petizione per avere il titolo di medico

  • Autore della discussione
  • Visitatori
  • Visitatori
10 Anni 10 Mesi fa #198499 da
Guarda che l'odontoiatra è un medico!!!...infatti l'odontoiatria è una branca della medicina

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Autore della discussione
  • Visitatori
  • Visitatori
10 Anni 8 Mesi fa #200207 da

Guarda che l'odontoiatra è un medico!!!...infatti l'odontoiatria è una branca della medicina


Che l'odontoiatria sia una branca della medicina può starci, ma paragonare la formazione di un medico-chirurgo alla formazione di un odontoiatra mi sembra quantomeno azzardato e, comunque, al di fuori dell'interesse di entrambe le figure professionali. Perché l'odontoiatra dovrebbe volersi "beare" dell'appellativo di "medico", quando non ha la preparazione effettiva di uno studente di medicina? Per prestigio, forse? E' l'unica che mi viene in mente.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 8 Mesi fa #200212 da arnica

Guarda che l'odontoiatra è un medico!!!...infatti l'odontoiatria è una branca della medicina


Che l'odontoiatria sia una branca della medicina può starci, ma paragonare la formazione di un medico-chirurgo alla formazione di un odontoiatra mi sembra quantomeno azzardato e, comunque, al di fuori dell'interesse di entrambe le figure professionali. Perché l'odontoiatra dovrebbe volersi "beare" dell'appellativo di "medico", quando non ha la preparazione effettiva di uno studente di medicina? Per prestigio, forse? E' l'unica che mi viene in mente.


torno a intervenire sull'argomento per ribadire che è mal posto il topic dall'inizio, e se mi permetti non felicissima neanche la tua considerazione: se a tuo parere l'appellativo di medico fa "guadagnare prestigio" significa implicitamente che ritieni l'odontoiatria una competenza professionale sminuita. Io NON sono un medico, sono un odontoiatra e non ritengo di dover aggiungere altri titoli per dimostrare che sono passati da un pezzo i tempi del "barbiere che cavava anche i denti" ..... nel nostro e nel vostro lavoro, il miglior biglietto da visita è la serietà e la preparazione. Un odontoiatra serio fa prevenzione, diagnosi e terapia: svolge atti medici che sono ampiamente contemplati dalle competenze già insite nella qualifica, senza dover fare gare di "celodurismo" con i laureati in medicina e chirurgia. I problemi sulle definizioni possono nascere in quelle branche di confine come ad esempio la Patologia Orale, dove un approccio globale è assolutamente necessario e imprescindibile.... perciò, dopo qualche anno di frequenza in clinica odontostomatologica, ti dico solo di andarci con i piedi di piombo quando parli di "preparazione effettiva" perchè di tavanate commesse da medici generici e (grave) specialisti - anche ORL e maxillofacciali - ne abbiamo viste a quintali; parlo di lesioni mucose o ossee correlate a quadri sistemici e NON intercettate se non dai poveri odontoiatri: lupus, pemfigo, linfomi non Hodgkin, leucemie, ecc. refertati come "traumi da dentiera" o definizioni fantasiose di questo genere. La cosa migliore è sempre avere la coscienza del proprio limite, non aver paura di chiedere e collaborare, ognuno con la propria qualifica ... che se corrisponde a una preparazione effettiva dice già tutto, altrimenti è solo carta che prende polvere sul muro, quale che sia il titolo scritto.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 8 Mesi fa #200213 da The Black

Guarda che l'odontoiatra è un medico!!!...infatti l'odontoiatria è una branca della medicina


Che l'odontoiatria sia una branca della medicina può starci, ma paragonare la formazione di un medico-chirurgo alla formazione di un odontoiatra mi sembra quantomeno azzardato e, comunque, al di fuori dell'interesse di entrambe le figure professionali. Perché l'odontoiatra dovrebbe volersi "beare" dell'appellativo di "medico", quando non ha la preparazione effettiva di uno studente di medicina? Per prestigio, forse? E' l'unica che mi viene in mente.

