Futuro da medico in ospedale? Bohhhhh

Di più
7 Anni 7 Mesi fa #278444 da Mar.
si, le informazioni "base" sulla differenza di medicina e TLB già le sapevo :)

quindi anche da TLB entrare in un ospedale sarebbe difficile..bene, vedo che la situazione in Italia è sempre più favorevole! Ma la situazione all'estero invece com'è per medicina o per TLB?

Infatti, quello che fa il fratello di mia madre non è certamente fare il medico; magari se si fosse laureato in qualcos'altro avrebbe fatto più carriera..
Anche lui non voleva lavorare nello studio privato, per questo adesso si ritrova in questa ditta farmaceutica. Santi in paradiso dunque non ne abbiamo.

Ahhh capito capito! Va beh, un conto è un paio d'ore nello studio, un conto è per sempre!! Come molti pediatri ad esempio..

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 7 Mesi fa #278448 da DrHP

un conto è un paio d'ore nello studio, un conto è per sempre!! Come molti pediatri ad esempio..

Ma ti dirò, a quanto vedo il sogno di quasi tutte le specializzande di pediatria è la convenzione con il SSN e quindi il proprio studio. Cominciano a non sopportare più l'ospedale 3 giorni dopo essere entrate in specialità, si lamentano dei turni, e via discorrendo. Boh.
Va detto che il SSN ce la mette tutta per farti disamorare dalla professione.

Se puoi andare a studiare all'estero fallo. Scappa da questo paese.

Complessivamente mi sembri troppo dubbiosa per un percorso come medicina che richiede una convinzione ferrea.

Mai darsi per vinti! Mai arrendersi!
comandante Peter Quincy Taggart
Galaxy Quest, 1999

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 7 Mesi fa #278449 da lucaam86

si, le informazioni "base" sulla differenza di medicina e TLB già le sapevo :)

quindi anche da TLB entrare in un ospedale sarebbe difficile..bene, vedo che la situazione in Italia è sempre più favorevole! Ma la situazione all'estero invece com'è per medicina o per TLB?


Per TLB so che esiste qualche possibilità in Austria (se non sbaglio) ma solo ed esclusivamente se parli il tedesco meglio dell'Italiano...altrimenti niente. In altri posti non saprei...penso che studiare TLB in Italia e poi ri-applicare tutti i protocolli e tutte le tecniche all'estero...sia abbastanza complesso. Però magari se sei brava con le lingue...puoi farlo! :)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 7 Mesi fa #278462 da Mar.

Complessivamente mi sembri troppo dubbiosa per un percorso come medicina che richiede una convinzione ferrea.


Lo so, frequentare medicina sarebbe un sogno, mi piacerebbe davvero molto, ma "sprecare" più di dieci anni di studio per poi non riuscire a fare quello che mi ero prefissata mi fa cadere davvero nello sconforto. E' comunque vero che nella vita "mai dire mai" della serie riesco ad ottenere un posto di lavoro in ospedale, ottengo una borsa di studio, vado a vivere all'estero, ci saranno meno aspiranti medici..boh!! Intanto io i dubbi me li pongo, anche perchè i miei parenti me ne fanno sorgere sempre di nuovi!! :sorry:

Però magari se sei brava con le lingue...puoi farlo!


ahahahah con l'inglese me la cavo, con le altre non ci so mettere davvero mano!  :dash:


Per concludere, dato che siete stati molto gentili  :) , per capirci, quale sarebbe un ipotetico percorso di studi di un medico e di un TLB?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 7 Mesi fa - 7 Anni 7 Mesi fa #278474 da lucaam86
Parlo per TLB

Percorso di studi classico e raccomandato da chiunque:

- Triennale in Tecniche di Laboratorio Biomedico
> Mondo del lavoro.

Percorso di studi un po più avanzato (e senza finalità e/o miglioramenti tecnici reali):

- Triennale in Tecniche di Laboratorio Biomedico
- Specialistica di 2 anni in Scienze e Tecniche Diagnostiche
> Mondo del lavoro come prima senza grandi cambiamenti se non la remota possibilità di diventare "Dirigente Tecnico"...approsimativamente 300/400 € in più sulla tua busta paga.

Percorso di studi avanzato (che in pochi fanno perchè le possibilità lavorative non cambiano rispetto al percorso di studi classico):

- Triennale in Tecniche di Laboratorio Biomedico
- Specialistica in una classe di laurea LM6 (ce ne sono 2 o 3 in Italia che consentono l'accesso ai TLB) e che ti permettono di iscriverti all'albo A dei Biologi.
Al termine di questo percorso sei un Tecnico di Laboratorio ma anche un Biologo.
Considera però che i Biologi sono in una situazione lavorativa disastrosa. I Tecnici di Laboratorio anche ma un po di meno.
Allora i Biologi vorrebbero presentarsi nei concorsi pubblici riservati ai Tecnici di Laboratorio ma la legge non glielo permette. Cioè il Biologo (laurea quinquennale senza specializzazione) non può assolutamente fare, per legge, cioè che fa il Tecnico di Laboratorio. Questo perchè Biologo non è una laurea sanitaria (non ancora), mentre il TLB si.

