Ultima epistola?

Di più
11 Anni 11 Mesi fa #197685 da ILBecchino
Risposta da ILBecchino al topic Re:Ultima epistola?

OK, diciamo che il Dottor Gaudio ha in cura questo paziente e io sono il suo studente. Magnanimamente mi permette di visitarlo. Controllando le vie aeree vedrei un'edema che rischia di chiudere completamente la laringe. Chiederei all'infermiere Lino di lasciare a portata di mano un kit per intubazione e per prima cosa lo metterei sotto maschera d'ossigeno, farei un iniezione di cortisone e attaccherei una flebo con un bolo di adrenalina (0,5 ml in una soluzione 1:1000) a lenta perfusione e in seguito mi siederei accanto al paziente aspettando che Epinefrina e cortisone facciano il loro effetto.

Da un certo punto di vista, sarebbe quasi meglio intubare il paziente preventivamente (A mio avviso, meglio l'intubazione che una Tracheotomia d'emergenza), ma vorrei evitare lo Shock dell'intubazione al paziente. Se il paziente migliora, lo terrei sotto osservazione per altre 5-6 ore e poi lo visiterei di nuovo controllando bene le vie aeree e lo rimanderei a casa annotando sulla cartella medica la sua allergia e facendolo presente anche al paziente.


Nello schema si intende 0.5 (1/2 fiala) intra muscolo nn in vena.
Se l'adrenalina funziona nn è necessario intubare il paziente.

occore dare anche l'anti istaminico e l'aerosol con broncodilatatore

Prima di scavare una fossa, prepara bene il terreno.
Prima di seppelire un Cadavere accertati della sua morte. Prima di chiudere il cancello del cimitero controlla che siano usciti tutti....... i visitatori non i defunti

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 11 Mesi fa #197714 da ILBecchino
Risposta da ILBecchino al topic Re:Ultima epistola?

Visto che non vi sono domande inerenti i casi precedenti proporrei il seguente caso, tratto da una lezione di un professore di medicina interna (aveva accennato al caso in tale contesto diversi anni fa penso 10-12 anni fa, il caso è modificato rispetto all'originale).


Lor signori si trovano a condurre il pronto soccorso il 24 dicembre in una fredda giornata in un paese del Nord Italia.
Turno relativamente tranquillo fino alle ore 12:00 quando vi vengono condotti in sala visita due coniugi di 70 anni circa che lamentano la seguente sintomatologia:
Cefalea, Nausea, dolore toracico.
Il marito è un paziente cardiopatico gia sottoposto a PTCA due anni fa attualmente in terapia con ASA, Metoprololo, Triatec, Lasix.
La moglie invece è una paziente diabetica in terapia con ipoglicemizzanti orali segnatamente metformina 3 volte al di alla dose di 850 mg.
sono stati bene fino al giorno precedente ma dalle ore 8 al momento del risveglio hanno accusato la sintomatologia sovra elencata.
il dolore viene descritto come retrosternale, il marito riferisce dolore moderatamente intenso la moglie piu attenuato. la moglie ha avuto episodio di vomito.
All'esame obiettivo nn vi è nulla di rilevante eccetto una tachicadia con frequenza di 105 per qunto riguarda la moglie.


Come converrebbe procedere in questo contesto?

Prima di scavare una fossa, prepara bene il terreno.
Prima di seppelire un Cadavere accertati della sua morte. Prima di chiudere il cancello del cimitero controlla che siano usciti tutti....... i visitatori non i defunti

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • HelterSkelter
  • Visitatori
  • Visitatori
11 Anni 11 Mesi fa #197719 da HelterSkelter
Risposta da HelterSkelter al topic Re:Ultima epistola?
si sa cosa hanno mangiato la sera prima?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 11 Mesi fa #197722 da ILBecchino
Risposta da ILBecchino al topic Re:Ultima epistola?

si sa cosa hanno mangiato la sera prima?

risotto con i funghi e pollo bollito, di frutta una mela a testa, no dolce.

Prima di scavare una fossa, prepara bene il terreno.
Prima di seppelire un Cadavere accertati della sua morte. Prima di chiudere il cancello del cimitero controlla che siano usciti tutti....... i visitatori non i defunti

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 11 Mesi fa #197725 da Cyanide
Risposta da Cyanide al topic Re:Ultima epistola?
Potrebbe essere intossicazione da monossido di carbonio? Non fustigatemi vi prego  _scussa_

La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci (Isaac Asimov)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 11 Mesi fa #197726 da ILBecchino
Risposta da ILBecchino al topic Re:Ultima epistola?

