Cronache dal Campus: la temuta commissione 7!

Di più
11 Anni 6 Mesi fa #157925 da jiibrille
Ok, forse ho esagerato, ma spero che non dia fastidio a nessuno! EhehehheMa veniamo a noi: dopo aver superato un faticoso test scritto, questi uomini e donne malefiche che popolano il Campus desiderano ridurre ulteriormente il nostro numero, e da ciò nasce l\'idea malefica: il colloquio!Io il mio colloquio lo avevo Giovedì 4 verso mezzogiorno. Ero stato assegnato alla commissione 7. Mi reco in Università verso le 10:00 barra 10:30 senza aver fatto colazione, e perciò usufruisco del bar del Campus. Nel frattempo comincio a respirare quella splendida aria fatta da stress e ansia, e comincio a parlare con genitori e studenti impauriti. Trovo i genitori di un mio amico che aveva il colloquio proprio in quel momento e inganno l\'attesa discutendo con loro e cercando di decidere quali certificati presenterò e come risponderò alla commissione.Il tempo passa e l\'amico in questione non torna. L\'ansia cresce, ma comincio ad attingere informazioni: si parla di commissioni formate da 3 individui (di cui 1 psicologo), ti chiedono di parlare dei tuoi interessi e ti propongono diverse situazioni nelle quali devi prendere delle decisioni.L\'amico torna (2 ore dopo il suo previsto ritorno) e ci informa che la commissione 7 è in TREMENDO ritardo e che comunque cercano di metterti a tuo agio e sorridono molto (in maniera malefica, s\'intende!)La gente che scende è per lo più sconsolata, e appena comincia a raccontare qualcosa le si forma intorno una massa umana (per lo più genitori) pronti a raccogliere dichiarazioni di qualsiasi genere. Il punto di massima tensione c\'è quando scendere una ragazza che, con una faccia sconcertata (e alquanto stanca), confessa alla madre: \"Fanno di tutto per metterti in difficoltà!\".Vabbè. 5 minuti prima del (teorico) inizio del mio colloquio vengo mandato su da un tipo in giacca e auricolare assieme ad altri 2 tizi.Alla fine arriviamo fuori ad una porta con su scritto \"Commissione 7\" sita affianco a quella con su scritto \"Commissione 8\", e troviamo un gruppo di 7-8 persone in crisi ansiogena variamente buttati su due scrivanie appoggiate contro un muro.Scopro che UNO di loro era assegnato alla Commissione 8 e TUTTI gli altri alla 7...Si aspetta, e quando qualcuno esce ci facciamo raccontare cosa gli hanno chiesto (e ci prepariamo le eventuali risposte).Dopo circa due ore arriva il mio turno: mi accomodo in una grande aula e mi ritrovo di fronte 3 individui: 2 uomini (di cui uno vestito male e l\'altro dall\'aria cervellotica) e 1 donna (bionda e con gli occhi blu, che tra l\'altro è l\'unica cosa di lei che ho notato! XD).Comincia il tipo alla mia destra: \"Lei, oltre allo studio, avrà anche altri interessi?\", si passa poi a parlare di musica, degli Stones in particolare (\"Se dovesse scegliere un gruppo che rappresenta il suo modo di pensare chi sceglierebbe?\" e di alcune canzoni che \"rappresenterebbero me e la mia filosofia di vita\". Vabbè. Si finisce anche a parlare di U2 e di Bono). Mah.Attacca poi la tipa alla mia sinistra: \"Lei saprà bene che per studiare Medicina è richiesto un grosso impegno\" \"Lei a cosa sarebbe disposto a rinunciare pur di studiare al Campus\"\"Si descriva con tre aggettivi\", io: \"Tre aggettivi positivi o negativi?\", lei: \"Tre e tre\". Evvabbè.E poi la domanda che ti manda in crisi: \"Perchè il Campus dovrebbe scegliere lei?\" BHO!Poi attacca lo psicologo che fino a questo momento non mi aveva rivolto uno sguardo:

E\' una giornata fredda, d\'inverno, e Luigi fa colazione, prende il suo cappotto, si veste, e si prepara per andare a lezione. Arriva all\'Università, segue tutte le sue lezioni e, una volta finite, si prepara per tornare a casa.Va a prendere il suo cappotto, se lo mette, cerca la sua sciarpa, ma non la trova. Eppure era sicuro di essersela portata, era una giornata fredda. Nello stesso momento vede un suo collega, che conosce solo di vista, che ha una sciarpa molto simile alla sua.Luigi si avvicina e gli dice: \"Guarda, la tua sciarpa assomiglia molto alla mia, anzi, ne sono sicuro, è proprio la mia, ridammela\" Dopo una breve discussione, quest\'altro ragazzo per evitare una scena di fronte ai suoi amici e alla sua ragazza, gli da la sciarpa.Una volta tornato a casa, però, Luigi si spoglia e scopre di aver lasciato la sua sciarpa a casa. Come deve comportarsi Luigi?

