abortisti o antiabortisti?

Di più
13 Anni 5 Mesi fa #142405 da DrHP
Risposta da DrHP al topic Re:abortisti o antiabortisti?

adesso non è che possiamo metterci a cambiare la chiesa..la Chiesa quello pensa e quello continuerà a pensare..

Dipende da dove tira il vento, secondo me.

non tutti gli obiettori sono cattolici..

Sarebbero interessante delle statistiche in merito.In effetti io stesso sono agnostico e l\'aborto non mi piace gran che; tuttavia se facessi ginecologia mi sentirei moralmente obbligato a servire i pazienti anche in quello.

Mai darsi per vinti! Mai arrendersi!
comandante Peter Quincy Taggart
Galaxy Quest, 1999

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 5 Mesi fa #142425 da Mana
Risposta da Mana al topic Re:abortisti o antiabortisti?

se chi mi commissiona il lavoro vuole una determinata soluzione che io non approvo, per le più disparate motivazioni, dico molto gentilmente di rivolgersi a qualcun altro.

Questo lo puoi fare se sei in privato, non se sei un dipendente pubblico.Un ginecologo che lavora in un ospedale pubblico che si rifiuta di fare un aborto dovrebbe essere licenziato e denunciato per interruzione di pubblico servizio: \"Interruzione di pubblico servizio\".. esiste il reato apposta.Dipende pubblico significa che sono i cittadini ( con le tasse ) a pagarti un servizio che quindi sei TENUTO a dargli.Se non puoi/vuoi dare il servizio per cui sei pagato, sei un ladro.

per assurdoe se un tossicodipendente venisse da te chiedendoti di prescrivergli morfina?

La prescrizione di morfina ad un tossico NON fa parte dei servizi che un medico è pagato per fare.L\'aborto sì.

infatti una donna ha il diritto di abortire come un dottore ha il diritto di non voler effettuare un aborto, entrambi si assumono le conseguenze delle loro azioni,

Un medico ha il diritto di non eseguire un aborto, ma se non lo fa non dovrebbe più avere il posto di lavoro pagato dallo stato che garantisce invece quel servizio.Se non vuole praticare aborti o lavora nel privato o non fa il ginecologo...Pensa addirittura che ci sono posto di lavoro per ginecologi dove ti prendono SOLO se sei obiettore... ;)E ora come ora, un medico che obietta, non si assume nessuna responsabilità, (ab)usa semplicemente una legge anticostituzionale e ingiusta.

Anche perchè l\'interruzione di gravidanza non è una \"parte consistente\", ma (per fortuna) una parte marginale della professione di ginecologo. A differenza della mastoplastica additiva, che è routine per il chirurgo estetico.

con 132790 IVG nel 2005 in Italia ( dati ISTAT www.ministerosalute.it/imgs/C_17_pubblic...allegato_0_alleg.pdf ), senza contare quindi tutte le ITG e gli aborti clandestini, dire che l\'aborto è una \"parte marginale\", è un\'immane ca**ata.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 5 Mesi fa #142431 da Lucas.23
quoto appieno Mana!!!!!!!!!!è lo stesso discorso del farmacista comunale che è un obiettore e non vuole vendermi il preservativo...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 5 Mesi fa #142436 da micettina

Un ginecologo che lavora in un ospedale pubblico che si rifiuta di fare un aborto dovrebbe essere licenziato e denunciato per interruzione di pubblico servizio: \"Interruzione di pubblico servizio\".. esiste il reato apposta.

esiste anche una cosa che si chiama coscienza però..e se non esistesse l\'obiezione di coscienza non sarebbero rispettati i diritti di coloro che hanno diverse idee rispetto agli abortisti..se tu (maiestatis) non hai problemi a fare aborti, è ovvio che ritieni naturale e normale tale gesto, e credi che debba essere così anche per gli altri..ma non tutti abbiamo questo cervello..e il fatto che non ti fai problemi a fare aborti non è comune a tutta la Terra!c\' è anche chi l\'aborto, umanamente, non lo concepisce per niente.. si deve cercare di rispettarsi a vicenda..non c\'è chi ha ragione e chi ha torto..