Secondo me il motivo invece è innanzitutto di chiarezza: molte persone pensano che odontoiatria sia una laurea sanitaria triennale e altri non sanno la differenza e confondono l'odontoiatra con l'odontotecnico o non sanno che l'igienista non è un odontoiatra. Quando qualcuno che ha già confusione in testa sente dire che l'odontoiatra non è un medico non interpreta la frase in maniera corretta e in questa confusione abusivi di tutti i generi ci sguazzano alla grande.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Autore della discussione
  • Visitatori
  • Visitatori
10 Anni 8 Mesi fa #200228 da

Guarda che l'odontoiatra è un medico!!!...infatti l'odontoiatria è una branca della medicina


Che l'odontoiatria sia una branca della medicina può starci, ma paragonare la formazione di un medico-chirurgo alla formazione di un odontoiatra mi sembra quantomeno azzardato e, comunque, al di fuori dell'interesse di entrambe le figure professionali. Perché l'odontoiatra dovrebbe volersi "beare" dell'appellativo di "medico", quando non ha la preparazione effettiva di uno studente di medicina? Per prestigio, forse? E' l'unica che mi viene in mente.


torno a intervenire sull'argomento per ribadire che è mal posto il topic dall'inizio, e se mi permetti non felicissima neanche la tua considerazione: se a tuo parere l'appellativo di medico fa "guadagnare prestigio" significa implicitamente che ritieni l'odontoiatria una competenza professionale sminuita. Io NON sono un medico, sono un odontoiatra e non ritengo di dover aggiungere altri titoli per dimostrare che sono passati da un pezzo i tempi del "barbiere che cavava anche i denti" ..... nel nostro e nel vostro lavoro, il miglior biglietto da visita è la serietà e la preparazione. Un odontoiatra serio fa prevenzione, diagnosi e terapia: svolge atti medici che sono ampiamente contemplati dalle competenze già insite nella qualifica, senza dover fare gare di "celodurismo" con i laureati in medicina e chirurgia. I problemi sulle definizioni possono nascere in quelle branche di confine come ad esempio la Patologia Orale, dove un approccio globale è assolutamente necessario e imprescindibile.... perciò, dopo qualche anno di frequenza in clinica odontostomatologica, ti dico solo di andarci con i piedi di piombo quando parli di "preparazione effettiva" perchè di tavanate commesse da medici generici e (grave) specialisti - anche ORL e maxillofacciali - ne abbiamo viste a quintali; parlo di lesioni mucose o ossee correlate a quadri sistemici e NON intercettate se non dai poveri odontoiatri: lupus, pemfigo, linfomi non Hodgkin, leucemie, ecc. refertati come "traumi da dentiera" o definizioni fantasiose di questo genere. La cosa migliore è sempre avere la coscienza del proprio limite, non aver paura di chiedere e collaborare, ognuno con la propria qualifica ... che se corrisponde a una preparazione effettiva dice già tutto, altrimenti è solo carta che prende polvere sul muro, quale che sia il titolo scritto.


