Sono un mostro, perchè favorevole alla sperimentazione animale.

Di più
7 Anni 3 Settimane fa #274395 da Freerunner
Ciao anche io sono favorevole alla sperimentazione sugli animali . Premetto che non sono granche' informato sull' argomento perche' sono ancora un liceale, quindi non dispongo delle nozioni necessarie per dare una risposta del tutto completa. Per quanto ho potuto capire sulla situazioe dal punto di vista scientifico c'è poco da dire: oggigiorno e' il metodo migliore per sperimentare nuovi farmaci ecc e mi sembra che questo sia stato già detto. Dal punto di vista etico esso dipende dai valori che ognuno si pone come fondanti della propria vita. Personalmente pongo la vita umana al di sopra di qualsiasi forma  vivente. Non soltanto l' uomo e' il dominatore di questo pianeta e' anche l' unica creatura che e' in grado di sviluppare pensieri astratti e come diceva Pascal che ci rende superiori alle altre creature. Per i credenti l'uomo e' superiore anche per il fatto che ha una dimensione spirituale. L' uomo essendo l'essere dominante ha si' il dovere morale di preoccuparsi per quanto possibile di salvaguardare la biodiversità, ma ha anche la possibilità di sfruttare gli altri viventi per  la sua salute e migliorare le sue condizioni di vita. Del resto cio' accade in natura: la tigre sbrana la gazzella, il parassita sottrae sustentamento al organismo parassitato. Bisogna capire che la natura non e' un luogo idilliaco dove regna pace e armonia: non c'è nulla di giusto in una zebra sbranata dal leone niente e' giusto in natura, non vige una particolare legge morale, esiste solo la dura e cinica legge di sopravvivenza.  Mi sembra sia già stato detto ma l'uomo appunto ha la possibilità di sfruttare gli animali non solo per sustentamento ma anche per migliorare la sua vita. Per quanto riguarda la questione sulla liberta' di pensiero essa deve essere rispettata in ambito etico- politico e per quelle verita' che non sono state scientificamente provate. Ma nell' ambito scientifico nonché  in quello che si puo' razionalmente provare non deve essere concessa tale liberta': Non posso dire che2+5=9 solo perché mi piace pensarlo e gli altri non devono contestarmi perche' in Italia c'è libertà di pensiero...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 1 Settimana fa #274776 da Ariel.
Non ti reputo un  mostro perchè non sta a me giudicarti , tuttavia io sono contraria alla sperimentazione sugli animali. Io penso che non sia giusto decidere della vita di un essere vivente solo perchè noi siamo la "razza" superiore. Qui non si parla di mangiare carne , teoricamente siamo onnivori quindi essendo anche noi "animali" possiamo cibarci di carne(Anche qui non sono del tutto d'accordo ma è un'altra questione), ma di sfruttare un animale per puro egoismo non se ne parla proprio. Penso che non stia a noi decidere della vita di un altro animale e pur essendo i più evoluti non siamo superiori a nessuno. Voi mi direte che sono molto ingenua e che se voglio far e il medico un giorno non dovrei pensare così. In primis voglio fare il medico perchè mi piace la medicina e perchè voglio garantire una vita migliore ai miei futuri pazienti (non sacrificare animali per la loro salute) e purtroppo so che la maggior parte degli medicinali viene creato da sperimentazioni e mi fa star male pensare che siamo ancora così medioevali . Spero che quando inizierò a lavorare io le tecniche di ricerca siano più avanze. Ovviamente pura utopia.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 1 Settimana fa #274778 da MoonWolf

sfruttare un animale per puro egoismo non se ne parla proprio.

per egoismo? temo ti sfugga il concetto che la sperimentazione animale si pratica per avere terapie in grado di salvare milioni di vite o per comprendere meglio le malattie e come prevenirle... cosa ci vedi di egoistico davvero non riesco a capirlo...

