Metà del Mondo vuole dimagrire l'altra metà ha fame

Di più
12 Anni 4 giorni fa #195092 da benzodiazepina
D'altronde cosa potremmo fare noi per evitarlo?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
12 Anni 3 giorni fa #195094 da gaudio
oh niente santo cielo, meglio non parlarne, meglio rinchiudersi e vergognarsi, magari con delle orecchie d'asino.

Purtroppo la mia visione romantica del mondo mi suggerisce che il solo parlarne, informare e creare una sensibilità al riguardo, è un piccolo aiuto che possiamo dare.

Ma non fate caso ai deliri di un vecchio idealista...

Tutto copre,
tutto crede,
tutto spera,
tutto sopporta.
L'amore non avrà mai fine". (Paolo di Tarso)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
12 Anni 3 giorni fa #195096 da coccinella

D'altronde cosa potremmo fare noi per evitarlo?


ke significa?!xkè siamo impotenti è meglio ignorare?!nn ho capito...se fosse quello il senso della tua domanda allora nn avrebbe senso riflettere su parecchie cose...(scusa il gioco di parole)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
12 Anni 3 giorni fa #195097 da benzodiazepina
No no, mi sarò espressa male.
La mia era una domanda seria, per sapere voi come la pensate: noi "puntini nella galassia" come dice Gaudio possiamo fare qualcosa? Di concreto dico. Che questa situazione esista penso ne siano tutti consapevoli; quindi ben venga la riflessione, ma poi?
A voi la palla.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
12 Anni 3 giorni fa #195098 da Cyanide
Dunque, morfeo ha detto tutta una serie di cose, io ho concordato con esse, come ho detto, eccezion fatta per l'ultima frase:

Ancora più poveri noi,che abbiamo bisogno di tali immagini per sapere qualcosa di tanto ovvio e davanti agli occhi di tutti.


Infatti ho detto che sono d'accordo, tranne che per quest'ultima frase, ogni tanto un'immagine forte serve per ricordarci che certe realtà esistono e non ignorarle semplicemente perchè non le vediamo, come appunto ho detto.

Purtroppo è vero: un'infinità di persone parlano di fame nel mondo, giusto per sentirsi la coscienza pulita. Poi a livello pratico cosa fanno? Assolutamente nulla. Non dico di certo di prendere e partire per i paesi poveri, ma donare qualche soldino invece che spenderlo in scemenze inutili? Invece la maggior parla come se discutesse di qualcosa di astratto e si sente soddisfatto di ciò, sente di aver fatto la sua parte solo per averne parlato con gli amici attorno ad un tavolino. Se si agisse anche solo la metà di di quanto si parla... E i modi di agire, di fare anche un minimo, ce ne sono, in fin dei conti. Il discorso non era nichilistico, non si voleva dire: siamo un puntino nell'infinito, non serviamo a niente, tanto vale non fare niente. Il senso è: stiamo attenti a non cadere nell'ipocrisia di quelli che parlano, ma poi non fanno niente, e mai lo farebbero, come sopra descritto.

Secondo, concordo con Morfeo sul fatto che sia sbagliato additare i bambini obesi come il male, come qualcosa di rivoltante, come dei colpevoli. Sono anche loro delle povere creature malate, figlie di una società altrettanto malata che partorisce il troppo da una parte e il niente dall'altra, per i comodi di chi ne muove i fili. È ipocrita anche parlare di chi muore di fame solo perchè è lontano dai nostri occhi e schifare invece chi è altrettanto problematico proprio qui, accanto a noi.

La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci (Isaac Asimov)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Autore della discussione
  • Visitatori
  • Visitatori
12 Anni 3 giorni fa - 12 Anni 3 giorni fa #195103 da

No no, mi sarò espressa male.
La mia era una domanda seria, per sapere voi come la pensate: noi "puntini nella galassia" come dice Gaudio possiamo fare qualcosa? Di concreto dico. Che questa situazione esista penso ne siano tutti consapevoli; quindi ben venga la riflessione, ma poi?
A voi la palla.


poco.. troppo poco.. A parte cercare di contribuire a far crescere qualche bambino a distanza o mandare degli aiuti (nonostante abbia avuto una esperienza negativa credo cmq nell'operato delle organizzazioni umanitarie -per la serie non è oro tutto quello che luccica-...insieme al mio fidanzato ho adottato a distanza una bambina inviando trimestralmente dei versamenti per 6 anni...peccato però che i versamenti finivano nella tasche di balordi senza scupoli), dei sussidi che pur preziosi, non risolvono nulla dal momento che non eliminano il problema...
dovremmo protestare,lottare contro il potere che preferisce investire milioni  in guerre civili piuttosto che salvare la vita di milioni di persone...restare indifferenti ci rende complici di questo schifo...
Ultima Modifica 12 Anni 3 giorni fa da .