Ma non è vero: sei tu che vedi sminuito il titolo di odontoiatra, se vuoi aggiungere anche quello di medico, perché effettivamente l'odontoiatra non è un medico. Non ha la preparazione medica, e questo è innegabile. Il titolo di medico aiuta chiaramente a guadagnare un certo prestigio tra la folla - come negarlo, dai! -, mentre il titolo di odontoiatra non ha esattamente lo stesso suono. Con questo non intendo sminuire nulla, dico solo ciò che vedo io. Quindi, ricapitolando, se un odontoiatra vuole vedersi anche come medico, pecca chiaramente di un desiderio di guadagnarsi la fetta di prestigio di cui gode il medico vero e proprio, altrimenti perché tale pretesa?
Un punto su cui mi preme far chiarezza è la preparazione. Mi hai riportato una buona dose di casi in cui la figura del medico è stata chiaramente colta in fallo. Ma, del resto, dalla prima lezione ci è stato fatto presente che la medicina non è una scienza matematica e che il medico è un umano che lavora come tanti altri. La responsabilità sicuramente c'è: lavori a contatto con vite umane, non con bruschette. Però siamo umani. Vuoi, ora, che ti faccia presente tutti i casi di sanità ottima e di trattamenti ottimi ricevuti da milioni di pazienti da milioni di medici o posso risparmiarmelo? Sapessi gente che conosco quanti soldi se deve salutare per un odontoiatra che fa cavolate su cavolate (e bada che non sto scherzando).
Comunque, l'attività di tirocinio dello studente di medicina non è paragonabile a quella di uno studente di odontoiatria; parimenti, uguali non sono le moli di argomenti da studiare per i vari esami da sostenere. Questo è un dato di fatto, non ho nulla contro nessuno e, onestamente, non me ne frega nulla. Per me possono prendersi anche tre titoli di medico, la cosa non mi riguarda minimamente: mi limito a trarre delle conclusioni.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 8 Mesi fa #200230 da arnica
mi rendo conto che non puoi scorrere indietro per 13 pagine di topic, ma a scanso di equivoci siamo sulla stessa posizione... io sono contrario a una eventuale petizione di questo genere, che mi pare una c....zzta; resto dell'idea che in campo sanitario questi titoli devono comportare un'assunzione di responsabilità, e non di prestigio... che è l'atteggiamento di chi cerca dei guai. Figurati se non mi rendo conto quanto sia valida l'opera dei medici, ma per farmi capire meglio prima non mi riferivo a errori umani - che ci possono stare - ma a supponenza e arroganza. Ti faccio due esempi su centomila, i più recenti che mi vengono in mente:
paziente che arriva in ambulatorio con petecchie multiple palatine e geniene, sanguinamento incoercibile delle gengive a semplice sondaggio e febbricola... inviato dal medico curante con sospetto di "stomatite aftosa ricorrente" --> reinviato dal curante con richiesta per esami ematochimici urgenti, risposta del medico "figurarsi, i dentisti non ci capiscono niente" e il paziente è morto dopo un mese e mezzo di leucemia
signora di 50 aa. con sinusite mascellare in corrispondenza di un premolare superiore con terapia canalare corta, il chirurgo non si è "accorto" che la lesione era odontogena e voleva fargli una bella Caldwell-Luc... peccato che la lesione è regredita dopo semplice devitalizzazione rifatta correttamente
ora mi chiedo e ti chiedo... chi è stato più medico? che fine ha fatto la preparazione complessiva? anche il vostro corso ha lacune di preparazione che forse non ti aspetti...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Autore della discussione
  • Visitatori
  • Visitatori
10 Anni 8 Mesi fa #200231 da
L'arroganza non deve essere imputata alla formazione che ti offre il corso: se un medico è arrogante e (contrariamente a quanto gli è stato insegnato dal primo giorno del primo anno di corso) si vede onnipotente, la responsabilità non ricade certo sulla preparazione offertagli dall'università e dalla clinica che ha frequentato.
In merito al discorso "prestigio", posso fornirti la mia visione di una complementarietà di professioni, visione in cui, come vedi, il prestigio non occupa alcun posto. Non è colpa mia se l'opinione comune tende a vedere il medico come figura prestigiosa e a sminuire, rispetto a questi, l'odontoiatra. Sarà anche a causa dei prezzi decisamente elevati per farsi curare una carie?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 8 Mesi fa #200232 da arnica
ovviamente l'arroganza non è consequenziale al corso di studio, oltre che lontana anni luce dallo spirito del giuramento di Ippocrate... e poi c'è l'altra faccia della medaglia, cioè i vari anatomo-patologi, maxillofacciali, orl, dermatologi, con i quali in ambito ospedaliero si lavora in equipe, e sottolineo equipe, senza figli e figliastri e in ottima armonia. Per quanto riguarda i "prezzi", consentimi una sana risata :) le terapie le dobbiamo fare in attività libero professionale perchè le ASL non passano letteralmente una mazza.... quanto costerebbe, per pura ipotesi, l'intervento di un ortopedico per ridurre una frattura se il costo non fosse sostenuto da una struttura pubblica?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Autore della discussione
  • Visitatori
  • Visitatori
10 Anni 8 Mesi fa #200234 da

ovviamente l'arroganza non è consequenziale al corso di studio, oltre che lontana anni luce dallo spirito del giuramento di Ippocrate... e poi c'è l'altra faccia della medaglia, cioè i vari anatomo-patologi, maxillofacciali, orl, dermatologi, con i quali in ambito ospedaliero si lavora in equipe, e sottolineo equipe, senza figli e figliastri e in ottima armonia. Per quanto riguarda i "prezzi", consentimi una sana risata :) le terapie le dobbiamo fare in attività libero professionale perchè le ASL non passano letteralmente una mazza.... quanto costerebbe, per pura ipotesi, l'intervento di un ortopedico per ridurre una frattura se il costo non fosse sostenuto da una struttura pubblica?


Certo, certo, poi le motivazioni valide ci sono sicuramente. Però c'è da dire che questo ricade molto sulla figura dell'odontoiatra.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 8 Mesi fa #200238 da The Black

Non è colpa mia se l'opinione comune tende a vedere il medico come figura prestigiosa e a sminuire, rispetto a questi, l'odontoiatra. Sarà anche a causa dei prezzi decisamente elevati per farsi curare una carie?

ma per favore  :dash: fortuna che sei arrivato ad illuminarci...discorsi degni di un bar di periferia. Con discussioni di questo livello ti potrei dire di quanti studenti di medicina raccontano di avere avuto la chiamata divina per medicina e come questa sia sempre stata la loro aspirazione fin da appena nati salvo non essere iscritti ad odontoiatria solamente perchè non hanno superato il test . Ciao "figura prestigiosa"  :sarcastic:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: odonteocely85
Tempo creazione pagina: 0.628 secondi