il libro da leggere assolutamente..

Di più
13 Anni 4 Mesi fa #180681 da Sys
Flebo ha scritto:

DrHP ha scritto:

per prendere libri in inglese devo andare per forza a roma, ma nonostante sto ogni giorno a roma (alla sapienza) non ho mai tempo per girarla,ho il treno ogni ora,quindi se mi attardo 10 minuti,perdo un ora..

Le soluzioni si chiamano Amazon e Progetto Gutenberg.

perdona l\'ignoranza,il progetto gutenberg che cos\'è?riguardo amazon(penso tu ti riferisca al sito)tra fare la fila alla posta per mettere i soldi sulla postepay e aspettare la consegna preferisco ordinarli in libreria...

Project Gutenberg, noto anche con l\'acronimo PG e in Italia come Progetto Gutenberg, è un\'iniziativa avviata da Michael Hart nel 1971[1] con l\'obiettivo di costituire una biblioteca di versioni elettroniche liberamente riproducibili di libri stampati, oggi chiamati eBook. Il progetto Gutenberg è la più antica iniziativa del settore. I testi disponibili in questa biblioteca libera sono per la maggior parte di pubblico dominio, o in quanto mai coperti da diritto d\'autore o da copyright, o in quanto decaduti questi vincoli. Sono disponibili anche alcuni testi coperti da copyright ma che hanno ottenuto dagli autori il permesso alla nuova forma di pubblicazione. Il progetto prende il nome dal pioniere tedesco della stampa a caratteri mobili tedesco del XV secolo Johannes Gutenberg. Negli ultimi anni il Progetto ha potuto avvalersi di Internet e ad agosto 2007 vantava nella propria collezione 22.000 libri.

Per chi volesse approfondire rimando alla pagina su wikipedia.. it.wikipedia.org/wiki/Progetto_GutenbergPer quanto riguarda gli spartiti musicali c\'è Il Progetto Mutopia.

È un progetto per creare una biblioteca virtuale online di partiture e parti musicali ricadute nel pubblico dominio. Rappresenta l\'equivalente, per quanto riguarda la musica, del Progetto Gutenberg.Il progetto esiste solo grazie al contributo di volontari che inseriscono nel sito trascrizioni di vecchi libri non più soggetti al copyright (o nuove composizioni rilasciate sotto licenze libere da parte dell\'autore). Le trascrizioni devono essere effettuate a computer utilizzando il software open source GNU LilyPond.Ultimato il lavoro, il contributore deve scegliere di pubblicare il tutto sotto Pubblico dominio o una Licenza Creative Commons. Devono essere inviati al webmaster i sorgenti Lilypond, il quale li compilerà e, in caso siano conformi agli standard richiesti, li pubblicherà assieme ai PDF, ai PS ed ai MIDI generati con la compilazione.Un progetto simile è l\'International Music Score Library Project, dedicato però in prima linea alla scansione di vecchie edizioni. I file su Mutopia sono quindi in genere di qualità superiore rispetto a quelli presenti sui server dell\'IMSLP, i quali sono inoltre difficilmente modificabili. Essendo però la scansione un processo più veloce, si trovano attualmente molte più composizioni nell\'IMSLP che nel Progetto Mutopia.

Quì potete trovare i libri in lingua italiana: www.gutenberg.org/browse/languages/itProgetto simile tutto italiano: www.liberliber.it/home/index.phpProgetto Gutemberg sul cellulare: www.nealine.net/it/news/Spettacoli-e-Cul...lare-1937758095.htmlProgetto Mutopia per gli spartiti di musica: www.mutopiaproject.org/

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 4 Mesi fa #180692 da drbree
puoi anche iscriverti a google libri, è gratuito e ti scarichi tutto quello che ti pare

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 4 Mesi fa #180697 da DrHP

riguardo amazon(penso tu ti riferisca al sito)tra fare la fila alla posta per mettere i soldi sulla postepay e aspettare la consegna preferisco ordinarli in libreria...

