Pubblicazioni prima della laurea

Di più
7 Anni 11 Mesi fa #275346 da Pterion
Ciao a tutti. Sono al quarto anno e studio a Udine.

Ultimamente sto pensando alla specialità che vorrei fare...e a parte tutti i miei dubbi sono veramente deluso dalla mia università e dalla didattica in genere...
quindi dato che da laureato sarò l'ultima delle pippe, sto pensando di guadagnarmi da solo la credibilità che la mia università non mi offre..il mezzo è la pubblicazione prima della laurea.

Vorrei sapere se qualcuno che frequenta il forum ha mai pubblicato prima della laurea. se sì, vorrei qualche suggerimento: che genere di studio avete pubblicato? come l'avete ideato? o chi ve l'ha suggerito?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 11 Mesi fa #275348 da DrHP

Vorrei sapere se qualcuno che frequenta il forum ha mai pubblicato prima della laurea.

Sì. Io ho pubblicato due case report prima della laurea.
In entrambe i casi, tuttavia, mi è stato soffiato il ruolo di primo autore.


Mai darsi per vinti! Mai arrendersi!
comandante Peter Quincy Taggart
Galaxy Quest, 1999

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 11 Mesi fa #275360 da Pterion
Ti è stato soffiato dal prof a cui avevi chiesto il caso?

cioè vorrei anche capire un po' di altre cose:
1) la partecipazione al lavoro di qualcuno che ha già molte pubblicazioni (magari famose) influenza il fatto che accettino o meno di pubblicarti il lavoro?

2)le pubblicazioni contano in generale oppure vengono conteggiate solo quelle attinenti alla specialità che si sceglie?

3)il case report è un lavoro lungo? deve essere preparato in fretta, nel senso, da quando ho il caso al momento in cui concludo il lavoro c'è un limite di tempo?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 11 Mesi fa #275377 da zebas
Anche a me interessa. Io sto al terzo anno. Ma come si fa a pubblicare? Cioè si chiede a un prof di lavorare con lui? Scusate ma ne so poco :/

La fortuna aiuta una mente preparata. "Pasteur"

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 11 Mesi fa #275423 da MoonWolf
dopo un po' che frequenti il reparto e ti fai conoscere, sopratutto se sanno che sei interessato a quella specialità, sono gli stessi specializzandi/medici/prof a proporti di partecipare alle loro pubblicazioni (ovviamente come 18 autore o giù di lì)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 11 Mesi fa #275432 da zebas
Ah, capito! grazie mille! Perchè conosco un ragazzo che è al quinto e sta già a 5 pubblicazioni. E so cosa state pensando, ma non è raccomandato..

La fortuna aiuta una mente preparata. "Pasteur"

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 11 Mesi fa #275444 da MoonWolf
due mie compagne di corso sono riuscite ad avere la prima pubblicazione nel secondo semestre del terzo anno... quindi nulla di strano che si riescano ad averne un po' per il quinto... certo, il moroso specializzando aiuta decisamente.... :rolleyes:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 11 Mesi fa #275460 da DrHP

certo, il moroso specializzando aiuta decisamente.... :rolleyes:


Come sempre, i principali meriti sono quelli di nascita e di letto.

Mai darsi per vinti! Mai arrendersi!
comandante Peter Quincy Taggart
Galaxy Quest, 1999

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 11 Mesi fa #275522 da Pterion
altra domanda: in genere un case report è la presentazione di un caso, quindi se lo fa uno studente da solo tecnicamente "non gli crede nessuno"? e quindi non glielo pubblicano?

cioè io e una mia amica avremmo deciso di provare a pubblicarne uno insieme. il piano è: andiamo in medicina interna e chiediamo se hanno qualche caso da darci e lo studiamo dal punto di vista retrospettico. Ha senso?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 10 Mesi fa #275811 da lucaleo
In un Paese dove una grossa fetta di laureati ha:
-110 e lode,
-voti massimi agli esami attinenti,
-una testi attinente alla specialità agognata,
-numerosi punti ADE spendibili razzolati nelle attività più varie (e inutili),
si appare tutti uguali in sede di concorso.
Ecco che le pubblicazioni diventano il miraggio da inseguire ad ogni costo per i punti in più che conferiscono.
Ma anche qui la storia sta diventando la stessa:
il prof di turno sa bene questa cosa e al proprio interno (raccomandato o meno) fa mettere il nome su qualche pubblicazione (in genere da 4 soldi, come la media di ciò che si pubblica in un normale reparto universitario per fare volume di impatto), poco importa se effettivamente vi ha partecipato o meno. Ora tutti verranno a scrivere loro hanno partecipato alla propria pubblicazione ecc ecc: lo so, ci credo, ne sono sicuro, ma per uno che contribuisce alacremente, ce n'è almeno un altro che non ha fatto una ceppa e ha firmato  perché "a lui ora serve" (studente, strutturato o professore che sia).
Così, alle porte delle specialità più ambite, tutti arrivano con qualche bella pubblicazione, e di nuovo: si è tutti uguali in sede di concorso.
Così si arriva al paradosso di due ragazzine del terzo che, per quanto valide potranno essere, arrivano a firmare un lavoro che tutto sarà tranne farina del proprio sacco (al massimo avranno visto un po' di bibliografia, siamo sinceri).
Peccato che tutta questa "uguaglianza" sia il perfetto substrato di cui si nutre il sistema "raccomandazioni".
Bah...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: ThomasManca
Tempo creazione pagina: 0.657 secondi