Ultima epistola?

Di più
11 Anni 11 Mesi fa #197651 da ILBecchino
Risposta da ILBecchino al topic Re:Ultima epistola?

fino a che il paziente non riprende ad alimentarsi e quindi si può somministrare insulina intermedia o a lunga durata d'azione.


No, una volta risoltasi la situazione e  passati alla formulazione sottocute si usa analogo rapido ai pasti e lenta alla sera.


I'infermiere professionale, serio, discreto, Lino vi fa scivolare distrattamente sul tavolo il seguente manoscritto.......

digilander.libero.it/ilbecchino666/casoclinico/glic1.tiff



Carissimo Lino,
>prepariamo 1500 ml di soluzione fisiologica, infondiamo alla velocita di 1200 ml/h.
> somministriamo un bolo ev di 10 unità di actrapid e prepariamo 50 U in actrapid in 500 di SF da in fondere a 50 ml/h (5U/h)

rivalutiamo la situazione clinica-laboratoristica  1 ora seguendo lo schema del manoscritto

Prima di scavare una fossa, prepara bene il terreno.
Prima di seppelire un Cadavere accertati della sua morte. Prima di chiudere il cancello del cimitero controlla che siano usciti tutti....... i visitatori non i defunti

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 11 Mesi fa #197652 da ILBecchino
Risposta da ILBecchino al topic Re:Ultima epistola?
detto ciò passerei al seguente caso anedottico:
A 25-year-old man comes to an outpatient clinic complaining of low-
grade fever and sore throat, and he receives an injection of intramuscu-
lar penicillin for presumed streptococcal pharyngitis. He is otherwise
healthy and takes no regular medications. Within 20 minutes, he begins
to complain of swelling of his face and difficulty breathing. He looks
dyspneic and frightened. His heart rate is 130 bpm, blood pressure
90/47 mm Hg, and respiratory rate 28 breaths per minute and shallow.
His face and lips are edematous, and he can barely open his eyes because
of swelling. He is wheezing diffusely, and he has multiple raised urticar-
ial lesions on his skin. An ambulance has been called.
➤What is the most likely diagnosis?
➤What is your next step?


Prima di scavare una fossa, prepara bene il terreno.
Prima di seppelire un Cadavere accertati della sua morte. Prima di chiudere il cancello del cimitero controlla che siano usciti tutti....... i visitatori non i defunti

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 11 Mesi fa #197656 da gaudio
Risposta da gaudio al topic Re:Ultima epistola?
Ave Magister, ritorno per cercae di partecipare più attivamente al TEMA.
Offro il mio umile contributo non sapendo nè leggere nè scrivere:

detto ciò passerei al seguente caso anedottico:
A 25-year-old man comes to an outpatient clinic complaining of low-
grade fever and sore throat, and he receives an injection of intramuscu-
lar penicillin for presumed streptococcal pharyngitis. He is otherwise
healthy and takes no regular medications. Within 20 minutes, he begins
to complain of swelling of his face and difficulty breathing. He looks
dyspneic and frightened. His heart rate is 130 bpm, blood pressure
90/47 mm Hg, and respiratory rate 28 breaths per minute and shallow.
His face and lips are edematous, and he can barely open his eyes because
of swelling. He is wheezing diffusely, and he has multiple raised urticar-
ial lesions on his skin. An ambulance has been called.
➤What is the most likely diagnosis?
➤What is your next step?


Direi Allergia per uno dei componenti dell'antibiotico, oppure alla penicillina stessa.
Procederei con una bella iniezione di cortisone.

Tutto copre,
tutto crede,
tutto spera,
tutto sopporta.
L'amore non avrà mai fine". (Paolo di Tarso)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 11 Mesi fa #197659 da ARAGORN KING OF GONDOR
Gentilissimo Becchino, Chiedo scusa per le assenze...

Gaudio (che sicuramente ne sa più di me) mi ha fregato sul tempo, ma anche a me sembra una reazione allergica alla penicillina vista la comparsa dei sintomi da reazione allergica 20 minuti dopo la somministrazione della suddetta. Procederei anche io con il Cortisone e ripasserei dopo mezzora a controllare se ci sono stati miglioramenti! In tal caso si fa presente al paziente e si annota sulla cartella medica la sua allergia e lo si dimette.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 11 Mesi fa #197660 da ILBecchino
Risposta da ILBecchino al topic Re:Ultima epistola?

