I soldi secondo voi fanno la felicità?

Di più
13 Anni 6 Mesi fa #148240 da emergency
Premettendo che la filosofia del \"2 cuori e 1 capanna\" non mi appartiene,sono però anche convinto che la felicità non si possa costruire unicamente su una base materiale qual è il denaro! Sarebbe una falsa felicità...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Visitatori
  • Visitatori
13 Anni 6 Mesi fa #148244 da
Con un giusto bilanciamento di idealismo e realismo io la vedo così :la felicità non è il denaro, il denaro è solo un mezzo per agevolare e garantire il mantenimento di certe funzioni in famiglia, nel lavoro, per i figli, per non gravare sempre e solo sui genitori. Non è però il passaporto per la felicità, ci sono persone che hanno molto, a volte troppo, ma continuano ad essere eternamente insoddisfatte, a consumarsi per avere sempre di più, potrebbero permettersi il mondo, ma continuano ad invidiare il poco di altri, quello che ancora non possiedono, quello che ancora non hanno ottenuto. C’è chi ha meno invece, magari tira avanti con sacrificio,senza concedersi il lusso,l’eccesso, insomma non avrà la tranquillità economica ma è sereno. Anche per questo il binomio denaro-felicità non ha senso, perché l’uomo può avere tutto l’oro del mondo, ma spesso non sa usare un potere quando gli è concesso,spesso ne fa un abuso e un uso sbagliato. E’ veramente così, la potenza senza controllo non è nulla. Un fiume in piena distrugge e basta,non ha quella poesia che nasce dalla grandezza della natura, fin quando non si costruiscono degli argini che possano indirizzarlo e dosarlo non se ne ricava utilità.La cosa triste è che siamo collocati in una società che ha così sete di guadagnare da tutto, che pur di spremere denaro, ha maggiorato vergognosamente i beni di sussistenza che di norma civilmente è giusto pagare, ma cercando poi di ricavare e spremere guadagni da tutto, a volte all’inverosimile, mettendo veramente in crisi chi magari non vive nell’oro.Poche parole del Dalai Lama ,ma con molte verità: “L\'avidità , ripeto, ha una proprietà curiosa, che suona ironica: per quanto si basi sulla ricerca di soddisfazione, anche dopo l\'acquisizione dell\'oggetto desiderato non dà contentezza. Il vero antidoto all\'avidità è l\'appagamento. Se abbiamo un forte senso di appagamento, non ci importa di ottenere o meno l\'oggetto; in un modo o nell\'altro, siamo ugualmente soddisfatti. In quale maniera, dunque, possiamo pervenire all\'appagamento interno? I metodi sono due. Il primo è ottenere tutto quanto vogliamo e desideriamo: soldi, case, auto, partner perfetto e corpo perfetto. Il secondo metodo, quello affidabile, consiste non tanto nell\'ottenere ciò che vogliamo, quanto nel volere e apprezzare ciò che abbiamo”. ( tratto da Dalai Lamacon Howard C. CutlerL\'arte della felicità )

