petizione per avere il titolo di medico

Di più
10 Anni 5 Mesi fa #203091 da The Black
Mi sembra del tutto fuori luogo...stai cercando di entrare a medicina quindi non sei medico, non studi medicina nè tantomento odontoiatria, non si capisce come fai a sapere quale sia il percorso formativo dell'odontoiatra. Gli incompetenti ci sono in qualsiasi branca non è che se sei laureato in medicina sei esente da errori o ignoranza.
Che il chirurgo non se la senta vuol dire che non è capace...un intervento di quel tipo è fatto tranquillamente da un odontoiatra con esperienza in chirurgia o meglio specializzato in chirurgia orale.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 5 Mesi fa #203092 da hereIam

Mi sembra del tutto fuori luogo...stai cercando di entrare a medicina quindi non sei medico, non studi medicina nè tantomento odontoiatria, non si capisce come fai a sapere quale sia il percorso formativo dell'odontoiatra. Gli incompetenti ci sono in qualsiasi branca non è che se sei laureato in medicina sei esente da errori o ignoranza.
Che il chirurgo non se la senta vuol dire che non è capace...un intervento di quel tipo è fatto tranquillamente da un odontoiatra con esperienza in chirurgia o meglio specializzato in chirurgia orale.

ah,quindi il fatto che io non abbia una laurea mi nega il diritto di esprimere la mia opinione? Io credo che la vostra discussione sia ridicola e non credo che un dentista possa avere le competenze di un maxillo,nemmeno se ha fatto la specializzazione in chirurgia orale. In primo luogo perché non ha studiato medicina ma odontoiatria..i vostri colleghi medici non vogliono sminuire la vostra professione ma i dentisti sono specializzati in quel settore e basta. Ma credi che una persona che non è né medico né odontoiatra come me non possa sapere nulla di queste cose? So quali sono gli interventi che un dentista specializzato in chirurgia orale può fare e un dente incluso verticalmente rientra sicuramente negli interventi che può eseguire ma quando il nervo mandibolare è abbracciato dalla radice del dente credo bisogni andarci con i piedi di piombo..mi vuoi dire quindi che in un ambulatorio odontoiatrico possono far fronte a eventuali danni neurologici se il nervo viene compromesso durante l'estrazione?io ripeto che stimo di più il dentista che sceglie di mandarmi dal maxillo piuttosto che rischiare. Comunque ripeto che agli occhi di un paziente siete medici entrambi e questa discussione sembrerebbe ridicola a chiunque.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 5 Mesi fa #203095 da The Black
Ci mancherebbe che non puoi esprimere la tua opinione, ma per esprimere un'opinione bisogna sapere di cosa si parla secondo me. Non posso dire che Praga è brutta se non l'ho mai visitata...allo stesso modo non capisco come ti fa a sembrare assurda una cosa del genere non conoscendo la materia, ti spiego...è vero che l'odontoiatra è specializzato solo in un settore, ma qua non stiamo parlando di interventi cardiaci, parliamo di chirurgia orale e a odontoiatria se mi permetti di esami di chirurgia in questo ambito se ne fanno un bel pò. Se pensi che un chirurgo orale dato che non ha fatto medicina non conosca l'innervazione dello splancnocranio ti sbagli di grosso...il nervo mandibolare è pane quotidiano, è la base minima proprio per qualsiasi odontoiatra anche non particolarmente interessato alla chirurgia.
Se c'è un rischio di recidere un nervo non è che dal maxillo vai tranquilla e dall'odontoiatria vai "a rischiare", gli interventi o si sanno fare o non si sanno fare, se c'è un rischio è intrinseco nell'operazione non certo operatore-dipendente.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 5 Mesi fa #203098 da hereIam
Le conoscenze che ho sono sicuramente poche ma alcune cose mi sono state dette da tanti dentisti..in particolare che un caso simile è meglio affrontarlo in ospedale,ancora meglio da un chirurgo maxillo facciale che fa interventi anche più rischiosi tutti i giorni. E comunque io non mi riferivo al mio dente ma a chi dice che un dentista dovrebbe poter fare il maxillo facciale..non sono d'accordo. E ti ripeto che non mi farei operare da un dentista per correggere la mia terza classe.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 5 Mesi fa #203106 da The Black
scusa ma dove l'hai letto di odontoiatri che vogliono fare il maxillo?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 5 Mesi fa #203110 da zed
La chirurgia maxillo facciale in altri paesi è riservata a laureati in odontoiatria oppure a laureati in odontoiatria che poi prendono anche la laurea in medicina. In Italia questa specializzazione è accessibile solo ai laureati in medicina, i quali non hanno molte conoscenze in campo odontoiatrico come la protesi o la gnatologia: mi riferisco ad esempio alla questione implantologia. Come dice The Black ciò che conta è sapersi muovere, non di certo le competenze dell'operatore. E' ovvio che poi un chirurgo maxillo facciale debba operare in una sala operatoria (nessun odontoiatra si sognerebbe mai di effettuare interventi di una certa portata nel suo ambulatorio anche perché in sala operatoria c'è sempre un anestesista che deve tenere sott'occhio il paziente).