Percorso di studi super-avanzato (praticamente raro)

- Triennale in Tecniche di Laboratorio Biomedico
- Specialistica in una classe di laurea LM6
- Scuola di Specializzazione in Patologia Clinica o Microbiologia o Genetica e poche altre aperte ai non medici.
Alla fine di questo percorso sei un biologo specializzato e non è assolutamente facile trovare un lavoro come dirigente biologo di un laboratorio pubblico sia perchè i concorsi sono pochissimi sia perchè, di solito, gli ospedali preferiscono i medici che fanno quello e tanto altro.
Inoltre se vuoi fare quest'ultimo percorso è cosa buona e giusta laurearsi in Biologia e non in TLB.

Detto questo l'80% di chi sceglie di fare TLB (laurea sanitaria professionalizzante) è perchè vuole entrare subito nel mondo del lavoro e non propriamente perchè vuole fare il biologo specializzato. Ma questo comunque non gli è vietato.

Tutto qua!
Ultima Modifica 7 Anni 7 Mesi fa da .

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 7 Mesi fa #278486 da Mattia.Busana
Si dai insomma, se uno vuole fare medicina perchè la sente come passione vera la fa senza tante storie...se il problema è "lavoro in ospedale piuttosto che le ore nello studiolo ecc..."...non sei granchè motivata come dice Hp...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 7 Mesi fa - 7 Anni 7 Mesi fa #278492 da lucaam86
Io non ho fatto medicina perchè sono un tipo "ansioso" e non so se avrei retto il reparto ma se uno non ha di questi problemi, secondo me, non si deve porre problemi relativamente a quante ore passa in studio a fare visite e quante in reparto o quante in sala operatoria.
Non sono (e non possono essere) questi, secondo me, i problemi che si dovrebbe porre un aspirante medico.

Io invidio chi ha un carattere tale da potersi permettere di studiare quello che più gli piace!!! :)
Se ti piace fai medicina, non ci pensare più e non farti troppe domande o poniti solo quelle veramente costruttive, del tipo "Sono portata?". Se la risp. è si OK, se è NO (come probabilemente è nel mio caso) allora lascia perdere! :)
Ultima Modifica 7 Anni 7 Mesi fa da .

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 7 Mesi fa #278502 da Mar.
Bah, io personalmente credo che il medico nello studio non può considerarsi proprio tale, poi è una questione di cosa a me piace fare. è come chi studia giurisprudenza e vuole diventare magistrato piuttosto che essere l'avvocato nella piccola città (spero di aver reso chiaro il concetto).
per me il medico, che si mette in gioco 24 su 24, che è vicino al paziente, che ha nuovi è costanti stimoli è quello che lavora in ospedale, non quello che prescrive antibiotici e che fa le ricette per visite specialistiche (in ospedale).
dato che io medicina non la faccio, se la faccio, per un guadagno, vorrei cercare di riuscire nel mio intento al 100%. stessa storia poi per il tecnico di laboratorio, vorrei avere un lavoro con costanti stimoli..

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 7 Mesi fa #278503 da Mar.
o comunque andare a fare il medico specialista (ad esempio ortopedici etc..) ma personalmente per quello che piacerebbe far a me (pediatra o anche genetica medica) il medico specialista non è certo il lavoro più "interessante" che lo ha nello studio..è come un insegnante, un conto se lavora alle superiori ed un altro conto è se lavora all'università, da come dite voi non dovrebbe avere un minimo di ambizione perchè tanto sempre professore è..

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 7 Mesi fa #278505 da lucaam86
Forse non ho capito bene io ma mi sembra di capire che tu vorresti fare il medico ma non vorresti mai finire in uno "studiolo" a prescrivere antibiotici e fare ricette perchè secondo te chi lo fa non è un "vero" medico.
"Vero" medico secondo te sarebbe colui che sta in reparto 24 ore su 24. Ho capito bene?

A prescindere dall'essere o meno d'accordo con le tue impressioni sui medici (non è questo il punto) ma vorrei capire meglio. Nel tuo primo post dicevi che non vorresti finire in uno "studiolo" però ora dici che a te piacerebbe fare pediatria o genetica medica...praticamente due specializzazioni che sembrano portarti proprio maggiormente in uno studio, soprattutto genetica medica.

Il Tecnico di Laboratorio è poi proprio l'ambiente che, a quello che dici, è meno adatto a te perchè sei per 8 ore al giorno in un laboratorio senza contatto con i pazienti.
Il genetista più o meno uguale.

Non so ma non capisco bene...:)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: vitaleDocSam
Tempo creazione pagina: 0.686 secondi