abortisti o antiabortisti?

Di più
13 Anni 2 Mesi fa #163628 da framaulo
tarix ha espresso, nel pieno possesso delle sue facoltà mentali, la seguente opinione:

Io volevo chiedere...se vi va di scriverlo...se chi è contrario all\'ivg come per esempio gaudio e framaulo...sono anche favorevoli a modificare la legge attuale in senso più restrittivo, o a rendere l\'aborto illegale. Non per polemica...è solo una mia curiosità.

Il discorso è molto molto complicato... non so neanche da dove cominciare. In linea di massima posso dire che, a mio avviso, vietare l\'aborto sarebbe un provvedimento alquanto inutile.

Ho letto che alcuni vorrebbero invece modificarla in modo tale che nelle strutture pubbliche autorizzate a praticare ivg vengano assunti per legge solo medici non obiettori...secondo chi propone questa modifica così facendo il numero di ginecologi obiettori calerebbe drasticamente, oggi è arrivato a oltre il 70%. Voi che ne pensate?

A che tipo di strutture pubbliche ci si riferisce? Aziende ospedaliere? Unità complesse? Dipartimenti? Cioè quanto dev\'essere grande questo cerchio?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 2 Mesi fa #163803 da AcidBurn
A mio parere (e sottolineo mio) tutto il personale medico dovrebbe essere laico. E non è per fare polemica, ma un pensiero ragionato basato sulle scelte fatte in ambito scientifico, come x i ricercatori geologici in spedizione ai poli, scelti appositamente atei perchè i credenti, posti in condizioni estreme (come lo stare x lunghi periodi tra i ghiacci) porta ad attacchi psicotici e di conseguenza a crisi mistiche (molti si sono dispersi tra i ghiacci pensando di aver visto la Madonna):dry: diventando così un pericolo x se stessi e anche x gli altri membri del gruppo.Stessa cosa in ambito medico. Sarebbe interessante vedere un medico che si comporta da medico in reparto, poi fuori fa un pò come gli pare, che non si lasci influenzare nelle sue scelte di medico dalle sue scelte di essere umano. E non tirare fuori il giuramento di Ippocrate a convenienza come fossero a un torneo Yu Gi Ho....:blink: Grande Margherita B)Questo articolo è bellissimo, il Flamigni ha reso perfettamente l\'idea... Alla fine questa discussione si riduce a un dibattito di semantica: cos\'è vita, cosa è morte, cosa è feto, cosa è embrione... Di questo passo finiremo solo nel limbo delle cause perse B)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 2 Mesi fa #163821 da framaulo
tarix ha espresso, nel pieno possesso delle sue facoltà mentali, la seguente opinione:

Io volevo chiedere...se vi va di scriverlo...se chi è contrario all\'ivg come per esempio gaudio e framaulo...sono anche favorevoli a modificare la legge attuale in senso più restrittivo, o a rendere l\'aborto illegale. Non per polemica...è solo una mia curiosità.

Dopo un consulto con due giovani ginecologi, rigorosamente atei ma entrambi obiettori (è possibile anche questa ipotesi, e sono sicuro al 100% che non lo facciano per convenienza), mi sono chiarito molti dei dubbi che avevo e posso fornirti una risposta, che è il mio parere ultimo e definitivo.Fermo restando che vietare l\'aborto per legge sarebbe inutilissimo, io credo che nessuno si possa arrogare il diritto di interrompere la vita di altri esseri umani. Lasciamo perdere la religione, lo affermo non da credente, tantomeno da cattolico, ma da persona di buonsenso. La vita è ciò che di più prezioso e personale ognuno di noi possiede. Chi la toglie agli altri deve essere punito.Io credo dunque che l\'interruzione volontaria di gravidanza sia, da un punto di vista formale e da un punto di vista sostanziale, nient\'altro che un omicidio volontario, in qualsiasi momento della gestazione esso avvenga.Di conseguenza, penso che l\'IVG debba essere considerata dal Codice Penale alla stregua di un omicidio volontario (quindi doloso, voluto e deliberato). Anzi, nella stragrande maggioranza dei casi (i medici con cui ho parlato mi hanno confermato l\'aggettivo stragrande), aggravato dai futili motivi. Mi riferisco alle coppiette under 18 che si dimenticano di usare il preservativo e alle 35enni in carriera \"che fa brutto farsi vedere con la pancia al lavoro\". Credevo che fossero casi limite, invece si tratta della routine quotidiana. Tutto questo mi fa schifo, non come credente o cattolico, ma come essere umano, come uomo dotato di buonsenso.Naturalmente un caso a parte è l\'aborto in emergenza (non propriamente \"volontario\" ), la cui non esecuzione mette in serio pericolo la vita della madre. A quel punto il medico deve decidere se salvare una vita perdendone purtroppo un\'altra, oppure perderle purtroppo entrambe. Ed è sempre il buonsenso, anche in questo caso, a darmi la risposta. Lasciamo perdere la religione, che c\'entra ben poco.Prendo atto che l\'IVG sia un diritto delle donne sancito dalla legge dello Stato... e auspico che i disservizi nei confronti di queste giovin signore siano prontamente risolti (naturalmente la soluzione non è quella di non assumere più gli obiettori - la interpreto come una provocazione). Ma sul piano morale mi dissocio completamente sia dalle signore in questione che dal legislatore.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 2 Mesi fa #163882 da gaudio
Risposta da gaudio al topic Re:abortisti o antiabortisti?

