Portale medico che fa pubblicare

Di più
13 Anni 2 Mesi fa #150919 da terapia2000
sagomaccia! troppo simpstico...:woohoo:scusa ho sbagliato, volevo dire psico... cioè simpatico:)cenerentola edit: la prossima volta che sbagli, usa la funzione modifica, non è li solo per bellezza

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 2 Mesi fa #150930 da maver
terapia2000 ha espresso, nel pieno possesso delle sue facoltà mentali, la seguente opinione:

sagomaccia! troppo simpstico...:woohoo:scusa ho sbagliato, volevo dire psico... cioè simpatico:)

Più che simpatico penso di essere stato corretto non commentando la qualità dei piccoli articoli che dici di aver pubblicato. Quella correttezza che invece manca in molti dei tuoi post. E con questo chiudo altrimenti rischio di andare OT. Ciao

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 2 Mesi fa #150986 da terapia2000
Oggi ho contattato la redazione del sito in questione, ho spiegato loro quello che sta succedendo in questo forum...del fatto che si pensi che il sito di cui parlo sia mio...si sono arrabbiati con me...ma mi hanno anche promesso che uno della redazione si iscrivera\' su questo forum per spiegare tutto...io non parlero\' ne daro\' piu\' notizie...se non in privato come gia ho fatto in passato.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 11 Mesi fa #234188 da terapia2000
:scenic:
Penso che sia passato un po' di tempo, almeno qualche anno da quando ho scritto per la prima volta che sto collaborando con un nuovo portale, diciamo sulla salute in cui vi è anche una parte di sanità vera e propria, intesa come strutture mediche.
Quell'ultima volta ero stato contestato, deriso, accusato di fare pubblicità e tutte quelle cose che giustamente si dicono a chi vuol fare il furbo.
Be da allora www.ambulatoriprivati.it ne ha fatta di starada, il gruppo ha avuto non solo dei riconoscimenti ma è stato contattato anche da istituti di ricerca importanti. Ha una media di 5000 visite al giorno ed è on-line solo da settembre.
Invito ancora una volta i miei futuri colleghi a visitare questo portale e sbirciarlo un po! La scorsa volta ho avuto contatti con alcuni di voi, che hanno presentato anche dei lavori.
Si diceva che la pubblicazione in questo portale non avesse nessuna rilevanza, forse è vero non stiamo parlando di un portale di chi sa quale rilevanza, ma già il riconoscimento ottenuto a Perugia è stato pubblicato su un importantissima rivista scientifica.
Io all'epoca ho dato fiduca a questo sito sconosciuto perchè l'idea secondo me era buona e mi dava una possibilità, oggi la redazione di Ambulatoriprivati.it mi da molta molta fiducia.
Spero che qualcuno abbia interesse ad inviare qualche articolo.
Ciao Andrea

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 11 Mesi fa - 9 Anni 11 Mesi fa #234198 da pablito pablito
ciao, qual'e' l'articolo pubblicato su una importantissima rivista scientifica?

Ho guardato la sezione "articoli medici", e lascia molto a desiderare, ci sono 4 articoli con zero bibliografia, e uno e' una lettera di Veronesi (che ho simpaticamente evitato di leggere), in un altro ci sono 20 righe sul controllo senologico con uno spessore scientifico degno di novella 2000.

Insomma sembra piu' un sito per casalinghe in cerca di qualche informazione che un sito per medici, ma magari ho sbagliato sezione, se ti va di linkare la sezione scientifica sarei lieto di leggere qualche articolo interessante.

ps: questo secondo te è un articolo medico-scientifico?

"L' IPERTERMIA significa "alta temperatura" ed è una metodica terapeutica che utilizza diverse tecnologie (ovvero quali tecnologie?) per ottenere un innalzamento artificiale delle temperatura a livello di determinati organi e tessuti o, in alcuni casi, dell'intero organismo. Essa cioè crea febbre (eh?), che è il meccanismo naturale del corpo per combattere le malattie. L'ipertermia è quindi il processo per cedere energia ed elevare la temperatura delle cellule cancerogene allo scopo di distruggere o danneggiare il tumore, senza però riscaldare e danneggiare i tessuti sani vicini. L'energia prodotta dalle microonde o dalle onde di radiofrequenza scalda il tumore (linguaggio scientifico?) sino ad una temperatura di circa 42.5° C.

