Biologia: domande e risposte

Di più
9 Anni 1 Mese fa #285144 da -Elisa-
Risposta da -Elisa- al topic Biologia: domande e risposte

niger ha scritto: Sì infatti vedendo meglio,le pompe non sono altro che proteine trasportatrici ATPasi cioè che richiedono ATP per funzionare. Una cosa ancora non mi è chiara.
Il trasporto attivo secondario utilizza il gradiente elettrochimico creato dal trasporto attivo primario per portare dentro una molecola contro gradiente dunque la pompa Na+ - K+ è un esempio sia di trasporto attivo primario perchè funziona tramite l'idrolisi dell'ATP sia di trasporto attivo secondario perchè una volta che il sodio esce fuori tende a passare spontaneamente all'interno ma visto che il cambio di confromazione favorisce l'aggancio di K+,quest'ultimo entra nella cellula. Dunque si parla sostanzialìmente di carattere antiporto in questo caso. E' giusta un'osservazione simile?

A me risulta che la pompa sodio-potassio sia unicamente un trasporto attivo primario antiporto.
Trasporta sodio fuori dalla cellula (controgradiente) e potassio dentro la cellula (sempre controgradiente) per poi ripetere il procedimento.
Questa proteina/enzima funziona solo così, ossia non permette al sodio e al potassio di passare attraverso essa SECONDO gradiente, cosa che avverrà DOPO, mediante un trasporto attivo secondario (che è altra cosa rispetto alla pompa sodio-potassio).
Lei si limita a fare il suo lavoro, insomma, sfruttando ATP e portando due sostanze in antiporto contro gradiente.
Che logicamente sia seguita da un trasporto attivo secondario non vuol dire che lei stessa si possa definire tale. Rimane un primario.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 1 Mese fa #285398 da niger
Risposta da niger al topic Biologia: domande e risposte
Non ho capito qual è la funzione della vena porta:
il sangue ricco di nutrienti viene assorbito dall'intesinto e sfocia nella vena porta che fa fluire il sangue al fegato e poi cosa succede?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 1 Mese fa #285400 da -Elisa-
Risposta da -Elisa- al topic Biologia: domande e risposte

niger ha scritto: Non ho capito qual è la funzione della vena porta:
il sangue ricco di nutrienti viene assorbito dall'intesinto e sfocia nella vena porta che fa fluire il sangue al fegato e poi cosa succede?

Il fegato preleva gli elementi che gli interessano per l'immagazzinamento di alcuni di essi e il metabolismo di altri, con sintesi di alcune molecole importanti come i trigliceridi, il colesterolo, il glicogeno...; agisce anche da depuratore del sangue per alcune sostanze tossiche e farmaci.
Il sangue refluo, dopo aver attraversato gli epatociti, verrà convogliato nelle vene epatiche che confluiscono nella vena cava inferiore.

Il fegato ha anche una circolazione arteriosa a parte, per la sussistenza del parenchima stesso del fegato, ed è rappresentata dalle arterie epatiche.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 1 Mese fa - 9 Anni 1 Mese fa #285404 da niger
Risposta da niger al topic Biologia: domande e risposte
Ma quindi dopo essere stati digeriti nel duodeni i macronutrienti che passano nel digiuno e ilio vengono assorbiti dal fegato che prende quello che servre e riseto che dev'essere eliminato va al cuore tramite la vena epatica?
Ultima Modifica 9 Anni 1 Mese fa da niger.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 1 Mese fa - 9 Anni 1 Mese fa #285406 da -Elisa-
Risposta da -Elisa- al topic Biologia: domande e risposte

niger ha scritto: Ma quindi dopo essere stati digeriti nel duodeni i macronutrienti che passano nel digiuno e ilio vengono assorbiti dal fegato che prende quello che servre e riseto che dev'essere eliminato va al cuore tramite la vena epatica?

La vena porta si forma dalla confluenza di vena mesenterica superiore, inferiore e splenica, perciò porta con sé non solo il sangue del piccolo e grande intestino, bensì anche dello stomaco, milza, pancreas.

Te la faccio molto semplice: una venuzza che viene dalla vena porta e un'arteriola che viene dall'arteria epatica si uniscono mescolando il loro sangue formando speciali capillari fenestrati (perché sono tutti bucherellati).
Questi capillari costeggiano le cellule del fegato (epatociti) che "succhiano" dal sangue quello che gli interessa (zuccheri, aminoacidi, l'alcol del venerdì sera...), per poi elaborarlo secondo le esigenze dell'organismo.
Man mano che il sangue scorre nei capillari, si impoverisce sempre di più degli elementi nutritivi, e prima o poi deve essere raccolto per essere riportato in circolo... ecco infatti che i tanti capillari vanno ad unirsi in una venuzza epatica (diversa dalla venuzza portale!). Tante venuzze epatiche formano le vene epatiche che gettano il sangue che non serve più nella vena cava. La vena cava inferiore poi confluirà direttamente nell'atrio destro del cuore, così come hai detto tu!

