Bisogno di certezze

Di più
8 Anni 4 Mesi fa #238554 da Miss_K
Risposta da Miss_K al topic Re:Bisogno di certezze
shauihauhsuahusahush ma quale gray's anatomy!!  :sarcastic:
il migliore è scrubs!!! XD
un medico ansioso,pieno di incertezze,che compie tutte una serie di percorsi per migliorare, a distanza di anni riesce a migliorare leggermente, ma riesce a scindere il lavoro dall'emotività del suo carattere, quindi diventare buon medico quando serve,coglione quando non è medico!!  :sarcastic: (eccetto alcuni casi)

ja però non si può scegliere un lavoro in base alla televisione.. ragazzi la televisione è cattiva! fa il lavaggio del cervello, se lo mangia in un mese!! U_U

su questo do ragione a HP quando si snerva per le frasi fatte viste su questi telefilm... o l'eccitarsi perchè c'è qualcuno che se l'è visto e si crede chissà cosa... o appunto affascinarsi a un lavoro visto per tv... che poi è un telefilm,neanche un documentario sui vari mestieri! ..

veramente a me la prima pagina m'ha fatto impressione!! XD

...Penso e ripenso e nel pensar m'impazzo...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 4 Mesi fa - 8 Anni 4 Mesi fa #238621 da Rocky7
Risposta da Rocky7 al topic Re:Bisogno di certezze
Premettendo che trovo i telefilm medici estramamente noiosi e monotoni, ergo non sono certo un fan di gray's anatomy o di scrubs, vorrei fare una domanda a tutti coloro che si permettono di attaccare in modo cosi' gratuito coloro i quali affermano di seguire le suddette serie televisive.
Non vi sembra da "cretinetti" (come dite voi) affermare di essere sicuramente adatti alla medicina solo avendo studiato le due paginette del liceo sul sistema respiratorio? Solo un stolto potrebbe paragonare il tipo di studi del liceo con quello universitario.
Altro esempio per coloro che dicono di giocare al "dottore" da quando avevano 5 anni: allora voi avete confuso il gioco con la professione medica?
Terzo esempio: "ho un parente che fa il medico e so cosa vuol dire". Una rondine non fa primavera, ci sono medici frustati e medici che hanno fatto il lavoro che sognavano, medici che fanno i miliardi e medici che muoiono di fame, medici che sono primari a Roma e medici precari che esercitano in strutture che cadono a pezzi nei più remoti posti d'Italia. L'esperienza del singolo non può essere presa come verità assoluta. E' come a dire voglio fare il calciatore perchè ho visto C. Ronaldo in tv: ma non è che tutti i calciatori sono come lui!
Tornando al discorso di prima, è chiaro che se un ragazzo, guardando g.a o scrubs, associa la figura del medico a una divinità o a colui che può abbordare le migliori gnocche dell'ospedale, bè allora definirlo cretinetto è poco!
Però, ricordiamoci che qui nessuno ha un valido motivo per sentirsi più in diritto di un altro di fare medicina! Nessun ragazzo, NESSUNO, ha la certezza , prima di iniziare il corso di studi, che medicina sia la sua strada. Non è possibile conoscere ciò di cui non si è fatto esperienza.
Non c'è nessun valido motivo di attaccarli, moltissimi hanno una visione distorta del mondo medico, che io per primo non conosco, poichè pensano che le loro motivazioni siano più forti di coloro che guardano i telefilm, ma anche loro si costruiscono dei bei castelli per aria!
P.s. sto spezzando una lancia in favore di coloro che SEGUONO i telefilm, non di coloro che hanno perso il confine tra realtà e finzione!
Ultima Modifica 8 Anni 4 Mesi fa da .