Potrebbe essere intossicazione da monossido di carbonio? Non fustigatemi vi prego  _scussa_

da cosa codesta ipotesi?

Prima di scavare una fossa, prepara bene il terreno.
Prima di seppelire un Cadavere accertati della sua morte. Prima di chiudere il cancello del cimitero controlla che siano usciti tutti....... i visitatori non i defunti

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 11 Mesi fa #197727 da Cyanide
Risposta da Cyanide al topic Re:Ultima epistola?

Potrebbe essere intossicazione da monossido di carbonio? Non fustigatemi vi prego  _scussa_

da cosa codesta ipotesi?

Cefalea, nausea, vomito, il periodo è quello tipico (24 dicembre, giornata fredda) e il fatto che ne soffrono entrambi. C'è il dolore toracico che non so esattamente se c'entra, però. Non so, io ci ho provato  :blush:

La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci (Isaac Asimov)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 11 Mesi fa #197728 da ILBecchino
Risposta da ILBecchino al topic Re:Ultima epistola?

Potrebbe essere intossicazione da monossido di carbonio? Non fustigatemi vi prego  _scussa_

da cosa codesta ipotesi?

Cefalea, nausea, vomito, il periodo è quello tipico (24 dicembre, giornata fredda) e il fatto che ne soffrono entrambi. C'è il dolore toracico che non so esattamente se c'entra, però. Non so, io ci ho provato  :blush:



e quindi come procederebbe per confermare la suddetta ipotesi?

Prima di scavare una fossa, prepara bene il terreno.
Prima di seppelire un Cadavere accertati della sua morte. Prima di chiudere il cancello del cimitero controlla che siano usciti tutti....... i visitatori non i defunti

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • HelterSkelter
  • Visitatori
  • Visitatori
11 Anni 11 Mesi fa #197729 da HelterSkelter
Risposta da HelterSkelter al topic Re:Ultima epistola?
il risotto ai funghi mi spinge a pensare ad una intossicazione la nausea ci starebbe e anche il vomito, magari anche il dolore retrosternale ma niente diarrea e non mi corrisponde il periodo dell'anno e nemmeno i tempi di azione delle micotossine.
Il risveglio mattutino è invece interessante, siamo a dicembre fa freddo sono anziani, lui con precedenti cardiaci e lei diabetica,dolore retrosternale, nausea da stress, tachicardia nella donna......mmmm sembra un quadro doppio  di angina di Prinzmetal, caratteristicamente appare quando il paziente è a riposo. È simile all’angina pectoris per sede e per il carattere del dolore. La causa scatenante è lo spasmo transitorio delle arterie coronarie. Spesso compare al risveglio e senza nessun apparente stimolo. Risponde spesso alla terapia con nitroglicerina. Spesso i soggetti affetti da questa patologia hanno altri sintomi correlati al vaso-spasmo, ad esempio l’emicrania migrante o il fenomeno di Raynaud
mmm sembra plausibile?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 11 Mesi fa #197730 da ILBecchino
Risposta da ILBecchino al topic Re:Ultima epistola?

il risotto ai funghi mi spinge a pensare ad una intossicazione la nausea ci starebbe e anche il vomito, magari anche il dolore retrosternale ma niente diarrea e non mi corrisponde il periodo dell'anno e nemmeno i tempi di azione delle micotossine.
Il risveglio mattutino è invece interessante, siamo a dicembre fa freddo sono anziani, lui con precedenti cardiaci e lei diabetica,dolore retrosternale, nausea da stress, tachicardia nella donna......mmmm sembra un quadro doppio  di angina di Prinzmetal, caratteristicamente appare quando il paziente è a riposo. È simile all’angina pectoris per sede e per il carattere del dolore. La causa scatenante è lo spasmo transitorio delle arterie coronarie. Spesso compare al risveglio e senza nessun apparente stimolo. Risponde spesso alla terapia con nitroglicerina. Spesso i soggetti affetti da questa patologia hanno altri sintomi correlati al vaso-spasmo, ad esempio l’emicrania migrante o il fenomeno di Raynaud
mmm sembra plausibile?


qui il dato fondamentale è che  per tua fortuna (amessso che ti si accenda la lampadina o che sia la tua giornata fortunata) hanno tutte è due gli stessi sintomi per cui orienta verso poche ipotesi.

le patologie elencate ecetto l'intossicazione da funghi sono patologie del singolo.

Prima di scavare una fossa, prepara bene il terreno.
Prima di seppelire un Cadavere accertati della sua morte. Prima di chiudere il cancello del cimitero controlla che siano usciti tutti....... i visitatori non i defunti

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: ThomasMancagaudiogracyishasj
Tempo creazione pagina: 0.811 secondi