Arteriola epatica + venuzza portale = capillari --> venuzza epatica --> vene epatiche --> vena cava inf. --> cuore

Mi perdoneranno i più esperti per la sintesi, ma non mi sembrava il caso di lanciarmi in spiegazioni più particolareggiate ;)

Spero ti sia un po' più chiara la faccenda!
Ultima Modifica 9 Anni 1 Mese fa da -Elisa-.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 1 Mese fa - 9 Anni 1 Mese fa #285413 da niger
Risposta da niger al topic Biologia: domande e risposte
Grazie. Ora avrei qualche dubbio sul sistema immunitario:
La risposta immunitaria si divide in risposta specifica e aspecifica.
La risposta aspecifica
Prevede come cellule responsabili di questa forma di risposta i:
Mastociti,granulociti,fagociti

sostanze chimiche come:
interferoni e proteine del complemento

E' la prima risposta che l’organismo attua in presenza di un’invasione patogena è molto veloce e prevede l’infiammazione come mezzo per combattere gli invasori. L’infiammazione è data dalla sintesi di istamina da parte dei mastociti, così da allargare i vasi e renderli più permeabili all’acqua in modo da far convergere nella zona interessata il maggior numero di globuli bianchi.
Se l’invasore è un virus la prima cosa che la cellula infettata fa è quella di liberare interferoni che segnalano alle altre cellule che c’è un virus, così da poter bloccare la traduzione del mRNA in proteine in modo che il virus non possa assemblarsi;una volta segnalato il virus, le cellule NK attaccano la cellula infettata e la distruggono. Se l’invasore invece è un batterio intervengono i macrofagi che lo fagocitano grazie anche all'intervento delle proteine del complemento.
La risposta specifica è la risposta che l’organismo mette in atto quando la prima non è sufficiente a debellare l’infezione. Infatti in questa risposta intervengono numerosi tipi di linfociti. Anzitutto un macrofago ingloba l'antigene e siccome da solo non riesce a degradarlo lo espone insieme all' MHC IIquesto viene riconosciuto dai specifici linfociti T helper che cominciano a proliferare e sintetizzano interleuchine le quali attivano i linfociti B e T. Ora se il patogeno è di natura extracellulare intervengono i linfociti B attivati dai linfociti T helper e si trasformano in plasmacellule che sinstetizzano anitcorpi capaci di disattivare l'antigene e cellule B della memoria.(risposta umorale) Se invece il patogeno si è infiltrato nella cellula quindi nel fagocita le cellule T helper producono cellule T della memoria e cellule T killer che la distruggono la cellula infettata (risposta cellulo-mediata).
Sostanzialmente non ho capito il ruolo del fagocita nella risposta aspecifica e in quella specifica:
Nella prima riesce DA SOLO a distruggere il batterio nella seconda espone l'antigene alla membrana con MHC II?
Ultima Modifica 9 Anni 1 Mese fa da niger.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 1 Mese fa #285419 da -Elisa-
Risposta da -Elisa- al topic Biologia: domande e risposte
La risposta specifica si divide, come hai ben esposto, in cellulo-mediata e anticorpo-mediata (umorale).

Cellulo-mediata.
A far fronte a questa risposta sono i linfociti T, che, a differenza di quelli B, non riescono a interagire con l'intero antigene, ma hanno recettori che si legano necessariamente ad un frammento di questo.
Quindi:
1. Macrofago ingloba l'antigene, lo riduce in frammenti.
2. Il frammento viene legato all'MHC.
3. Il complesso antigene-MHC viene esposto sulla membrana plasmatica del macrofago.

4. Il linfocita T killer riconosce il complesso antigene-MHC e provoca la lisi della cellula. Il linfocita T helper riconosce il complesso antigene-MHC e secerne interleuchine atte a favorire la moltiplicazione dei T killer e dei B.

Anticorpo-mediata.
Non esiste il meccanismo del macrofago (quindi la risposta alla tua domanda è sostanzialmente sì, solo che il soggetto della prima parte è "il linfocita B", il soggetto della seconda è "il macrofago").
Il linfocita B incontra l'antigene (intero) e inizia a produrre plasmacellule e cellule della memoria. Le plasmacellule producono poi anticorpi.
In definitiva in questo meccanismo il linfocita B può lavorare senza nessun intermediario che gli "mastichi" l'antigene.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 1 Mese fa #285420 da niger
Risposta da niger al topic Biologia: domande e risposte
ok grazie.Mentre nella risposta aspecifica il macrofago distrugge l'antigene?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 1 Mese fa #285421 da -Elisa-
Risposta da -Elisa- al topic Biologia: domande e risposte

niger ha scritto: ok grazie.Mentre nella risposta aspecifica il macrofago distrugge l'antigene?

Eeeesatto, i macrofagi e le NK intervengono direttamente sull'antigene provocando la sua lisi.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 1 Mese fa #285458 da andrea05
Risposta da andrea05 al topic Biologia: domande e risposte
Se un uomo daltonico sposa una donna non daltonica, come potrebbero essere i loro futuri figli?

Non sono una cima in genetica :pinch: Ho risposto maschi e femmine non daltonici, ma in realtà è maschi daltonici. Perché ? :dry:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.496 secondi