Dubbi terribili..continuare medicina oppure no??

Di più
3 Anni 9 Mesi fa #314932 da Coman
Ciao ragazzi,
sono iscritto al terzo anno di medicina e da circa un anno mi sento troppo demotivato. Da quando sono alle scuole medie il mio sogno è sempre stato quello di fare il medico. I miei genitori hanno un'azienda e mia madre ha sempre cercato di spingermi verso la scelta di intraprendere gli studi di economia, per portare avanti ciò che mio nonno ha iniziato tanti anni fa. Io, però, sono sempre stata molto convinto di voler fare il medico e non ho mai preso in considerazione questa opzione, tant'è che mia madre ha desistito. Così tre anni fa ho fatto il test di ammissione a medicina e sono entrato. Ora sono al terzo anno e ho 2 esami del secondo da recuperare e sento di non potercela fare. Sono sempre stato molto bravo a scuola, ma ora penso di aver perso tutta la voglia e l'entusiasmo che ho sempre avuto per lo studio. Quando apro i libri mi assale una sensazione di angoscia mista ad ansia che non mi permette di studiare al meglio. Poi da quando abbiamo iniziato ad andare in reparto non mi sveglio con l'entusiasmo di affrontare una nuova giornata, ma mi sveglio con una sensazione di angoscia e pesantezza. Non mi sento affatto stimolato e ho paura che io abbia preso una scelta troppo affrettata ed abbia sbagliato a non seguire i suggerimenti di mia madre. Per non parlare di quando sono con i miei colleghi di Università e mi sento del tutto fuori luogo, pecchè loro parlano solo e soltanto di medicina e io mi annoio e vorrei parlare di altro; in loro vedo un entusiasmo che vorrei tanto avere anche io, ma che purtroppo mi sto accorgendo di non avere più. Ho paura di parlarne con la mia famiglia perché non voglio deluderli, ma sento davvero che c'è qualcosa che no va. Se avete qualche consiglio da darmi, qui c'è un disperato che ha bisogno di ascoltarvi.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
3 Anni 9 Mesi fa #314933 da sered
ciao Coman!
Ho letto bene il tuo messaggio e ora ti esprimo il mio parere.

Può capitare a chiunque di essere demotivato, chi per un motivo chi per un altro, chi per un periodo corto e chi per un periodo lungo. Anche io ho avuto un momento di scazzo (passami il termine), mi sentivo pesante e credevo di non farcela assolutamente ad andare avanti. invece son ancora qui, al quarto anno, con una voglia matta di entrare in reparto e mai stanca di imparare cose nuove!
Con questo non voglio assolutamente dire "no guarda stai dicendo cazzate impossibile che tu ti sia stufato", solo che un momento così può capitare, come può capitare di stufarsi veramente di questo (lungo) percorso intrapreso e, visto che in questo caso ci viene data la possibilità, allora è meglio mollare.

Quello che voglio dirti in soldoni è di capire bene cosa TU vuoi fare della tua vita, purtroppo gli esterni non possono sapere cosa passa nella tua testa: devi capire se è effettivamente il medico che vuoi fare o no, non è un mestiere facile e se trovi che non sei portato meglio lasciare stare.
Se invece capisci che è stato solo un periodo e che la medicina è la tua passione allora testa alta e vai avanti, gli esami si recuperano e tutto andrà bene!

ps: non fare influenzare la tua scelta però dall'azienda dei tuoi, rischi di confonderti e fare la scelta non migliore per te! inoltre per il discorso dei tuoi amici che parlano solo di medicina: bella quanto vuoi la medicina ma forse lo fanno perchè non hanno null'altro di più interessante da raccontare :) e qui tocco un altro punto: non lasciare in parte la tua vita per la medicina, c'è anche altro fuori ed è un bene esplorarlo o vai fuori di testa! ;)

se vuoi ancora qualcuno con cui sfogarti scrivi pure!
baci e fai la scelta migliore :)
Ringraziano per il messaggio: Coman

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
3 Anni 7 Mesi fa #315045 da Ippocrate!
Scusate l'intrusione. Mi inserisco anch'io nello sfogo di sered. Sappiamo tutti che Medicina sia tosta e che avere qualche momento di dubbio, se la strada intrapresa sia o meno quella giusta, è comprensibile. Tuttavia anch'io vorrei avere un conforto.

