possibilità di lavoro?

Di più
8 Anni 9 Mesi fa - 8 Anni 9 Mesi fa #221041 da Adalo
Risposta da Adalo al topic Re:possibilità di lavoro?
Forse è vero, la situazione di odontoiatria non la conosco bene…  io odontoiatria non l’ho scelta per due motivi:  perché non mi piace il tipo di lavoro e soprattutto perché non ho uno studio da ereditare, per questo sto studiando medicina, che fino ad ora, anche se con enormi sacrifici, mi sta dando molte soddisfazioni, sono molto contento della scelta fatta 5 anni fa.
Penso che fare odontoiatria oggi, senza avere paparino che ti lascia lo studio, non convenga assolutamente dal punto di vista lavorativo, forse disoccupato non lo diventi ma rischi seriamente di finire a fare per anni e anni il dentista dipendente precario. Naturalmente è tutto relativo: un laureato in filosofia, biologia, lettere ecc. naturalmente è messo moooolto peggio dal punto di vista occupazionale.

La situazione di medicina invece la conosco, e se dal punto di vista gratificativo-umano-professionale per me  è meravigliosa, senza simili (ognuno ovviamente  lo ritiene per la sua branca)  non lo si può dire altrettanto per le opportunità di lavoro e la qualità del contratto.
Conosco personalmente un medico appena specializzato in otorino che non è stato assunto da nessuno, e a più di 33 anni si ritrova a fare sostituzioni di guardie mediche. Di casi come lui ce ne sono a decine.
Perchè? Semplice, perché i soldi mancano e ce n’è sempre meno, e un medico (che non ha già uno studio di famiglia) ha bisogno che qualcuno dall’alto che gli faccia un contratto (asl, ospedale privato, altri enti…). Se nessuno lo fa t’attacchi, fai guardie mediche, sostituzioni ecc. di fame non muori, ma di certo non è una bella vita. Ti dò un link fresco fresco di giornata per farti capire come negli ospedali la situazione sia tutt’altro che rosea: www.repubblica.it/salute/medicina/2011/0...18338590/?ref=HREA-1
Il problema è che se trovi qualcuno che ti assume, poi non è che sia tutto così in discesa:  i contratti dei giovani medici sono spesso al limite della decenza:  gli orari arrivano a 10- 12 ore il giorno, anche 13 giorni di fila, ferie pagate molto meno, malattia non pagata, impossibilità di ricevere un contratto a tempo indeterminato,  alcune donne non hanno nemmeno la maternità!  (vedi testimonianza:
). Ci puoi non credere, sembra una bufala, ma io sono testimone e confermo che nelle chirurgie, pronto soccorsi, rianimazioni, varie cliniche (dove la baracca è mandata avanti dagli specializzandi che sono mano d’opera a basso costo) la situazione è abbastanza disperata per i giovani medici, perché stanno assumendo sempre meno personale:  ogni 5 pensionamenti solo 2 assunzioni, e quei pochi che ci lavorano fanno veramente orari spaventosi.

Concludendo e facendo il resoconto:
la situazione non è bella da entrambe la parti ( il neo-dentista senza  uno studio proprio è quello messo peggio di tutte le varie opzioni);
è l’intero sistema Italia che non funziona, che non premia i laureati,  sia medici, ingegnieri, giornalisti che chimici, fisici, biologi ecc.  lo Stato non gli assicura un buon lavoro, una buona posizione sociale, non fa niente di niente  se non star lì passivo a vedere l’inesorabile  fuga di cervelli all’estero.  Insomma invece di  mettere in pratica la tanto acclamata meritocrazia, vengono osannati e pagati milioni di euro i calciatori, veline, show man e show girl (stile Ruby), paparazzi, giornalisti lecchini, politici mafiosi, puttanieri e puttane, p3, p4, p5….  tutto il peggio che risale dalle fogne di questo paese è oggi in realtà la nostra classe dirigente.

Se vuoi un lavoro sicuro e ben pagato, come ho scritto nel post prima,  buttati in politica, o nello show, o nell’imprenditoria selvaggia o peggio (o meglio a seconda dei punti di vista) nell’illegalità, in questo modo  avrai una bella poltrona calda in qualche consiglio di amministrazione o comunale, e se hai rubato abbastanza riesci anche ad entrare in parlamento.
Ultima Modifica 8 Anni 9 Mesi fa da .