E dopo questa domanda, dopo aver consegnato i certificati, è finita.Domande, perplessità?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Visitatori
  • Visitatori
11 Anni 6 Mesi fa #157943 da
A Collè, la commissione 7 in ritardo? Hai visto la 2? Bradipi...Io sono entrato dopo un\'ora e mezza e passa...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 6 Mesi fa #157973 da feuerfrei
jiibrille ha espresso, nel pieno possesso delle sue facoltà mentali, la seguente opinione:

Ok, forse ho esagerato, ma spero che non dia fastidio a nessuno! EhehehheMa veniamo a noi: dopo aver superato un faticoso test scritto, questi uomini e donne malefiche che popolano il Campus desiderano ridurre ulteriormente il nostro numero, e da ciò nasce l\'idea malefica: il colloquio!Io il mio colloquio lo avevo Giovedì 4 verso mezzogiorno. Ero stato assegnato alla commissione 7. Mi reco in Università verso le 10:00 barra 10:30 senza aver fatto colazione, e perciò usufruisco del bar del Campus. Nel frattempo comincio a respirare quella splendida aria fatta da stress e ansia, e comincio a parlare con genitori e studenti impauriti. Trovo i genitori di un mio amico che aveva il colloquio proprio in quel momento e inganno l\'attesa discutendo con loro e cercando di decidere quali certificati presenterò e come risponderò alla commissione.Il tempo passa e l\'amico in questione non torna. L\'ansia cresce, ma comincio ad attingere informazioni: si parla di commissioni formate da 3 individui (di cui 1 psicologo), ti chiedono di parlare dei tuoi interessi e ti propongono diverse situazioni nelle quali devi prendere delle decisioni.L\'amico torna (2 ore dopo il suo previsto ritorno) e ci informa che la commissione 7 è in TREMENDO ritardo e che comunque cercano di metterti a tuo agio e sorridono molto (in maniera malefica, s\'intende!)La gente che scende è per lo più sconsolata, e appena comincia a raccontare qualcosa le si forma intorno una massa umana (per lo più genitori) pronti a raccogliere dichiarazioni di qualsiasi genere. Il punto di massima tensione c\'è quando scendere una ragazza che, con una faccia sconcertata (e alquanto stanca), confessa alla madre: \"Fanno di tutto per metterti in difficoltà!\".Vabbè. 5 minuti prima del (teorico) inizio del mio colloquio vengo mandato su da un tipo in giacca e auricolare assieme ad altri 2 tizi.Alla fine arriviamo fuori ad una porta con su scritto \"Commissione 7\" sita affianco a quella con su scritto \"Commissione 8\", e troviamo un gruppo di 7-8 persone in crisi ansiogena variamente buttati su due scrivanie appoggiate contro un muro.Scopro che UNO di loro era assegnato alla Commissione 8 e TUTTI gli altri alla 7...Si aspetta, e quando qualcuno esce ci facciamo raccontare cosa gli hanno chiesto (e ci prepariamo le eventuali risposte).Dopo circa due ore arriva il mio turno: mi accomodo in una grande aula e mi ritrovo di fronte 3 individui: 2 uomini (di cui uno vestito male e l\'altro dall\'aria cervellotica) e 1 donna (bionda e con gli occhi blu, che tra l\'altro è l\'unica cosa di lei che ho notato! XD).Comincia il tipo alla mia destra: \"Lei, oltre allo studio, avrà anche altri interessi?\", si passa poi a parlare di musica, degli Stones in particolare (\"Se dovesse scegliere un gruppo che rappresenta il suo modo di pensare chi sceglierebbe?\" e di alcune canzoni che \"rappresenterebbero me e la mia filosofia di vita\". Vabbè. Si finisce anche a parlare di U2 e di Bono). Mah.Attacca poi la tipa alla mia sinistra: \"Lei saprà bene che per studiare Medicina è richiesto un grosso impegno\" \"Lei a cosa sarebbe disposto a rinunciare pur di studiare al Campus\"\"Si descriva con tre aggettivi\", io: \"Tre aggettivi positivi o negativi?\", lei: \"Tre e tre\". Evvabbè.E poi la domanda che ti manda in crisi: \"Perchè il Campus dovrebbe scegliere lei?\" BHO!Poi attacca lo psicologo che fino a questo momento non mi aveva rivolto uno sguardo:

E\' una giornata fredda, d\'inverno, e Luigi fa colazione, prende il suo cappotto, si veste, e si prepara per andare a lezione. Arriva all\'Università, segue tutte le sue lezioni e, una volta finite, si prepara per tornare a casa.Va a prendere il suo cappotto, se lo mette, cerca la sua sciarpa, ma non la trova. Eppure era sicuro di essersela portata, era una giornata fredda. Nello stesso momento vede un suo collega, che conosce solo di vista, che ha una sciarpa molto simile alla sua.Luigi si avvicina e gli dice: \"Guarda, la tua sciarpa assomiglia molto alla mia, anzi, ne sono sicuro, è proprio la mia, ridammela\" Dopo una breve discussione, quest\'altro ragazzo per evitare una scena di fronte ai suoi amici e alla sua ragazza, gli da la sciarpa.Una volta tornato a casa, però, Luigi si spoglia e scopre di aver lasciato la sua sciarpa a casa. Come deve comportarsi Luigi?

E dopo questa domanda, dopo aver consegnato i certificati, è finita.Domande, perplessità?

si... che ha fatto luigi?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 6 Mesi fa #157992 da Nero
L\'indomani mattina, giornata ancora più fredda della precedente, Luigi arriva all\'università con le due sciarpe. Finita la lezione, prende in disparte il proprietario della sciarpa per potersi scusare.Poiché la vita è sacra, ma l\'onore di più, Luigi prima chiedendo scusa restituisce la sciarpa al tipo, salvo poi pestarlo a sangue intimandogli di non dire niente a nessuno, che anzi tutto quel sangue è stato a causa di uno scivolone mentre correva sotto l\'acqua.Ora Luigi è felice, perché ha restituito la sciarpa, nessuno verrà mai a sapere della sua gaffe, anzi in giro si racconta sottovoce di come un collega sia potuto scivolare correndo in una mattina di pioggia...è andata così?;)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 6 Mesi fa #158008 da jiibrille
Nero ha espresso, nel pieno possesso delle sue facoltà mentali, la seguente opinione:

L\'indomani mattina, giornata ancora più fredda della precedente, Luigi arriva all\'università con le due sciarpe. Finita la lezione, prende in disparte il proprietario della sciarpa per potersi scusare.Poiché la vita è sacra, ma l\'onore di più, Luigi prima chiedendo scusa restituisce la sciarpa al tipo, salvo poi pestarlo a sangue intimandogli di non dire niente a nessuno, che anzi tutto quel sangue è stato a causa di uno scivolone mentre correva sotto l\'acqua.Ora Luigi è felice, perché ha restituito la sciarpa, nessuno verrà mai a sapere della sua gaffe, anzi in giro si racconta sottovoce di come un collega sia potuto scivolare correndo in una mattina di pioggia...è andata così?;)

Ehm...non proprio!Luigi in fondo è una brava persona!Ad ogni modo, la cosa divertente era l\'inflessione con la quale lo pseudo-psicologo raccontava la storiella, impagabile.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 6 Mesi fa #165562 da Cristucci
Ma dai! Anke tu nella commissione sette? Ankio ero lì quella mattina! Sicuramente ci siamo incontrati... Io ero la ragazza (Cristina) con occhiali rossi, camicia bianca di Burberry e pant. neri.. Alla fine hanno preso anke me... Ma ho scelto Tor Vergata.. :P

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 6 Mesi fa #165580 da agiuntas
Nero ha espresso, nel pieno possesso delle sue facoltà mentali, la seguente opinione:

L\'indomani mattina, giornata ancora più fredda della precedente, Luigi arriva all\'università con le due sciarpe. Finita la lezione, prende in disparte il proprietario della sciarpa per potersi scusare.Poiché la vita è sacra, ma l\'onore di più, Luigi prima chiedendo scusa restituisce la sciarpa al tipo, salvo poi pestarlo a sangue intimandogli di non dire niente a nessuno, che anzi tutto quel sangue è stato a causa di uno scivolone mentre correva sotto l\'acqua.Ora Luigi è felice, perché ha restituito la sciarpa, nessuno verrà mai a sapere della sua gaffe, anzi in giro si racconta sottovoce di come un collega sia potuto scivolare correndo in una mattina di pioggia...è andata così?;)

AHAHAHAHfossi stato in te avrei raccontato una cosa del genere per vedere la loro reazione: prima di venire stroncati da un attacco cardiaco probabilmente avrebbero provato ad intingerti nell\'acqua santa! :D

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: lulù84
Tempo creazione pagina: 0.316 secondi