È abbastanza?

Di più
4 Anni 5 Mesi fa #315197 da Mimetta98
È abbastanza? è stato creato da Mimetta98
Ciao a tutti, vorrei chiedervi un consiglio. Sono in quinta superiore e prima di quest'anno non avevo mai pensato di diventare medico. Ho cominciato a considerare tante possibili strade, ma più leggevo di medicina più volevo saperne, è stato quasi un chiodo fisso per qualche mese..quindi facendo varie considerazioni ho capito che potrebbe essere la mia strada. Per quanto possa sembrare scontato pensando al mio futuro ho sempre sentito di voler fare qualcosa per gli altri, perché mi rende felice poter aiutare e far stare meglio le persone, pur nel mio piccolo... Essere medico mi permetterebbe di fare ciò, e inoltre mi affascina davvero tanto lo studio delle materie e il processo della diagnosi. Ho però qualche dubbio: vedo molti ragazzi della mia età assolutamente convinti che questa sia la strada per loro e senza paura di sbagliare, senza la paura di non essere un domani dei bravi medici mentre io, piuttosto insicura, me lo domando. Ragazzi che dicono di aver avuto la vocazione da piccoli, di saperlo da sempre. Ho paura di valere meno di loro, di non essere stata "scelta", non so spiegare precisamente la sensazione. Mi domando: sarò all'altezza di far stare bene le persone? Di aiutarle?....
Non capisco se sono io ad essere sbagliata o se va bene farsi delle domande. A 18 anni come si fa ad essere certi di ciò che si vuole e sicuri di sé al punto di non domandarsi se si è pronti? Voglio provare, vedere se questo è il percorso giusto per me, appassionarmi, impegnarsi davvero a fondo, mettetmi in discussione. È normale la mia insicurezza o sto sbagliando qualcosa?
Vi ringrazio di avermi regalato un po' del vostro tempo, Martina

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
4 Anni 4 Mesi fa #315244 da BigS
Risposta da BigS al topic È abbastanza?
Ciao Martina, sono un ragazzo al terzo anno di medicina e un po' di esperienza me la sono fatta. Anche io ho scelto medicina in quinta superiore, senza nessuna vocazione alle spalle, ma semplicemente perchè interessato a una materia così complessa e con così tanti sbocchi. Ovviamente all'inizio uno è insicuro, è normalissimo. Io sono stato insicuro tutto il primo anno, e poi esame dopo esame ho capito che medicina era un percorso adatto a me. A 18 anni è difficile sapere ciò che si vuole.. ed è normale che sia così. Medicina è ottima anche perchè ti permette di specializzarti col tempo in tanti ambiti che a 18 anni non conosci nemmeno! Molti dei miei colleghi "con la vocazione" (magari anche entrati col ricorso) sono indietro con gli esami e conseguono risultati mediocri. A questo punto mi chiedo quanto sia utile questa loro vocazione. Poi ovviamente ci sono anche studenti eccezionali che hanno sempre sognato di fare medicina e sono anche molto bravi.. fortunati loro! Per progredire a medicina secondo me, più che la vocazione,serve un buon metodo di studio, costanza e disciplina. Per 6 anni prima che un medico sarai uno studente. Quindi non farti prendere dallo sconforto facendo confronti con i tuoi compagni.. il valore si vede con lo studio e sul campo, non a priori. Se nella vita c'è una cosa che ti può interessare, te provala, altrimenti non puoi sapere che ti perdi! Nel peggiore dei casi cambi corso dopo un anno o due (come hanno fatto dei miei compagni), ma non avrai rimpianti.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
4 Anni 4 Mesi fa #315274 da verduz
Risposta da verduz al topic È abbastanza?
Pensa che a me sono apparsi in visione mistica Esculapio ed Ippocrate che le apparizioni di Fatima a Paolo Brosio non sono nulla in confronto.

Scherzi a parte, chi dice quanto sopra sono solo degli esaltati che molto probabilmente non termineranno gli studi o diventeranno dei pessimi medici.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: vitaleDocSam
Tempo creazione pagina: 0.377 secondi