota aveva una marea di pregiudizi basati sul fatto che medicina doveva essere esclusiva di chi aveva fatto il classico, essendomi diplomato in un istituto professionale ero il bersaglio delle sue offese.
    di quella combriccola si salvava solo la travan, che era molto più metodica e razionale nell'insegnare (ha terminato tutta la sua parte nei tempi previsti, senza mai divagare su amari o cagate varie).

    Dato che sono un duro non mi aspetto di piacervi. Io sono un duro ma sono giusto. Qui vige l'uguaglianza: non conta un cazz0 nessuno.

    Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

    10 Anni 8 Mesi fa #182329 da ChiaraC

  • FM matricola
  • FM matricola

  • Messaggi: 9
  • Ringraziamenti ricevuti:

  • Sesso: Sconosciuto
  • Data di nascita: Sconosciuto
  • Una mia compagna di corso ha studiato a ragioneria.
    E' bravissima, una delle più brave!
    Brillante, sveglia, a modo.
    Nessuno dei docenti ha mai avuto da ridire riguardo al suo percorso di studi. Ripeto, nessuno.
    Io non dico che Udine sia il paradiso terrestre...Ci sono dei giorni in cui maledico tutto il consiglio di facoltà in ordine alfabetico e al contrario...Ma poi penso che studio quello che ho sempre voluto studiare.
    Penso che docenti capaci e meno ci siano ovunque...Sta a noi, persone ormai adulte prendere il buono che ci viene dato e cercare di apprendere anche tramite altri mezzi dove l'insegnamento dato non è così valido.
    Mallardi, certo, usa esempi coloriti...Ma credimi, io certe cose me le ricordo proprio grazie a lui. Poi, se proprio anatomia tu l'hai fatta parlando di liquori non dirmi che da solo non sei riuscito a studiarla...che ci vuole?prendi il Balboni e te lo impari!
    Ora permettimi un piccolo off-topic e appunto personale...
    A volte è il modo in cui ti poni che condiziona i rapporti futuri.
    Non sto dicendo che sei arrogante, ma alcuni tuoi post (e non parlo solo di quelli di Udine, ma anche altri) mi spingono a pensarlo.
    Sono convinta che tu sia un medico capace, conosco l'ottima fame dell'ortopedia di Trieste essendone stata paziente per lunghissimo tempo. Però, credimi, a leggere quello che scrivi, anzi come lo scrivi (perchè non metto in dubbio che la tua esperienza...tua...soggettiva sia stata pessima) perdo un pò di considerazione.
    Spero anche che nessuno degli individui da te citati legga il forum e si prenda la briga di scoprire chi sei ...potresti trovarti beoni, infanticidi e raccomandati sotto casa (scherzo... :P dai sorridi)

    Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

    10 Anni 8 Mesi fa - 10 Anni 8 Mesi fa #182335 da gerro87

  • FM matricola
  • FM matricola

  • Messaggi: 74
  • Ringraziamenti ricevuti:

  • Sesso: Sconosciuto
  • Data di nascita: Sconosciuto

  • allora, visto che l'argomento è ampio direi di costruire la discussione con un post alla volta.

    cominciamo con neurologia: essendo una parte dell'attività univ. svolta a gemona per le esercitazioni era necessario andare là.
    visto e considerato che l'esame obiettivo neuro è rivolto anche ad altre specialità (vedi ortopedia, neurochir, med interna, etc) ci eravamo recati lassù con l'unica pretesa di apprenderne le basi.
    una volta arrivati il vice del prof ha detto a chiare lettere che lui studenti non li vuole neanche vedere, che non ci avrebbe spiegato nulla e di sparire dalla circolazione (due mesi dopo era su telefriuli a dare una spiegazione molto accurata dell'attività del neurologo...).
    anche se non c'era nessuno con brame neurologiche ce la siamo presa (se non altro perchè gemona è fuori mano), per fortuna c'era uno specializzando di buon cuore che, rimettendoci del suo tempo,  ci ha insegnato l'esame obiettivo neurologico e poi ci ha detto che non era necessario andare fin lassù oltre visto il trattamento riservatoci.
    a chi obietta tutto ciò dicendo di basarsi solo sui libri rispondo che noi non siamo letterati o filosofi, dobbiamo prendere letteralmente in mano il mestiere; alcuni miei compagni di corso non l'hanno fatto e si sono basati esclusivamente su libri e dispense: non li giudico ma loro stessi, arrivati al termine del percorso accademico, hanno ammesso di non aver sfruttato a pieno i sei anni.
    se poi trovi un cornutone che quando vai lì e gli chiedi anche solo di guardare e ti sbatte fuori a calci in culo è la tomba delle migliori intenzioni.
    [/quote]

    e pensare che questa storia riguardava le rotazioni in neuro, quelle curricolari...in pratica sto prof non vi ha voluto spiegare nulla?! e di regola sti tirocini dovrebbero servire a imparare, come dici giustamente tu... è una cosa vergognosa...!

