Ma i casi di Dr.House?

Di più
11 Anni 7 Mesi fa #202538 da Cyanide
Risposta da Cyanide al topic Re:Ma i casi di Dr.House?
Io ripeto la mia opinione: spesso si ha paura di ciò che non si conosce. Quando conosci una cosa e la conosci approfonditamente (non "ne ho sentito parlare") sei in grado di formulare pensieri razionali a riguardo. L'ignoranza crea paura, non la conoscenza e la consapevolezza. Nella maggior parte dei casi, le cose vanno così.

Facile rimanere fortemente impressionati da un telefilm dove ogni evento viene enfatizzato e, soprattutto, dove non ti viene fornita alcuna spiegazione chiara e dettagliata sulla malattia presentata (ovvio, è un telefilm, non un documentario). Questo ti rende noto che quella cosa esiste, ma non ne conosci i dettagli e basta vedere un minimo di storia, anche molto recente (vedi AIDS) per capire come una cosa del genere possa creare paure immotivate.

Per il resto, ti dico solo che molti di quelli che studiano medicina, particolarmente nei periodi di stress, si diagnosticano le cose più impensabili. Poi passa lo stress e con lui anche le autodiagnosi squinternate e prive di fondamento (:

La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci (Isaac Asimov)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 7 Mesi fa #202541 da DrHP
Risposta da DrHP al topic Re:Ma i casi di Dr.House?

.sono paradossali o accadono realmente?io non studio medicina..non ancora!!

Nella prima e in alcune puntate della seconda serie avevano una loro verosimiglianza ed era anche abbastanza divertente provare a indovinare la diagnosi.
In seguito hanno perso molta consistenza medica, direi quasi tutta: totalmente imbevibili per esempio quella in cui fanno l'ablazione del midollo a una paziente senza prima aver fatto diagnosi (la diagnosi poi è sepsi da s.aureus e la paziente, privata del sistema immunitario, schiatta) o quella in cui fanno diagnosi di sclerosi sistemica sulla sola base della positività dell'anticorpo anti SCL70.
Parallelamente hanno esagerato con la caratterizzazione dei personaggi, rendendoli caricaturali.

Guardare dr.house scatena la mia ipocondria,cosa che non mi accade con Gray's Anatomy..

Questo perché in genere la chirurgia è cruenta, ma meno insidiosa della medicina.
Grey's anatomy comunque è il peggio del peggio. Le dinamiche sociali delle ragazzine di prima superiore trasportate dentro un ospedale e messe in atto da 30-40enni. Semplicemente ridicolo.

Mai darsi per vinti! Mai arrendersi!
comandante Peter Quincy Taggart
Galaxy Quest, 1999

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 7 Mesi fa #202552 da hereIam
Risposta da hereIam al topic Re:Ma i casi di Dr.House?

HereIam se hai tutti questi problemi a gestire le tue preoccupazioni o ci ripensi o ti modifichi perché è vero che col tempo ci si può anche fare l'abitudine ma  è anche vero che questa non è una regola.


Beh si, hai ragione.. però credo sia legittimo da parte mia cercare opinioni tra voi medici o quasi medici.. ho bisogno di avere pareri su questo mio "problema" se così vogliamo definirlo.. Io non ne so niente di cosa significa studiare medicina e diventare medico, mi affascina, mi appassiona, ma questo non basta.. ho dei timori che cerco di sedare con l'esperienza altrui perchè io non ne ho. E penso anche che se durante il percorso di studi la mia ipocondria si acutizza non solo dovrò lasciare gli studi ma magari mi ritroverò peggio di prima e continuerò tutta la vita a farmi inutili paranoie e a cercare di diagnosticare ogni minimo sintomo..

. fanno l'ablazione del midollo a una paziente senza prima aver fatto diagnosi (la diagnosi poi è sepsi da s.aureus e la paziente, privata del sistema immunitario, schiatta) o quella in cui fanno diagnosi di sclerosi sistemica sulla sola base della positività dell'anticorpo anti SCL70.


Mi fido di te dato che non ho capito una mazza di ciò che hai detto..  _scussa_

.Grey's anatomy comunque è il peggio del peggio. Le dinamiche sociali delle ragazzine di prima superiore trasportate dentro un ospedale e messe in atto da 30-40enni. Semplicemente ridicolo.


Grey's Anatomy è un telefilm leggero, frivolo.. una commedia americana ambientata in un ospedale.. immagino che si discosti fortemente da quella che è la realtà!! Mi piace perchè non è pesante.. e comunque al di là dell'intreccio tra i personaggi, seguire i casi clinici di questo telefilm mi piace anche se non corrispondono probabilmente alla realtà.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 7 Mesi fa #202598 da drbree
Risposta da drbree al topic Re:Ma i casi di Dr.House?
dottor house per è precipitato quando hanno salvato foreman da n. fowleri....da naegleria non si salva nessuno...non esiste terapiaaaaaa

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 7 Mesi fa #202615 da Leizer
Risposta da Leizer al topic Re:Ma i casi di Dr.House?
Concordo....
Senza dimenticare che non sono riusciti a diagnosticare la Porpora di Schonlein Henoch solo perchè non hanno guardato il cavo orale di un paziente ed era lì che c'era la porpora...
Comunque la serie ha finito di esser bella per i casi ma continua ad esserlo per i rapporti tra i protagonisti...

