Lasciare medicina

Di più
4 Anni 9 Mesi fa #314612 da Paola G
Lasciare medicina è stato creato da Paola G
Ciao a tutti,

Sono una ragazza di 23 anni che studia Medicina e Chirurgia a Ferrara. Il mio sogno non è mai stato quello di studiare Medicina, o meglio, l'idea mi è sempre piaciuta discretamente, al pari di molte altre. Diciamo che, seppur apprezzando l'idea di fare il medico un giorno, al termine delle scuole superiori non era sicuramente la mia sola ed unica idea. Spinta però anche (e non solo) dall'enorme entusiasmo dei miei genitori all'idea di questa facoltà, ho tentato il test d'accesso, senza peraltro impegnarmi particolarmente, certa del fatto che non lo avrei passato.
In realtà, del tutto inaspettatamente, l'ho passato. In quel momento ne ero molto entusiasta, e l'ho anche quasi considerato un segno del destino.
Il primo anno le cose sono andate abbastanza bene: la mia media era buona, e tutto filava liscio. Al secondo anno però (causa anche alcune problematiche familiari che non sto qui ad elencarvi), tutto si è incrinato: ho praticamente smesso di dare esami e, nonostante i miei problemi familiari siano ormai terminati da tempo, ho cominciato a studiare in maniera del tutto saltuaria ed assai poco efficace, senza più dare quasi alcun esame.
Oggi, sulla carta, frequento il quarto anno; in realtà devo ancora terminare il secondo. La cosa peggiore è che i miei non sanno nulla di tutto ciò, pensano che io sia al pari.
Non so che fare; se parlargliene (e a quel punto mi farebbero smettere), o se continuare, e provare a ricominciare con la dovuta serietà.

Sono molto affranta al momento, e non so proprio che fare

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
4 Anni 9 Mesi fa #314623 da MoonWolf
Risposta da MoonWolf al topic Lasciare medicina
Credo che il primo punto da chiarire sia: vuoi fare medicina?
Da come hai aperto il discorso penso che la risposta sia "no", in tal caso stai solo sprecando tempo ed energie, nonché il denaro della tua famiglia. Il medico, come molti altri, non è un lavoro che si può fare tanto per; se non sei convinta del tuo percorso non sarai mai soddisfatta della tua vita professionale e ne risentirai tu in prima persona, la tua famiglia, i tuoi colleghi e, sopratutto, i tuoi pazienti.
L'unico consiglio che posso darti e di prenderti un momento di riflessione, magari parlandone con un'amica o, perché no, uno psicologo, e rispondere onestamente a questa domanda: "voglio fare medicina per il resto della mia vita?"
il resto viene di conseguenza...

PS: mi rendo conto che non sia facile ammettere di aver imboccato una strada sbagliata (ci sono passato anch'io), ma ti assicuro che, se il problema è questo, ti sentirai molto meglio una volta chiarito con la tua famiglia e con te stessa.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: vitaleDocSam
Tempo creazione pagina: 0.643 secondi