Bah, sei tu che ti lamantavi di vivere in un paesino sperduto.. comunque la postepay la puoi appoggiare a un conto bancoposta, sul quale puoi fare versamenti dal tuo conto corrente bancario, anche tramite internet banking se la tua banca lo permette.Certo o prima poi qualche coda la devi fare.Per quanto riguarda la consegna, Amazon è almeno altrettanto veloce della libreria (molto probabilmente lo è di più).Sul progetto gutemberg ti ha già risposto il buon sys, alfiere dell\'open source e della cultura per tutti :laugh: Infine guarda che a cercarli bene trovi anche gli ebook (a pagamento o meno), e quelli li ricevi in 15 minuti di modem a 56k (assumo sempre il paesino senza connettività ADSL o HSDPA)

Mai darsi per vinti! Mai arrendersi!
comandante Peter Quincy Taggart
Galaxy Quest, 1999

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 4 Mesi fa #180711 da nicmaf
Marion ha scritto:

Un libro che mi è piaciuto tantissimo, e che ho letto un\'infinità di volte, è: La Cifra di Jorge Luis Borges.Chi è abituato a frequentare le pagine di Borges in prosa e in versi troverà in questo libro, in apparenza, poche novità. Sull\'ordito di una ancora più accentuata perplessità etica e metafisica, si depositano i suoi inesauribili temi: l\'irrealtà del reale, l\'identità della veglia e del sogno, l\'abominazione degli specchi, la fantasticheria teologica, le onniscienti enciclopedie, l\'elogio del coraggio, la nostalgia dell\'epica, e sembrano tramare disegni già noti. In realtà il rivisitato paesaggio di simboil e di metafore, si accende di impreviste e più ambigue emozioni. Due timbri sigillano la fisionomia di questa raccolta. Il primo è l\'ammirato e rinnovato stupore verso le radici dell\'Estremo Oriente, il secondo è l\'affermazione di una possibile felicità cui l\'uomo può accedere se gli accade di sperimentare l\'amore: solo innamorandosi egli può conciliarsi col proprio destino, trasformando l\'universo \"in un\'allusione totale all\'unica persona non dubitabile\".

Io ho appena finito di leggere, di Borges, Finzioni.Che dire, un capolavoro incredibile, sconvolgente ed illuminante. Racconti di poche pagine che aprono non nuovi mondi ma nuovi universi, infiniti come la Biblioteca di Babele . Consigliatissimo.Anche L\'Aleph merita di essere letto, ma mi è sembrato meno efficace.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 4 Mesi fa #180725 da JuLiTtA
\"L\'ombra e la luce- la mia lotta contro il male\" di Veronesi. Un libro molto interessante, che dà numerosi spunti di riflessione sul perchè del male.

«Ricordatevi che, seguendo la medicina, si assume la responsabilità di una sublime missione. Perseverate, con Dio nel cuore, con gli insegnamenti di vostro padre e di vostra mamma sempre nella memoria, con amore e pietà per i derelitti, con fede e con entusiasmo, sordo alle lodi e alle critiche".

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 4 Mesi fa #180783 da Sys
DrHP ha scritto:

riguardo amazon(penso tu ti riferisca al sito)tra fare la fila alla posta per mettere i soldi sulla postepay e aspettare la consegna preferisco ordinarli in libreria...

Bah, sei tu che ti lamantavi di vivere in un paesino sperduto.. comunque la postepay la puoi appoggiare a un conto bancoposta, sul quale puoi fare versamenti dal tuo conto corrente bancario, anche tramite internet banking se la tua banca lo permette.Certo o prima poi qualche coda la devi fare.Per quanto riguarda la consegna, Amazon è almeno altrettanto veloce della libreria (molto probabilmente lo è di più).Sul progetto gutemberg ti ha già risposto il buon sys, alfiere dell\'open source e della cultura per tutti :laugh:

Oh god DrHP!!!! :woohoo: :woohoo: :woohoo: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :silly: :silly: :blink: :blink: :blink: :blush: :P ahahah! ma lol!!! questa frase non me l\'aspettavo.. ma mi sta facendo \"crepare\" ;) :P Beh, comunque DrHP, tu lo sai.. abbiamo avuto modo di farcelo sapere a vicenda ;) e penso che anche tu sia \"alfiere\" della cultura per tutti.. o \"open source\"! ;) anche perché se non era per te che lo citavi, non ci sarebbe stata occasione per far conoscere al grande pubblico di futurimedici il progetto Gutemberg ;)DrHP ha scritto:

Infine guarda che a cercarli bene trovi anche gli ebook (a pagamento o meno), e quelli li ricevi in 15 minuti di modem a 56k (assumo sempre il paesino senza connettività ADSL o HSDPA)

Infatti.. quest\'estate in vacanza non avevo il libro di fisio, ero in un paese di montagna in Abruzzo di 1000 abitanti scarsi, ho chiesto in albergo di connettermi ma era 56 kb, ho trovato il \"textbook of physiology di Guyton\" in inglese.. sono andato all\'internet point (ebbene sì.. avevano un internet point con connessione satellitare) e per 1 € ho scaricato il pdf.. 35 MB..Il pdf è ottimo con qualità elevatissima e soprattutto è il pdf che viene mandato alle tipografie.. (più di 1000 pagine in 35 MB è un capolavoro ;) ps. ehm.. DrHP.. tu mi capisci su come me lo sia procurato, eh? :lol: :silly: diciamo da canali alternativi ;)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 4 Mesi fa #180830 da DrHP

penso che anche tu sia \"alfiere\" della cultura per tutti.. o \"open source\"!

E\' ovvio!

l pdf è ottimo con qualità elevatissima e soprattutto è il pdf che viene mandato alle tipografie.. (più di 1000 pagine in 35 MB è un capolavorops. ehm.. DrHP.. tu mi capisci su come me lo sia procurato, eh?diciamo da canali alternativi

Io sono pieno di ebook che possiedo in cartaceo, procurati quasi sempre da canali alternativi, e mi vengano a dire qualcosa.Trovo anche assurdo che nel 2009 non mi venga data una copia elettronica del libro: la sola funzione di ricerca a testo libero è ormai irrinunciabile. Senza contare il fatto che p.es. l\'harrison pesa 5 kg, il Nelson anche di più, il mio palmare che li contiene entrambi pesa 140 grammi (e con schermo 480x640 è uno spettacolo -il prossimo che mi becco è l\'HTC HD, 480x800 e 3,8\") e non è la sola opzione: basta metterli su una chiavetta USB (una biblioteca intera in 20 grammi e un PC in reparto si trova) in alternativa un netbook da 1kg va già molto bene anche nello zaino... le opzioni sono molte, e diventeranno ancora di più.Per fortuna alcuni \"illuminati\" ci sono: Rugarli fornisce un PDF del testo, Dionigi e Sabiston anche (uno è un HTML, ma è lo stesso; sono eccellenti e valgono ogni centesimo che costano e molto di più. Il Rugarli poi è fenomenale, un libro di medicina interna che si legge come un romanzo).Infine segnalo che la biblioteca dell\'università di Milano ha accessibili online diversi libri di testo (tra cui l\'harrison e l\'ottimo oski\'s pediatrics).

Mai darsi per vinti! Mai arrendersi!
comandante Peter Quincy Taggart
Galaxy Quest, 1999

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 4 Mesi fa #180844 da Sys
DrHP ha scritto:

penso che anche tu sia \"alfiere\" della cultura per tutti.. o \"open source\"!