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 8 Mesi fa - 8 Anni 3 Mesi fa #241373 da ippocrate87
Basterebbe l'art. 1 del codice deontologico medico del 2006, ma la questione l'aveva già
chiarita la Suprema Corte di Cassazione:

la Suprema Corte di Cassazione
(sentenza 19.6/22.11.2000 n. 15078, rel. Amatucci)
chiamata ad intervenire su una decisione della Commissione Centrale per gli Esercenti le Professioni
Sanitarie (CCEPS), annullando la decisione del
CCEPS che aveva appunto sostenuto che l’odontoiatra non era un medico, ha affermato: “Non è, invero,
sotto alcun profilo, revocabile in dubbio che la professione
odontoiatrica sia una professione medica e che essa si concreti, nei limiti del suo specifico oggetto, nell’esercizio delle
stesse attività di prevenzione, diagnosi e cura che connotano l’esercizio di ogni professione medica, quale che sia il
campo del quale il medico si interessi e quale l’oggetto
immediato del suo intervento. A parte, insomma, il restringimento dell’ambito nel quale opera, l’odontoiatra è senz’altro medico (dei denti, secondo il significato etimologico
del termine) e, entro tali limiti, esercita la professione medica. Le circostanze che con legge 24 luglio 1985, n. 409 sia
stata istituita in Italia la professione di odontoiatra ed il
relativo albo professionale, che il quinquennale corso di laurea in odontoiatria e protesi dentaria sia di durata più breve rispetto al corso di laurea in medicina e chirurgia e che
sia stato conseguentemente delimitato il campo di intervento dell’odontoiatria, non autorizza certo a inferire che
da allora, l’attività che egli esercita non sia più professione
medica. Gli artt. 1 e 2, comma 2, della predetta legge inequivocabilmente attestano, infatti, il contrario” In tal senso la CCEPS ha inteso recepire la citata decisione della Suprema Corte affermando che: ”La Commissione
ritiene di dover adeguare i propri orientamenti in materia
ai principi dianzi stabiliti, svolti con ampia ed esauriente
motivazione dalla Suprema corte di Cassazione” (decisioni
n. 74,75,76,78 del 2 aprile 2001). Coerentemente in moltissime decisioni della CCEPS dal quel momento è
preferita la dizione medico-odontoiatra che è utilizzata per riferirsi all’esercente la professione odontoiatrica non preoccupandosi la Commissione di precisare se di formazione medico-chirurgica (con o senza
specializzazione) o di formazione odontoiatrica.
Serve, contro l' abusivismo (odontotecnici)

Ippocrate 87
Ultima Modifica 8 Anni 3 Mesi fa da .

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 8 Mesi fa #241652 da dex
Che topic !! Mi ci sono divertito un' oretta e nemmeno l' ho letto tutto  :yahoo: _fiesta_    !!!
Da Wikipedia :"La medicina è la scienza che si occupa della salute di persone o animali, in particolare riguardo alla definizione, alla prevenzione e alla cura delle malattie, e in collegamento con altre discipline quali ad esempio la biologia, la chimica, la fisiologia, e incluse le applicazioni della scienza medica in altri ambiti, come ad esempio la medicina legale o la medicina forense."
Io sono un Medico ( scusate l' emozione ma mi sono laureato da poco ) però se uno si attiene alla definizione anche l' odontoiatra è un medico .
Di pari passo , se ci si attiene al buon senso , un Medico è un medico punto e basta e il medico odontoiatra è odontoiatra e basta : se dico che ho bisogna di un Medico mica voglio un dentista ! Perchè ormai i 2 percorsi sono separati e quindi per iscritto va bene Medico Odontoiatra , ma nella lingua parlata il Meidico Odontoiatra è Odontoiatra e basta e , fortunatamente per voi , nessuno vi parlerà della sua prostata  :yahoo: !!!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 8 Mesi fa - 8 Anni 8 Mesi fa #241741 da Quablock

