medicina per passione?! dubbio...

Di più
6 Anni 8 Mesi fa #312114 da nika88
A mio parere l'argomento "studi medici" è un po mitizzato come tante cose, e sopratutto, spesso trattato da persone che parlano senza avere nessuna autorità in proposito.
Io non credo che dottori si nasca, è un percorso lungo, non si finisce mai di migliorare e di imparare nuove cose.
A partire dallo studio fino al lavoro.
E' necessario innanzitutto avere questa volontà, la volontà di prepararsi al meglio, perchè come dicono in molti nei commenti qui, la preparazione di studio è fondamentale, essere "santi" può essere un valore aggiunto XD ma che certamente non basta da solo.
Bisogna sempre tenere a mente che si ha a che fare con persone che si affidano totalmente a te per delle cure, persone spesso anche molto malate, ed è di fondamentale importanza sapere che bisogna prepararsi al mille per mille per poter garantire un servizio affidabile ed ottimale.
Detto questo, contano ovviamente e moltissimo anche le qualità umane.
Non mi sento di tralasciarle, perchè una sorta di vocazione può e deve esserci! essendo una professione importante credo che sia necessario che venga accompagnata oltre che alla volontà di prepararsi teoricamente e praticamente in modo assiduo anche dalla volontà di fare del "bene" al paziente che si ha in cura. Un medico cura principalmente il corpo e la sua preparazione deve essere ottimale in questo, ma se non ha voglia di spendere nemmeno una parola di conforto per chi ne ha bisogno...non sarà mai un medico completo. Credo che se si ha voglia di fare tutto questo con studio incessante, impegno, volontà, amore..la strada non può essere che quella giusta! ovviamente nessuno è perfetto....non possiamo aspettarci di essere dal primo esame o giorno di corso, o tirocinio, in grado di fare chissà cosa. Ciò che conta è la volontà di fare al meglio il proprio lavoro e di far stare meglio chi curi. Non ci sono scorciatoie o alibi o volontà di arricchirsi, o il pensare di smettere di studiare un giorno. Un dottore deve essere sempre aggiornato. E' un compito che dura tutta la vita, ma dà anche moltissime soddisfazioni oltre che sforzi. Io mi sento di incoraggiare chi vuole intraprendere questa scelta, ma solo chi ha intenzione di farla seriamente cioè "facendosi il mazzo a studiare" e rispettando chi cura. Un saluto

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 8 Mesi fa #312129 da don Riccardo
Per me il termine di vocazione è da intendere come passione che ti da la forza di studiare per più tempo di altre professioni.
se si nascesse già medici perchè annoiarsi tanto sui libri?
A parte gli scherzi qualche settimana fa ho discusso con un amico di mio padre che fa io medico, il quale sosteneva( non scherzo) che chi ha genitori medici dovesse avere dei posti riservati al test di medicina. Ovviamente la giustificazione di questo non può essere solo di "categoria", ma chi in famiglia ha medici fin da piccolo entra nell 'ottica della vita da medico con sacrifici per gli altri ecc. e quindi avrebbe più diritto di fare medicina e chirurgia. ho fatto fatica a non ridere

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: vitaleDocSam
Tempo creazione pagina: 0.352 secondi