    raccontaci di altre chicche dai... il tuo punto di vista sull'entrata in specialità a udine...

    quando ti sei laureato tu  tra l'altro?

    io condivido il principio che il medico non è filosofo e che appunto bisogna anche saper fare...è una verità sacrosanta! se non ti danno la possibilità...

    Ultima Modifica 10 Anni 8 Mesi fa da .

    Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

    10 Anni 8 Mesi fa #182346 da ronin195

  • FM inesperto
  • FM inesperto

  • Messaggi: 138
  • Ringraziamenti ricevuti:

  • Sesso: Uomo
  • Data di nascita: 27 Mag 1975
  • Una mia compagna di corso ha studiato a ragioneria.
    E' bravissima, una delle più brave!
    Brillante, sveglia, a modo.
    Nessuno dei docenti ha mai avuto da ridire riguardo al suo percorso di studi. Ripeto, nessuno.
    Io non dico che Udine sia il paradiso terrestre...Ci sono dei giorni in cui maledico tutto il consiglio di facoltà in ordine alfabetico e al contrario...Ma poi penso che studio quello che ho sempre voluto studiare.
    Penso che docenti capaci e meno ci siano ovunque...Sta a noi, persone ormai adulte prendere il buono che ci viene dato e cercare di apprendere anche tramite altri mezzi dove l'insegnamento dato non è così valido.
    Mallardi, certo, usa esempi coloriti...Ma credimi, io certe cose me le ricordo proprio grazie a lui. Poi, se proprio anatomia tu l'hai fatta parlando di liquori non dirmi che da solo non sei riuscito a studiarla...che ci vuole?prendi il Balboni e te lo impari!
    Ora permettimi un piccolo off-topic e appunto personale...
    A volte è il modo in cui ti poni che condiziona i rapporti futuri.
    Non sto dicendo che sei arrogante, ma alcuni tuoi post (e non parlo solo di quelli di Udine, ma anche altri) mi spingono a pensarlo.
    Sono convinta che tu sia un medico capace, conosco l'ottima fame dell'ortopedia di Trieste essendone stata paziente per lunghissimo tempo. Però, credimi, a leggere quello che scrivi, anzi come lo scrivi (perchè non metto in dubbio che la tua esperienza...tua...soggettiva sia stata pessima) perdo un pò di considerazione.
    Spero anche che nessuno degli individui da te citati legga il forum e si prenda la briga di scoprire chi sei ...potresti trovarti beoni, infanticidi e raccomandati sotto casa (scherzo... :P dai sorridi)