Spero che quando inizierò a lavorare io le tecniche di ricerca siano più avanze. Ovviamente pura utopia.

lo speriamo tutti per i motivi più disparati, ad alcuni dispiace che gli animali vengano usati, altri che pensano ai costi (non è proprio a buon mercato la S.A.), all'eticità della cosa, ai tempi non troppo brevi, etc... purtroppo siamo ancora a molti anni dalla possibilità di evitare questo passaggio...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 1 Settimana fa #274792 da lucadoc

teoricamente siamo onnivori

anche praticamente, te lo assicuro.

ma di sfruttare un animale per puro egoismo non se ne parla proprio

Se hai le palle per sostenere le cose che pensi, vai all'istituto nazionale dei tumori e parla con un bambino leucemico. Gli dici che lui deve morire, perché non è possibile essere così egoisti da pensare che un ratto muoia per tentare di trovare cure più efficaci alla sua malattia.

se voglio fare il medico un giorno non dovrei pensare così

infatti, purtroppo non sei nè la prima nè l'ultima.

In primis voglio fare il medico perchè voglio garantire una vita migliore ai miei futuri pazienti (non sacrificare animali per la loro salute)

le due cose non sono separabili.

purtroppo so che la maggior parte degli medicinali viene creato da sperimentazioni

sai male. Tutti i medicinali sono "creati" tramite sperimentazione animale.

mi fa star male pensare che siamo ancora così medioevali

chiaro che non hai minimamente idea di cosa si facesse nel medioevo...

Mortui Vivos Docent

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 1 Settimana fa #274905 da Darkiush

Non ti reputo un  mostro perchè non sta a me giudicarti , tuttavia io sono contraria alla sperimentazione sugli animali. Io penso che non sia giusto decidere della vita di un essere vivente solo perchè noi siamo la "razza" superiore. Qui non si parla di mangiare carne , teoricamente siamo onnivori quindi essendo anche noi "animali" possiamo cibarci di carne(Anche qui non sono del tutto d'accordo ma è un'altra questione), ma di sfruttare un animale per puro egoismo non se ne parla proprio. Penso che non stia a noi decidere della vita di un altro animale e pur essendo i più evoluti non siamo superiori a nessuno. Voi mi direte che sono molto ingenua e che se voglio far e il medico un giorno non dovrei pensare così. In primis voglio fare il medico perchè mi piace la medicina e perchè voglio garantire una vita migliore ai miei futuri pazienti (non sacrificare animali per la loro salute) e purtroppo so che la maggior parte degli medicinali viene creato da sperimentazioni e mi fa star male pensare che siamo ancora così medioevali . Spero che quando inizierò a lavorare io le tecniche di ricerca siano più avanze. Ovviamente pura utopia.


si certo, "sfruttare" animali per trovare cure e terapie adesso è egoismo. Su cosa si sperimenta allora, sui sassi?
E non provare a tirarmi fuori la solita cazzata degli animalisti "si sperimenta direttamente sull' uomo", perché almeno i motivi tecnici per cui la cosa non sia fattibile (tralasciando quelli etici e morali, che non mi aspetto abbia chi mette sullo stesso piano un sorcio ed un uomo) dovresti saperli, se sei davvero interessata alla materia.
Per favore, non ci provare nemmeno ad avvicinarti alla facoltà di medicina, non vorrai fare la figura dell' ipocrita, vero?
No, perché dichiararti "contraria" ad una cosa e poi di fatto basare tutti i tuioi studia e la tua vita lavorativa sui frutti della suddetta cosa ti renderebbe non poco ipocrita.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 17 Ore fa - 7 Anni 17 Ore fa #275108 da anon
Io studio medicina e sono eticamente contrario alla sperimentazione animale.
Per me i valori etici vengono prima della ricerca. E credo che un medico debba avere determinati valori etici e difendere la vita degli animali.

Far soffrire un animale, fargli insorgere malattie ovvero toglierli la salute per me è il contrario della medicina. Ovviamente mi riferisco ad animali come topi, scimmie, rane, maiali, cani, gatti, cioè gli appartenenti al subphylum Vertebrata.

