abortisti o antiabortisti?

Di più
13 Anni 5 Mesi fa #142702 da framaulo
Mana ha espresso, nel pieno possesso delle sue facoltà mentali, la seguente opinione:

Se un infermiere potesse fare obiezione di coscienza per i vecchi incontinenti e con la diarrea, venendo pagato uguale e facendo più carriera, sarebbe naturale che tutti gli infermieri diventerebbero improvvisamente \"obiettori della diarrea\".

Mana, sul serio, alzo bandiera bianca.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 5 Mesi fa #142749 da gaudio
Risposta da gaudio al topic Re:abortisti o antiabortisti?
Il Cinico ha espresso, nel pieno possesso delle sue facoltà mentali, la seguente opinione:

gaudio ha espresso, nel pieno possesso delle sue facoltà mentali, la seguente opinione:

OTil cinico, complimenti un bel nick per un futuro medico,, certamente dal modo in cui ti poni sembra rispecchiare la tua personalità, complimenti ancora,ma forse sei solo un fan di dr house ;)OT

\"Il Cinico\" è il nickname che meglio rispecchia la mia personalità, hai ragione. Purtroppo sono così. Chi ha provato a farmi cambiare ha fallito.Premetto che non ho letto altri tuoi interventi nel forum, però qualcosa si può capire dal tuo breve messaggio. La mancanza di ordine nella costruzione del periodo e l\'assenza di punteggiatura e di lettere maiuscole già mi danno qualche indizio su di te.Il tuo tono ironico (vedi emoticon sorridente) in realtà cela un certo nervosismo. Ne deduco che le mie parole ti hanno colpito, in qualche modo. Evidentemente sei contrario all\'aborto. Dal momento che il movimento pro life in Italia ha fondamenti quasi esclusivamente religiosi, con ogni probabilità sei cattolico praticante. Come il buon framaulo, d’altronde.A framaulo, nonostante tutto, non manca una certa chiarezza espositiva. Tu non hai altrettanta ars retorica nè pari cultura, quindi ti sei accodato a lui. Le mie critiche nei confronti di framaulo le hai sentite come indirizzate a te, così in sua assenza lo hai difeso. Avrei preferito trovare il vibrante intervento di framaulo. Al tuo, se devo essere sincero, manca mordente.Il Cinico

oh no mi hai scoperto! :ohmy:

Tutto copre,
tutto crede,
tutto spera,
tutto sopporta.
L'amore non avrà mai fine". (Paolo di Tarso)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 4 Mesi fa #147966 da Poison
Risposta da Poison al topic Re:abortisti o antiabortisti?
Abortista. INoltre penso che ogni ospedale debba garantire la presenza di medici che non siano obiettori di coscienza. é scandaloso che il diritto di un professionista medico di fare obiezione possa venir prima del diritto di abortire.che schifo. è la solita tendenza tipica delle morali religiose, una vera e propria prepotenza, quella di opporsi ai diritti riconosciuti dalla legge in nome della propria legge etico-morale. Come fa la gente a non vergognarsi??

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 4 Mesi fa #147968 da micettina

penso che ogni ospedale debba garantire la presenza di medici che non siano obiettori di coscienza.

certo, lo penso anch\'io.

é scandaloso che il diritto di un professionista medico di fare obiezione possa venir prima del diritto di abortire

perchè? a parte che due diritti dovrebbero essere alla pari, ma se il diritto di obiettare fosse secondo a quello di abortire, vorrebbe dire che un obiettore sarebbe costretto a compiere, per come la vede lui, un omicidio?questo è giusto?

è la solita tendenza tipica delle morali religiose

ma anche solo delle morali..è troppo semplice dare sempre la colpa alla religione..

quella di opporsi ai diritti riconosciuti dalla legge in nome della propria legge etico-morale

e scusa se è poco..le proprie convinzioni etiche non sono mica patatine?