E\' ovvio!

eheh Lo sapevo!! su chi si può contare.. :P ;) :laugh: :lol: B)

l pdf è ottimo con qualità elevatissima e soprattutto è il pdf che viene mandato alle tipografie.. (più di 1000 pagine in 35 MB è un capolavorops. ehm.. DrHP.. tu mi capisci su come me lo sia procurato, eh?diciamo da canali alternativi

Io sono pieno di ebook che possiedo in cartaceo, procurati quasi sempre da canali alternativi, e mi vengano a dire qualcosa.Trovo anche assurdo che nel 2009 non mi venga data una copia elettronica del libro: la sola funzione di ricerca a testo libero è ormai irrinunciabile. Senza contare il fatto che p.es. l\'harrison pesa 5 kg, il Nelson anche di più, il mio palmare che li contiene entrambi pesa 140 grammi (e con schermo 480x640 è uno spettacolo -il prossimo che mi becco è l\'HTC HD, 480x800 e 3,8\") e non è la sola opzione: basta metterli su una chiavetta USB (una biblioteca intera in 20 grammi e un PC in reparto si trova) in alternativa un netbook da 1kg va già molto bene anche nello zaino... le opzioni sono molte, e diventeranno ancora di più.Per fortuna alcuni \"illuminati\" ci sono: Rugarli fornisce un PDF del testo, Dionigi e Sabiston anche (uno è un HTML, ma è lo stesso; sono eccellenti e valgono ogni centesimo che costano e molto di più. Il Rugarli poi è fenomenale, un libro di medicina interna che si legge come un romanzo).Infine segnalo che la biblioteca dell\'università di Milano ha accessibili online diversi libri di testo (tra cui l\'harrison e l\'ottimo oski\'s pediatrics).

Sì.. infatti.. concordo in tutto e per tutto!!!!tra l\'altro è stato presentato il secondo modello del Kindle2 prodotto da Amazon.. si tratta di un lettore di ebook spaventosamente potente.. sembra di leggere davvero su carta stampata.. e addirittura è più riposante che leggere sul libro tradizionale..www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=9397che te ne pare?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 4 Mesi fa #180859 da drbree
mmm sarà anche fichissimo e come leggere un libro vero... ma non si fa prima a leggere un libro di carta??

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13 Anni 4 Mesi fa #180886 da DrHP

che te ne pare?

Spettacolare. Superato il fatto che, purtroppo, per limiti tecnologici manca il colore e questo limita molto l\'utilizzo in letteratura medica

mmm sarà anche fichissimo e come leggere un libro vero... ma non si fa prima a leggere un libro di carta??

A leggerlo sicuramente sì. A portartene dietro 50 E ricercarci sopra roba sicuramente no.I vantaggi sono enormi e solo una mente veramente limitata non li comprende. Pensa solo a cosa vuol dire poter modificare la dimensione del carattere.L\'unico vantaggio rimasto al libro in carta è che non ha bisogno di batterie, tuttavia ehi, non viviamo nella giungla e le prese di corrente abbondano, come pure eventualmente le batterie. Senza contare che è una tecnologia a bassissimo consumo: non è come un LCD che ha bisogno di essere continuamente alimentato, una volta impostato lo stato rimane fissato finché non si interviene di nuovo.Peraltro io credo che leggere libri interi - o studiare - su schermo fosse impossibile nell\'era dei CRT. Dall\'avvento degli schermi a cristalli liquidi tutto è cambiato: l\'immagine è più nitida, più stabile e non affaticante per l\'occhio (di questo ci eravamo già accorti tutti nel 1994 quando avevamo cominciato a utilizzare i computer portatili, ed è quello che ha guidato la transizione verso l\'LCD).Adesso che sono in arrivo i touchscreen, che ti permetteranno di prendere appunti scrivento direttamente sullo schermo (e con riconoscimento dei caratteri), la carta subirà un ulteriore colpo (e le foreste ringrazieranno).C\'è poco da fare, non si va contro il progresso (anche se oggi è pieno di gente che ci prova).

Mai darsi per vinti! Mai arrendersi!
comandante Peter Quincy Taggart
Galaxy Quest, 1999

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: vitaleDocSamgracy
Tempo creazione pagina: 0.706 secondi