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 9 Mesi fa #221044 da The Black
Risposta da The Black al topic Re:possibilità di lavoro?
io questi thread non li capisco...forse c'è qualcuno che è interessato a far scorrere molto le graduatorie di odonto altrimenti non si spiega...guardatevi intorno: oggi l'unico lavoro certo e ben retribuito che potete fare è andare in parlamento ed essere pagati per dire cazzate. Per il resto non ci sono certezze. Però vedo gli stessi thread spesso con le stesse parole in forum diversi quindi mi viene da pensare che qualcuno ha qualche interesse oppure è gente che pensava che fare odontoiatria volesse dire vivere negli anni 80 e fare lo yuppies perchè altrimenti non si spiega...attualmente metà dei dentisti italiani è un laureato in medicina abilitato...nell'arco di quanti anni questi dottori andranno in pensione? 5? 10? Parlate di medicina come del paradiso lavorativo: innanzitutto a medicina dopo 6 anni non sei nessuno ,non puoi fare nulla, dopo che ti sei laureato per entrare in qualche specialità figa devi avere conoscenze se no ci muori di vecchiaia oppure vai fare la guardia medica, poi molte branche richiedono di essere rintracciabili 24h al giorno. Io di medici disoccupati ne ho visti e anche diversi, di dentisti fin'ora mai. Poi a dirla tutta secondo me è una categoria che è stata abituata un pò troppo bene negli anni passati perchè vedo dentisti che si lamentano della cris etc. e poi sbucano fuori con il maserati nuovo nuovo

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 9 Mesi fa #221055 da odonteo
Risposta da odonteo al topic Re:possibilità di lavoro?

pochissimi vanno all'estero per medicina perchè con una preparazione diversa non entrerebbero mai in specialistica e nei concorsi non verrebbero calcolati

in spagna università private consentono di laurearsi in odontoiatria senza sforzi , e al ritorno vanno tutti a lavorare dal paparino , ogni anno vanno in spagna per odonto  sulle 600 persone
in romania sempre meno

il prezzo per mettere su uno studio in regola è sui 500000 € anche di + dipende dall'immobile che si acquista ,
con le nuove regole sanitarie non è più possibile trasformare un appartamento in studio perchè deve avere det caratteristiche ma anche uno se mettesse lo studio migliore al mondo mancherebbero di certo le entrate al giorno d'oggi



il 99 per cento degli studenti migranti e ritornanti sono figli d'arte.. il cui genitore investe un'ingente somma di denaro per non vedere il proprio studio tanto sudato e tanto ben avviato cadere in declino.. Sono un circuito chiuso, non intasano il mercato, non aggiungono nulla di nuovo a quel che già esiste. Di fatto non costituiscono per noi un possibile problema.. così come non lo costituiscono per la stessa ragione i figli di papà. Non entreranno mai in competizione con noi per cercare un posto di lavoro o per portarcelo via..

