Ricorso per rimborso medici specializzati

Di più
10 Anni 11 Mesi fa #213212 da ioleurso
In preparazione centinaia di ricorsi da depositare nelle varie città d'Italia dove i medici si sono specializzati.
I medici interessati potranno partecipare mettendosi in contatto con lo
Studio Legale Gallone & Urso sito in Roma, Via Luigi Calamatta 16 chiamando allo  06 68806275
via e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure al 339 5735545 - 3470704016
RICORSO PER RIMBORSO COMPENSI MEDICI SPECIALIZZATI
Si devono prendere in esame due gruppi:
1)  IMPORTANTE NOVITA' PER I MEDICI CHE HANNO FREQUENTATO LE SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE TRA IL 1982 E IL 1991: SUPERATO IL PROBLEMA DELLA PRESCRIZIONE
RICORSO IN TRIBUNALE PER I DIRITTI ECONOMICI DEI MEDICI SPECIALIZZATI CHE HANNO FREQUENTATO LE SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE TRA GLI ANNI 82/83 E 90/91.


2)  RICORSO PER IL RECUPERO DELLE DIFFERENZE RETRIBUTIVE E DEI CONTRIBUTI PREVIDENZIALI E ASSISTENZIALI NON CORRISPOSTI AI MEDICI SPECIALIZZATI DAL 1994 AL 2006

PRIMO GRUPPO
RICORSO IN TRIBUNALE PER I DIRITTI ECONOMICI DEI MEDICI SPECIALIZZATI CHE HANNO FREQUENTATO LE SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE TRA GLI ANNI 82/83 E 90/91.
Lo studio  legale Gallone & Urso infatti, a seguito di un approfondito studio sulla questione circa il diritto dei medici specializzati tra il 1982  e  il 1991 ad ottenere i diritti economici all’uopo previsti dal d.lgs. 257/91, ha appurato in maniera pacifica che il diritto alla remunerazione deve essere riconosciuto anche in favore dei medici che hanno frequentato le scuole di specializzazione  a partire dal 1982, data di emanazione della Direttiva Comunitaria che, come è noto,  aveva previsto il diritto ad un riconoscimento economico  in favore dei medici specializzandi. Da qui convinzione che la causa abbia un serio e concreto fondamento per riavere compenso dovuto che si aggira sui 50.000 euro a persona oltre il risarcimento del danno da mancata attuazione della Direttiva Europea.
Al fine di tutelare pertanto i diritti dei medici che frequentarono le scuole di specializzazione durante il periodo 82/83 – 90/91, lo studio legale Gallone & Urso intraprende una apposita causa, innanzi al Giudice del Lavoro, contro i Ministeri cui la legge ha demandato il compito del pagamento della remunerazione in questione.
Tutti coloro che hanno frequentato una scuola di specializzazione nel periodo compreso tra gli anni 1982/1991, anche se nello stesso periodo hanno lavorato o percepito altri compensi – potranno partecipare.
Se potete avvertite anche altri medici interessati!!!
SECONDO GRUPPO
RICORSO PER IL RECUPERO DELLE DIFFERENZE RETRIBUTIVE E DEI CONTRIBUTI PREVIDENZIALI E ASSISTENZIALI NON CORRISPOSTI AI MEDICI SPECIALIZZATI DAL 1994 AL 2006
1)  dal 1994 al 1999: la direttiva europea del 93 assegna un diritto ai medici di percepire somme che non vengono definite retribuzione quindi si potrebbe impostare la causa sulla base di una differenza di trattamento rispetto al secondo gruppo (1999 – giugno 2007) per cui è prevista la retribuzione e i contributi.
2)  dal 1999 al giugno 2007: la legge italiana del 1999 di attuazione della direttiva del 1993 dispone a favore della riconducibilità dei proventi dati ai medici specializzandi nell’ambito della nozione di retribuzione tipica del lavoratore dipendente.
Ne consegue il diritto a percepire non la borsa di studio sic et sempliciter,  bensì la retribuzione, comprensiva di contributi, che spetterebbe ad un medico dipendente. Le somme da recuperare ammontano rispettivamente per la differenza retributiva 11.000 euro all’anno circa, mentre per i contributi circa 2.000 -2.500.
PER LE DIFFERENZE RETRIBUTIVE E CONTRIBUTI E’ NECESSARIO INVIARE RACCOMANDATA A.R. PER INTERROMPERE IL TERMINE DI PRESCRIZIONE AL:
1) MINISTERO del TESORO
2) MINISTERO della SALUTE
3) MINISTERO dell' UNIVERSITA' e della RICERCA SCIENTIFICA e TECNOLOGICA
4) Al MAGNIFICO RETTORE DELL’UNIVERSITA’
Per aderire all’iniziativa il medico dovrà corrispondere soltanto una somma pari a € 100,00 per spese legali e solo in caso di esito positivo della controversia sarà dovuta la percentuale del 3% sulla somma recuperata
N.B.: le posizioni saranno valutate individualmente
Dovrà fornirsi la seguente documentazione:
- Fotocopia del codice fiscale e di un documento valido di riconoscimento (carta d'identità o passaporto)
- Copia attestato di laurea
- Certificato di iscrizione alla scuola di specializzazione.

Cordialmente
Avv. Iole Urso
Avv. Fernando Gallone

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: ThomasMancaCyanide
Tempo creazione pagina: 0.205 secondi