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 4 Mesi fa #238685 da ari
Risposta da ari al topic Re:Bisogno di certezze

Premettendo che trovo i telefilm medici estramamente noiosi e monotoni, ergo non sono certo un fan di gray's anatomy o di scrubs, vorrei fare una domanda a tutti coloro che si permettono di attaccare in modo cosi' gratuito coloro i quali affermano di seguire le suddette serie televisive.
Non vi sembra da "cretinetti" (come dite voi) affermare di essere sicuramente adatti alla medicina solo avendo studiato le due paginette del liceo sul sistema respiratorio? Solo un stolto potrebbe paragonare il tipo di studi del liceo con quello universitario.
Altro esempio per coloro che dicono di giocare al "dottore" da quando avevano 5 anni: allora voi avete confuso il gioco con la professione medica?
Terzo esempio: "ho un parente che fa il medico e so cosa vuol dire". Una rondine non fa primavera, ci sono medici frustati e medici che hanno fatto il lavoro che sognavano, medici che fanno i miliardi e medici che muoiono di fame, medici che sono primari a Roma e medici precari che esercitano in strutture che cadono a pezzi nei più remoti posti d'Italia. L'esperienza del singolo non può essere presa come verità assoluta. E' come a dire voglio fare il calciatore perchè ho visto C. Ronaldo in tv: ma non è che tutti i calciatori sono come lui!
Tornando al discorso di prima, è chiaro che se un ragazzo, guardando g.a o scrubs, associa la figura del medico a una divinità o a colui che può abbordare le migliori gnocche dell'ospedale, bè allora definirlo cretinetto è poco!
Però, ricordiamoci che qui nessuno ha un valido motivo per sentirsi più in diritto di un altro di fare medicina! Nessun ragazzo, NESSUNO, ha la certezza , prima di iniziare il corso di studi, che medicina sia la sua strada. Non è possibile conoscere ciò di cui non si è fatto esperienza.
Non c'è nessun valido motivo di attaccarli, moltissimi hanno una visione distorta del mondo medico, che io per primo non conosco, poichè pensano che le loro motivazioni siano più forti di coloro che guardano i telefilm, ma anche loro si costruiscono dei bei castelli per aria!
P.s. sto spezzando una lancia in favore di coloro che SEGUONO i telefilm, non di coloro che hanno perso il confine tra realtà e finzione!

...son d'accordo con te, rocky :wink:...non importa quale sia stata la molla per medicina...è giusto e lecito sognare da ragazzini...non si può sapere a priori se la motivazione a questo impegnativo percorso di studi sia quella giusta: si prova e basta...altrimenti, si cambia strada :)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 3 Mesi fa #240142 da AlexBell
Risposta da AlexBell al topic Re:Bisogno di certezze
Scusate l'intromissione... Ma non c'è proprio nessuno che vorrebbe cominciare medicina e diventare medico praticamente SOLO per andare in posti come Africa, India, Sud America?
Non vuol essere una domanda polemica. è solo per capire se sto sbagliando.

Non servono le parole, non servono nemmeno gli sgurdi. Bastano la tua mano nella mia e le nostre dita intrecciate.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 3 Mesi fa #240156 da lucadoc
Risposta da lucadoc al topic Re:Bisogno di certezze
beh io ho in programma di fare almeno un anno con MSF in missione...però prima di partire devi necessariamente fare pratica in qualche ospedale, dopo la specializzazione, altrimenti non ti accettano: 10 anni per i chirurghi, 2 per gli altri specialisti richiesti.
http://www.medicisenzafrontiere.it/particonnoi/figure.asp#chirurghi
quindi certamente ci sarà chi si laurea in medicina con l'intento di dedicare la propria vita a queste missioni, ma prima di poter partire devi farti una certa esperienza come specialista in un ospedale italiano(o europeo o americano, ovunque ci sia una preparazione riconosciuta valida)
vuol dire che se vuoi partire come chirurgo la prima missione la fai verso i 40 anni, se vuoi partire come anestesista/rianimatore/internista verso i 34-35.
comunque secondo me è un'esperienza da fare, assolutamente.

Mortui Vivos Docent

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 3 Mesi fa #240226 da AlexBell
Risposta da AlexBell al topic Re:Bisogno di certezze
Si si, certo. L'esperienza ci vuole sempre e anch'io mi sentirei un po' fuori luogo se andassi in luoghi così estremi senza aver visto situazioni "normali" da ospedale. Però posso dire che la molla che mi ha spinto ad impegnarmi per entrare a medicina è stata proprio questa, nonostante anche a me piaccia particolarmente "Grace anatomy"  :vittoriaa:

Non servono le parole, non servono nemmeno gli sgurdi. Bastano la tua mano nella mia e le nostre dita intrecciate.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: vitaleDocSam
Tempo creazione pagina: 0.411 secondi