Va in clinica per abortire, e viene assalita

Di più
9 Anni 1 Mese fa #212104 da Theli
Torino, va in clinica per abortire, la assalgono. “Erano volontari per la vita, uno col camice”

“Mi hanno urlato “assassina”, “malata di mente”. Ero inorridita. Ho tagliato corto e sono entrata. Quando sono uscita hanno ricominciato. Un’esperienza gradevolissima, che non dimenticherò”. Maria, 34 anni, impiegata, racconta di quella giornata di fine agosto, quando si è recata al Sant’Anna di Torino. Doveva andare in ospedale per un controllo, dopo aver preso la pillola Ru486 che aveva interrotto la sua gravidanza. Decisione sofferta, maturata fra mille difficoltà, Fuori dal Sant’Anna, l’aggressione dei volontari per la vita. Uno di loro, quello che le ha dato della “malata di mente”, portava il camice.
“Sul marciapiede di via Ventimiglia – racconta Maria – mi ha avvicinato una donna che stava volantinando per il Movimento per la vita e ha cominciato a dirmi se sapevo cosa succedeva in quel posto, quale luogo orrendo fosse, un abortificio. Ero lì per un controllo e non ero tranquilla, non avevo certo voglia di stare a sentire, le ho detto che ero in ospedale proprio per un aborto, che per una donna non era certo una scelta facile, che mi lasciasse in pace. Ovviamente non sapeva che avevo già abortito, mi ha detto che potevano aiutarmi, sostenermi. L’uomo in camice bianco, forse un infermiere, che stava dietro di lei e stava distribuendo volantini ha sentito quello che stavo dicendo e ha cominciato ad urlare che eravamo delle assassine, che le donne che abortiscono commettono un omicidio, sono malate di mente. Ho alzato la voce anch’io, gli ho detto che prima di ogni altra considerazione, da uomo non poteva capire cosa poteva provare una donna. Lui ha alzato la voce ancora di più, ha detto che avrei potuto partorire e poi far adottare mio figlio”.
La donna ha chiesto ai medici che lavorano nel reparto interruzioni di gravidanza se sapevano cosa accadeva fuori. “Mi hanno confermato che spesso erano lì fuori a volantinare, che cercavano di non mettersi proprio davanti all’ingresso. Poi ho parlato con altre donne che stavano aspettando come me. Una aveva il volantino in mano, un’altra mi diceva che aveva abortito ma era consapevole di aver commesso un peccato. Ho provato una sensazione di angoscia, sono convinta che ogni donna in quelle condizioni scelga e sappia perfettamente che qualsiasi sia la decisione pagherà un prezzo”.
Maria ha deciso di raccontare questa storia perché, dice, «leggo sui giornali dell’intenzione della Regione di portare in ospedale persone che vogliono convincerti che stai commettendo un omicidio. Sono allibita dall’idea che un uomo come quello, che peraltro portava il camice e diceva di avere tutte le competenze per poter parlare, possa essere uno di quelli che una ragazzina potrebbe trovarsi davanti, magari scambiato per una figura istituzionale. Uno choc».


Fonte: www.blitzquotidiano.it/cronaca-italia/to...to-obiettore-612011/

Ulteriore link: torino.repubblica.it/cronaca/2010/10/25/..._a_abortire-8403975/

"In ogni caso, veniamo dal nulla e andiamo nel nulla, e non c'è nulla di cui preoccuparsi" (Peter Wessel Zapffe)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 1 Mese fa #212125 da lucadoc
denuncia per ingiuria immediatamente! poco tempo fa è successo un caso analogo, forse più grave visto che il protagonista era il primario di ginecologia, noto ciellino:
http://milano.repubblica.it/dettaglio/melzo-in-tre-chiedono-di-abortire-il-primario-urla-in-corsia:-assassine/1761756
Io non sono sempre favorevole all'aborto(da uomo) ma da medico non mi permetterei mai di giudicare una mia paziente per questa scelta né di insultarla! La sua libertà è inviolabile.
Comunque il potere di queste associazioni parallele o interne a CL sta crescendo sempre di più e la cosa comincia a farsi preoccupante.

Mortui Vivos Docent

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 1 Mese fa #212130 da Leizer
Quoto in pieno, sfociano nell'integralismo, non son meglio dei regimi politico-religiosi mediorientali a mio avviso...