Gentilissimo Becchino, Chiedo scusa per le assenze...

Gaudio (che sicuramente ne sa più di me) mi ha fregato sul tempo, ma anche a me sembra una reazione allergica alla penicillina vista la comparsa dei sintomi da reazione allergica 20 minuti dopo la somministrazione della suddetta. Procederei anche io con il Cortisone e ripasserei dopo mezzora a controllare se ci sono stati miglioramenti! In tal caso si fa presente al paziente e si annota sulla cartella medica la sua allergia e lo si dimette.


Il dottor gaudio  in associazione al Dottor AKOG individuano parzialmente la diagnosi e somministrano cortisone dopo 30 secondi dall'iniezione il paziente peggiora ulterirmente fa estrema fatica a respirare e va in arresto respiratorio..........

Prima di scavare una fossa, prepara bene il terreno.
Prima di seppelire un Cadavere accertati della sua morte. Prima di chiudere il cancello del cimitero controlla che siano usciti tutti....... i visitatori non i defunti

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 11 Mesi fa - 11 Anni 11 Mesi fa #197663 da bluefender
Risposta da bluefender al topic Re:Ultima epistola?
edema dei tessuti moli + dispnea & stridore inspiratorio (edema della glottide - "croup") + reazione orticariode generalizzata
ci fanno pensare a un'anafilassi importante;
vista la concomitante presenza di ipotensione, tachicardia e tachipnea il paziente è o si sta avviando verso lo shock anafilattico, quindi il primissimo trattamento dev'essere volto a salvaguardare le vie aeree e la perfusione tessutale, anche perché è una situazione a rapida evoluzione (un respiro così è chiaramente inefficace, e col progredire dell'edema della glottide non può che peggiorare, rendendo anche più complicata l'intubazione).

Quindi:
_ visto che è in arresto respiratorio valutiamo il circolo palpando il polso carotideo, e se è il caso chiamiamo la signora che fa le pulizie per procedere con MCE;
_ contestualmente chiediamo all'IP Lino (che nel frattempo arriva di corsa col carrello emergenze) di prepararci un (due?) accesso venoso periferico di grosso calibro per infusione di liquidi,
_ mentre noi intubiamo, per procedere poi alla ventilazione assistita (+ O2-terapia)

_ terapia: cortisone + bolo di adrenalina (che qui "ci garba molto" visto che fa effetto rapidamente, migliora la ventilazione e aumenta le resistenze periferiche)



....ed ora attendiamo che arrivi il dottor Morfeo a spiegarci come si lavora in realtà....
Ultima Modifica 11 Anni 11 Mesi fa da .

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 11 Mesi fa #197674 da gaudio
Risposta da gaudio al topic Re:Ultima epistola?

Gentilissimo Becchino, Chiedo scusa per le assenze...

Gaudio (che sicuramente ne sa più di me) mi ha fregato sul tempo, ma anche a me sembra una reazione allergica alla penicillina vista la comparsa dei sintomi da reazione allergica 20 minuti dopo la somministrazione della suddetta. Procederei anche io con il Cortisone e ripasserei dopo mezzora a controllare se ci sono stati miglioramenti! In tal caso si fa presente al paziente e si annota sulla cartella medica la sua allergia e lo si dimette.


Il dottor gaudio  in associazione al Dottor AKOG individuano parzialmente la diagnosi e somministrano cortisone dopo 30 secondi dall'iniezione il paziente peggiora ulterirmente fa estrema fatica a respirare e va in arresto respiratorio..........


brutto affare... se il cortisone non va bene anche io intuberei e chiamerei qualcuno più bravo di me xD

Tutto copre,
tutto crede,
tutto spera,
tutto sopporta.
L'amore non avrà mai fine". (Paolo di Tarso)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 11 Mesi fa #197680 da ILBecchino
Risposta da ILBecchino al topic Re:Ultima epistola?

Gentilissimo Becchino, Chiedo scusa per le assenze...