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 6 Mesi fa #148784 da C.J.S.
I soldi fanno la felicità?C.J.S. in CONFUCIO mode = ONLa domanda non ha senso.Sarebbe come chiedere: ma gli antibiotici guariscono un malato? (se il malato ha un infarto ovviamente no, se ha un\'infezione forse)I soldi sono solo un mezzo, non un fine, quindi è impossibile dire che rendano felici oppure no. Dipende solo da come li usiamo. E se diventano un fine diventano appunto avidità, e non rendono felici in nessun modo.Un vecchio saggio diceva che la felicità è nelle piccole cose: una piccola villa, un piccolo yacht, un piccolo harem, una piccola fortuna...Ricorda: metti la cera, togli la cera...CONFUCIO mode = OFFP.S. : l\'idiozia presente in questo mio post si può solo spiegare dal fatto che da circa 2h ho finito la sessione d\'esame. Questi futurimedici-filosofi troveranno di sicuro la saggezza per perdonarmi :laugh:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 6 Mesi fa #148789 da castalia83
Mah, la felicità no, ma sicuramente ti permettono di vivere con molti pensieri in meno, ti permettono di goderti di più la vita, di fare più cose, insomma...averli è meglio che non averli...io non sarò mai ricca sfondata, ma già avere uno stipendio a fine mese sarà per me un\'ottima cosa, a 25 anni ancora non ce l\'ho e mi pesa un sacco.Finchè riesco tiro avanti autonomamente con la borsa di studio, ma sicuramente devo fare attenzione a ogni piccola spesa...e quando finisce devo chiederli a mia madre, cosa che non mi fa piacere per niete...quindi per concludere, non fanno la felicità, ma sicuramente non averli complica la vita!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 6 Mesi fa #148842 da misterDNA
io quando immagino cosa i soldi possano dare non immagino nulla che ti faccia veramente esser felice...sarò un pò idealista ma veramente credo che il calore dell\' affetto sia una cosa molto più importante

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 6 Mesi fa #148853 da Lucas.23
La felicità immediata non ha nulla a che fare coi soldi.Ma se si parla di felicità a lungo termine, beh il discorso è diverso...credo che i soldi siano una base importante, indispensabile sulla quale costruire la felicità. Credo che, al di là degli ardori giovanili, spesso la felicità si accordi con la serenità, e con la possibilità di veder soddisfatto QUALCHE desiderio, qualche voglia.I soldi, purtroppo e per fortuna, sono alla base di della serenità e della possibilità. Se non altro perchè permettono di concentrarsi su questi 2 aspetti senza farsi i conti in tasca...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 6 Mesi fa #148882 da odonteo
La mancanza di soldi fa la felicità? :Dsecondo me i soldi, non potendo comprare amicizia, amore, salute e affetti (che di fatto SONO la felicità) non rendono felici. Tutto sommato con tanti soldi (ma tanti tanti eh) si può avere molto più tempo da dedicare ad amici, amore, famiglia.. (non alla salute, ahinoi :))quindi la mia considerazione finale è questa:- se uno lavora fino allo sfinimento per accumulare ricchezze che non potrà godersi, i soldi non faranno la sua felicità.-se uno ha tanti soldi da poterseli rubare, i soldi contribuiscono alla felicità.ovviamente sono ben poche le persone appartenenti al secondo gruppo..in ogni caso tra povertà e, se non ricco, benestante, non avrei dubbi...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 6 Mesi fa #148891 da toretto85
i soldi non sono il fine,ma il mezzo per raggiungere la felicita.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 5 Mesi fa #149048 da Sic
toretto85 ha espresso, nel pieno possesso delle sue facoltà mentali, la seguente opinione:

i soldi non sono il fine,ma il mezzo per raggiungere la felicita.

Ma che grandissima stronzata.Siamo chiari fin dall\'inizio: non troveremo né un fine per la nazione né la nostra personale soddisfazione nella mera continuazione del progresso economico, nell’ammassare senza fine beni terreni.Non possiamo misurare lo spirito nazionale sulla base dell’indice Dow-Jones, né i successi nazionali sulla base del Prodotto Interno Lordo. Perché il prodotto nazionale lordo comprende l’inquinamento dell’aria e la pubblicità delle sigarette, e le ambulanze per sgomberare le nostre autostrade dalle carneficine. Mette nel conto le serrature speciali con cui chiudiamo le nostre porte, e le prigioni per coloro che le scardinano.Il prodotto nazionale lordo comprende la distruzione delle sequoie e la morte del lago Superiore. Cresce con la produzione di napalm e missili e testate nucleari, e comprende anche la ricerca per migliorare la disseminazione della peste bubbonica. Il prodotto nazionale lordo si gonfia con gli equipaggiamenti che la polizia usa per sedare le rivolte nelle nostre città; e benché non diminuisca a causa dei danni che le rivolte provocano, aumenta però quando si ricostruiscono i bassifondi sulle loro ceneri. Comprende il fucile di Whitman e il coltello di Speck e le trasmissione di programmi televisivi che celebrano la violenza per vendere merci ai nostri bambini.E se il prodotto nazionale lordo comprende tutto questo, molte cose non sono state calcolate.Non tiene conto dello stato di salute delle nostre famiglie, della qualità della loro educazione o della gioia dei loro giochi. E’ indifferente alla decadenza delle nostre fabbriche e insieme alla sicurezza delle nostre strade. Non comprende la bellezza della nostra poesia o la solidità dei nostri matrimoni, l’intelligenza delle nostre discussioni o l’onestà dei nostri dipendenti pubblici. Non tiene conto né della giustizia dei nostri tribunali, né della giustezza dei rapporti tra noi. Il prodotto nazionale lordo non misura né la nostra arguzia né il nostro coraggio, né la nostra saggezza, né le nostre conoscenze, né la nostra comprensione, né la devozione al nostro Paese.Misura tutto, in breve, eccetto ciò che rende la vita meritevole di essere vissuta; e può dirci tutto sull’America, eccetto se siamo orgogliosi di essere americani.Robert Kennedy

