Esame di Anatomia III - Neuroanatomia LZ

Di più
10 Anni 2 Mesi fa #229252 da jacobs345
ti dico la mia...per sensibilità epicritica si intende la capacità di percepire come distinti come distinti due stimoli uguali applicati in 2 punti vicini (es 2 cm), e questa sensibilità è veicolata dalla dalla via spino bulbo talamica,viceversa la sensibilità protopatica si riferisce a stimoli cn campo recettivo più diffuso,meno precisi da localizzare insomma,e viene veicolata dalla via del lemnisco spinale.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 2 Mesi fa #229370 da nicmaf
L'argomento è abbastanza esteso e su un qualsiasi libro di fisiologia troverai una spiegazione più chiara e dettagliata di quanto possa dirti io, comunque il punto da cui partire è sostanzialmente quello che ha citato jacobs345: la sensibilità tattile "epicritica" (cioè altamente discriminativa) è raccolta da recettori tattili - nello specifico i corpuscoli di Meissner e Merkel localizzati negli strati più superficiali della cute - che possiedono un campo recettivo molto ristretto. Per campo recettivo si intende l'estensione dell'area sensibilizzata da un singolo recettore. Ne consegue che quanto più il campo recettivo è ristretto, tanto più la soglia dei due punti, come è stato detto, sarà breve, e quindi la sensibilità tattile sarà più discriminativa, cioè potrà raccogliere informazioni sui dettagli più fini di un determinato oggetto. I corpuscoli di Pacini e Ruffini, della sensibilità protopatica, hanno campi recettivi più grandi. Inoltre c'è da dire che i campi recettivi diventano sempre più ristretti procedendo, per esempio, dal braccio verso la punta delle dita, in modo tale che i polpastrelli abbiano una altissima densità recettoriale (come anche le labbra).
Poi per fare i fighi si potrebbe anche citare il fatto che soprattutto i corpuscoli di Meissner sono recettori a "rapido adattamento", cioè cessano di scaricare impulsi elettrici dopo qualche millisecondo, a prescindere dalla durata dello stimolo. Invece i recettori a lento adattamento scaricano fintanto che perdura la loro stimolazione. Ciò rende i Meissner particolarmente funzionali nel rilevare variazioni rapide della superficie con cui si viene in contatto (sono particolarmente rilevanti nella lettura in Braille).
Poi ci sarebbe altro da dire, si potrebbe poi parlare dei campi recettivi corticali, della convergenza e divergenza, ma per il momento per mettere a tacere le due... sante donne credo basti questo.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 2 Mesi fa #229392 da jacobs345
quoto appieno!!!!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 2 Mesi fa #229422 da Ritatorty89
Grazie mille a entrambi!! :)  Un'ultima cosa:perchè nella sensibilità protopatica c'è la componente emotiva mentre non c'è in quella epicritica? Grazie ancora

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 2 Mesi fa #229456 da nicmaf
Beh, credo dipenda dal fatto che la sensibilità tattile protopatica viene trasportata da fibre del lemnisco spinale (in particolare dai fasci spinotalamico anteriore e laterale), nel quale decorrono anche fibre che trasmettono sensibilità termica e dolorifica. Tutte queste fibre raggiungono il talamo in corrispondenza sia del classico nucleo VentroPosteroLaterale, sia del nucleo DorsoMediale, che è strettamente connesso con il sistema limbico. Quindi ad esempio una carezza è una sensazione con un contenuto emotivo molto maggiore (almeno quanto una sensazione termica o dolorifica) di quanto non lo sia toccare un oggetto qualsiasi.
Io me la spiego così, ma non saprei dirlo con certezza.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 2 Mesi fa #229544 da jacobs345
vero..la via spino talamica proietta non solo a VPL ma anche ai nuclei DM,la cui componente superiore magnicellulare è connessa con amigdala e ipotalamo se ben ricordo,e l'ipotalamo è parte del sistema limbico.con un collegamento diretto dato dalla proiezione ippocampo-ipotalamica(vs corpi mammillari)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 2 Mesi fa #230239 da Ritatorty89
Ok! Grazie!! :)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 2 Mesi fa #231781 da xscores
Ciao, vorrei gentilmente dei consigli per affrontare questo esame. Leggendo qualche link più vecchio ho capito che bisogna studiare tutto il 3o volume dell'anastasi, più le vie dal cattaneo. Ho letto anche di alcuni appunti sui riflessi, dove posso reperirli? Bisogna aggiungere qualche altra cosa? Grazie

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 2 Mesi fa #231924 da nicmaf
La dispensa sui riflessi puoi trovarla qui: cl.ly/7DXv/riflessi.pdf
Per il resto non ci sono consigli particolari, i libri consigliati rimangono quelli, soprattutto l'Anastasi da sapere più che a memoria. Se riesci a procurarti gli appunti delle lezioni della Sisto (il mio anno riguardavano il n. Vago) ti troverai MOLTO avvantaggiato/a nel caso capitassi da lei.
Ora non ti resta che votarti alla tua divinità preferita e in c**o alla balena  _itsok_

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 2 Mesi fa #231933 da jacobs345
io non riesco ad aprirli..

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: surgeondrjack84
Tempo creazione pagina: 0.429 secondi