Il trattamento di ipertermia può aumentare l'efficacia delle terapie in uso quali la chirurgia, la chemioterapia, la radioterapia e le terapie biologiche. In alcuni casi si può raddoppiare l'efficacia della radioterapia e della chemioterapia, riducendo contemporaneamente gli effetti collaterali della cura. (sarebbe carina qualche referenza qui, ma non solo qui) La radioterapia è di solito efficace nel colpire le cellule del tumore ben ossigenate, mentre è meno efficace nel caso delle cellule poco ossigenate. L'inverso avviene per l'ipertermia, per cui sommando la radioterapia all'ipertermia si uccidono un maggior numero di cellule (linguaggio sempre altamente scientifico, mancano referenze ovviamente) neoplastiche. Inoltre l'ipertermia impedisce alle cellule tumorali irradiate di recuperare il danno prodotto dalle radiazioni e di ripararlo. Se il paziente riceve contemporaneamente ipertermia e radioterapia, le cellule tumorali, che normalmente sono in grado di riparare parzialmente il danno subito dall'irradiazione, non riescono più a recuperare e vanno incontro a morte.

L'ipertermia non causa tossicità. Non sono stati segnalati effetti collaterali e solo nel 10% dei casi può insorgere una specie di febbre (ok questo proprio non si puo' leggere, una specie di febbre??? mah... vabbè dai) che scompare una volta che il trattamento si è concluso."

Ma chi lo ha scritto e soprattutto per chi è stato scritto?

Insomma non prenderla male ma questo "portale" non mi sembra proprio il massimo.

Never give up!
Ultima Modifica 9 Anni 11 Mesi fa da .

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 11 Mesi fa #234214 da pablito pablito
No aspetta... questo è ancora meglio: articolo di pronto soccorso!

"Comportamento nella frattura del cranio

Il cranio è lo scheletro della testa, si divide in neurocranio o scatola cranica che contiene l'encefalo e splacnocranio o massiccio facciale. L'intero cranio è formato da ossa impari : frontale, occipitale, etmoide, sfenoide,vomere, mascella ed ossa pari simmetriche: temporali, parietali, nasali, turbinati, zigomatici, lacrimali,palatini. La frattura del cranio si verifica il più delle volte a seguito di un trauma, la presenza di fuoriuscita di sangue dall'orecchio o dal naso, rafforza questa tesi. In questo caso il soccorritore deve sistemare l'infortunato in posizione supina (a pancia in su) ma senza sollevare le gambe.



Succesivamente seguire le seguenti indicazioni:

    -Chiamare tempestivamente il 118, vigilare sullo stato di coscienza dell'infortunato.


    -In attesa dei soccorsi non cercare mai di fermare il sanguinamento dal naso o dell'orecchio.


    -In caso il trauma derivi da un incidente motociclistico, non togliere mai il casco.


    -Non far bere nulla alla persona infortunata, soprattutto alcolici e caffè."


Lo ha scritto Topo Gigio?

Never give up!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 11 Mesi fa #234348 da terapia2000
Gli articoli sono di carattere puramente di indicativo.
Questo è chiaramente riportato nell' etica di ambulatoriprivati.it .
Gli articoli non sono altro che concetti di orientamento sanitario, RIPRESI, da riviste che si rivolgono ad un "pubblico vasto" non specificatamente competente.
Il portale è stato contattato da un importante istituto di ricerca, che ha posto la sua attenzione al metodo di ricerca di strutture professionali, rispetto agli esami che possono essere eseguiti nello stesso.
In particolare questo punto è stato evidenziato nella premiazione avvenuta a Perugia, che ha comportato la menzione del portale in riviste scientifiche accreditate di fama mondiale.
Attualmente il portale vanta piu' di 5000 visitatori al giorno, siamo stati presentii allo SMAU dove abbiamo ricevuto diverse conferme e contattii importanti.
In ambulatoriprivati.it è presente una sezione di ARTICOLI MEDICI dove argomenti più complessi e specifici possono essere esplicati. Vi invitiamo ad iscrivervi ed ad esporci i vostri articoli, sicuramente più specifici.
Gli articoli attualmente presenti sono inseriti da figure che svolgono un ruolo di carattere giornalistico sanitario, non da specifici professionisti della sanità.
Siamo attualmente in contatto con il Ministero per lo Sviluppo Economico e con varie Regioni.
Lascio a chi legge la valutazione di questi sfotto' da bar.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 11 Mesi fa #234349 da pablito pablito

