Orientata a Medicina ma a chi dare retta?

Di più
7 Anni 3 Mesi fa #276120 da juSi95
Ciao sono una ragazza quasi diciottenne che frequenta il terzo liceo classico ed il mio sogno è quello di iscrivermi a Medicina e specializzarmi in Cardiochirurgia.
Amo tare in contatto con il prossimo, ascolto i problemi e, per quanto possibile, cerco di dare parole di conforto (o qualche gesto concreto).

Carriera scolastica: studentessa liceale brava ma non brillante con media del 7 ed un solo 8 (in letteratura latina _8- ).
La matematica è il mio tallone d'Achille tanto che la mia prof.  riconosce che ho evidenti limiti ma per l'impegno e l'attenzione in classe  nonmi ha mia lasciato debiti.

Ho parlato con vari prof. riguardo la scelta universitaria ed i pareri sono cosi' discordanti che a tratti sarei orientata anche per Lettere Antiche.
Da una fazione  ho i prof. di Greco e Filosofia: questi mi sconsigliano Medicina per troppe materie Matematiche tanto che il prof. di Greco una volta mi ha detto "Fisica e Matematica non sono come al Classico, avrai parecchi esami di Matematica Ti faranno ripetere l'esame un migliaio di volte"
La prof. di matematica è più ottimista e mi dice "Non so quanta Matematica si fà a Medicina ma se ci metti impegno e costanza i tuoi sogni potrebbero diventare realtà".

Ho il timore degli studi che mi aspetteranno: Analisi Matematica, Fisica, Statistica.
















Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 3 Mesi fa #276134 da lucadoc

l prof. di Greco una volta mi ha detto "Fisica e Matematica non sono come al Classico, avrai parecchi esami di Matematica Ti faranno ripetere l'esame un migliaio di volte"

il tuo prof di Greco farebbe meglio ad insegnare il greco e fermarsi lì, che è già tanto. Non c'è nessun esame di matematica a medicina.
L'esame di fisica è semplice, in pratica è la fisica di liceo ristudiata su argomenti medici.
Statistica in molti corsi neanche si fa e quando si fa è molto elementare, il che è un danno.
Prendi il programma di studi dell'università a cui vuoi iscriverti e lascia perdere i consigli di chi sa a malapena di cosa sta parlando. :)

Mortui Vivos Docent

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 3 Mesi fa #276146 da Mattia.Busana

l prof. di Greco una volta mi ha detto "Fisica e Matematica non sono come al Classico, avrai parecchi esami di Matematica Ti faranno ripetere l'esame un migliaio di volte"

il tuo prof di Greco farebbe meglio ad insegnare il greco e fermarsi lì, che è già tanto. Non c'è nessun esame di matematica a medicina.
L'esame di fisica è semplice, in pratica è la fisica di liceo ristudiata su argomenti medici.
Statistica in molti corsi neanche si fa e quando si fa è molto elementare, il che è un danno.
Prendi il programma di studi dell'università a cui vuoi iscriverti e lascia perdere i consigli di chi sa a malapena di cosa sta parlando. :)

Essenzialmente questo.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 3 Mesi fa #276159 da Laide

Amo tare in contatto con il prossimo, ascolto i problemi e, per quanto possibile, cerco di dare parole di conforto (o qualche gesto concreto).


Posso fare una piccola riflessione assolutamente personale?  :)

Leggendo questa frase mi è venuta in mente subito una parola: infermieristica.
Per la mia -limitata- esperienza posso dirti che chi si prende effettivamente cura del malato in ospedale, chi chiacchiera con lui e lo conforta con piccoli gesti concreti, chi svolge le operazioni più dirette, intime (come fare iniezioni, misurare la pressione, alzarlo dal letto, dargli una carezza) è l'infermiere, non il medico.

La realtà è che essere medico comporta un certo distacco dall'aspetto puramente umano della relazione col paziente. Distacco che ovviamente non è dettato dal cinismo ma dalla necessita di formulare quell'analisi obiettiva e lucida su cui si basa la medicina.