Sono al primo anno e sto studiando Anatomia I, cuore e locomotore. Sisi bellissima. Sisi interessante....ma anche che due...didimi. Stiamo parlando di una materia mnemonica. Punto. Non c'è nessuna traccia di ragionamento. Fisiologia, ancora non studiata, penso sia tutt'altra cosa. Vorrei aggiungere una cosa. Sono un tipo che ama la scienza. Fisica e matematica erano le mie materie preferite alle superiori. Mi piace capire le cose e magari farci tanti esercizi sopra. Direte voi: perché stai facendo medicina? Potevi fare fisica o magari ingegneria. Io vi risponderei che pensavo, e forse penso ancora, che medicina sia la mia strada. Amo quello tutte quelle nozioni che descrivono il FUNZIONAMENTO di questa macchina perfetta. Non importa se non ci siano calcoli da fare. Per dirvi materie come biochimica e fisiologia mi attraggono molto di più. Certo con le loro difficoltà. Non dico che saranno delle passeggiate. Anche loro avranno i loro rompi didimi. Tuttavia una cosa è apprezzarla in parte, un'altra è avere rigetti di vomito ogni volta che si apre il libro.

Ovvio in alcune cose sto esagerando, però penso che se è così anatomia, per anatomia patologia mi suicidio.

Tuttavia la domanda è questa: Posso essere comunque un buon medico anche non amando questa materia? Colonna portante, a mio parere, del percorso formativo di un medico.

Grazie per le vostre risposte a presto e in bocca al lupo. Buona vita!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
3 Anni 6 Mesi fa #315058 da verduz

Ippocrate! ha scritto: Scusate l'intrusione. Mi inserisco anch'io nello sfogo di sered. Sappiamo tutti che Medicina sia tosta e che avere qualche momento di dubbio, se la strada intrapresa sia o meno quella giusta, è comprensibile. Tuttavia anch'io vorrei avere un conforto.

Sono al primo anno e sto studiando Anatomia I, cuore e locomotore. Sisi bellissima. Sisi interessante....ma anche che due...didimi. Stiamo parlando di una materia mnemonica. Punto. Non c'è nessuna traccia di ragionamento. Fisiologia, ancora non studiata, penso sia tutt'altra cosa. Vorrei aggiungere una cosa. Sono un tipo che ama la scienza. Fisica e matematica erano le mie materie preferite alle superiori. Mi piace capire le cose e magari farci tanti esercizi sopra. Direte voi: perché stai facendo medicina? Potevi fare fisica o magari ingegneria. Io vi risponderei che pensavo, e forse penso ancora, che medicina sia la mia strada. Amo quello tutte quelle nozioni che descrivono il FUNZIONAMENTO di questa macchina perfetta. Non importa se non ci siano calcoli da fare. Per dirvi materie come biochimica e fisiologia mi attraggono molto di più. Certo con le loro difficoltà. Non dico che saranno delle passeggiate. Anche loro avranno i loro rompi didimi. Tuttavia una cosa è apprezzarla in parte, un'altra è avere rigetti di vomito ogni volta che si apre il libro.

Ovvio in alcune cose sto esagerando, però penso che se è così anatomia, per anatomia patologia mi suicidio.

Tuttavia la domanda è questa: Posso essere comunque un buon medico anche non amando questa materia? Colonna portante, a mio parere, del percorso formativo di un medico.

Grazie per le vostre risposte a presto e in bocca al lupo. Buona vita!

Eh, mi fa sorridere leggere lo sfogo di uno che si crede Ippocrate. Se anatomia ti sembra esclusivamente mnemonica la stai studiando nel modo sbagliato (il locomotore è molto logico).