Gli articoli sono di carattere puramente di indicativo.
Questo è chiaramente riportato nell' etica di ambulatoriprivati.it .
Gli articoli non sono altro che concetti di orientamento sanitario, RIPRESI, da riviste che si rivolgono ad un "pubblico vasto" non specificatamente competente.
Il portale è stato contattato da un importante istituto di ricerca, che ha posto la sua attenzione al metodo di ricerca di strutture professionali, rispetto agli esami che possono essere eseguiti nello stesso.
In particolare questo punto è stato evidenziato nella premiazione avvenuta a Perugia, che ha comportato la menzione del portale in riviste scientifiche accreditate di fama mondiale.
Attualmente il portale vanta piu' di 5000 visitatori al giorno, siamo stati presentii allo SMAU dove abbiamo ricevuto diverse conferme e contattii importanti.
In ambulatoriprivati.it è presente una sezione di ARTICOLI MEDICI dove argomenti più complessi e specifici possono essere esplicati. Vi invitiamo ad iscrivervi ed ad esporci i vostri articoli, sicuramente più specifici.
Gli articoli attualmente presenti sono inseriti da figure che svolgono un ruolo di carattere giornalistico sanitario, non da specifici professionisti della sanità.
Siamo attualmente in contatto con il Ministero per lo Sviluppo Economico e con varie Regioni.
Lascio a chi legge la valutazione di questi sfotto' da bar.


a me sembra semplicemente che tu stia facendo pubblicità ad un sito che di medico e di scientifico ha molto poco.

I riferimenti delle riviste scientifiche internazionali li sto ancora aspettando.
Gli articoli pubblicati sono di bassa qualità sia in termini di esposizione sia in termini di contenuto.
Dubito che qualsiasi medico sia interessato ad accostare il suo nome ad sito del genere, ma se ci sono buon per voi.

La qualità scientifica del sito è palese, basta avere lo stomaco di leggere un paio di articoli, tutto il resto sono parole al vento.

Never give up!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 11 Mesi fa #234354 da terapia2000
Vedo che il linguaggio è cambiato, è gia un passo avanti.
Sono d'accordo con lei, contano i fatti,i numeri, i riconoscimenti e chi si accosta o si è gia accostato ad un progetto.
Fatto di lavoro, programmazione ed anche, da  un attento studio di marketing sociale, che ha evidenziato come i portali medici di alto livello non siano visitati dai fruitori principali della sanità ovvero gli utenti/pazienti.
Queste ed altre considerazione ci vengono riportate e comunicate da meeting che vengono organizzati dalla redazione di ambulatoriprivati.it ogni tre, quattro mesi, rivolti a tutti i membri dello staff.
Mi sorge un dubbio riguardo la sua risposta tempestiva....che non faccia parte lei di questo portale, intendendo questo in cui stiamo scrivendo?
Comunque vista la sua criticità, la invito a registrarsi su ambulatoriprivati.it ed ad illuminarci.
Un ultima cosa, ricordo come dei ragazzi appartenenti a questo forum si siano già iscritti ed abbiano pubblicato piccoli articoli per un pubblico vasto e non per luminari della medicina.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Visitatori
  • Visitatori
9 Anni 11 Mesi fa #234356 da

Vedo che il linguaggio è cambiato, è gia un passo avanti.
Sono d'accordo con lei, contano i fatti,i numeri, i riconoscimenti e chi si accosta o si è gia accostato ad un progetto.
Fatto di lavoro, programmazione ed anche, da  un attento studio di marketing sociale, che ha evidenziato come i portali medici di alto livello non siano visitati dai fruitori principali della sanità ovvero gli utenti/pazienti.
Queste ed altre considerazione ci vengono riportate e comunicate da meeting che vengono organizzati dalla redazione di ambulatoriprivati.it ogni tre, quattro mesi, rivolti a tutti i membri dello staff.
Mi sorge un dubbio riguardo la sua risposta tempestiva....che non faccia parte lei di questo portale, intendendo questo in cui stiamo scrivendo?
Comunque vista la sua criticità, la invito a registrarsi su ambulatoriprivati.it ed ad illuminarci.
Un ultima cosa, ricordo come dei ragazzi appartenenti a questo forum si siano già iscritti ed abbiano pubblicato piccoli articoli per un pubblico vasto e non per luminari della medicina.

Azz pablito...manco un po' di tempo e quando torno ti danno del lei (o dovrei dire Le danno del Lei?)...ancora un paio di settimane e inizieranno a fioccare i "Vossia" e i "Messere"...

:-)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: ThomasMancaCyanide
Tempo creazione pagina: 0.958 secondi