se chi è contrario all\'ivg come per esempio gaudio e framaulo...sono anche favorevoli a modificare la legge attuale in senso più restrittivo, o a rendere l\'aborto illegale. Non per polemica...è solo una mia curiosità.

attenzione però, la discussione si chiama abortisti o antiabortisti, personalmente non ho mai detto nè l\'uno nè l\'altro, ho espresso i miei pensieri e le mie considerazioni sulla vita e sull\'embrione.Sono assolutamente contrario a modificare la legge, l\'aborto è radicato nella nostra cultura da ben prima che venisse fatta la legge, e abolirla porterebbe solo a tanta clandestinità in più, o semplicemente tanti viaggi all\'estero, con lo stress psicologico che può derivare da una cosa del genere...

Ho letto che alcuni vorrebbero invece modificarla in modo tale che nelle strutture pubbliche autorizzate a praticare ivg vengano assunti per legge solo medici non obiettori...secondo chi propone questa modifica così facendo il numero di ginecologi obiettori calerebbe drasticamente, oggi è arrivato a oltre il 70%. Voi che ne pensate?

strutture dove vengono praticati solo aborti? che tristezza e ch ingiustizia! Assolutamente no,l\'obiezione di coscienza è sacrosanta ma va regolamentata, mi sono espresso qualche pagina addietro su questo, al ginecologo che non fa aborti nelle strutture pubbliche deve essere sottratto un certo quantitativo di stipendio che va recuperato con straordinari e notti, perchè se l\'obiezione di coscienza sancisce il primato della coscienza sulla legge (che è sacrosanto), deve essere anche il primato della coscienza sulla fatica e sul guadagno (altrettanto sacrosanto e onorevole).Chi ci crede veramente, non esiterà a faticare di più rispetto a un collega abortista per portare a casa la stessa pagnotta.

Tutto copre,
tutto crede,
tutto spera,
tutto sopporta.
L'amore non avrà mai fine". (Paolo di Tarso)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 2 Mesi fa #164049 da xanax
Risposta da xanax al topic Re:abortisti o antiabortisti?
Gaudio oltre la disamina embriologica su cui in parte concordo, c\'è una cosa su cui credo di dover dissentire.molti scelgono l\'obiezione non solo per motivi di fede.a volte si tratta di dormire la notte e guardarsi allo specchio la mattina.(purtroppo) la legge dice, come saprai, che fino a sei mesi è praticabile l\'aborto qualora sia a rischio la salute della madre. tanto fisica quanto psicologica.e io sinceramente, che non credo e della religione me ne frega poco quanto niente, un bambino agonizzante di sei mesi ho tutto il diritto di non vederlo, e non devo essere obbligata a praticare l\'ivg solo perchè la ragazzina viziata ci ha pensato troppo tardi che non vuole questo bambino e rischia la depressione post partum (perchè una donna che non si può permettere un figlio, o una donna vittima di stupro e tutti i casi limite simili, devi vedere come abortiscono entro i tre mesi). a sei mesi un feto è formato. la mia idea quindi è che si dovrebbe dare al ginecologo la possibilità di scegliere. se praticare l\'ivg fino a tre o fino a sei mesi. senza punire nessuno con decurtazioni dallo stipendio. perchè alla fine tu uccidi qualcuno.e devi essere libero di poter scegliere in coscienza di non farlo, secondo le tue proprie convinzioni.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 2 Mesi fa #164053 da gaudio
Risposta da gaudio al topic Re:abortisti o antiabortisti?