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 5 Mesi fa #142439 da DrHP
Risposta da DrHP al topic Re:abortisti o antiabortisti?
Micettina, stai complicando un concetto semplice.Il medico che non vuole praticare aborti, oggi, è in una posizione analoga al soldato che non vuole sparare.Può certamente farlo, scegliendo il reparto giusto: ma se sceglie la fanteria, di sparare gli tocca.

Mai darsi per vinti! Mai arrendersi!
comandante Peter Quincy Taggart
Galaxy Quest, 1999

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 5 Mesi fa #142442 da framaulo
H.P. ha espresso, nel pieno possesso delle sue facoltà mentali, la seguente opinione:

Il medico che non vuole praticare aborti, oggi, è in una posizione analoga al soldato che non vuole sparare.Può certamente farlo, scegliendo il reparto giusto: ma se sceglie la fanteria, di sparare gli tocca.

L\'ho detto: è sovietico.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 5 Mesi fa #142443 da micettina
HP, stai per caso dicendo che se uno non vuole fare aborti non deve fare il ginecologo? :huh: dimmi che ho capito male :dry:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 5 Mesi fa #142444 da gaudio
Risposta da gaudio al topic Re:abortisti o antiabortisti?

La prescrizione di morfina ad un tossico NON fa parte dei servizi che un medico è pagato per fare.L\'aborto sì.

Lo è prescrivere farmaci, quindi per assurdo lo DEVE fare secondo il tuo ragionamento.L\'aborto no, visto che c\'è una legge (GIUSTA) che permette E di abortire E l\'obiezione, ovvero lascia la LIBERTà DI SCELTA da entrambe le parti

Un medico ha il diritto di non eseguire un aborto, ma se non lo fa non dovrebbe più avere il posto di lavoro pagato dallo stato che garantisce invece quel servizio.Se non vuole praticare aborti o lavora nel privato o non fa il ginecologo...Pensa addirittura che ci sono posto di lavoro per ginecologi dove ti prendono SOLO se sei obiettore...

ho detto più volte che chi usa l\'obiezione strumentalmente è meschino e squallido. H.P. :

medico che non vuole praticare aborti, oggi, è in una posizione analoga al soldato che non vuole sparare.Può certamente farlo, scegliendo il reparto giusto: ma se sceglie la fanteria, di sparare gli tocca.

Mana:

Questo lo puoi fare se sei in privato, non se sei un dipendente pubblico.Un ginecologo che lavora in un ospedale pubblico che si rifiuta di fare un aborto dovrebbe essere licenziato e denunciato per interruzione di pubblico servizio: \"Interruzione di pubblico servizio\".. esiste il reato apposta.

allora sono contento di stare nel privato, così se un giorno dovrò diventare ginecologo e decidere come svolge il mio lavoro, avrò la possibilità di farlo

Tutto copre,
tutto crede,
tutto spera,
tutto sopporta.
L'amore non avrà mai fine". (Paolo di Tarso)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 5 Mesi fa #142476 da Lucas.23
forse gaudio dimentica che la libertà di scelta sussiste quando il soggetto è disposto ad accettare le conseguenze della propria decisione. poichè la scelta dell\'aborto (o meno) non ricade sul medico, ma sulla donna, non è lui a dover scegliere, ma la donna stessa, una volta informata e consapevole della propria situazione.il medico può certamente avere una propria opinione. Non credo in dio, ma se una donna, per motivi religiosi, non volesse abortire, non opporrei resistenze: la scelta è sua. è giusto che sia vero anche il contrario.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 5 Mesi fa #142484 da amberle
Risposta da amberle al topic Re:abortisti o antiabortisti?
micettina ha espresso, nel pieno possesso delle sue facoltà mentali, la seguente opinione:

HP, stai per caso dicendo che se uno non vuole fare aborti non deve fare il ginecologo? :huh: dimmi che ho capito male :dry:

beh, sarebbe un\'idea.insomma, se a me non piace fare la cosa X, e preferisco la cosa Y, nel lavoro di routine posso anche mettermi d\'accordo coi colleghi e gestire la faccenda.ma se io rifiuto di fare una certa cosa incasino tutto il reparto, e ciò non va bene.senza considerare il fatto che rendo difficile l\'accesso al servizio (che deve essere garantito) alla donna.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: Cyanidegaudio
Tempo creazione pagina: 0.512 secondi