    quando un professore, nel bel mezzo della lezione dice: "una volta a medicina entrava solo gente preparata, adesso (guardandomi con disprezzo) fanno entrare anche cani e porci!" cosa puoi pensare? quell'anno ho superato tutti gli esami al primo appello e la fulvia esce dicendo:"com'è possibile che uno del professionale, per giunta che è solo elettricista, abbia superato tutti gli esami e addirittura al primo appello?" PAROLA MIA: stavo per strozzarla!
    proprio perché il demente insegnava amarologia ho dovuto fare tutto da solo (anche se il tipo diceva che il balboni è pieno di errori io l'ho trovato molto completo, peraltro lo consigliava lui stesso).
    quella d'inglese che avevo io si è comportata allo stesso modo (per fortuna l'hanno sbattuta fuori due anni dopo), nonostante avessi scritto un poema (mentre certi fighetti non solo non hanno fatto lo scritto ma sono stati abilitati senza neppure fare l'esame e in presenza di testimoni!!!).
    mi dici di prendere il buono, hai letto il post sulla peRdiatria? se quella mia amica fosse stata mia figlia, mia sorella o la mia compagna avrei preso parrucchino plastificato e l'avrei affogato nel cesso!!!
    l'ho già postato: gli universitari non mi hanno dato nessuna preparazione, se ho imparato qualcosa è stato solo ed esclusivamente grazie agli ospedalieri ai quali ho elemosinato un pò di didattica (e adesso che sono in specialità vedo che succede lo stesso ai colleghi rimasti a udine).
    puoi benissimo pensare che io sia arrogante, rompicoglioni, razzista, misogino, fascista, etc. tanto per come mi hanno trattato di merda all'università di udine nessun commento mi può pesare, però su una cosa non accetto contestazioni: io non ho nulla da nascondere, la verità è la mia bandiera, non ho nessun problema a dire quello che ho dentro (la diplomazia è sorella della menzogna, ricordatevelo).
    se beoni, infanticidi, raccomandati e cagacazzi vari ce l'hanno con me che si facciano avanti: la mia è una famiglia di guerrieri (non soldati, GUERRIERI), gente che ha combattuto per avere il proprio posto nel mondo, io cerco di onorarne la tradizione e se agli pseudo prof con i quali ho avuto a che fare la mia faccia non piace evitino di guardarla o che provino ad eliminarla se credono di riuscirci.
    non ho la pretesa di essere un buon medico, sono uno che fa un lavoro come un altro (se qualche volta ho salvato la vita a qualcuno è anche vero che altre non ho fatto in modo che tirasse le cuoia) e se ti riferisci al dottor maranzana sappi che è andato in pensione senza lasciare nessun successore preparato al burlo; quanto a me sono uno specializzando che deve conquistarsi ogni intervento come primo operatore a morsi e pugni, ho già mandato a fare in culo due primari e svariati aiuti perché cercavano di tagliarmi le gambe professionalmente e se ho fatto più interventi di chi è nella mia stessa condizione è stato solo in seguito a feroci litigi (colleghi che si "pongono" come dici tu in altra maniera non sanno nemmeno cos'è un bisturi).
    per quanto riguarda il sorriso, l'università di udine me ne ha fatto passare completamente la voglia.

    Dato che sono un duro non mi aspetto di piacervi. Io sono un duro ma sono giusto. Qui vige l'uguaglianza: non conta un cazz0 nessuno.

    Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

    10 Anni 8 Mesi fa #182347 da ronin195

  • FM inesperto
  • FM inesperto

  • Messaggi: 138
  • Ringraziamenti ricevuti:

  • Sesso: Uomo
  • Data di nascita: 27 Mag 1975
  • microbiGologia
    anche qui, nonostante le ore fossero (a loro dire tirate), i vari docentucoli passavano il tempo a divagare sui bei tempi andati, sui loro compagni di università che avevano fatto fortuna e su RICKY MARTIN (...).
    l'unica cosa sensata che il titolare della cattedra ha detto a lezione è stata "questa è un'università di merda" (a quanto pare il mio parere non è isolato).
    una di loro ha provato a smerdarmi anche durante la discussione della tesi facendomi una domanda fuori programma che non centrava nulla con la mia tesi (però poi sono io che ho smerdato lei...).
    avevamo proposto di fare delle ricerche come esercitazione, con lucidi etc. ma quando le abbiamo presentate ci hanno detto che la nostra era solo merda (peccato che la letteratura internazionale, valutata dopo ore e ore trascorse in biblioteca, era la fonte della nostra ricerca).

    Dato che sono un duro non mi aspetto di piacervi. Io sono un duro ma sono giusto. Qui vige l'uguaglianza: non conta un cazz0 nessuno.

    Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

    10 Anni 8 Mesi fa #182349 da ronin195

  • FM inesperto
  • FM inesperto

  • Messaggi: 138
  • Ringraziamenti ricevuti:

  • Sesso: Uomo
  • Data di nascita: 27 Mag 1975
  • lo zio fabrizio

    qui, onestamente, ci sono rimasto molto male.
    passino gli altri esempi di coglioneria ma da bresadola proprio non me lo aspettavo.
    dopo tre anni di frequenza attiva in reparto (da studente, con tutte le difficoltà del caso) e uno sfracello di ore sui libri mi sono visto sparare una domanda impossibile (non la sapevano nemmeno gli specializzandi) e mi hanno liquidato al secondo tentativo con un voto caccheggiante mentre ai rampolli dell'alta società ha rivolto domande tipo "come stà il tuo fidanzato? quando vi sposate?" o un più noto "salutami il papà".
    da guardia medica gli ho notificato per iscritto che medici dell'azienda unificata, nonostante avessero a disposizione il ricettario rosso, inviavano la gente dal curante o dagli sfigati di guardia a farsi fare ricette e impegnative.
    tenendo presente che è illegale prescrivere per conto terzi gli ho chiesto di intervenire, lui mi ha risposto dicendomi che nella sua azienda (era ancora direttore generale) queste cose non succedono e che me le sono inventate (caro fabrizio, se ti sei dovuto dimettere ci sarà stato un motivo...).
    ora sembra che dovrà andare forzatamente in pensione, meglio così: anche lui, durante le rotazioni, ci aveva liquidati dicendoci: andatevene a casa a studiare, qui non c'è posto per voi.
    se considerate che i suoi specializzandi arrivano a fine corso con un'appendice e un ernia inguinale nel curriculum non credo che vi fidereste a farvi operare da uno dei suoi.
    un mio carissimo amico si è specializzato da lui, ora lavora in un ospedale ma sia lui sia altri nella sua stessa condizione hanno la fama di pessimi chirurghi (e non sono dei mongoloidi cerebrolesi, sia chiaro).