Eppur si muove

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 7 Mesi fa #202635 da Cyanide
Risposta da Cyanide al topic Re:Ma i casi di Dr.House?
Mah infatti i casi sono passati più in secondo piano rispetto alla storia, mentre nelle prime stagioni erano il cardine e la storia il contorno. Il che era anche prevedibile: ok che le patologie possibili sono infinite, ma se mantieni sempre la stessa struttura di episodio per 6 serie stufi irrimediabilmente il pubblico e sei costretto ad inventarti cose sempre più assurde che non stanno né in cielo né in terra per mantenere interessati quei quattro affezionati (cosa che, appunto, in qualche episodio succede). Secondo me è già un miracolo che siano arrivati alla sesta serie xD nel senso che i telefilm incentrati sulle paturnie sentimentali possono tirare avanti forevah and evah, un telefilm così incentrato sulla medicina (seppur un FILINO estremizzato xD) era destinato a morire entro le prime serie, invece bene o male sono riusciti a mantenerlo fino a qui sempre assolutamente decoroso (a parte qualche occasione).

La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci (Isaac Asimov)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 7 Mesi fa #202686 da DrHP
Risposta da DrHP al topic Re:Ma i casi di Dr.House?

Mah infatti i casi sono passati più in secondo piano rispetto alla storia, mentre nelle prime stagioni erano il cardine e la storia il contorno.
i telefilm incentrati sulle paturnie sentimentali possono tirare avanti forevah and evah, un telefilm così incentrato sulla medicina (seppur un FILINO estremizzato xD) era destinato a morire entro le prime serie

Ma guarda, anche no, nel senso che House è nato come un mystery in cui il cattivo era la malattia e house & soci i detective. Misteri la medicina ne avrebbe da raccontare a pacchi, d'altra parte "Colombo" o "la signora in giallo" sono andati avanti per centinaia di episodi con mille variazioni del solito vecchio trito e ritrito omicidio.
Direi piuttosto che il pubblico televisivo, ormai rincoglionito, non vuole far più nemmeno la fatica di incuriosirsi a una trama: tutto quello che gli interessa è cosa succederà al personaggio e del resto per gli autori inventarsi delle storie è impegnativo mentre limitarsi alla caratterizzazione del personaggio è facile e comodo.

Grey's Anatomy è un telefilm leggero, frivolo.. una commedia americana ambientata in un ospedale.. immagino che si discosti fortemente da quella che è la realtà!!

Purtroppo invece mi pare che anche il mondo degli adulti somigli sempre più a una sequenza di paturniette da quindicenne cretina.

Mai darsi per vinti! Mai arrendersi!
comandante Peter Quincy Taggart
Galaxy Quest, 1999

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 7 Mesi fa #202688 da Cyanide
Risposta da Cyanide al topic Re:Ma i casi di Dr.House?
Sì HP, in effetti hai anche assolutamente ragione. Difficile mantenere un telefilm di qualità con la struttura "indagine" e conservare pure un largo pubblico, molto più facile buttarsi direttamente sulla vita dei personaggi, quello fa sempre audience. D'altra parte è ancora più difficile perchè, ora come ora, il pubblico vuole solo cose sensazionali. Quando cominciano ad abituarsi alla stranezza, se ne disinteressano e si trasferiscono su qualcos'altro. Difatti telefilm come quelli che citi tu, La signora in giallo ( :ammore:), il tenente Colombo, Parry Mason, eccetera è tutta roba usata nei palinsesti come tappabuchi.

Tutti i telefilm di oggi o calcano la mano in maniera imbarazzante o scelgono la svolta sentimentale. Ma per me House rimane comunque nel decoroso, a parte qualche scivolata un po' imbarazzante. Il filone dei CSI è l'emblema di chi ha scelto di calcare la mano per continuare a fare audience: CSI New York, per dire, è qualcosa di assolutamente ridicolo.

La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci (Isaac Asimov)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 7 Mesi fa #202698 da hereIam
Risposta da hereIam al topic Re:Ma i casi di Dr.House?

Il filone dei CSI è l'emblema di chi ha scelto di calcare la mano per continuare a fare audience: CSI New York, per dire, è qualcosa di assolutamente ridicolo.


Ahahahahahahahah!! oddio hai ragione!! Certe volte in CSI vien da ridere anche a chi non è del mestiere!! Fanno e dicono cose assurde..

Purtroppo invece mi pare che anche il mondo degli adulti somigli sempre più a una sequenza di paturniette da quindicenne cretina.


Sicuramente ci sono persone immature, superficiali e frivole.. a me semplicemente divertono queste scene, in alcune situazioni mi fanno anche un pò inca***re, ma in generale mi divertono. è il motivo per cui adoro, soprattutto la sera, guardarmi una sana inutile e ridicola commedia. Un film poco impegnativo mi rilassa. Grey's Anatomy è solo uno dei tanti telefilm ambientato in un ospedale.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 7 Mesi fa #202701 da Cyanide
Risposta da Cyanide al topic Re:Ma i casi di Dr.House?

Il filone dei CSI è l'emblema di chi ha scelto di calcare la mano per continuare a fare audience: CSI New York, per dire, è qualcosa di assolutamente ridicolo.


Ahahahahahahahah!! oddio hai ragione!! Certe volte in CSI vien da ridere anche a chi non è del mestiere!! Fanno e dicono cose assurde..


Penso che chi non è del mestiere non possa proprio vederlo CSI. Sono troppo patetici. Si salva il primo, anche se pure lì, stagione dopo stagione, si sono dati all'allucinante. Ma una puntata ogni tanto è piacevole. CSI Miami è abbastanza ridicolo, con quei colori sgargianti, le dissolvenze, i mosaici di scene e soprattutto il personaggio di Oratio Caine (o come si scrive!). CSI New York è imbarazzante, se lo guardi è solo per farti una risata: trame improbabili, omicidi impossibili e soprattutto tecnologia da film di fantascienza che ogni volta che li vedi che si mettono ad un computer ti scappa una risata.

:sarcastic:

La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci (Isaac Asimov)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: ThomasMancagaudiogracyishasj
Tempo creazione pagina: 0.758 secondi