Chimica: domande e risposte

Di più
7 Anni 10 Mesi fa #278346 da Miss_K
Risposta da Miss_K al topic Re:Chimica: domande e risposte

Ciao a tutti :)
Sto studiando chimica ma non capisco la soluzione di alcuni esercizi, tra cui:
1 molecola di ossido acido + 1 molecola d'acqua = P2O5 + 1H2O = 2HPO3 (non capisco perchè si ottenga 2HPO3 :/) ;
1 molecola di ossido acido + 2 molecole d'acqua = P2O5 + 2H20 = H4P2O7 (idem) ;
1 molecola di ossido acido + 3 molecole d'acqua = P2O5 + 3H2O = 2H3PO4 (idem) .

Qualcuno potrebbe aiutarmi per favore?  :blush:

Ciao, è molto semplice, devi guardare i rapporti stechiometrici..P2O5 + 1H2O = 2HPO3 => P2O5 hai due atomi di fosforo uniti a cinque atomi di ossigeno che reagiscono con una molecola di acqua (due di idrogeno e una di ossigeno): in totale hai due atomi di fosforo, due di idrogeno e sei di ossigeno; siccome il numero degli elementi che reagiscono deve rimanere invariato, come prodotti avrai quegli stessi elementi solo legati in maniera diversa, ed è il caso di HPO3; siccome così facendo hai soltanto un idrogeno, un fosforo e 3 ossigeno, devi necessariamente considerare la formazione di un egual molecola, per questo motivo scriverò 2 HPO3 .. ehm non so se mi son spiegata bene, prova a fare gli altri esercizi che hai postato, ti dovresti trovare col discorso..


...Penso e ripenso e nel pensar m'impazzo...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 10 Mesi fa #278347 da NicoRobina

Ciao, è molto semplice, devi guardare i rapporti stechiometrici..P2O5 + 1H2O = 2HPO3 => P2O5 hai due atomi di fosforo uniti a cinque atomi di ossigeno che reagiscono con una molecola di acqua (due di idrogeno e una di ossigeno): in totale hai due atomi di fosforo, due di idrogeno e sei di ossigeno; siccome il numero degli elementi che reagiscono deve rimanere invariato, come prodotti avrai quegli stessi elementi solo legati in maniera diversa, ed è il caso di HPO3; siccome così facendo hai soltanto un idrogeno, un fosforo e 3 ossigeno, devi necessariamente considerare la formazione di un egual molecola, per questo motivo scriverò 2 HPO3 .. ehm non so se mi son spiegata bene, prova a fare gli altri esercizi che hai postato, ti dovresti trovare col discorso..
[/quote]

Ora ho capito, grazie mille :*

Is this the world we created...? What did we do it for. Is this the world we invaded, against the law. So it seems in the end. Is this what we're all living for today. The world that we created...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 10 Mesi fa #279452 da Edw
Risposta da Edw al topic Re:Chimica: domande e risposte
Non riesco a risolvere correttamente questo quesito di chimica...

Se si diluiscono 100 mL di una soluzione acquosa di un acido forte a pH=3, aggiungendo acqua fino al volume di 10 L, il pH diventa?

La risposta è 5.

Grazie a tutti in anticipo!  :)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 10 Mesi fa #279474 da -Elisa-

Non riesco a risolvere correttamente questo quesito di chimica...

Se si diluiscono 100 mL di una soluzione acquosa di un acido forte a pH=3, aggiungendo acqua fino al volume di 10 L, il pH diventa?

La risposta è 5.

Grazie a tutti in anticipo!  :)

Il PH è definito come il logaritmo della concentrazione molare di ioni H+ cambiato di segno.
In formule:

PH = - log [H+]

Tramite questa formula ricaviamo la concentrazione molare degli H+.
3 = - log [H+]
-3 = log [H+]
[H+] = 10-3

Sappiamo il primo volume della soluzione: 100 mL, ossia 10-1 L.
Attraverso la formula della molarità calcoliamo il numero di moli di soluto.

Ovviamente con M intendo la concentrazione molare, che prima ho chiamato [H+].
       
M = n/V    da cui      n = MV = 10-3x10-1 = 10-4

Ora però la soluzione viene diluita e il volume diventa 10 L.