    Dato che sono un duro non mi aspetto di piacervi. Io sono un duro ma sono giusto. Qui vige l'uguaglianza: non conta un cazz0 nessuno.

    Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

    10 Anni 8 Mesi fa #182355 da ronin195

  • FM inesperto
  • FM inesperto

  • Messaggi: 138
  • Ringraziamenti ricevuti:

  • Sesso: Uomo
  • Data di nascita: 27 Mag 1975
  • e pensare che questa storia riguardava le rotazioni in neuro, quelle curricolari...in pratica sto prof non vi ha voluto spiegare nulla?! e di regola sti tirocini dovrebbero servire a imparare, come dici giustamente tu... è una cosa vergognosa...!
    raccontaci di altre chicche dai... il tuo punto di vista sull'entrata in specialità a udine...
    quando ti sei laureato tu  tra l'altro?
    io condivido il principio che il medico non è filosofo e che appunto bisogna anche saper fare...è una verità sacrosanta! se non ti danno la possibilità...

    io mi sono laureato il 18 marzo 2005, era l'ultimo appello utile per laurearsi in corso.
    in quel periodo ci si poteva iscrivere all'esame per la scuola di specialità anche senza aver dato subito l'esame di abilitazione (con debito però).
    quardifojo dde roma (allora preside) non voleva assolutamente farci laureare il 18, che era un venerdì, perché altrimenti avremmo potuto usufruire del lunedì successivo per iscriverci all'esame per entrare in specialità.
    una di noi, fidanzata (ora moglie), del rappresentante degli studenti prima e degli specializzandi poi, ha fatto fuoco e fiamme per poter anticipare la data della laurea, andando fino in rettorato dove ha puntualmente trovato er fracicone che l'aveva preceduta e che cercava di dissuadere il rettore a darci una qualsivoglia concessione.
    alla fine, con travaso di bile d'er biochimico dde noantri, il rettore ci ha concesso l'anticipo (più che altro per evitare scandali) ma er fijo de 'na mignotta ci ha fatto discutere la tesi in uno stanzino (quella a sinistra rispetto la chiesa, la più striminzita) e ci ha imposto di non invitare più di dieci persone ciascuno (io non ho invitato nessuno, mi vergognavo a laurearmi in quelle condizioni).
    alla fine della discussione ci ha intimato di non festeggiare con coretti, scherzi vari, etc. perché c'era una mostra (alla quale non aveva assistito nessuno) nella ex chiesa; io me ne sono andato subito dopo, in tutti i sensi.
    per quanto riguarda l'ingresso in specialità sappiate che succede (ancora adesso) che dopo anni (più di uno) di frequenza attiva nel reparto d'interesse il do(defi)cente è capace di dirvi: non ci servi più, grazie e buona fortuna (nonostante avesse giurato e spergiurato di farvi entrare dopo il periodo concordato).
    all'esame per l'ingresso in chir gen (al quale mi ero, ingenuamente, iscritto) i prof ci dissero di lasciare in bianco le risposte dubbie perché le avrebbero riempite loro, lo hanno fatto ma secondo i loro calcoli (e meno male che la prova scritta viene sigillata e firmata subito dopo la consegna...).
    c'è un ragazzo che fa guardie con me ogni tanto, dice che proverà a fare orto a udine anche se viene da fuori e stà frequentando, gli ho detto le stesse cose: se prendi un bidone consideralo nel calcolo delle possibilità.
    molti giovani medici vengono a udine da ogni parte pensando di trovare l'eldorado ma loro stessi ammettono, alla resa dei conti, che l'università dalla quale sono partiti non era poi così peggio e che hanno visto le stesse cazzate che si vedono a napoli, palermo, etc.

    Dato che sono un duro non mi aspetto di piacervi. Io sono un duro ma sono giusto. Qui vige l'uguaglianza: non conta un cazz0 nessuno.

    Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

    Moderatori: Katsy
    Tempo creazione pagina: 0.331 secondi