Eppur si muove

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 1 Mese fa #212150 da albe89

Così vanno le cose in Italia. L'integralismo religioso paga. Almeno in Lombardia.
Immagino che il primario ciellino che ha insultato delle pazienti e, cosa forse peggiore, ha infranto il vincolo di riservatezza, abbia un posto ancor più apicale nell'organizzazione che fu di don Giussani. In un qualsiasi altro ospedale del globo avrebbe avuto il licenziamento in tronco, la richiesta di danni e un procedimento aperto dall'ordine professionale.
A chi abita in Lombardia do un consiglio spassionato: siate più furbi di me ed entrate in Comunione e Liberazione prima che lo faccia il vostro concorrente per il concorso di specialità.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 1 Mese fa #212155 da lucadoc

A chi abita in Lombardia do un consiglio spassionato: siate più furbi di me ed entrate in Comunione e Liberazione prima che lo faccia il vostro concorrente per il concorso di specialità

io abito in Lombardia e frequento alla Statale di Milano ma piuttosto che entrare in CL mi specializzo all'estero XD ...comunque penso che la mafia avrebbe molto da imparare dai seguaci di Giussani su come si controlla il potere senza troppa pubblicità, e finché al vertice della regione ci sarà il capo di tutti i ciellini non si può fare niente, purtroppo.

Mortui Vivos Docent

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 1 Mese fa #212156 da albe89

A chi abita in Lombardia do un consiglio spassionato: siate più furbi di me ed entrate in Comunione e Liberazione prima che lo faccia il vostro concorrente per il concorso di specialità

io abito in Lombardia e frequento alla Statale di Milano ma piuttosto che entrare in CL mi specializzo all'estero XD


Io sono in Bicocca, feudo della sanità ciellina. Mi sto già informando sulla possibilità di andare negli Stati Uniti o in Gran Bretagna.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 1 Mese fa #212157 da lucadoc

Io sono in Bicocca, feudo della sanità ciellina. Mi sto già informando sulla possibilità di andare negli Stati Uniti o in Gran Bretagna

Si, stanno entrando anche in Statale ormai, alle ultime elezioni si sono piazzati bene, anche se a Medicina sembra facciano più fatica a far proseliti...chissà perché...cmq io so poco/nulla riguardo alle specializzazioni ma se la situazione non si sblocca non vedo molte alternative, e mi hanno detto che in Svizzera preparano bene XD, spero di non trovare anche là i ciellini fuori dai consultori!(anche se non lo escludo)

Mortui Vivos Docent

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 10 Mesi fa #214448 da AllegraM
ho letto questo articolo mesi fa e mi ricordo ancora benissimo l'emozione che ho provato. Tremenda. Da donna, non accetterò mai una cosa del genere, specie se urlata addosso, in un momento così delicato e combattuto.
Andrebbero eliminati da ogni zona limitrofa.
Alla stregua dei lavavetri e dei venditori ambulanti...che li cacciassero dai marciapiedi delle cliniche e degli ospedali...sono una cosa tristissima.

Se credono di poter fare del bene, facciano come le altre associazioni (non la Chiesa...che per  me è spesso collusa) si organizzino in centri e facciano volantinaggio, organizzino incontri...quello che vogliono, ma NON nei pressi dei luoghi dove una va a praticare un diritto sancito, intimo e doloroso in ogni caso.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Visitatori
  • Visitatori
8 Anni 10 Mesi fa #214452 da
penso che mettere in gioco la libertà degli altri non faccia mai bene a nessuno. la donna avrà i suoi motivi, sarà pazza, sarà quello che vuole e quello che è, ma una persona esterna, a maggior ragione se questa è un medico, non può permettersi di intromettersi nella sua scelta con tanta forza e violenza.la libertà è SACRA tanto quanto la vita. non sono un medico, spero di diventarlo, ma mi chiedo come è possibile che ci siano alcuni camici bianchi così insensibili, così distaccati, così, lasciatemelo dire, ignoranti, pur avendo seguito un corso di studi impegnativo e sacrificante che necessita, presumo, di "amore" per essere completato? perchè decidere di fare il medico e poi essere così crudi nelle proprie azioni?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 10 Mesi fa #214460 da DrHP

intimo e doloroso in ogni caso.

Mah, per averne viste un po', su questo non giurerei.

Mai darsi per vinti! Mai arrendersi!
comandante Peter Quincy Taggart
Galaxy Quest, 1999

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: Cyanidegaudio
Tempo creazione pagina: 0.388 secondi