Procediamo in senso inverso: mantenendo costante il numero di moli calcoliamo, con la stessa formula di prima, la nuova concentrazione di ioni H+, che, intuitivamente, sarà minore, visto che c'è più acqua rispetto all'acido.

M = n/V = 10-4/10 = 10-5

Ottenuta la nuova concentrazione, dobbiamo risalire al nuovo PH.

PH = - log 10-5 = - (-5) = 5

Riassumendo: prima calcoli la concentrazione molare, poi le moli di soluto col primo volume, poi procedi esattamente al contrario trovando la nuova concentrazione (col secondo volume!) e il nuovo PH. Diciamo che il valore delle moli rappresenta la boa cui giri intorno.

Spero di essermi fatta capire  :rolleyes:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 10 Mesi fa #279482 da napevril
Calcolare la quantità di ammoniaca (17 u.m.a.) contenuta in 500 ml di una soluzione acquosa 0,02 M.
A) 0,17 g
B) 0,34 g
C) 0,17 mg
D) 0,085 g
E) 0,34 mg

Io mi trovo 0,017 g perchè?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 10 Mesi fa #279491 da -Elisa-

Calcolare la quantità di ammoniaca (17 u.m.a.) contenuta in 500 ml di una soluzione acquosa 0,02 M.
A) 0,17 g
B) 0,34 g
C) 0,17 mg
D) 0,085 g
E) 0,34 mg

Io mi trovo 0,017 g perchè?

A me viene 0,17.

Ho calcolato il numero di moli impiegando la formula inversa della molarita M=n/V

n = MV = 0,02*0,5 = 0,01

Dopodiché ho scritto la seguente proporzione (non mi piace impararmi le formule a memoria se ci si può arrivare):

1 mole : 17 g = 0,01 moli : x

x = 17*0,01 = 0,17

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 10 Mesi fa #279533 da napevril

Calcolare la quantità di ammoniaca (17 u.m.a.) contenuta in 500 ml di una soluzione acquosa 0,02 M.
A) 0,17 g
B) 0,34 g
C) 0,17 mg
D) 0,085 g
E) 0,34 mg

Io mi trovo 0,017 g perchè?

A me viene 0,17.

Ho calcolato il numero di moli impiegando la formula inversa della molarita M=n/V

n = MV = 0,02*0,5 = 0,01

Dopodiché ho scritto la seguente proporzione (non mi piace impararmi le formule a memoria se ci si può arrivare):

1 mole : 17 g = 0,01 moli : x

x = 17*0,01 = 0,17


L'ho rifatto e si trova,chissà cosa sbagliavo.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 10 Mesi fa #279534 da Becker.90
Ciao avendo questo quesito:

Vengono chiamate colligative le proprietà il cui valore dipende solo dal numero e non dalla natura delle particelle che le determinano.

La forza ionica di una soluzione è definita come la semisomma dei prodotti della concentrazione di ciascuno ione presente nella soluzione per il quadrato della valenza dello ione stesso.
A è una proprietà colligativa
B non è una proprietà colligativa
C è direttamente proporzionale alla semisomma della valenza degli ioni presenti
D è tanto minore quanto maggiore è il numero degli ioni presenti
E è tanto minore quanto maggiore è la valenza degli ioni presenti

La risposta esatta è la B, ma perché? grazie in anticipo a chi perderà 2 minuti della sua vita per rispondere  :)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 10 Mesi fa #279536 da -Elisa-

Ciao avendo questo quesito:

Vengono chiamate colligative le proprietà il cui valore dipende solo dal numero e non dalla natura delle particelle che le determinano.

La forza ionica di una soluzione è definita come la semisomma dei prodotti della concentrazione di ciascuno ione presente nella soluzione per il quadrato della valenza dello ione stesso.
A è una proprietà colligativa
B non è una proprietà colligativa
C è direttamente proporzionale alla semisomma della valenza degli ioni presenti
D è tanto minore quanto maggiore è il numero degli ioni presenti
E è tanto minore quanto maggiore è la valenza degli ioni presenti

La risposta esatta è la B, ma perché? grazie in anticipo a chi perderà 2 minuti della sua vita per rispondere  :)

Non è una proprietà colligativa perché oltre a dipendere dal numero delle particelle (legato alla concentrazione), dipende anche dalla carica di queste (la valenza), e quindi dalla natura delle particelle.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 10 Mesi fa #279539 da Becker.90
Gracias!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.707 secondi