Che topic !! Mi ci sono divertito un' oretta e nemmeno l' ho letto tutto  :yahoo: _fiesta_    !!!
Da Wikipedia :"La medicina è la scienza che si occupa della salute di persone o animali, in particolare riguardo alla definizione, alla prevenzione e alla cura delle malattie, e in collegamento con altre discipline quali ad esempio la biologia, la chimica, la fisiologia, e incluse le applicazioni della scienza medica in altri ambiti, come ad esempio la medicina legale o la medicina forense."
Io sono un Medico ( scusate l' emozione ma mi sono laureato da poco ) però se uno si attiene alla definizione anche l' odontoiatra è un medico .
Di pari passo , se ci si attiene al buon senso , un Medico è un medico punto e basta e il medico odontoiatra è odontoiatra e basta : se dico che ho bisogna di un Medico mica voglio un dentista ! Perchè ormai i 2 percorsi sono separati e quindi per iscritto va bene Medico Odontoiatra , ma nella lingua parlata il Meidico Odontoiatra è Odontoiatra e basta e , fortunatamente per voi , nessuno vi parlerà della sua prostata  :yahoo: !!!


L'odontoiatra è un medico è un dato di fatto, e di fatto già figura specialistica. Non sarebbe uno scandalo se lo stesso tipo di percorso direttamente specialistico fosse attivato per altri medici.
L'attribuzione dell'essere medico c'è già senza che si debba fare nessuna petizione, a partire dal primo articolo del codice deontologico. Il titolo di per se conferito è quello di Dottore in seguito dalla laurea, sucessivamente abilitato o meno alla professione prevista.
Un medico di per se è colui abilitato alla diagnosi e alla prescrizione di terapie cose che solo i medici chirurghi e gli odontoiatri possono fare, entrambi ovviamente dei medici. Nessun altra figura può fare diagnosi o prescrivere terapie piuttosto che farmaci.
Ricordiamoci che odontoiatri e medici chirurghi trattano la maggiorparte delle stesse discipline ovviamente, naturalmente i primi avranno importanti deficit in alcuni campi vedi ginecologia, urologia o  nefrologia, l'altro avrà deficit di tutta la parte odontoiatrica poichè le ore che uno non fa ginecologia farà magari protesi piuttosto che le ore di urologia saranno di gnatologia ecc..
A cui si aggiungono ovviamente i medici veterinari per quanto riguarda la parte veterinaria di loro competenza. Poi il fatto di essere un medico non significa che si è onniscenti di tutto il corpo umano.

Fatto sta che oggi giorno anche "un medico" inteso come laureato in medicina e chirurgia, ovvero un medico-chirurgo nei suoi 6 anni ormai non serve più a nessuno (mi spiace ma è la realtà) inteso che visto che non può praticamente più far nulla nemmeno la medicina di base (se non qualche guardia medica), per cui da poco è richiesta anche per essa la specializzazione/tirocinio chiamatelo come vi pare, abilitante. Per cui visto che tutte le figure mediche si tende oramai a essere tutti degli specialisti in qualcosa: di prostata ne sentiranno parlare in pochi i dentisti tanto quanto colleghi psichiatri piuttosto che oculisti che fisiatri che ortopedici che otorinolaringoiatri che medici legali che il cardiologi che ginecologi ecc...ecc.. Io di certo non parlerò della mia prostata o del mio cuore al mio oculista tanto quanto non ne parlo al mio dentista eppure per me entrambi sono dei medici. La verità è che i tuttologi non esistono più, il medico di base è ormai purtroppo un dato di fatto vuoi per medicina preventiva vuoi per garantire il massimo della prestazione curativa al paziente, diventato spesso uno che indirizza allo specialista, medico odontoiatra compreso. E di certo tranquilli che ben pochi specialisti si ricorderanno qualcosa di pertinenza di altri.
Per quanto detto sopra vista la situazione, ripeto, per me anche altre specializzazioni mediche potrebbero benissimo divenire dirette..la differenza sta solo che se vuoi fare l'odontoiatra devi esserne sicuro già da subito di certo non scegli il tuo percorso poi alla fine.

