Anatomia

Di più
11 Anni 6 Mesi fa #201519 da drbree
Risposta da drbree al topic Re:Anatomia
il gray è semplicemente la bibbia dell'anatomia e questo è vero praticamente dal momento in cui fu pubblicato per la prima volta...
è talmente completo che non manca nulla di quello che potreste voler sapere, si aggiorna sempre riguardo i nomina anatomica e questo purtroppo è il guaio con i nostri professori italiani, che assai spesso non si aggiornano... per cui io mi sono sentita spiegare un metatalamo, che ormai internazionalemente, non esiste più dagli anni cinquanta

la nuova versione del gray è costituita da soli due volumi, e a quel che ho visto secondo me un po' perde quell'aura di bibbia che aveva....tuttavia sempre più completa di anastasi lo è questa opera

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Visitatori
  • Visitatori
11 Anni 6 Mesi fa #201532 da
Risposta da al topic Re:Anatomia

il gray è semplicemente la bibbia dell'anatomia e questo è vero praticamente dal momento in cui fu pubblicato per la prima volta...
è talmente completo che non manca nulla di quello che potreste voler sapere, si aggiorna sempre riguardo i nomina anatomica e questo purtroppo è il guaio con i nostri professori italiani, che assai spesso non si aggiornano... per cui io mi sono sentita spiegare un metatalamo, che ormai internazionalemente, non esiste più dagli anni cinquanta

la nuova versione del gray è costituita da soli due volumi, e a quel che ho visto secondo me un po' perde quell'aura di bibbia che aveva....tuttavia sempre più completa di anastasi lo è questa opera


Pensa che la mia docente ha collaborato alla stesura...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Sean McNamara
  • Visitatori
  • Visitatori
11 Anni 6 Mesi fa #201533 da Sean McNamara
Risposta da Sean McNamara al topic Re:Anatomia

. per cui io mi sono sentita spiegare un metatalamo, che ormai internazionalemente, non esiste più dagli anni cinquanta

Vabbè, se é per questo nel Cattaneo nomina una sola volta il metatalamo e i corpi genicolati te li mette - giustamente - nel talamo come parte dei nuclei ventrali. E il Cattaneo è vecchio...
Però ho letto che molti definiscono lo definiscono scarno, cosa che per certi versi può essere vera, specialmente in alcuni argomenti (alias Telencefalo e Sistema Limbico) ma non mi pare che in altre parti sia carente, anzi!
Spiega alla grande le sezioni del bulbo, del ponte e del mesencefalo, il midollo spinale e il diencefalo sono pure spiegati alla perfezione e non manca niente.
Io sto integrando, per la parte di neuroanatomia, il Cattaneo con il Balboni vecchio (usato per una prima lettura) e Balboni nuovo, perché anche se manca il telencefalo (che comunque è stato integrato in un'appendice) spiega benissimo l'organizzazione della sostanza bianca del tronco encefalico e offre un sacco di spunti interessanti per ricordarsi i vari nuclei.

Ok, magari né il Cattaneo, né il Balboni vecchio né il nuovo sono proprio "COMPLETI" ma secondo me se si studia con l'intento di capire una cosa e si sfogliano più testi, la capisci e te la ricordi.
PS: da rivalutare assolutamente pure le fantastiche Tavole Sinottiche della vecchia edizione del Balboni, ti rendono la consultazione immediata e proficua! :)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 6 Mesi fa #201536 da lucaleo
Risposta da lucaleo al topic Re:Anatomia
devo dire che, invece, la combo "balboni nuovo/barr" per l'SNC si sta rivelando eccezionale. Il primo sui dati morfologici è abbastanza completo, il secondo è bello compatto ed aggiornato soprattutto sui dati funzionali. Speriamo che per l'esame si riveli vincente XD

