medicina e Dio

Di più
10 Anni 2 Mesi fa #230702 da Ipply
Risposta da Ipply al topic Re:medicina e Dio
La Medicina e Dio sono così diverse che non vanno confuse. La scienza e la fede, il credere in qualcosa, a prescindere dal fatto che esso ci sia o meno, non ha nulla a che vedere col credere di essere degli scienziati. La fede ti aiuta, se perdi un paziente, per vivere in una speranza diversa diciamo, ma mai  e poi mai la fede deve essere per te qualcosa di sovrapponibile alla tua scienza in cui deve credere allo stesso modo; a prescindere da un Dio, che esista o meno che sia giusto o meno, misericordioso, cattivo, macabro, che ti stia nel cuore o meno. La fede è qualcosa di profondamente intimo, intimamente tuo, la scienza è un dato di fatto visibile a chiunque, all'infermiere, al collega, al tuo paziente... è altro

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 2 Mesi fa #230719 da andrè_boh
Risposta da andrè_boh al topic Re:medicina e Dio

La Medicina e Dio sono così diverse che non vanno confuse. La scienza e la fede, il credere in qualcosa, a prescindere dal fatto che esso ci sia o meno, non ha nulla a che vedere col credere di essere degli scienziati. La fede ti aiuta, se perdi un paziente, per vivere in una speranza diversa diciamo, ma mai  e poi mai la fede deve essere per te qualcosa di sovrapponibile alla tua scienza in cui deve credere allo stesso modo; a prescindere da un Dio, che esista o meno che sia giusto o meno, misericordioso, cattivo, macabro, che ti stia nel cuore o meno. La fede è qualcosa di profondamente intimo, intimamente tuo, la scienza è un dato di fatto visibile a chiunque, all'infermiere, al collega, al tuo paziente... è altro


teoricamente è così. uno potrebbe credere ai puffi e a harry potter nel suo privato ed essere comunque un ottimo medico. Di fatto l'etica cristiana, anzi cattolica, condiziona il rapporto medico-paziente e la pratica medica, pensiamo alla gravidanza, aborto, eutanasia, ricerca sulle staminali etc...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 2 Mesi fa #230723 da lucadoc
Risposta da lucadoc al topic Re:medicina e Dio
Premetto che alla fine la mia idea non si discosta molto dalla vostra, nel senso che a livello teorico sono agnostico, però non capisco perché io debba provare che qualcosa non esiste e non debba essere piuttosto chi afferma che esiste a dimostrarlo. Cioè se io affermo "esiste un bambino volante" ho due vie diverse per agire: la prima è portare di fronte a tutti un bambino capace di volare, la secondo è cercare tra tutti i bambini del pianeta e dopo averli visti tutti affermare che nessun bambino vola. Una è una dimostrazione diretta, l'altra è indiretta. Vedete bene che la prima è molto rapida e logica, la seconda è terribilmente lunga, e di difficile applicazione. A pensarci bene io non posso neanche dimostrare che non esistono i folletti, per esempio...dunque se viene uno a dirmi che crede nei folletti io devo dargli il beneficio del dubbio. So bene che la fisica e la biologia sono ben lontane dal fornirci una spiegazione definitiva della realtà in cui ci troviamo, però non vedo perché di fronte a questi "buchi" o lacune della scienza sia necessario mettere Dio. Quando poi la scienza farà luce su quel determinato argomento la spiegazione teologica verrà abbandonata, come è accaduto per molti fenomeni, dal fulmine/tuono in avanti. Alcuni teologi parlano di "Dio delle lacune", perché spesso l'atteggiamento nelle Chiese è quello di usare Dio come un tappabuchi per ciò che non è spiegabile, mentre io credo che se esiste davvero un essere superiore sia qualcosa di ben più complesso di un tappabuchi. 

Mortui Vivos Docent

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Lety
  • Offline
  • New Member
  • New Member
  • ("Amicus certus in re incerta cernitur")
Di più
10 Anni 2 Mesi fa #230732 da Lety
Risposta da Lety al topic Re:medicina e Dio

ateo, grazie a dio...


Ahahahah.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 2 Mesi fa #230747 da Evviva
Risposta da Evviva al topic Re:medicina e Dio
certo che se esiste un dio è una potenza  :sarcastic:




andando un pò ot , da un annetto sta nascendo un amore assurdo dentro di me verso l'astrofisica/astronomia e nella fisica , mi piacerebbe tantissimo lavorare tipo al cern per cercare di capire cos'è l'universo , com'è fatto , com'è nato ....
figate assurde invece al liceo queste cose non mi piacevano boh

nell'universo si stima che esistano circa 10 alla 22 stelle , un numero pazzesco

un fisico di nome Ronald Mallett dice : l'umanità è il risultato dell'universo che cerca di capire se stesso

frase bellissima imho

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 2 Mesi fa #230768 da AlexT
Risposta da AlexT al topic Re:medicina e Dio
«Poca scienza allontana da Dio, ma molta scienza riconduce a Lui.»

