Università privata = lavoro assicurato???

Di più
7 Anni 3 Mesi fa #275869 da AlGG
L'altro giorno parlavo con una conoscente, studentessa di medicina, che pur avendo superato il test di ammissione al campus biomedico di roma (e sopratutto potendosi permettere la retta), ha comunque preferito l'università pubblica per evitare l'ambiente troppo clericale. E ora tutta la famiglia la considera una deficiente perché lei avrebbe, in pratica, rinunciato ad un lavoro assicurato dopo la specializzazione.  0.(
Ma è davvero così? Basta davvero uscire da un'università privata, (nonostante qualunque studente, di università pubblica e privata, mi assicuri che la preparazione didattica è la stessa  0.() per avere un lavoro certo, evitando anni e anni di precariato? Che rottura.  :attentoate:
Come dire, i motivi per incazzarsi anche sotto Capodanno non mancano mai.  :D  -histeria-

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 3 Mesi fa #275898 da Mattia.Busana
Falso, pure il San Raffaele sta lasciando a casa dipendente, medici e non. Quando si parla di uni private italiane (medicina!) si parla praticamente solo di possibilità di impiego offerta direttamente dall'uni. Mi spiego: in passato chi usciva dal San Raffaele, spesso veniva assunto direttamente dall'ospedale. Come dicevo, adesso sono anche loro in crisi.
Per quanto riguarda il prestigio e la "superiore preparazione" in Italia non credo ci sia niente che spicchi davvero... Niente tipo Harvard, Yale, Cambridge, Oxford...
Per tutti questi motivi anche io ho deciso per la pubblica rinunciando al San Raffaele...anche la mia famiglia ha avuto e ha tutt'ora qualche dubbio. Io sono convinto.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 3 Mesi fa #275908 da Phelps92
Beh, considerare un'università privata fonte di lavoro assicurato è una stupidata. Il lavoro si trova se si ha voglia di fare fatica e se si riesce a mettersi in evidenza nel momento giusto! Quindi il discorso è uguale sia per la pubblica che per la privata. La crisi c'è per tutti (il San Raffaele non è nè più nè meno delle pubbliche per la situazione lavoro: alla fine non hanno licenziato nessuno, sono palle quello che scrivono sui giornali). La tua amica ha fatto bene a non scegliere quella privata se non la convinceva! il discorso di scegliere la privata o una qualsiasi pubblica non deve essere fatto sulla base di lavoro assicurato ecc ecc ma sul piano di studi e sul tipo di organizzazione e qualità che l'università offre. Ognuno ha la sua opinione ed è giusto che scelga la struttura che lo convince di più :)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 3 Mesi fa #275931 da Aikaeru
Concordo con Phelps92...scegliere la privata è un sacrificio economico che non necessariamente viene ripagato in termini economici dopo ma senz'alcun dubbio viene ripagato a livello di strutture e preparazione =) :dance: :dance: :dance:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 3 Mesi fa #275937 da DrHP

Basta davvero uscire da un'università privata per avere un lavoro certo, evitando anni e anni di precariato? 


No. Non basta.
Servono anche meriti di nascita e/o di letto.
Senza quelli, il precariato è assicurato.


Mai darsi per vinti! Mai arrendersi!
comandante Peter Quincy Taggart
Galaxy Quest, 1999

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 3 Mesi fa #275953 da andrè_boh

senz'alcun dubbio viene ripagato a livello di strutture e preparazione =)


senz'alcun dubbio? possiamo senza alcun dubbio dire che una retta 4-5 volte più alta dia strutture 4-5 volte migliori e una preparazione 4-5 volte superiore?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 2 Mesi fa #276068 da Aikaeru
Guarda arrivando da una statale come trasferito e dunque avendo una pregressa esperienza alla statale dico si,ci sono preparazione e strutture migliori.Non è un rapporto diretto alla retta come hai ironicamente suggerito tu,è un po' meglio.
Si è più seguiti,ognuno dal terzo anno ha il suo specializzando "personale" come referente per i tirocini,le faccende burocratiche sono sbrigate da loro senza code infinite in segreteria e segretarie "cattive",tutti sono disponibili per domande o per farti vedere in laboratorio/ospedale quello che hanno spiegato e le lezioni sono fatte con il massimo aggiornamento possibile essendo il centro di ricerca con più pubblicazioni italiane  (parlo per il san Raffale).
Concludendo no,non è un rapporto direttamente proporzionale alla retta però è un rapporto sicuramente positivo e lo posso dire per esperienza personale (cosa direttamente esperibile da chiunque voglia venire un giorno a seguire qui)....Conta che la maggior parte della gente che è qui ha passato anche il test in statale (me compreso) e ha scelto la privata perchè avendo la disponibilità economica per farlo ha propeso per una preparazione e delle strutture migliori.
Io l'ho fatto per quello e per adesso non sono rimasto deluso,anzi...io spero ardentemente che i soldi in più rispetto alla statale che i miei stanno spendendo si traducano in una migliore preparazione.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 2 Mesi fa #276088 da andrè_boh

Guarda arrivando da una statale come trasferito e dunque avendo una pregressa esperienza alla statale dico si,ci sono preparazione e strutture migliori.Non è un rapporto diretto alla retta come hai ironicamente suggerito tu,è un po' meglio.


è un po' meglio? cioè? 8000 euro in più di retta (48000€ per l'intero corso di studi) per non fare due volte la coda in segreteria nel corso dei 6 anni?!?

guarda, da me i gruppi per il tirocinio sono formati da 6 persone e nel corso della giornata ruotiamo in vari ambulatori e comunque siamo max. 2-3 con ogni specializzando o medico strutturato, a volte è capitato che fossero gli stessi professori a seguirci nel tirocinio, ed ho sempre riscontrato massima disponibilità nel farci vedere e fare (nei limiti delle possibilità, logicamente non mi aspetto di operare).

quindi vorrei capire che cosa intendi con "migliore preparazione" da un punto di vista concreto (più studio, più cosa?)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 2 Mesi fa #276089 da andrè_boh
io penso questo: da una parte hai jeans H&M che paghi 49€ dall'altra hai jeans D&G che paghi 300. Entrambi svolgono egregiamente la propria funzione ma uno ha il brand che fa più fighi.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 2 Mesi fa #276093 da Aikaeru
Pensatela come volete,ovviamente non mi aspetto che qualcuno ammetta che la sua università prepara meno, ma a differenza di altri io ho una duplice esperienza sia alla statale sia ora alla privata...
Cosa intendo per migliore preparazione?Visiting professor dall'estero,lezioni in lingua anche in lingua inglese,numerosissimi convegni e congressi con professori USA,per ogni esame un team di professori,ricercatori e clinici che spiegano la parte in cui sono ultraspecializzati...poi una didattica molto anglossassone,con lezioni quasi interattive con i docenti,contatto precoce con la parte pratica del lavoro(clinica e di ricerca),laboratori di ricerca all'avanguardia e la possibilità di entrare in team di ricerca e pubblicare...
Detto questo:se uno fa il cazzone e prepara l'esame per passarlo e basta ovviamente è una capra in medicina alla privata e alla statale mentre uno che si fa il culo alla statale è sicuramente bravo tanto quanto uno della privata.Diciamo che la differenza è che hai la possibiltà di fare tante cose senza andare a pregare in ginocchio la gente...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: Cyanidevitale
Tempo creazione pagina: 0.525 secondi