I dottori sono esseri umani, ci mancherebbe altro; accade che ci si lasci coinvolgere da un paziente, che si stringa con lui un rapporto particolare, che si pensi al suo caso anche fuori dal lavoro.
Ma non è la norma, ed è giusto che non lo sia. Se fosse così per tutti non se ne verrebbe più a capo.

Poi, lo ripeto, questa è la MIA visione della faccenda.
Un grande in bocca al lupo  :)

(Io ero una capra assurda in matematica al liceo, e quando i miei insegnanti hanno saputo che volevo fare medicina mi hanno praticamente riso in faccia. Lasciale perdere, le "chiacchiere dei vecchi brontoloni")

Ah! Con te, forse, piccola consorte
vivace, trasparente come l’aria
rinnegherei la fede letteraria
che fa la vita simile alla morte...
G.Gozzano

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 2 Mesi fa #276452 da Doctor Faustus

Ciao sono una ragazza quasi diciottenne che frequenta il terzo liceo classico ed il mio sogno è quello di iscrivermi a Medicina e specializzarmi in Cardiochirurgia.
Amo tare in contatto con il prossimo, ascolto i problemi e, per quanto possibile, cerco di dare parole di conforto (o qualche gesto concreto).

Carriera scolastica: studentessa liceale brava ma non brillante con media del 7 ed un solo 8 (in letteratura latina _8- ).
La matematica è il mio tallone d'Achille tanto che la mia prof.  riconosce che ho evidenti limiti ma per l'impegno e l'attenzione in classe  nonmi ha mia lasciato debiti.

Ho parlato con vari prof. riguardo la scelta universitaria ed i pareri sono cosi' discordanti che a tratti sarei orientata anche per Lettere Antiche.
Da una fazione  ho i prof. di Greco e Filosofia: questi mi sconsigliano Medicina per troppe materie Matematiche tanto che il prof. di Greco una volta mi ha detto "Fisica e Matematica non sono come al Classico, avrai parecchi esami di Matematica Ti faranno ripetere l'esame un migliaio di volte"
La prof. di matematica è più ottimista e mi dice "Non so quanta Matematica si fà a Medicina ma se ci metti impegno e costanza i tuoi sogni potrebbero diventare realtà".


Almeno la tua prof. di mate ha avuto l'onesta di ammettere che non è al corrente del peso della matematica a medicina anche se è dubbiosa... ma dire che "Fisica e Matematica non sono come al Classico, avrai parecchi esami di Matematica" è una bufala pazzesca.

La questione della matematica a medicina si ripropone costantemente qui su questo forum, e ancora una volta riporterò la mia risposta che credo che ti tranquillizzerà a dovere. Mi auto cito (da qui:http://www.futurimedici.com/index.php?option=com_smf_bridge&Itemid=0#http://www.futurimedici.com/forum/index.php?topic=186571.msg237451msg237451):

I miei prof. mi dicono che alla base della medicina c'è la matematica e la matematica sta pure alla base di CTF (che io vorrei fare come ripiego nel caso non entri a medicina!!!).
Ma è vero??? Io non sono molto brava anzi proprio per niente!!! e poi nel mio liceo non se ne fa tanta...!
E poi i miei prof. mi sconsigliano sia medicina che CTF proprio per la matematica!!! :(
Devo porprio rinunciatare??? :(


Con mio sommo dispiacere (perchè amo la matematica), assolutamente NO. Le conoscenze in matematica in una facoltà come medicina (che io sto frequentando al 3° anno) sono perfettamente INUTILI.

I tuoi prof, con tutto il rispetto per loro, non sanno di cosa stanno parlando.  0.(

Gli unici esami in cui fa comodo (sottolineo: fa comodo, non è indispensabile!) una qualche conoscenza matematica negli anni preclinici sono:

-Chimica: ma molto marginalmente. E' importante soprattutto avere buone basi di chimica dal liceo, che con matematica ha pochissimo a che fare
-Fisica: qui già servono di più per affrontare spediti gli esami parziali con i problemi nel corso del semestre. Ma rimaniamo comunque a livelli molto elementari: non ti immaginare che servano le derivate e gli integrali della 5a liceo scientifico.
-Fisiologia: è utile per saper interpretare un grafico senza scambiarlo per uno scarabocchio (come gli ex classici fanno), e per assimilare meglio i concetti espressi dalle formule. Niente che non si possa schiantare agevolmente con qualche sforzo in più o al limite una memorizzata stroncante!
-Statistica : questo è l'esame in cui sarebbero alla base ma... è una idoneità! Concentrandoti sulle domande teoriche non avrai comunque problemi a passarlo.  :wink:

Riguardo agli anni clinici ti posso solo riferire quanto ho sentito: ci sono solo dei richiami in CPN, e neurologia agli argomenti trattati in fisiologia...