Gaudio (che sicuramente ne sa più di me) mi ha fregato sul tempo, ma anche a me sembra una reazione allergica alla penicillina vista la comparsa dei sintomi da reazione allergica 20 minuti dopo la somministrazione della suddetta. Procederei anche io con il Cortisone e ripasserei dopo mezzora a controllare se ci sono stati miglioramenti! In tal caso si fa presente al paziente e si annota sulla cartella medica la sua allergia e lo si dimette.


Il dottor gaudio  in associazione al Dottor AKOG individuano parzialmente la diagnosi e somministrano cortisone dopo 30 secondi dall'iniezione il paziente peggiora ulterirmente fa estrema fatica a respirare e va in arresto respiratorio..........


brutto affare... se il cortisone non va bene anche io intuberei e chiamerei qualcuno più bravo di me xD



diciamo che rifacciamo il caso dall'inizio....
il paziente si sente male dopo l'iniezione di antibiotico....
il dottor Gaudio con la collaborazione di AKOG ipotizzano di utilizzare il cortisone e dicono a Carmelo di preparare il farmaco e somministrarlo.......
nel frattembo Lino si avvicina di nascosto e fa scivolare sulla scrivania il seguente manoscritto.....
digilander.libero.it/ilbecchino666/casoclinico/2.tiff


Cosa dici di fare a Lino a questo punto (Carmelo nel frattempo ha accompagnato il paziente vicino ad un a finestra aperta e gli sta dicendo " su  su respira.......... respira a pieni polmoni su su, ")

Prima di scavare una fossa, prepara bene il terreno.
Prima di seppelire un Cadavere accertati della sua morte. Prima di chiudere il cancello del cimitero controlla che siano usciti tutti....... i visitatori non i defunti

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • HelterSkelter
  • Visitatori
  • Visitatori
11 Anni 11 Mesi fa #197683 da HelterSkelter
Risposta da HelterSkelter al topic Re:Ultima epistola?
sera......

♥ T A♥ N♥ T♥ I♥ A♥ U♥ G♥ U♥ R♥ I♥
*•.¸Happy¸♥¸¸.•*¨*•♫♪ New ♪♫•*¨*•.¸¸♥ Year♪♫•*¨*•.¸¸♥ 2010 ♪
♫•*¨*•.¸¸♥....♪♫•*¨*•.¸Happy¸♥ ¸¸.•*¨*•♫♪ New ♪♫•*¨*•.¸¸♥ Year♪♫•*¨*•.¸¸♥ 2010♪
♫•*¨*•.¸¸♥.. ..♪♫•*¨*•.¸Happy¸♥ ¸¸.•*¨*•♫♪ New ♪♫•*¨*•.¸¸♥Year♪♫•*¨*•.¸¸♥ 2010♪ ♫•*¨*•.¸¸♥.. ..♪♫•*¨*•.¸Happy¸♥ ¸¸.•*¨*•♫♪ New♪♫•*¨*•.¸¸♥ Year♪♫•*¨*•.¸¸♥2010♪

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 11 Mesi fa #197684 da ARAGORN KING OF GONDOR
OK, diciamo che il Dottor Gaudio ha in cura questo paziente e io sono il suo studente. Magnanimamente mi permette di visitarlo. Controllando le vie aeree vedrei un'edema che rischia di chiudere completamente la laringe. Chiederei all'infermiere Lino di lasciare a portata di mano un kit per intubazione e per prima cosa lo metterei sotto maschera d'ossigeno, farei un iniezione di cortisone e attaccherei una flebo con un bolo di adrenalina (0,5 ml in una soluzione 1:1000) a lenta perfusione e in seguito mi siederei accanto al paziente aspettando che Epinefrina e cortisone facciano il loro effetto.

Da un certo punto di vista, sarebbe quasi meglio intubare il paziente preventivamente (A mio avviso, meglio l'intubazione che una Tracheotomia d'emergenza), ma vorrei evitare lo Shock dell'intubazione al paziente. Se il paziente migliora, lo terrei sotto osservazione per altre 5-6 ore e poi lo visiterei di nuovo controllando bene le vie aeree e lo rimanderei a casa annotando sulla cartella medica la sua allergia e facendolo presente anche al paziente.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: ThomasMancagaudiogracyishasj
Tempo creazione pagina: 0.899 secondi