Intervengo per portare una ventata di ottimismo in questo topic così deprimente... Stavo aiutando un amico con studio avviato a trovare un collaboratore fresco di laurea (diciamo da neolaureato a laureato da 3 anni) che andasse a fare consulenza endo-cons. Non vi dico il compenso, ma credetemi per quello che era l'impegno richiesto era totalmente conveniente. Tutti i neo-odonto contattati mi han risposto che non hanno tempo.. NON HANNO TEMPO!! sono soddisfatti di ciò che fanno e vengono super retribuiti rispetto non ai dentisti anni 70, ma rispetto ai loro coetanei ingegneri, ai loro coetanei medici, ai loro coetanei architetti, ai loro coetanei letterati.. Tutti i contattati lavorano in più studi e fanno fondamentalmente endo e cons, a partire dal giorno successivo l'ingresso nell'albo! Alcuni mantengono giorni disponibili per master, corsi di aggiornamento o frequenza in clinica universitaria per coltivare quelle che sono le passioni e arrivare ad essere un domani odontoiatri superspecializzati e leader della materia che eserciteranno. Questo è il presente e futuro! Il dentista generico sparisce, il dentista medico sparisce, il dentista che non offre qualità sparisce. Il difetto è volere tutto e subito, ma quando mai.. e in quale facoltà.. e quale laurea ti dà tutto e subito? Io credo che odonto sia ancora il miglior compromesso.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 9 Mesi fa #221060 da Iacky.90
Risposta da Iacky.90 al topic Re:possibilità di lavoro?
Odonteo...finalmente una buona notizia!! Forse non si raggiungerà mai lo splendore degli anni 80..ma diamine, se uno si fa il cu*o e riceve i giusti consigli sono sicuro che si può togliere delle belle soddisfazioni, sia a livello lavorativo che economico!... :)  Lo so che l'inizio è dura, lo è però per tutti: medici, architetti, per non parlare dei giornalisti e dei ricercatori (situazioni di gran lunga diverse dalle aspettative del campo odontoiatrico). Dunque ci si deve fare le ossa, come si suol dire, diventare qualcuno, farsi un nome e poi le cose volgeranno (speriamo) al meglio!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 9 Mesi fa #221080 da lucaleo
Risposta da lucaleo al topic Re:possibilità di lavoro?
Mi permetto di intervenire nuovamente con una breve considerazione:
avere nostalgia degli "splendori degli anni '70- '80" in campo medico e sanitario in generale è come agognare per tutto ciò che ci ha messo in ginocchio nel presente che stiamo vivendo o che vivremo.
Decenni di abbondanza ingiustificata, sovraretribuzione, sprechi indicibili, corruzione, appalti e incarichi dati in esuberanza e con criteri inesistenti, pressapochismo disarmante il tutto condito da quel paternalismo sfrenato che tanto ha contribuito a rendere le figure mediche così poco popolari tra la gente; decenni di aumento vertiginoso del debito pubblico e di uso indebito del denaro pubblico... tutta la merda adesa alle superfici delle nostre cattedre (con le dovute eccellenti eccezioni, per carità), in quei decenni ci ha sguazzato alla grande costruendo quel sistema mafioso che è la cappa asfissiante dell'università italiana, che tarpa le ali al talento e al merito che per qualche cazzo di strana ragione l'università riesce ancora a partorire (ma non a valorizzare).
Dunque tirando le somme:
a)i problemi ci sono, nessuno ti da le certezze che vorresti e le testimonianze negative te lo dimostrano
b)nonostante il sistema sia al collasso, di opportunità ancora ce ne sono in questi campi e le testimonianze positive te lo dimostrano
c)basta co sti cazzo de anni ottanta

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 8 Mesi fa #221279 da Iacky.90
Risposta da Iacky.90 al topic Re:possibilità di lavoro?
Salve a tutti,
                    mi è capitato tra i siti web (in questo caso per chi non lo conoscesse ODONTOconsult, forse uno dei migliori per i giovani dentisti) questo articolo del 2009 che deriva da una ricerca del Sole24Ore Sanità, che affermerebbe che tra 20 anni il numero di dentisti dovrebbe diminuire addirittura di più di 2000 unità, considerando i rimpatri spagnoli e un numero minimo di professionisti che andranno in pensione. Questo dicono dovrebbe riportare il rapporto dentista abitanti a 1/1600 persone, più vicino al rapporto ideale della comunità europea e dunque condurre la professione verso un più roseo futuro.
www.odontoconsult.it/News/2010/marzo/Sor..._nuovi_dentisti.aspx
Questo articolo è confermato anche in un altro sito..
www.ildentale.it/notizia.aspx?id=769

Con questo, non voglio affermare assolutamente niente. Ero solo curioso di sapere cosa ne pensate...e magari se c'è qualcuno nel forum che ne sa di più su questa storia.

Grazie e saluti!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 8 Mesi fa #221290 da WaKKa
Risposta da WaKKa al topic Re:possibilità di lavoro?

Sembrerò perfido  >:D ma è scorretto verso quelli che come me sono regolari con gli esami e hanno superato il test....

Secondo quale astruso metodo di considerazione pensi che la tua laurea valga di piu' di quella presa in Spagna?

A me la tua frase sembra tanto un "tirare acqua al proprio mulino"...:)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 8 Mesi fa #221371 da WaKKa
Risposta da WaKKa al topic Re:possibilità di lavoro?

e anche se si sono laureati in Spagna col 110 e lode chi dice che i loro standard siano adeguati ai nostri? che siano bravi? che siano stati aiutati in quanto stranieri??