Riguardo a CTF sinceramente non saprei, ma posso immaginare che non ci siano grosse differenze...

C'è qualcuno che tipo era scarso in matematica o aveva poche conoscenze che ce l'ha fatta???


:sarcastic:  :sarcastic:

Alcuni miei "amici-colleghi", che provengono dal classico, non ci capiscono nulla (ma proprio niente) di matematica... eppure vanno molto più spediti di me, e hanno una media molto più alta!!!


La cosa che continua a stupirmi è che ogni volta sono i prof. del liceo a diffondere queste stupide e ingiustificate paure per la matematica a medicina... proprio coloro che dovrebbero invece essere delle guide e orientare alla scelta universitaria!



Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 2 Mesi fa #277205 da carryjersey22
anche i miei professori del liceo furono delle pessime guide......bah! disinformati, felici di incutere terrore....... sarebbe meglio si limitassero a mandare i ragazzi agli open day...

Se insisti e resisti, raggiungi e conquisti.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 2 Mesi fa #277208 da Luppino92
E questi sono i professori che, se cambiasse il sistema sui test di ammissione a Medicina, dovrebbero giudicare la "predisposizione" di un alunno all'arte medica ???  :suicide: :suicide:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 2 Mesi fa #277217 da Mattia.Busana
E' già un miracolo che riescono a tenere a mente quelle 4 cose che insegnano da almeno 20 anni senza il minimo aggiornamento, la minima voglia di imparare cose nuove da insegnare, il totale rigetto per qualunque novità, teorica o tecnologica che sia, che si affacci sulla porta della loro aula.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 2 Mesi fa #277251 da DrHP
Il problema fondamentale dell'insegnante di scuola superiore è non è mai uscito dalla scuola.
Si è diplomato, si è laureato, è rientrato a scuola da insegnate. Punto.
Che ne sa del mondo del lavoro? Niente.
Non ci si può aspettare che persone così orientino i ragazzi al mondo del lavoro, semplicemente non sono competenti per farlo, perché non ne hanno sufficiente esperienza.

E' già un miracolo che riescono a tenere a mente quelle 4 cose che insegnano da almeno 20 anni senza il minimo aggiornamento

Che aggiornamenti vuoi che servano? I programmi dei licei sono fermi alla fine di due secoli fa.

il mio sogno è quello di iscrivermi a Medicina e specializzarmi in Cardiochirurgia.
Amo tare in contatto con il prossimo, ascolto i problemi e, per quanto possibile, cerco di dare parole di conforto (o qualche gesto concreto).

Non è proprio l'atteggiamento tipico del chirurgo, ti dirò.
Ma se mai ci riuscissi... chapeau.


Mai darsi per vinti! Mai arrendersi!
comandante Peter Quincy Taggart
Galaxy Quest, 1999

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 1 Mese fa #277722 da PaolaBlaBla
Da ciò che dici direi che il cardiochirurgo è la cosa meno adatta alle tue inclinazioni. Orientati piuttosto su professioni di assistenza (leggasi INFERMIERISTICA), sicuramente più adatte ai tuoi desideri/aspettative. Poi ovviamente ce la potrai tranquillamente fare, ma da come parti non sembrerebbe la carriera più indicata per te. Ma mai dire mai! Pensaci bene ed eventualmente prova.
Ps di fisica c'è un solo esame ed il programma non richiede nulla di assurdo. Matematica non c'è, c'è giusto qualche idoneità di statistica ma la cosa finisce qui

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: vitaleDocSam
Tempo creazione pagina: 0.377 secondi