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 5 Mesi fa #149099 da toretto85
Sic ha espresso, nel pieno possesso delle sue facoltà mentali, la seguente opinione:

toretto85 ha espresso, nel pieno possesso delle sue facoltà mentali, la seguente opinione:

i soldi non sono il fine,ma il mezzo per raggiungere la felicita.

Ma che grandissima stronzata.che delicatezza...studi a oxford?Siamo chiari fin dall\'inizio: non troveremo né un fine per la nazione né la nostra personale soddisfazione nella mera continuazione del progresso economico, nell’ammassare senza fine beni terreni.Non possiamo misurare lo spirito nazionale sulla base dell’indice Dow-Jones, né i successi nazionali sulla base del Prodotto Interno Lordo. Perché il prodotto nazionale lordo comprende l’inquinamento dell’aria e la pubblicità delle sigarette, e le ambulanze per sgomberare le nostre autostrade dalle carneficine. Mette nel conto le serrature speciali con cui chiudiamo le nostre porte, e le prigioni per coloro che le scardinano.Il prodotto nazionale lordo comprende la distruzione delle sequoie e la morte del lago Superiore. Cresce con la produzione di napalm e missili e testate nucleari, e comprende anche la ricerca per migliorare la disseminazione della peste bubbonica. Il prodotto nazionale lordo si gonfia con gli equipaggiamenti che la polizia usa per sedare le rivolte nelle nostre città; e benché non diminuisca a causa dei danni che le rivolte provocano, aumenta però quando si ricostruiscono i bassifondi sulle loro ceneri. Comprende il fucile di Whitman e il coltello di Speck e le trasmissione di programmi televisivi che celebrano la violenza per vendere merci ai nostri bambini.E se il prodotto nazionale lordo comprende tutto questo, molte cose non sono state calcolate.Non tiene conto dello stato di salute delle nostre famiglie, della qualità della loro educazione o della gioia dei loro giochi. E’ indifferente alla decadenza delle nostre fabbriche e insieme alla sicurezza delle nostre strade. Non comprende la bellezza della nostra poesia o la solidità dei nostri matrimoni, l’intelligenza delle nostre discussioni o l’onestà dei nostri dipendenti pubblici. Non tiene conto né della giustizia dei nostri tribunali, né della giustezza dei rapporti tra noi. Il prodotto nazionale lordo non misura né la nostra arguzia né il nostro coraggio, né la nostra saggezza, né le nostre conoscenze, né la nostra comprensione, né la devozione al nostro Paese.Misura tutto, in breve, eccetto ciò che rende la vita meritevole di essere vissuta; e può dirci tutto sull’America, eccetto se siamo orgogliosi di essere americani.Robert Kennedy

e che cosa c entra?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: ThomasMancagaudiogracyishasj
Tempo creazione pagina: 0.301 secondi