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
3 Anni 4 Mesi fa #315165 da Like88
Ciao a tutti, anche io ho un problema molto simile. Sono iscritto al terzo anno, e fino a 2 settimane fa ero molto motivato, orgoglioso di studiare medicina. All'inizio di quest'anno non vedevo l'ora di iniziare il tirocinio perchè, mi dicevo, sarà un modo per capire se davvero voglio diventare medico o no (dentro di me ero ottimista, mi piaceva l'idea di stare vicino a chi ha bisogno). E invece, durante il primo tirocinio (anatomia patologica) ho perso tutta la spinta che avevo. Ho iniziato a pormi mille domande: forse ho sbagliato facoltà, forse devo fare altro. E così improvvisamente ho anche smesso di studiare, perchè alla luce di come mi sento non ha senso portare avanti gli studi.
Sto vivendo una crisi profonda, spero che qualcuno possa darmi qualche consiglio.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
3 Anni 4 Mesi fa #315166 da Ippocrate!
Ciao non che io con questo messaggio possa risolverti tutti i dubbi, ma vorrei comunque dirti la mia. Ho risolto un pò quello che provavo qualche mese fa ed adesso sono più che volenteroso a portare avanti il mio percorso. Quello che si studia adesso è una generale preparazione. Penso semplicemente che dopo i 6 anni uno non sia assolutamente un medico. Saprà bene orientarsi, capire dove e come poter andare a rivedersi le varie nozioni. Ma penso che si diventi veramente medico, e con medico intendo una persona che sappia visitare un paziente da SOLO, la sappia accogliere nel suo studio, sappia che domande porgli come se la cosa fosse normale, e sappia ovviamente tirarne fuori una conclusione solo ed esclusivamente dopo la specializzazione. (Via ora mille persone pronte ad infangarmi su quello che ho appena detto.) Stiamo iniziando a percorrere la strada di questo lungo percorso, non ci abbattiamo se le cose si dimenticano o se non ci appassionano sempre. Si parla sempre di un percorso che ti permetterà di vedere una stessa nozione milioni di volte, in molteplici occasioni. Ci sta di non sentirsi all'altezza, ma quello che posso fare è cercare di fare del mio meglio, con la giusta misura, e migliorarmi poco alla volta. Infine dopo i 6 anni ti trovi così tante specializzazioni davanti che è impossibile che tu non ti possa sentire affine, motivato ed eccitato per almeno 1 o 2 di queste. Veramente. Vedi due persone. Che fanno lavori completamente diversi, ma che hanno entrambi dovuto studiare la glabella dell'osso frontale, il ciclo di Krebs, gli istoni e persino qualche nozione di fisica.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
3 Anni 4 Mesi fa #315183 da Like88
Ciao Ippocrate, scusa se rispondo solamente adesso. Apprezzo il tuo consiglio, purtroppo lo stato d'animo è altalenante: in alcuni momenti vorrei mollare tutto, in altri sento che sia la strada giusta, per cui in qualche modo resto agganciato ai corsi. C'è da dire che i 3 anni che rimangono non sono pochi, e che mi piacerebbe avere la convinzione di star facendo la cosa giusta. Purtroppo così non è, quindi la fatica è tanta. Inoltre ho dato un'occhiata agli esami del quarto anno e (sarà che sto vivendo questo periodo particolare) mi spaventano abbastanza. Capisco il tuo discorso sulla scelta della specializzazione, ma attualmente è prematuro. Non riesco a ritrovare le giuste motivazioni che mi hanno portato fin qui, complice forse anche la paura di non essere all'altezza.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
3 Anni 4 Mesi fa #315188 da Ippocrate!
Lo so, ma guarda non sei l'unica persona ad aver paura di non essere all'altezza. Essere medici comporta infinite responsabilità. E ogni giorno che passa sembra sia un giorno passato a dimenticare enormi quantità d'informazioni che avevi con tanto tempo, passione e sacrificio posizionato in maniera ordinata in qualche tua parte del cervello. Lo so Lo so è difficile. E la cosa che mi fa ridere è che ci sono colleghi che si sento già medicini, pronti a dire cazzate su tutto e a farti sentire inferiore. SAPPILO ANCHE LORO SANNO DI NON SAPERE MA NON LO VOGLIONO DIRE.

Io spero che tu prenda la tua decisione. Tuttavia questa non dovrebbe essere influenzata dalla paura, ma da un ragionamento logico. NON TI GARBA? CAMBIA FACOLTA' A presto e buona giornata :P

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
1 Anno 2 Mesi fa #315915 da Ippart
Ciao! Se ti va di rispondere, com’è andata a finire? Mi ritrovo in una situazione simile.
Ringraziano per il messaggio: Brik

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
2 Mesi 1 Giorno fa #316152 da Brik
Ciao! È passato più di un anno. Raccontaci come è finita? Mi trovo in una situazione simile... Non so cosa fare

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: vitaleDocSam
Tempo creazione pagina: 0.393 secondi