E pure il medico di base perchè ci gioco la mia di prostata che se vado a dirgli che ho dei problemi lì, quasi al 100% son sicuro che ciò che farà sarà sarà appunto scrivermi l'impegnativa per mandarmi dallo specialista. Che si tratti di andrologo di dentista piuttosto che di qualsiasi altro dottore.

: se dico che ho bisogna di un Medico mica voglio un dentista ! Perchè ormai i 2 percorsi sono separati e quindi per iscritto va bene Medico Odontoiatra , ma nella lingua parlata il Meidico Odontoiatra è Odontoiatra e basta e , fortunatamente per voi , nessuno vi parlerà della sua prostata  :yahoo: !!!


Se dico voglio un medico, si ok ma per che cosa? Posso anche ritenere di volere un medico odontoiatra se c'ho la mandibola bloccata, dipende da dove ho il problema. Se hai un problema al cuore dici: voglio un medico? Mah io non saprei...credo vorrei un medico cardiologo e non "un medico".
Se non ci vedi più da un occhio dici voglio un medico? Mah io vorrei un medico oftalmologo..
Se ho un mega ascesso dentale non direi voglio un medico, direi voglio un medico odontoiatra o odontoiatra come vi pare. Poi ognuno libero di andare dal medico che vuole per i problemi più disparati :)
Personalmente ritengo che il dato di fatto è che il medico tuttologo non esiste più e quasi si sta facendo di tutto per non farlo più esistere..non ultima l'istituzione del diploma di specializzazione in medicina generale per i medici di famiglia.

Se poi ancora qualcuno pensa che ancora esista il medico tuttologo e questo realmente abbia uno sbocco professionale nella società, libero di pensarlo, per me i fatti smentiscono. Visto che anche il medico di famiglia come dicevo nella stragrande maggioranza dei casi è diventato uno scribacchino che si occupa spesso di problemi minori e per il resto indirizza allo specialista di riferimento vuoi per togliersi responsabilità, vuoi perchè non in grado di affrontare le problematiche nello specifico come tutti ormai richiedono. E spesso coloro che si occupano attivamente del paziente sono giusto i "vecchi" medici, laureati magari 20 o 30 anni fa quando il medico di famiglia effettivamente era il primo step e forse la figura dello specialista non era ancora ben formata.
Per concludere per me si è tutti medici ognuno nel proprio campo.

Ciò che si deve imparare è a considerarsi odontoiatri e medici chirurghi tutti colleghi medici perchè lo si è, in una visione soprattutto collaborativa nell'interesse dei pazienti. Chi non lo pensa secondo me dovrebbe un attimino scendere dal piedistallo e imparare un po' di onestà intellettuale.
Poi ovviamente ognuno si interessa del proprio campochi della bocca chi del cuore chi dell'ano, senza invadere il campo d'azione del collega specialista ma cercando di collaborare coi vari colleghi  specialisti piuttosto che medici di famiglia nell'avere come primo obiettivo l'interesse della persone che si rivolge al dottore perchè ha dei problemi.
E perfortuna ci sono tanti medici-chirurghi che hanno questa visione

Apro e chiudo visto che è diventata anche un po' noiosa sta storia.
Ultima Modifica 8 Anni 8 Mesi fa da .

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 8 Mesi fa #241746 da dex
Sono d' accordo con te tranne per il fatto che se fai lo psichiatra e un paziente ha ipertrofia prostatica  (sai , è pittosto comune !! )non puoi dargli gli antidepressivi triciclici , per esempio  e quindi DEVI SAPERLE CERTE "INEZIE" .
Questo esempio ti fa capire che un organo che non c' entra niente non va comunque disturbato e quindi puoi immaginari i deficit di un dentista a riguardo ( ginecologia , urologia , come del resto hai confermato pure tu ) come del resto , lo ammetto , la quasi totale ignoranza delle patologie odontoiatriche da parte dei medici chirurghi (che però fanno poche storie e felicemente vi inviano pazienti ).
Di onestà intellettuale ne ho in abbondanza ma se mi dici che non hai dubbi in campo "medico" extra odontoiatrico credo che pecchi di tuttologia proprio tu !

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: odonteocely85
Tempo creazione pagina: 0.621 secondi