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
12 Anni 3 giorni fa #195111 da luemas

No no, mi sarò espressa male.
La mia era una domanda seria, per sapere voi come la pensate: noi "puntini nella galassia" come dice Gaudio possiamo fare qualcosa? Di concreto dico. Che questa situazione esista penso ne siano tutti consapevoli; quindi ben venga la riflessione, ma poi?
A voi la palla.


Beh io credo che si potrebbe partire dal fatto che i poveri non stanno tutti in Africa. Forse è "più comodo" pensarlo perchè appunto sono troppo lontani per poter fare qualcosa.. ma di povertà, sofferenza e anche fame ne abbiamo davanti tutti i giorni. Non abito in un quartiere degradato, eppure mi è già capitato di vedere degli anziani apparentemente "normali" rovistare nella spazzatura. E per queste persone è facile fare qualcosa..

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
12 Anni 1 Giorno fa #195199 da Cyanide

Beh io credo che si potrebbe partire dal fatto che i poveri non stanno tutti in Africa. Forse è "più comodo" pensarlo perchè appunto sono troppo lontani per poter fare qualcosa.. ma di povertà, sofferenza e anche fame ne abbiamo davanti tutti i giorni.

www.repubblica.it/2009/10/sezioni/cronac...oli-bimbo-morto.html
Un esempio di povertà, non solo in Africa. Cose che sembrano dell'altro mondo, eppure sono qui, vicino a noi

La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci (Isaac Asimov)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
12 Anni 20 Ore fa #195282 da Morfeo
guardate "zeitgeist:addendum".E aprite gli occhi su ciò che vi circonda.

video.google.com/videoplay?docid=968243479249159958#

Black as night, black as coal, I wanna see the sun blotted out from the sky,I wanna see it painted black.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Autore della discussione
  • Visitatori
  • Visitatori
11 Anni 11 Mesi fa #196542 da


E così si riunisce a Roma un manipolo di obesi, che dovrà discutere della fame nel mondo. Una cantilena di cifre impressionanti, di proclami allarmistici, di foto di piccoli bimbi e mucchietti di ossa. Pausa pranzo, e si ricomincerà a diagnosticare la malattia del mondo, si prospetteranno rimedi e cure. Cena di gala, saluti baci abbracci, promesse e giuramenti poi ognuno a casa sua a fare uno spuntino di mezzanotte.

In realtà tutto è iniziato ieri con la riunione delle first ladies, quando il popolo perbenista è inorridito ascoltando le parole della moglie di Ahmadinejad, la quale imputava al capitalismo e alle occupazioni coloniali la prima causa della povertà di certa parte del mondo. Orrore. Oggi il papa ha detto che "I paesi poveri hanno diritto a scegliere il proprio modello economico". Giubilo. Sarà che lei era vestita di nero e lui invece in candido bianco? E’ vero, la signora ha detto anche altro e non del tutto condivisibile, ma se solo le parole avessero senso a prescindere da chi le enuncia, forse si potrebbe trovare anche la via giusta di un dialogo auspicato solo per convenzione e mai veramente cercato.

Mi piacciono questi summit, iniziano sempre quando è già stata scritta e studiata la strategia d’intervento risolutivo. Mi piace anche il fatto che ogni volta, subito dopo lo scatto della foto ricordo, e subito prima della gran cena finale, i leader mondiali raccontino come si sono impegnati per porre fine alla strage infinita. Proprio tutte, tutte le volte nessuna esclusa. Una sorta di asta al rialzo, nella quale per mostrare il buon animo, tutti si sentono pronti ad offrire di più. “Daremo mille mila miliardi di milioni … combatteremo la carestia …” Poi si scopre, per esempio, che l’Italia è la terzultima nella classifica dei paesi donatori di danaro, e che sovente (sempre sotto governo di malfattori) nemmeno onora gli impegni presi a tavola con la FAO.

L’utilità della farsa odierna? Consentire all’imputato del consiglio di presentare il suo legittimo impedimento al tribunale che oggi avrebbe dovuto riaprire il processo, per corruzione, a suo carico. Iniziare il nuovo iter che lo porterà a prescrizione certa, all’impunità.

E pensare che se solo pagasse le tasse per quei sessanta milioni di euro nascosti nella cassaforte Arner, potrebbe risanare gran parte del debito pubblico.

Rita Pani (APOLIDE)

:tomato:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: ThomasMancagaudiogracyishasj
Tempo creazione pagina: 0.326 secondi