fino a sei mesi è praticabile l\'aborto qualora sia a rischio la salute della madre. tanto fisica quanto psicologica.

si è vero ma di solito si effettua un aborto dopo i 90 giorni se c\'è GRAVE pericolo (quindi è reale, non un capriccio di una ragazzina che c\'ha pensato tardi)

senza punire nessuno con decurtazioni dallo stipendio. perchè alla fine tu uccidi qualcuno.e devi essere libero di poter scegliere in coscienza di non farlo, secondo le tue proprie convinzioni.

bravissima, ma c\'è un problema:

molti scelgono l\'obiezione non solo per motivi di fede.

chi come te porta ragionamenti rispettabilissima seppur atea e chi non gliene frega niente ma obietta per convenienza,e sinceramente è una cosa che mi fa SCHIFO, proprio perchè io CREDO fortemente nel primato della coscienza.

Tutto copre,
tutto crede,
tutto spera,
tutto sopporta.
L'amore non avrà mai fine". (Paolo di Tarso)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 2 Mesi fa #164054 da xanax
Risposta da xanax al topic Re:abortisti o antiabortisti?
(si ma il capriccio della ragazzina che c\'ha pensato tardi molto spesso sfocia in depressione post partum, e quindi lo psichiatra, stanne certo sotto lauto compenso, dispone in perizia il grave rischio di complicanze per la salute psichica).non ho capito se mi stai dando della schifosa o meno, ma credo sia la cosa meno importante del tuo post..vorrei chiederti cosa intendi per \"obiettare per convenienza\"..

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 2 Mesi fa #164059 da gaudio
Risposta da gaudio al topic Re:abortisti o antiabortisti?
xanax ha espresso, nel pieno possesso delle sue facoltà mentali, la seguente opinione:

(si ma il capriccio della ragazzina che c\'ha pensato tardi molto spesso sfocia in depressione post partum, e quindi lo psichiatra, stanne certo sotto lauto compenso, dispone in perizia il grave rischio di complicanze per la salute psichica).

ma io ora non voglio mettermi a giudicare la legittimità delle scelte delle persone, ogni caso è a sè, il discorso dell\'aborto dopo im90 giorni è un po\' più complesso, non è solo questione di coscienza.

non ho capito se mi stai dando della schifosa o meno, ma credo sia la cosa meno importante del tuo post..

aparte il fatto che non mi permetterei mai, e poi ho detto esattamente il contrario!

chi come te porta ragionamenti rispettabilissimi seppur atea

vorrei chiederti cosa intendi per \"obiettare per convenienza\"..

è molto semplice: i medici obiettori sono visti meglio e hanno una carriera più agevolata facendo (di fatto) meno lavoro.A questo punto non si verifica il primato della coscienza sulla legge, ma il primato del denaro sulla coscienza, questo mi fa schifo.il tuo discorso è leggittimissimo e certo non bisogna essere credenti per essere obiettori.

Tutto copre,
tutto crede,
tutto spera,
tutto sopporta.
L'amore non avrà mai fine". (Paolo di Tarso)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 2 Mesi fa #164063 da xanax
Risposta da xanax al topic Re:abortisti o antiabortisti?
non riferivo a me l\'obiezione di convenienza, solo non avevo capito se considerassi il mio discorso in generale schifoso, ma avevo già chiarito non fosse importante in sè ai fini della discussione :)comunque in realtà io penso il contrario...a livello pubblico chi non obietta ormai ha una marcia in più..stanno diventando così rari che saranno presto una specie in estinzione :P ci deve essere per forza qualcuno che faccia IVG anche d\'urgenza, quindi..più che altro sono così pochi che finiscono per fare solo quello..discorso a sè chi poi pratica l\'obiezione nel pubblico e poi si sfonda di soldi a farle nel privato..

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 2 Mesi fa #164095 da amberle
Risposta da amberle al topic Re:abortisti o antiabortisti?

ci deve essere per forza qualcuno che faccia IVG anche d\'urgenza,

in condizioni di urgenza anche un obiettore può fare l\'aborto, senza per questo perdere il suo status. gli aborti programmati, invece, possono anche non essere fatti, a quanto pare. meglio trovarli nel cestino della rumenta di nove mesi, belli formati.@valyna: sei ancora in tempo a scegliere un\'altra specialità eh. non potrei mai fare qualcosa che in un qualche suo aspetto mi scuotesse così tanto.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: Cyanidegaudio
Tempo creazione pagina: 0.387 secondi