Io considero la vita di un animale (uso impropriamente il termine animale perché non intendo tutto il regno Animalia, ma le specie più evolute) al pari di quella dell' uomo. Pertanto non sono disposto a sacrificare vite animali per salvare vite umane.

Ovviamente la mia posizione deriva dalle mie idee antispeciste, infatti sono anche convinto che tutti debbano avere una dieta vegetariana. Che l' uomo è onnivoro ok, ma se si può vivere evitando di mangiare carne perché non farlo.
Mi dirai del fatto che poi darei da mangiare a cani e gatti carne in scatola e che gli animali stessi uccidono per nutrirsi, ma il discorso è diverso l' uomo ha la fortuna di essere intellettualmente superiore (dico intellettualmente, per cui non sono in contraddizione con quanto detto prima, metto sullo stesso piano il valore della vita ma non le diversità biologiche). Non si può cambiare la natura degli animali. Loro è giusto che continuino secondo la propria natura.







Ultima Modifica 7 Anni 17 Ore fa da .

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 17 Ore fa #275109 da anewrysm
A mio parere la sperimentazione animale è assolutamente inaccettabile e va contro il principio etico per il quale il medico opera : la vita. Poi, chi si rifà al principio del "fine giustifica i mezzi" per difendersi da questo abominio, che lo faccia, avrà un peso sulla coscienza.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 16 Ore fa #275115 da lucadoc

Per me i valori etici vengono prima della ricerca

abbi però la coerenza di non usare MAI alcun tipo di farmaco e di non prescrivere MAI alcun tipo di farmaco.

Far soffrire un animale, fargli insorgere malattie ovvero toglierli la salute per me è il contrario della medicina

una domanda: tu studi medicina no? allora secondo te tutti quei libroni da 1000 pagine di fisiologia, patologia, immunologia e via dicendo come li hanno scritti? li hanno inventati di sana pianta? o hanno usato cave animali per ricreare meccanismi presenti nell'uomo, per comprenderli e quindi curarli? Sei tremendamente antiscientifico e dogmatico, ti invito a rivedere le tua posizioni in una maniera più razionale.

A mio parere la sperimentazione animale è assolutamente inaccettabile e va contro il principio etico per il quale il medico opera : la vita. Poi, chi si rifà al principio del "fine giustifica i mezzi" per difendersi da questo abominio, che lo faccia, avrà un peso sulla coscienza.

ripeto: vai da un paziente oncopatico e digli che deve morire perché la vita di un ratto vale più della sua. Poi passa anche dai parenti del suddetto paziente e vedi se ti ringraziano del tuo "principio etico" e dove ti consigliano di mettertelo, il principio etico.
p.s. io non ho nessun peso sulla coscienza.

Questa è l'anti-scienza del nuovo millennio signori...ci eravamo appena liberati dei fanatici religiosi e sono arrivati i fanatici animalisti. Fantastico.

Mortui Vivos Docent

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 15 Ore fa #275117 da anon

Per me i valori etici vengono prima della ricerca

abbi però la coerenza di non usare MAI alcun tipo di farmaco e di non prescrivere MAI alcun tipo di farmaco.

Far soffrire un animale, fargli insorgere malattie ovvero toglierli la salute per me è il contrario della medicina

una domanda: tu studi medicina no? allora secondo te tutti quei libroni da 1000 pagine di fisiologia, patologia, immunologia e via dicendo come li hanno scritti? li hanno inventati di sana pianta? o hanno usato cave animali per ricreare meccanismi presenti nell'uomo, per comprenderli e quindi curarli? Sei tremendamente antiscientifico e dogmatico, ti invito a rivedere le tua posizioni in una maniera più razionale.