Come fa la gente a non vergognarsi

Io non mi vergogno. sono sincera, non posso biasimare gli obiettori..non ce la farei nemmeno io a buttare un embrione nella spazzatura (parlando in senso lato e non nei casi eccezionali)..

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 4 Mesi fa #147985 da Poison
Risposta da Poison al topic Re:abortisti o antiabortisti?
micettina ha espresso, nel pieno possesso delle sue facoltà mentali, la seguente opinione:

é scandaloso che il diritto di un professionista medico di fare obiezione possa venir prima del diritto di abortire

perchè? a parte che due diritti dovrebbero essere alla pari, ma se il diritto di obiettare fosse secondo a quello di abortire, vorrebbe dire che un obiettore sarebbe costretto a compiere, per come la vede lui, un omicidio?questo è giusto?

Ma non esistono diritti alla pari.Ci sono diritti più importanti e meno importanti: non li decidi tu, sono determinati socialmente.Se la legge dice che un servizio deve essere erogato esigo di poterne usufruire. Se ciò non avviene sono stato vittima di un\'ingiustizia nel senso stretto del termine.

e scusa se è poco..le proprie convinzioni etiche non sono mica patatine?

Le proprie convinzioni etiche sono opinabili.Che diritto ha un antiabortista di dirmi che non devo abortire? Perchè vuole estendere su di me la sua legge morale(in senso kantiano)? A me sembra solo prepotenza.

Io non mi vergogno. sono sincera, non posso biasimare gli obiettori..non ce la farei nemmeno io a buttare un embrione nella spazzatura (parlando in senso lato e non nei casi eccezionali)..

Io infatti non biasimo gli obiettori. Biasimo chi, come la chiesa, lancia messaggi di una morale a tratti assurda e liberticida. Di chi vuole che la vita di tutti sia impostata sulla morale trasmessaci da profeti di un dio al quale molti non credono.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 4 Mesi fa #148114 da Mana
Risposta da Mana al topic Re:abortisti o antiabortisti?

perchè?a parte che due diritti dovrebbero essere alla pari, ma se il diritto di obiettare fosse secondo a quello di abortire, vorrebbe dire che un obiettore sarebbe costretto a compiere, per come la vede lui, un omicidio?questo è giusto?

E\' proprio qua il problema. L\'obbiezione di coscienza propriamente detta, per definizione, implica delle responsabilità giuridiche civili e penali, l\'obbiezione di coscienza per l\'aborto è trattato ora dalla -vergognosa- legge italiana come un diritto!Nessuna responsabilità, solo vantaggi. Col dettaglio che fare l\'obiettore per l\'aborto NON dovrebbe essere un diritto, poichè fare il ginecologo in una struttura pubblica non è un diritto, ma una scelta; anzi, una scelta che implica dei doveri!Non vuoi fare aborti? Nessuno ti costringe a fare il ginecologo.Vuoi proprio fare il ginecologo? Nessuno ti costringe a lavorare in un ospedale pubblico.Ma SE scegli di fare il ginecologo e SE scegli di lavorare in un ospedale pubblico, vieni PAGATO dai cittadini ( pubblico -> tasse -> cittadino paga ) per prestare un servizio che gli è dovuto per legge, che tu sottoscrivendo il contratto e accettando i soldi del tuo stipendio ti impegni a svolgere ( DOVERE! ).Se tu fossi proprietaria di una macellarie, assumeresti un macellaio che per obbiezione di coscienza non lavora con la carne di mucca ( chessò, è induista ) a pari prezzo e prestazione di uno che fa tutto?Ovviamente no.Se tu fossi proprietaria di una clinica medica privata assumeresti un\'infermiera che non fa prelievi per obbiezione di coscienza ( perchè la sua fede glielo impedisce ) a pari prezzo e condizioni di una che fa tutto?Ovviamente no.Per quale dannatissimo motivo allora, lo Stato ( proprietario degli ospedali pubblici ) dovrebbe assumere a pari prezzo e condizioni dei ginecologi che si rifiutano di adempire al loro dovere? Un ginecologo che lavora per lo Stato è PAGATO dai cittadini ANCHE per eseguire aborti.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 4 Mesi fa #148129 da AcidBurn
AbortistaLa scelta deve essere esclusivamente della donnaMa fortunatamente x gli antiacidi ho scartato ginecologia dall\'inizio, insieme a dermatologia, pediatria e oncologia!:woohoo: :woohoo: Quindi ragazzi, avrete a che fare con un\' obbiettore di incoscienza in meno! :evil:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 4 Mesi fa #148131 da LudeMa
Risposta da LudeMa al topic Re:abortisti o antiabortisti?
La pillola non è abortiva, affermare il contrario è un errore medico ed un reato. Parlo con le leggi e la scienza...La pillola, come hai detto, non consente l\'impianto, quindi non si può parlare di gravidanza, quindi di aborto...Ti dirò di più, se un giorno ti rifiutassi di si prescriverla potresti essere citato in giudizio e passeresti gravi guai in caso di gravidanza indesiderata...la prescrizione quindi per legge non è coperta da obiezione.Chiarito questo, io sono favorevole, qui non si tratta tanto di etica ma di igiene e legalità. Il nostro paese è il più avanzato in maniera normativa, quindi lasciamo lavorare i medici e semmai controlliamo di più i tanti obiettori dell\'ultima ora...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 4 Mesi fa #148540 da spora_s
Risposta da spora_s al topic Re:abortisti o antiabortisti?
Emildandy ha espresso, nel pieno possesso delle sue facoltà mentali, la seguente opinione:

Non fa proprio bello dire "sono abortista"... per metterla più elegante, penso che la legislazione corrente in Italia tutto sommato affronti razionalmente e pragmaticamente un problema delicato.Oggi sul "Foglio" (lo leggo perchè alle volte è interessante, e soprattutto perchè è gratis in biblioteca) c\'era un articolo veramente odioso su questo argomento, che diceva che la 194 è una "legge ipocrita" tra le tante cose perchè si prepone di combattere gli aborti clandestini ma riduce la pena a chi li commette. Dimenticandosi di aggiungere che da quando è in vigore non esistono più aborti clandestini e che gli aborti tout court sono calati drasticamente...

Questo aspetto è stato ignorato completamente, forse è off topic ma mi sembra fondamentale. Voglio dire: è vero che qui si discute di cosa faremmo noi se fossimo ginecologi, ma non dimentichiamo che alla base non si oppongono \"aborto\" e \"non aborto\", ma \"aborto\" e \"aborto clandestino\". O \"infanticidio\".

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 4 Mesi fa #148583 da LudeMa
Risposta da LudeMa al topic Re:abortisti o antiabortisti?
spora_s ha espresso, nel pieno possesso delle sue facoltà mentali, la seguente opinione:

Emildandy ha espresso, nel pieno possesso delle sue facoltà mentali, la seguente opinione:

Non fa proprio bello dire "sono abortista"... per metterla più elegante, penso che la legislazione corrente in Italia tutto sommato affronti razionalmente e pragmaticamente un problema delicato.Oggi sul "Foglio" (lo leggo perchè alle volte è interessante, e soprattutto perchè è gratis in biblioteca) c\'era un articolo veramente odioso su questo argomento, che diceva che la 194 è una "legge ipocrita" tra le tante cose perchè si prepone di combattere gli aborti clandestini ma riduce la pena a chi li commette. Dimenticandosi di aggiungere che da quando è in vigore non esistono più aborti clandestini e che gli aborti tout court sono calati drasticamente...

Questo aspetto è stato ignorato completamente, forse è off topic ma mi sembra fondamentale. Voglio dire: è vero che qui si discute di cosa faremmo noi se fossimo ginecologi, ma non dimentichiamo che alla base non si oppongono \"aborto\" e \"non aborto\", ma \"aborto\" e \"aborto clandestino\". O \"infanticidio\".

Esatto.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: Cyanidegaudio
Tempo creazione pagina: 0.413 secondi