Medicina e la gente. Devo pormi questo problema?

Di più
5 Anni 3 Mesi fa #312763 da Desdemona
Ciao a tutti, come avrò scritto qualche altra volta sul forum, sono vicina alla laurea in psicologia ma la mia idea sarebbe quella di iniziare medicina dopo la laurea.
I motivi per cui vorrei studiare medicina sono:
-l'aver scoperto una forte passione per le materie scientifiche;
-l'aver scoperto disinteresse per quanto riguarda il mondo sociale (e lo studio parecchio nel mio cdl);
-l'aver scoperto (è stata più che altro una conferma) di non essere per niente brava a relazionarmi con le persone;
-non ho ancora sentito di qualcuno che dopo il percorso di studi in psicologia sia riuscito a trovare un lavoro di cui ritenersi soddisfatto... o perlomeno un lavoro.
Chiarisco subito, non sono un'antisociale: semplicemente sono molto riservata, non sono estroversa, mi piace starmene in solitudine ogni tanto, ho scarsissime doti comunicative. Nonostate ciò, mi ritengo abbastanza empatica.
Il punto è: posso fare il medico anche così? Cioè, io mi preoccupo e mi vengono parecchi dubbi quando vedo che tutti gli aspiranti studenti di medicina sono anche aspiranti eroi con una forte attitudine al voler salvare le persone dalle malattie e bla bla bla...
E' un brutto segno voler fare medicina soprattutto per studiare gli aspetti più scientifici? Devo ritenermi non adatta a fare il medico solo perchè il mio interesse nell'approccio scientifico alle malattie è più forte dell'interesse prosociale?
Il mio sogno è la ricerca, ma è una strada difficile. Certo se ti impegni, studi, ci provi in tutti i modi, c'è una buona probabilità di realizzarsi, ma io voglio essere realista e costruirmi anche la possibilità di un lavoro più pratico e con medicina ce l'avrei. Sarei libera di intraprendere la strada della ricerca, oppure quella di un lavoro al servizio della comunità.
Ovviamente non è che mi fa schifo l'idea di fare qualcosa di bello per qualcuno, anzi :) dico semplicemente che i miei interessi non vanno totalmente sul relazionarsi con gli altri, ed è uno dei motivi per cui ho pensato di non continuare il percorso di psicologia.

Mi piacerebbe leggere i vostri pareri :)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
5 Anni 3 Mesi fa #312765 da carryjersey22
Beh...sinceramente io di aspiranti eroi ne ho visti gran pochi...e per la maggioranza grazie a Dio si sgonfiano subito. Io credo che per fare medicina...o almeno per portarla a termine, sia di fondamentale importanza che vi sia un forte interesse per le materie scientifiche...se no ci si ritroverebbe ad odiare ogni singola materia...
Non oso immaginare materie come Microbiologia o Medicina di Laboratorio...
Ovviamente una piccola dose di doti relazionali può aiutare...(non credo a chi mi dice che il medico deve essere totalmente distaccato, i chirurghi che hanno successo per esempio, sono bravissimi a rapportarsi col paziente, instaurando un rapporto di fiducia).
Le ragioni per cui si inizia questo corso di studi possono essere molto diverse...è giusto che ognuno segua le proprie inclinazioni senza troppe remore :)
Detto questo...in bocca al lupo!

Se insisti e resisti, raggiungi e conquisti.
Ringraziano per il messaggio: Desdemona

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
4 Anni 11 Mesi fa #313245 da Giorgio89
Puoi salvare la vita delle persone anche essendo introversa, ad esempio facendo una specializzazione come patologia clinica,tossicologia,farmacologia..che sono anche molto belle se ti interessa l'approccio scientifico/sperimentale.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: vitaleDocSam
Tempo creazione pagina: 0.485 secondi