A mio parere la sperimentazione animale è assolutamente inaccettabile e va contro il principio etico per il quale il medico opera : la vita. Poi, chi si rifà al principio del "fine giustifica i mezzi" per difendersi da questo abominio, che lo faccia, avrà un peso sulla coscienza.

ripeto: vai da un paziente oncopatico e digli che deve morire perché la vita di un ratto vale più della sua. Poi passa anche dai parenti del suddetto paziente e vedi se ti ringraziano del tuo "principio etico" e dove ti consigliano di mettertelo, il principio etico.
p.s. io non ho nessun peso sulla coscienza.

Questa è l'anti-scienza del nuovo millennio signori...ci eravamo appena liberati dei fanatici religiosi e sono arrivati i fanatici animalisti. Fantastico.


Lo so che la medicina si è evoluta sperimentando sugli animali, soprattutto nel passato, vedi Galeno... più che altro era un macellaio. Ma leggendo e studiando queste materie non danneggio nessun animale.

Non ho nessun problema a dire a un paziente oncopatico che la sua vita per me vale quanto quella di un ratto, e in famiglia ho avuto 3 parenti che sono morti di tumore e so cosa si prova. Io non ho mai finanziato la ricerca contro il cancro non perché voglio che si blocchi la ricerca ma perché facendo donazioni del genere non sarei a posto con la coscienza, non è cinismo.

Quando terminerò il corso di studi di medicina, non so a quale campo mi dedicherò ma sicuramente mi asterrò dal partecipare a qualsiasi progetto e ricerca che coinvolga animali.

Tu dici che noi siamo fanatici, ma non sei fanatico anche tu che hai come fine ultimo la ricerca indiscriminata?
Ora ti pongo una questione, perché non sperimentare di più sugli umani? Se non ti poni problemi etici per la sperimentazione animale perché te li poni per la sperimentazione umana? Probabilmente ti poni problemi etici... anche tu hai una linea di confine che non vuoi superare. Se da domani nei laboratori si prelevassero umani disagiati contro la loro volontà e si conducessero esperimenti su di loro, saresti favorevole? Penso di no... perché è stato violato un tuo ''principio etico''.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 14 Ore fa #275118 da lucadoc

Ma leggendo e studiando queste materie non danneggio nessun animale

questo è molto ipocrita.

Non ho nessun problema a dire a un paziente oncopatico che la sua vita per me vale quanto quella di un ratto, e in famiglia ho avuto 3 parenti che sono morti di tumore e so cosa si prova.

quindi tu pensi realmente che la vita di tua madre o di tuo padre valga quanto quella di un ratto? secondo me non ci credi nemmeno tu...
domanda: se faccio una derattizzazione per te sto compiendo un genocidio? sono al pari di Hitler?

Io non ho mai finanziato la ricerca contro il cancro non perché voglio che si blocchi la ricerca ma perché facendo donazioni del genere non sarei a posto con la coscienza, non è cinismo

si, sei coerente. Diventi incoerente nel momento in cui ti iscrivi a medicina.

Quando terminerò il corso di studi di medicina, non so a quale campo mi dedicherò ma sicuramente mi asterrò dal partecipare a qualsiasi progetto e ricerca che coinvolga animali.

quindi non farai il medico. Tu sei consapevole che ogni singolo farmaco che userai è stato prima sperimentato sugli animali? non darai farmaci?

Tu dici che noi siamo fanatici, ma non sei fanatico anche tu che hai come fine ultimo la ricerca indiscriminata?

mai detto di essere favorevole alla ricerca indiscriminata. Il limite è ben noto. Io sono favorevole alla ricerca clinica sugli umani a patto che i rischi siano ragionevolmente bassi perché testati prima sugli animali.

Se da domani nei laboratori si prelevassero umani disagiati contro la loro volontà e si conducessero esperimenti su di loro, saresti favorevole?

ti dice niente Mengele?

perché non sperimentare di più sugli umani?

bisognerebbe aprire un discorso molto lungo su questo, e le motivazioni non sono solo etiche, ma anche di tipo tecnico/pratico.

Mortui Vivos Docent

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: Cyanidegaudio
Tempo creazione pagina: 0.423 secondi