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 2 Mesi fa #230771 da lucadoc
Risposta da lucadoc al topic Re:medicina e Dio

da un annetto sta nascendo un amore assurdo dentro di me verso l'astrofisica/astronomia e nella fisica , mi piacerebbe tantissimo lavorare tipo al cern per cercare di capire cos'è l'universo , com'è fatto , com'è nato

una frase molto bella che ho sentito da un astronomo qualche tempo fa è "noi siamo polvere di stelle" che sebbene sembri solo poesia in realtà dice una verità scientifica...tutti gli atomi di cui siamo fatti(ferro, idrogeno, ossigeno, azoto ecc...)si sono formati nelle stelle, chissà quando e in chissà quale galassia, stelle che poi sono esplose e la loro materia è andata a costituire i pianeti, le nubi gassose, l'ambiente vitale da cui traiamo nutrimento. Probabilmente abbiamo dentro di noi qualche litro di idrogeno primordiale, generato 13,7 miliardi di anni fa... 0.( figata assoluta

Mortui Vivos Docent

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 2 Mesi fa #230779 da luemas
Risposta da luemas al topic Re:medicina e Dio

La Medicina e Dio sono così diverse che non vanno confuse. La scienza e la fede, il credere in qualcosa, a prescindere dal fatto che esso ci sia o meno, non ha nulla a che vedere col credere di essere degli scienziati. La fede ti aiuta, se perdi un paziente, per vivere in una speranza diversa diciamo, ma mai  e poi mai la fede deve essere per te qualcosa di sovrapponibile alla tua scienza in cui deve credere allo stesso modo; a prescindere da un Dio, che esista o meno che sia giusto o meno, misericordioso, cattivo, macabro, che ti stia nel cuore o meno. La fede è qualcosa di profondamente intimo, intimamente tuo, la scienza è un dato di fatto visibile a chiunque, all'infermiere, al collega, al tuo paziente... è altro


Se uno crede davvero questo non solo può, ma DEVE influenzare qualunque cosa faccia. Dio diventa il motivo per cui ti alzi al mattino, per cui studi, per cui lavori, e per cui lo fai in un determinato modo. Non concepisco una vita di fede (almeno se parliamo di fede cattolica, delle altre non ho una conoscenza così approfondita da poterne parlare) relegata alla messa alla domenica e alle preghiere della sera.
E' concezione comune che ci sia la vita reale, quotidiana e poi Dio.. ma allora che senso ha un Dio che non c'entra niente con te, con quello che fai? Il senso dell'incarnazione è proprio la presenza carnale di Cristo nella storia.. 
Sì, Dio ti più aiutare se perdi un paziente, ma non può essere solo l'aiutino rassicurante nei momenti di sconforto!
Tu dici: "mai la fede deve essere per te qualcosa di sovrapponibile alla tua scienza in cui deve credere allo stesso modo.. Sì, la scienza non è sovrapponibile alla fede, ma proprio perché la fede deve essere il motivo che ti spinge a fare scienza! E' il fine ultimo, non una cosa alla pari, per cui tu puoi dare la tua vita. E non credo che la fede debba essere qualcosa di intimamente tuo, ma per sua natura stessa deve essere testimoniata ogni giorno con le parole, ma soprattutto con la vita.
Concludo con una frase di San Giuseppe Moscati, che sicuramente esprime il concetto molto meglio di quando possa fare io:
"Ahimè la nostra scienza, se fosse tutta fredda e destinata solo a mantenere i minuti piaceri del corpo, a che cosa servirebbe? Sarebbe un'ancella del materialismo e dell'egoismo! E perciò per metterla al riparo di simile accusa, noi medici, in momenti supremi, ricordiamoci di avere di fronte a noi, oltre che un corpo, un'anima, creatura di Dio. Vi garantisco che attraverso i miei diuturni studi compiuti, e le conoscenze dei vari popoli d'Europa e dei loro costumi, ho radicato sempre più la credenza dell'al di là; l'ingegno umano così possente, capace di manifestazioni di bellezza e di verità e di bene, non può essere che divino, e l'anima e il pensiero umano a Dio devono ritornare."

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 2 Mesi fa #230787 da andrè_boh
Risposta da andrè_boh al topic Re:medicina e Dio
amen!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Visitatori
  • Visitatori
10 Anni 2 Mesi fa #230793 da
Risposta da al topic Re:medicina e Dio

"noi siamo polvere di stelle"


:-)

l'ingegno umano così possente, capace di manifestazioni di bellezza e di verità e di bene, non può essere che divino,



Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: vitaleDocSamgracy
Tempo creazione pagina: 0.424 secondi