PS: ho preso un atlantino che si chiama "neutoanatomia funzionale", l'autore è hendelman: è diviso in 4 parti: una parte di pura morfologia, una parte con le vie principali, una parte in cui spiega la vascolarizzazione (con annesse tavole di imaging) + la precisia dislocazione delle strutture nel TE in relazione alla vascolarizzazione, una parte dedicata al sistema limbico. In più c'è un CD carino in cui evidenzia le strutture su preparati molto spesso veri. A volte è un pò superficialotto, ma per 35 euro è oro colato

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 6 Mesi fa #201540 da drbree
Risposta da drbree al topic Re:Anatomia
a chi interessa ho un barr praticamente nuovo e lo vendo per 25 euro.

il cattaneo da me è fortemente sconsigliato perchè dice troppo poco di tutto...io l'ho usato solo come punto di riferimento per le scalette durante la ripetizione dell'esame a casa

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Sean McNamara
  • Visitatori
  • Visitatori
11 Anni 6 Mesi fa #201543 da Sean McNamara
Risposta da Sean McNamara al topic Re:Anatomia

il cattaneo da me è fortemente sconsigliato perchè dice troppo poco di tutto...io l'ho usato solo come punto di riferimento per le scalette durante la ripetizione dell'esame a casa

ma in teoria OVUNQUE ormai lo sconsigliano, pure da noi... ma a me ne hanno regalato una copia e quei grandi dilemmi sul "ma che so ste cose?" li ho parzialmente eliminati perché il Cattaneo man mano che ti spiega i fasci e i nuclei ti ricorda argomenti più grandi come le Vie e gli altri nuclei.
Decisamente no per telencefalo visto che ci sta davvero pochissimo sui nuclei, però insomma, tra Trattati e tanto altro, qualcosa la capirò.
Spero possa rivelarsi anche la mia un'accoppiata vincente!!! ^^

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Sean McNamara
  • Visitatori
  • Visitatori
11 Anni 6 Mesi fa #201635 da Sean McNamara
Risposta da Sean McNamara al topic Re:Anatomia
Domanda di Anatomia III:
- i nuclei del talamo...
1. dire nuclei dorsali o nuclei laterali é la stessa cosa no? Perché in alcuni libri vengono classificati tra i ventrali, in altri come laterali e in altri come dorsali. In pratica mi riferisco a nucleo dorsale laterale, nucleo posteriore laterale e Pulvinar.
2. La funzione di questi nuclei é quella di associare la percezione con le funzioni superiori come le capacità cognitive, mnesiche ed emotive no? Perché riesco a ricordare meglio afferenze/efferenze ricordandone la funzione. Mi spiego:
se i primi due nuclei ricevono afferenze dall'amigdala, dai corpi genicolati (laterale-mediale) e secondo alcuni testi dai Tubercoli quadrigemelli superiori (che alla fine ci può stare perché comunque a loro volta sono collegati con i corpi genicolati laterali) e proiettano alla corteccia parietale e alla corteccia del giro del cingolo, questo ha un senso.
Idem per il Pulvinar, che nel complesso riceve quasi le stesse afferenze ma ha una proiezione più massiccia, ovvero aree associative parietoccipitali, lobo temporale, lobo limbico, corteccia prefrontale...

Che ne dite, va bene come discorso?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 6 Mesi fa #201642 da lucaleo
Risposta da lucaleo al topic Re:Anatomia
Sinceramente per classificare i nuclei del talamo mi sono trovato bene con questa calssificazione:

-Nuclei mediani e intralaminari (paleo talamo dal punto di vista filogenetico): nuclei a proiezione diffusa coinvolti nell'attivazione generalizzata della corteccia. Ricevono afferenze dalle fibre paleospinotalamiche e dalla formazione reticolare. In questi nuclei c'è un eccezione: il nucleo centromediano. Questo è coinvolto in vari circuiti dei nuclei della base. Interconnette il pallido al subtalamico.
-Nuclei mediali (parte del neotalamo): nuclei di relay a proiezione sia specifica che aspecifica: i più importanti sono il dorsomediale e il mediale (non nominato in tutti i testi). Sono parte integrante del sistema limbico e riproiettano alla corteccia prefrontale.
-Nuclei anteriori (parte del neotalamo): nuclei di relay a proiezione specifica parte dei circuiti limbici: proiettano alla corteccia cingolata
-Nuclei laterali: questi si suddividono in dorsali e ventrali dal punto di vista anatomico (quindi dorsale nn corrisponde a laterale, ma è parte di questo). Fanno parte del neotalamo e sono tutti nuclei di relay a proiezione specifica.
  Si riconoscono:
      1) Nucleo laterale dorsale: con proiezioni e afferenze praticamente analoghe ai nuclei anteriori (sist. limbico)
      2)Nucleo laterale posteriore e pulvinar: hanno funzioni simili, ricevono afferenze dai collicoli superiori e dalle stesse vie visive e proiettano alle aree associative parieto-occipito-temporali.
      3)Corpi genicolati mediale e laterale: da alcuni definiti in maniera obsoleta "metatalamo". Sono classici nuclei di relay delle vie della sensibilità, rispettivamente acustica e visiva. (a proiezione specifica)
      4) Nuclei talamici ventrale laterale e ventrale mediale: nuclei di realy per le vie della sensibilità somatica rispettivamente del tronco/arti e del capo.
      5)Nuclei talamici ventrali anteriore e ventrale intermedio (suddiviso in porzione anteriore e posteriore in relazioni alle afferenze basali o cerebellari). Ricevono afferenze dai nuclei della base, dal neocerebellum e dalla porzione parvicellulare del nucleo rosso (neorubro).

Oltre a tutti questi c'è il nucleo reticolare che è una storia a se: riceve collaterali dalle fibre talamo-corticali e cortico-talamiche oltre che dai nuclei del setto e dalla formazione reticolare e proietta fibre GABAergiche inibitorie a tutti i nuclei talamici

Sicuramente esistono altre classificazioni e descrizioni più dettagliate ma questa mi pare sia buona in quanto sintetizza sia l'aspetto filogenetico (paleotalamo/neotalamo), l'aspetto neurofisiologico (a proiezione diffusa/ di relay a proiezione specifica/aspecifica) e l'aspetto morfologico (nuclei mediani e intralaminari, nuclei anteriori, nuclei mediali, nuclei laterali dorsali e ventrali e pulvinar, corpi genicolati).

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 6 Mesi fa #201651 da puffie82
Risposta da puffie82 al topic Re:Anatomia
Ciao a Tutti!!!
chi può darmi qualche dritta sulle vie della sensibilità enterocettiva (viscerale). Sul Balboni non mi piace per niente come stanno fatte.
Grazie anticipatamente!!!  :)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Sean McNamara
  • Visitatori
  • Visitatori
11 Anni 6 Mesi fa #201652 da Sean McNamara
Risposta da Sean McNamara al topic Re:Anatomia

-Nuclei laterali: questi si suddividono in dorsali e ventrali dal punto di vista anatomico (quindi dorsale nn corrisponde a laterale, ma è parte di questo). Fanno parte del neotalamo e sono tutti nuclei di relay a proiezione specifica.
  Si riconoscono:
      1) Nucleo laterale dorsale: con proiezioni e afferenze praticamente analoghe ai nuclei anteriori (sist. limbico)
      2)Nucleo laterale posteriore e pulvinar: hanno funzioni simili, ricevono afferenze dai collicoli superiori e dalle stesse vie visive e proiettano alle aree associative parieto-occipito-temporali.

Ok, più o meno come me quindi... solo che io faccio la distinzione tra ventrali e dorsali (o laterali)
però il nucleo laterale dorsale e il nucleo laterale posteriore in teoria, a quanto ho capito, sono difficilmente distinguibili e nei testi che ho consultato io ho letto che in pratica laterale dorsale e laterale posteriore hanno afferenze/efferenze identiche mentre il Pulvinar invia a più aree corticali.
Buh, vabbò l'importante è che stiamo più o meno lì! :)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: Cyanidegaudio
Tempo creazione pagina: 0.606 secondi