Mah...il voto di laurea non e' un vero e proprio indice della bravura di un medico/odontoiatra ma solo della preparazione (anzi, sotto molti punti di vista, nemmeno quello!), quindi prende il tempo che trova  :rolleyes:

Ps sapevo che la mia opinione sarebbe risultata impopolare  >:D Comunque non ti nego che in un momento di crisi come questo tutti cerchiamo di tirare acqua al nostro mulino.... io sono solo onesto e lo dico.... :angel:

Avere l'onesta intellettuale di ammetterlo e' gia' un qualcosa di importante ;) meglio cosi'.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 8 Mesi fa #221520 da giacomodont
semplicemente perchè in spagna si laureano in odontoiatria tutti i peggio caproni ,.
si studia la metà di quello che si fa in italia , i prof sono in buona ,esami a crocette ridicoli ...
LE LAUREE PRESE IN SPAGNA NELLE UNIVERSITà PRIVATE UEM E UAX SONO DELLE BUFFONATE , PURTROPPO RICONOSCIUTE , MA NON MINIMAMENTE PARAGONABILI ALLA DIFFICOLTà DEL NOSTRO CORSO ,.
è INNEGABILE CHE GLI STUDENTI ITALIANI IN CODESTE SCUOLE SONO FIGLI DI DENTISTI FALLITI CHE NON RIESCONO A ENTRARE IN ITALIA , DOVREBBERO BLOCCARLI PERCHè CREERANNO UN ESUBERO E DIFFERENZE NOTEVOLI SIA MORALI PER NOI CHE CI FACCIAMO PURE UN ANNO IN PIù SIA PALPABILI A LIVELLO QUALITATIVO
TENGO A SOTTOLINEARE CHE LA SITUAZIONE ALL'UNI PUBBLICA DI MADRID è DIVERSA INFATTI NESSUN ITALIANO è ISCRITTO LI PERCHè è TROPPO DIFFICILE
L'ANDI DEVE BLOCCARE QUESTI FURBONI .

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 8 Mesi fa #221532 da WaKKa
Risposta da WaKKa al topic Re:possibilità di lavoro?
Ma...invece di preocuparvi del fatto che invece di trovare il lavoro il cui guadagno farebbe invidia al milionario non avete preocupazioni piu' urgenti, come, esempio, dare esami e ottenere la laurea?

Il problema delgli odontoiatri, oggi, ce l'hanno, in misura anche maggiore i laureati in: lettere, lingue, ingegneria, economia, giurisprudenza, biologia, fisica, matematica...e se volete proseguo con la lista infinita.

Quindi, proporrei di finirla definitivamente con i piagnistei e ragionare da adulti quali dovremmo essere vista l'eta'.

Ma forse sono io troppo severo e con i paraocchi che non vedo il problema...perche' il ministero dovrebbe gestire in modo diverso l'ondata di odontoiatri da come sta gestendo (ovvero: non sta gestendo) le altre ondate delle altre professioni?

Quando poi si leggono frasi come la seguente:

LE LAUREE PRESE IN SPAGNA NELLE UNIVERSITà PRIVATE UEM E UAX SONO DELLE BUFFONATE , PURTROPPO RICONOSCIUTE , MA NON MINIMAMENTE PARAGONABILI ALLA DIFFICOLTà DEL NOSTRO CORSO ,.
è INNEGABILE CHE GLI STUDENTI ITALIANI IN CODESTE SCUOLE SONO FIGLI DI DENTISTI FALLITI CHE NON RIESCONO A ENTRARE IN ITALIA , DOVREBBERO BLOCCARLI PERCHè CREERANNO UN ESUBERO E DIFFERENZE NOTEVOLI SIA MORALI PER NOI CHE CI FACCIAMO PURE UN ANNO IN PIù SIA PALPABILI A LIVELLO QUALITATIVO

allora qualche dubbio sulla serieta' (e maturita') di chi sta dall'altra parte dello schermo sorgono, senza offesa per nessuno, ovviamente, dato che la frase l'ho presa a campione per esprimere questa mia opinione :)

Vi auguro un buono studio, questo e' periodo di esami!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: odonteocely85
Tempo creazione pagina: 0.408 secondi